Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

ElyParker

Ranchero
  • Content Count

    1,286
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

ElyParker last won the day on March 9 2018

ElyParker had the most liked content!

Community Reputation

19 Decent

3 Followers

About ElyParker

  • Rank
    Utente emerito del TWF
  • Birthday 05/27/1987

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Giardinaggio, montagna, matematica, chimica, lingue
  • Real Name
    Sebastiano

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    485
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    Mefisto

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Non so se è stata sollevata la questione negli scorsi anni circa l'altro ritorno di Mefisto, pubblicato su ubc. Mi ricordo che lo lessi nella primavera 2005, per poi ricordarmene l'altro giorno, grazie a una serie di eventi. In questa vicenda ci sono elementi che possono suscitare qualche stupore come la presenza di forze di origine non terrestre e lo stregone Xogla. Tuttavia anche dopo una seconda rilettura la storia non mi ha pienamente convinto. Voi cosa ne pensate?
  2. Son d'accordo che le minoranze possono esprimere le loro rivendicazioni. Tuttavia son contrario quando queste applicano metodi o parole aggressivi. Prendo per esempio diverse correnti del veganesimo e gruppi della supremazia nera. Concordo con quanto scritto da Johnny Colt: non c'è motivo di scandalizzarsi leggendo parole come "negro", "muso rosso" o "limoncino".
  3. Trama abbastanza interessante, con diversi avversari piuttosto ben delineati. Non ho ancora capito chi fra di loro darà più filo da torcere ai nostri. Pure per me Greg Taylor è un personaggio piuttosto enigmatico e credo che ci darà qualche sorpresa. Forse l'evasione nello stile proposto è un po' esagerata. In ogni caso ho apprezzato che il direttore con pistola in mano è in prima linea nella difesa e quindi non è uno scaldasedie.
  4. Rivista questa storia a distanza di anni e non posso che riconfermare la mia ottima impressione: diversi personaggi ben caratterizzati, una famiglia aristocratica arrogante, un buon finale soddisfacente e i disegni di Capitanio. Per me una fra le migliori storie della fascia 400-500.
  5. Questa è la prima storia che lessi di Tex: il primo albo di questa vicenda mi ha incuriosito tanto da acquistare (per la prima volta un Tex) il secondo. E fu una scelta azzeccata devo dire a distanza di quasi 19 anni. Di questa storia serbo veramente un buon ricordo quantunque la trama sia piuttosto semplice.
  6. Grazie per l'osservazione. Non conosco infatti i western degli anni trenta. In ogni caso questa è una storia di cui in generale si parla (secondo me) troppo poco e meriterebbe una maggiore considerazione.
  7. Storia semplice e molto western che ha riscontrato in me un pieno gradimento. Quantunque per me non faccia parte dei capolavori di Boselli, è un gioiellino. In essa troviamo diversi personaggi dei più noti (Spaghetti) western: la vedova in difficoltà, il signorotto locale, il suo braccio destro che intimorisce gli abitanti, un misterioso assassino all'apparenza rispettabile e poi lo straniero che giunge in questa situazione. La vicenda è arricchita dall'arrivo di un piedidolce, non bravo nel maneggiare armi, tuttavia pieno di intraprendenza e nel secondo albo con una certa dose di coraggio. La presenza di un giallo secondo me impreziosisce ulteriormente il tutto. Forse mi sarei aspettato che il pastore del primo albo scambiato per il figlio del fu sceriffo Merrick, fosse intervenuto nel secondo albo durante l'attacco di Indigo all'ufficio dello sceriffo. In ogni caso è una storia che rileggo sempre volentieri. Ho apprezzato molto la caratterizzazione grafica della dolcissima e bella Rose! Il mio voto è 8.5
  8. A parte le storie già citate, non mi viene in mente nulla di nuovo. Mi aggrego e vi faccio i miei auguroni!!!!
  9. Grande Ymalpas! Hai esposto un argomento molto interessante e che lascia spazio a una viva discussione. In verità quando lessi la storia del 200, non ci feci proprio caso, è stato prima dell'autunno 2002. Io ti ringrazio per le esaurienti informazioni sui personaggi di Nuvola Rossa, Tahunah e Hatuan e anche per l'ipotesi esposta, che io sposo con convinzione. In effetti in diversi albi ci son stati problemi di continuità e pure di caratterizzazione dei personaggi (come la Loa vista in Baron Samedi). In effetti i Seminoles visti nella vicenda contro Mefisto e Lafayette sono rappresentati come nativi di ben altre regioni, a differenza degli individui incontrati nel Texone disegnato da Filippucci.
  10. In effetti è un cambiamento non da poco: da uomo da azione a politico in vista e influente (grazie sicuramente ma non solo al denaro). In Tex di solito i normali banditi o capobanda diventavano rancheri, proprietari di qualche miniera o imprenditori per esempio. Non mi sembra di aver visto altri personaggi su Tex compiere un cambiamento sociale così grande. La tua domanda, caro Dix, si potrebbe estendere infine a qualunque Stato esistente o esistito nella storia recente. Certo che una eventuale risposta affermativa, farebbe rabbrividire e molto riflettere.
  11. Tex e Carson già in passato hanno affrontato senatori degli USA, facendoli arrestare (come Maxwell, Shawcross) o provocandone la morte (Davis). È la prima volta che un bandito "normale" (se così si può dire) riesce a occupare una carica così importante?
  12. In questi ultimi anni ci sono stati ruoli importanti coperti da donne sulla serie regolare come Lupe e Tesah (due personaggi positivi) e la dottoressa Fisher alias figlia di Satania, così come sulla nuova serie. E ciò è sicuramente una ottima cosa. Condivido la recensione citata e trovo che sia stata una buona storia, non eccelsa, ma sicuramente una vicenda ben godibile. Mi è piaciuto molto il personaggio di Billy intraprendente e caratterialmente forte. Spero proprio di rivederla in un futuro; era stata menzionata implicitamente nella storia con Doc.
  13. Nella sua prima apparizione il colonnello Oliveira è stato un avversario magnifico (migliore a mio modo di vedere del generale Velasco). Questa storia è carina, però il personaggio di Olivera non mi sembra caratterizzato così bene: la fuga dal penitenziario va bene, tuttavia nella prima apparizione era stato decisamente molto più astuto e molto tosto. Pensate che un ritorno di Zamora sia possibile? Francamente è un personaggio per me molto meno interessante di Olivera.
  14. Una delle scene che mi ha colpito è stato il calcio dato alla ragazza rapita e dormiente da parte del capo dei bandidos. Come scritto qualche giorno fa, la reputo una ottima storia.
  15. Una capacità che abbiamo visto in Mefisto e mai in Yama è l'applicazione della medicina. Già come dottor Anatas, dottor Fiesmot, di cui è mostrato brevemente il laboratorio, e infine dottor Parker. Chissà come si chiamerà in qualità di direttore del manicomio?
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.