Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

Classifica


Contenuto popolare

Mostrando i contenuti con la più alta reputazione il 21/07/2018 in tutte le sezioni

  1. 1 point
    Cara la mia aspirante scrittrice, non mi sento illuminato, ci mancherebbe, sono solo stato un povero illuso a credere che in questo forum si potesse avere un costruttivo confronto sulle tematiche texiane e, in senso lato, sul western in generale. Per quanto riguarda Pecos Bill, quando tu probabilmente eri ancora da venire, io mi sono letto tutto quello di Martina, uno dei più grandi sceneggiatori che il nostro paese abbia sfornato, più quelli che son venuti dopo editi da Fasani. Per giunta mi sono tenuto tutta la collezione degli albi d'oro, anche se da anni non li apro più unitamente a quella, anche se di ristampa, di Oklahoma. Chi si è mai sognato di criticare le scelte dei nomi di GLB? Erano altri tempi, quindi ci sta sakem, Tiger Jack e Kit Carson, che ho sempre considerato una mera omonimia. Sono le stesse scelte fatte oggi dai vari Ruju e Boselli, con tutti i mezzi a disposizione che hanno, che mi danno fastidio, come danno fastidio le scene improbabili che sempre più spesso si riscontrano nelle storie (i.e. i vari suicidi che Ruju ormai mette di frequente). Quanto a Virgin, non so più come fare ad esprimermi: non è anima accostato a bella che mi da fastidio: dico solo che l'espressione in sé, come pure utile idiota non li trovo consoni al gergo texiano né tantomeno a quello del western, fumetto o romanzo che sia. E di certo non ne faccio un dramma, mi limito a esprimere la mia opinione, senza peraltro aggiungere alcun acronimo o faccina, che invece sono tanto care agli altri. Ymalpas, ma di che accidenti stai parlando! E' già la seconda volta che mi esorti a trattare con riguardo colui che vi ha fatto l'onore di ...Immagino che nessuno di voi l'abbia obbligato con la pistola a intervenire nelle discussioni, ergo se lui ha ritenuto opportuno di farlo, ben consapevole della variegata platea con cui avrebbe avuto a che fare, dovrebbe avere accettato anche le regole del gioco. Vai a rivederti semmai le sue di risposte o quelle di qualcuno dei tuoi soci e dimmi chi è il saccente, il presuntuoso o l'arrogante. Io non pretendo in insegnare alcunché a nessuno, esprimo la mia opinione come tutti gli altri, giusta o sbagliata che sia, e sarei ben contento che qualcuno mi contraddicesse con motivazioni valide non con voli pindarici. Poi se una delle regole non scritte del forum è che non si può mettere in discussione l'operato del re, allora dillo chiaro e tondo che mi faccio da parte al volo!
  2. 1 point
    Dimenticavo che Kit è un laureato alla Sorbona. Quanto al rilassarsi nella lettura se devo far finta di non vedere tutte le "bosellate" per il quieto vivere purtroppo non è nel mio carattere, per cui pensavo, nel segnalarle, di dar luogo ad un contradittorio costruttivo con altri appassionati. Pare che le cose non stiano così in questo forum di illuminati, dove le voci fuori dal coro sono mal tollerate. Molto meglio stare a macerarsi sulla 37° serie a striscia o sul fatto che la colorazione definitiva delle cover non rispecchi quella originale di Villa. De gustibus...
  3. 1 point
    Guarda che non è questa frase l'anacronismo, quello era nel caso di "utile idiota". Hegel è morto prima che nascesse Tex e quindi temporalmente ci starebbe. Solo che non è nelle corde del nostro ranger preferito, nel suo gergo, nella sua parlata, nel suo lessico. Ti ricordo che Tex non è certo uomo di cultura e che ne "Gli sciacalli del Kansas" ha bisogno che sia Kit a spiegargli cosa sia un ippocampo. La frase in bocca a lui è una tipica bosellata! A me fa ridere, però se ai lettori come te sta bene buon per voi. Prima o poi magari ci ritroveremo con gli asini che volano, e sarà considerata una licenza poetica!
  4. -1 points
    In questo forum non ci sono illuminati (a meno che tu non ti consideri tale e allora ce n'è uno solo) e il primo a dire bosellate è stato GLB dipingendo Carson in maniera così falsa che di più non si può e chiamando Tiger Jack un Navajo (a parte il Jack che ci può stare, la tigre era sconosciuta presso i Navajo e solo più tardi venne chiamata puma asiatico). Tra l'altro il grande Guido Martina, autore del Pecos Bill che tu dici di aver letto, non è stato da meno nel dire bosellate con i suoi personaggi di Davy e Jane, clamorosi falsi storici. Insistere sulla frase "utile idiota", che è il minore dei falsi storici e trascurare tutti gli altri ben più gravi, scusami ma mi fa sentire, ma è solo una mia sensazione sicuramente errata, uno strano odore di saccenteria.
  5. -1 points
    Aspirante scrittrice? Chi ti ha suggerito una simile stupidaggine? Non dirmi che è farina del tuo sacco. Pecos Bill. Se hai letto anche Fasani dopo Martina, sei di bocca buona. Se poi alludi ai miei racconti, significa che hai dato un'occhiata al mio sito dove trovi tutti i 165 Albi d'Oro di Pecos Bill e tutti i 30 di Oklahoma. Albi che ho letto tante di quelle volte da saperli quasi a memoria (la conoscenza non è proporzionale al numero delle primavere che uno ha sul groppone). Infine ho visto di peggio della locuzione "utile idiota" che continua a solleticarmi il naso. P.S.: Propongo di candidare Boselli al Nobel per la letteratura, ma solo dopo che avrà corretto tutte le sue numerosissime bosellate.
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.