Classifica


Contenuto popolare

Mostrando i contenuti con la più alta reputazione dal 21/01/2018 in tutte le sezioni

  1. 2 points
    ymalpas

    Commenti Alle Anteprime

    Chiamale fisime, chiamala prudenza, chiamale larghe vedute. Comunque Cossu sulla serie regolare segna uno spartiacque, adesso voglio Diso sulla serie regolare e non scherzo.
  2. 1 point
    Chunz

    [688/689] Il messaggero cinese

    Molto intrigante. La trama lascia molte domande aperte che ho visto evidenziate in precedenza, per cui non starò a ripeterle. Anche io avrei voluto avere a disposizione subito il secondo albo e questo, a mio modo di vedere, vuol dire aver centrato l'obbiettivo. Lo sceriffo si è scoperto molto presto, vedremo cosa ci aspetta. I disegni mi lasciano perplesso ma io sono della parrocchia di Ortiz per cui faccio relativamente testo.
  3. 1 point
    Wasted Years

    I Numeri Da Leggere

    Cioè Tex è Nizzi e Boselli, tutte le schifezze che ha scritto Nizzi post 400 ok, ma GLB dopo il 250 è illeggibile, e lo stile di GLB deve essere trovato "accattivante" per amare gli autentici capolavori della collana. Consiglierei al nostro amico di tralasciare integralmente questo consiglio sopra di me, tanto per iniziare, ed iniziare la lettura dei numeri di Tex diciamo dal numero 100 fino al 200 e solo dopo rivolgersi al primo centinaio e al terzo e quarto centinaio. Dal 100 in poi ci sono un filotto di capolavori inarrestabili, altro che Nizzi e Boselli, impariamo da chi ha creato il mito.
  4. 1 point
    natural killer

    Anteprima Copertine

    Copertina subacquea di Galep
  5. 1 point
    natural killer

    [688/689] Il messaggero cinese

    Storia piacevole e con buon ritmo. Ruju si conferma perfettamente a suo agio nel plasmare la materia texiana. Tex e Carson mattatori. Charlie e Sun esprimeranno le loro potenzialità nel prossimo albo. Avversari finora di poco spessore, vediamo nel prosieguo di che pasta è fatto Zio Wu e se il colosso Maori potrà riscattare la figura da piccione rimediata nel primo incontro con Tex. Sceriffo finora poco incisivo. Infine possiamo fidarci di Lan Hung o sta guidando i nostri in trappola? Disegni tutto sommato ben curati con Cossu, alla sua quinta apparizione su Tex, che utilizza più generosamente la china, irrobustendo le tavole con un equilibrio di bianchi e di neri che oscilla verso i primi o gli altri a seconda dell'ambientazione della scena, ma dando comunque una definizione dei volumi più accurata rispetto alle prove fornite sui Maxi, pur peccando ancora, a mio parere, in una certa rigidità delle figure e nel poco dinamismo. Le storie con i cinesi conservano comunque sempre un certo fascino anche quando non sono raccontate da GLB e Letteri
  6. 1 point
    Wasted Years

    [Magazine 2018] Detenuto modello - L'anima del guerriero

    Con questo criterio Nolitta doveva essere imbottito nelle salsicce insieme all'anice e al pepe nero, Sandro, te ne rendi conto vero?
  7. 1 point
    Wasted Years

    [Magazine 2018] Detenuto modello - L'anima del guerriero

    Può essere, ma suppongo che lo saprei. Scherzi a parte, non aspettarti storie memorabili, però per essere delle brevi sono tutto sommato oneste e dignitose. E, anche se sono convinto che non valga la pena di acquistarlo, ho gradito questo più dei color, l'ultimo francamente orrendo. Ed è questo che mi spinge ad un giudizio positivo che percepisco anche io come una sovrastima, ma giuro che ho letto volentieri. Ora vado a incassare la paga di Giuda. xd
  8. 1 point
    Carlo Monni

    Commenti Alle Anteprime

    Ahem, ti rendi conto che non posso e sop Non esagerare:Egregio forse no ma competente presumo di sì. Tutto si potrà dire del soggettista tranne che non conosca i personaggi... ehm. Eh già.
  9. 1 point
    paco ordonez

    Commenti Alle Anteprime

    Ok, se non ci si accorge (o non ci si vuole accorgere) di quanta distanza qualitativa ci sia tra Diso o Cossu e, per dire, un Andreucci, è inutile continuare la discussione. Ymalpas ha ogni ragione a dire che i prossimi due mesi segnano uno spartiacque da un punto di vista grafico: quel che è certo, dal mio punto di vista, è che l'idea che su Tex ci vanno solo i migliori o i più selezionati appartiene al passato.
  10. 1 point
    Sam Stone

    Anteprima Copertine

    In anteprima su Preview la copertina dell'albo in edicola a Marzo
  11. 1 point
    Cad Comics All day

    Anteprime (Niente Commenti)

    In uscita ad Aprile: TEX. NUECES VALLEY di Mauro Boselli e Pasquale Del Vecchio 288 pagine, 19 x 26 cm b/n, cartonato ISBN 978-88-6961-264-0 € 25,00 La Nueces Valley è uno dei luoghi più inospitali del West. È qui che il piccolo Tex è cresciuto, con il fratello Sam e i genitori, Ken e Mae Willer. Questa lunga e avvincente storia, scritta dal curatore della serie Mauro Boselli e disegnata da Pasquale Del Vecchio, ci racconta l’epica formazione di Tex, sotto la sapiente guida di Jim Bridger, che aiuterà Aquila della Notte a diventare l’eroe che tutti conosciamo. Un buon inizio per il festeggiamento dei settant’anni del ranger più amato dei fumetti!
  12. 1 point
    Dawn

    Commenti Alle Anteprime

    Sono andata a controllare, e in effetti era come ricordavo: La prima tavola è tratta dall'albo 50, la seconda dal 54.
  13. 1 point
    JohnnyColt

    [Magazine 2018] Detenuto modello - L'anima del guerriero

    Accantonando l'aumento di prezzo che non è mai piacevole per alcuno, ho letto le due storie ieri sera e ne sono rimasto piacevolmente soddisfatto. "Detenuto modello" mi è piaciutà per la sua originalità e ho gradito molto il protagonista. Bello il finale anche se forse leggermente scontato, cosa però normale per una storia di questa lunghezza. Storia godibile e senza voli pindarici inutili. Per una volta, Bravo Faraci! I disegni mi hanno un po' deluso, li ho visti un po' troppo sporchi, rozzi. Secondo me però non è tanto un problema di disegni in se quanto di stampa non eseguita in maniera eccezionale per questa storia. "L'anima del guerriero" é una storiella davvero ben architettata, lineare e egregiamente disegnata. Godibile il Tiger Jack decisamente abile nell'insolito ruolo di protagonista. Disegni di Bruzzo che ho apprezzato veramente e devo ammettere che questa storia merita di più di un Almanacco, si meriterebbe inanzitutto il colore e poi il grosso formato. Quando tutti iniziano a rinnegare il Maxi e l'Almanacco, la Bonelli li pubblica con storie del calibro di Nueces Valley, Detenuto modello e L'anima del guerriero. Almanacco azzeccato in pieno, brava SBE!
  14. 1 point
    natural killer

    Commenti Alle Anteprime

  15. 1 point
    pronti per l'incorniciamentooooo.
  16. 1 point
    pecos

    Tex e il razzismo

    Non travisare il significato delle mie parole, caro Virgin. Intendo dire che usare la parola "razza" può indurre qualcuno - soprattutto, ma non solo, chi ha meno strumenti di altri a disposizione - a credere che le razze esistano davvero all'interno della comunità umana. Qui sta il pericolo. Il compito della cultura è anche quello di evitare il pericolo; non di insuperbirsi diventando essa stessa pericolo.
  17. 1 point
    pecos

    Tex e il razzismo

    Anche se la discussione ha poco a che fare con Tex, credo che ci sia un punto importante da ribadire. Lo faccio con le parole di Luigi Luca Cavalli-Sforza, Paolo Menozzi e Alberto Piazza, nell'importante saggio "Storia e geografia dei geni umani": Il termine "razza" esprime un concetto privo di fondamento scientifico. Tuttavia non è un termine neutro. Usare il termine "razza" diffonde ignoranza. E l'ignoranza è pericolosa. Secoli di storia alle nostre spalle ne danno testimonianza.
  18. 1 point
    Wasted Years

    Tex e il razzismo

    Sono due cose che non ci azzeccano una con l'altra, ma mi sono venute in mente leggendovi.
  19. 1 point
    Carlo Monni

    Commenti Alle Anteprime

    La possibile puntatina in estremo oriente potrebbe essere collegata al ritorno della Tigre Nera che Andrea Venturi sta già disegnando. In più sappiamo che Chuck Dixon sta anche lavorando ad un cartonato,. chissà chi lo disegnerà?
  20. 1 point
    Sam Stone

    Anteprime (Niente Commenti)

    In un'intervista recente a Mauro Boselli dove si parla dei 70 anni di Tex, che si può leggere a questo link: http://www.abruzzoweb.it/contenuti/fumetti-i-settant’anni-di-tex-boselli-andra-in-oriente-ma-sara-sempre-lui-/647675-393/ C'è una risposta curiosa ad una domanda, la riporto: Tex è già uscito dai confini degli Stati Uniti, potrebbe mai vivere un’avventura nella vecchia Europa? Credo di no. Già siamo stati criticati per averlo mostrato giovane, e quella è una critica che non ha senso, perché siamo dentro i confini del canone: Tex era giovane nelle sue prime avventure. Ma se lo mostrassimo anziano o, appunto, in viaggio in Europa, sarebbe come il “salto dello squalo” di Fonzie in Happy Days (nella terminologia della critica televisiva, considerato il momento in cui una serie, raggiunto il picco, comincia a declinare, ndr). Starebbe a significare che uno non ha più idee. Un’avventura di Tex con Giuseppe Garibaldi sarebbe come ammettere che non ci sono più spunti nel classico western texiano. Tutte le richieste del passato, che lo hanno portato in Bolivia, o a Cuba, erano venute da Gianluigi o Sergio. Posso comunque anticipare che, molto probabilmente, il ranger farà una puntatina nell’estremo Oriente, ma non credo che si spingerà più di così. Farà anche una trasferta più “civile” a New York, a fine anno, alle prese con il teatro, i telefoni, le ferrovie, personaggi come Buffallo Bill e così via.
  21. 1 point
    pecos

    Tex e il razzismo

    Il concetto di "razza" non ha alcun fondamento scientifico. Non esiste scientificamente, perché dal punto di vista biologico non c'è nessuna distinzione tra individui di una stessa specie. Quindi il voler bandire la parola non è dettato dalle ipocrisie paranoidi moderne, ma dal voler diffondere una cultura scientifica, che possa bandire i pregiudizi e le discriminazioni che tanto male hanno fatto alla società umana. Il termine razza non va usato perché, semplicemente, si riferisce a qualcosa che non esiste.
  22. 1 point
    JohnnyColt

    Tabellone Uscite Previste Per Il 2018 E 2019

    Ottime anteprime, belle appetitose e non posso che essere contento nel vedere due prossimi albi a colori. Un'altra cosa che mi ha decisamte allietato è il fatto che avremo una storia da 4 albi ed una da 3, elemento che non si vedeva da un po' e di cui sinceramente ne sento la mancanza. + I disegnatori di grande levatura ci sono, Ruju e Boselli pure e mi sembra che siano abbondantemente sul pezzo, i personaggi e le ambientazioni credo siano tra le migliori che si potessero scegliere. Non posso che sperare in un ottimo biennio di anniversario, sono sempre più curioso di vedere questo 2018. Forza Ruju, Forza Borden!
  23. 1 point
    ymalpas

    [688/689] Il messaggero cinese

    C'è da dire che Cossu rende meglio sulla carta stampata. Non è un disegnatore pessimo, semplicemente non è un disegnatore da serie mensile settantennale di Tex. Bisogna avere l'onestà di riconoscerlo e non trincerarsi dietro la questione del de gustibus non disputandum est. Diso, Alessandrini, Cossu sono disegnatori che non si discutono, MA su altre serie. Spero che questa doppia di Cossu sia dovuta all'impossibilità da parte della casa editrice di mandare in edicola un'altra storia pronta e non sia invece l'inizio di una politica editoriale che sta intaccando anche la serie regolare, che nel settore ristampe e marketing è già tristemente improntata all'idea "se non ti piace lascialo in edicola, non ti obblighiamo a comprarlo" , e che denota - all'esatto opposto di una linea editoriale per 50 anni tentuta in maniera ferrea da Sergio Bonelli - una linea certo non improntata al rispetto del lettore che fedelmente segue il personaggio da quando comprava le caramelle.