Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

il monco

Cowboy
  • Contatore Interventi Texiani

    127
  • Iscritto

  • Ultima attività

Reputazione nella comunità

1 Neutra

Info su il monco

  • Rango
    Quasi scrittore
  • Compleanno 13/01/1976

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Interessi
    teatrofumetti musica ciclismo amatoriale
  • Nome reale
    Gennaro

Io e Tex

  • N° 1° Tex che ho letto
    15
  • Pard preferito
    Kit Carson
  • Personaggio favorito
    tex

Visitatori recenti sul profilo

L'opzione per mostrare i visitatori recenti del profilo attualmente è disabilitata.

  1. il monco

    Le collane di Tex

    Avevo 11 anni quando mio padre mi compro'nel lontano 87 il numero 15 di tutto tex.Quando lessi la storia della corona nei fui entusiasta.Da llora recuperati con mio padre tra edicole e fumetterie di Napoli i primi 14 numeri ho continuato questa collana.Dal numero 600 ho cominciato a comprare regolarmente l'inedito seguendo le due serie in parallelo.Ora in edicola vi e'il numero 572 di tutto tex,quindi tra 28 mesi(quindi a marzo 2021 )avro'comprato il nuumero 600 di tutto tex e seguiro' l'inedito.Poi c'e'la nuova ristampa che tallona molto da vicino il tutto tex.Secondo voi una delle due ristampe sara'destinata a chiudere? Quali delle due avra'riscontrato piu'favore di pubblico? Oltre al tutto tex a cui sono molto legato (ricordo che in quegli anni in cui cominciai a leggerlo lessi anche l'inafferabile proteus sulla serie inedita ma non fui preso come per le prime storie) sono molto affezionato al texone. Quando lo compro per me e'estate,colori,liberta',vacanza.Infatti riesco a non leggerlo da giugno fino ad agosto per leggerlo sottol'ombrellone.Questo dal lontano 1988 quando a 12 anni acquistai il primo texone e lo lessi sotto l'ombrellone. Anche i cartonati mi piacciono molto per cura editoriale e formato innovativo.Farei a meno del magazine .Veramente di tutti i magazine da tex a dragonero fino a dylan dog.Mi piacciono i color soprattutto quelli con le storie brevi .
  2. il monco

    [Tex Willer N.0]

    Ho due carissimi amici che stanno collezionando il classic e sono entusiasti di tex.Ora gli faro'i complimenti anche io perche'riescono a vivere senza recuperare 60 anni di storie pubblicate insitendo con il classic.
  3. il monco

    [Tex Willer N.001] Vivo o morto!

    il mio edicoalnte ha ricevuto venti copie e ne ha vendute una meta'. Tre carissimi amici di cui due coleezionano il classic ed uno il dylan dog di Tiziano sclavi incuriositi dalla nuova serie lo hanno comprato e mi dicevano che continueranno ad acquistarlo.
  4. il monco

    [Tex Willer N.0]

    Mi ha incuriosito la frase di jhonny colt"Se proprio dobbiamo essere puntigliosi chi acquista le ristampe e le altre pubblicazioni teoricamente dovrebbe leggersi parallelamente i mensili quindi non avrebbe il problema sopra detto.". Io per un fattore puramente anagrafico leggo tutto tex dal febbraio 1987 ,cioe'da quando all'eta'di 11 anni mi fu regalato da mio padre.Dopo 32 anni e'un appuntamento fisso che negli anni ho ampliato con i maxi magazine gli almanacchi i cartonati i texoni i color e tanta roba che riguarda tex. Parallelamente oltre alle serie che ho terminato(nick raider,demian,volto nascosto,blueberry,shangay davil e tanta altra roba)ora colleziono: dylan dog e le varie uscite tra maxy nagazine old boy etc julia e relative uscite piccolo ranger if dragonero e relative uscite audace bonelli dago nuova ristampa colore e i monografici commisario ricciardi tex willer Sono un collezionista che ritiene che ritiene che le ristampe siano una trasfusione di sangue giovane. A me interessa la storia e spesso sorrido quando leggo(ad esempio sulla pagina degli appassionati di dylan)la caccia e la quotazione esagerata dei cosidetti"originali"da avere ad ogni costo. Sono molto legato alla serie tutto tex perche'e'"mia". Mia nela senso che sono andato in edicola nel miotempo ed l'ho letta tutta dall'inizio fino ad oggi. Dell'inedito ho acquistato alcuni albi incuriosito dai vostri commenti su queste pagine. L'ho acquistato per l'album di figurine oppure per le il ritorno di yama o altri personaggi. MI piace avere una collezione completa cioe'con tutte le costine uguali in libreria. Perche'mi consigli dad essere puntiglioso di collezionare l'inedito? grazie
  5. il monco

    Tex - 70 anni di un Mito

    mi e'arrivato ieri il catalogo della mostra.Purtroppo siccome la mostra non gira per le altre citta'mi sono procurato il catalogo.Devo dire che e'ben fatto e curato.Mi aspettavo piu'contenuti su tex mentre la parte piu'vasta di notizie riguarda cosa succedeva in italia dal 1948 ad oggi.Aspettavo tavole inedite copertine scartate e tante curiosita'.Resta comunque un bel libro mentre coltivo il sogno che la mostra possa un domani arrivare anche a napoli.
  6. il monco

    [Tex Willer N.0]

    Logiche che non comprendo.Il numero zero di tex secondo me doveva essere allegato piu'che a zagor a tutte le edizioni di tex. Io ad esempio leggo e colleziono tutto tex . Due cari amici leggono e collezionano il tex classic. Ci sarebbe piaciuto averlo ed invece dobbiamo scegliere se comprare l'inedito oppure lasciar passare e aspettare il 16 novembre. Essendo una nuova serie di tex trovo logico allegarlo a tutte le pubblicazioni di tex che comprendono varie generazioni.
  7. il monco

    Tex - 70 anni di un Mito

    Una mostra su tex la vedrei proprio volentieri.Ho visto a napoli la mostra l'audace Bonelli e mi e'piaciuta un sacco tanto da replicare la mia visita a salerno in uno spazio molto piu'ampio.In tutte e due casi fu accolta a furor di pubblico.C'e'da dire che era ghratuita,ma io personalmente se fosse ospitata a Napoli 12 euro li pagherei molto volentieri.Mi rifaro'con il catalogo.Ho provato a richiederlo in fumetteria e mi hanno detto che riusciranno tra qualche settimana a procurarmelo.Sul sito Bonelli ho letto invece che e'acquistabile solo sul loro shop.Personalmente sono fiducioso che la fumetteria riesca a procurarmelo e non vedo l'ora di sfogliarlo.Sono sicuro che sara'un ottimo ricordo per chi c'e'stato alla mostra e un piacere per chi come me non potra'esseci.Chissa'...magari avendo successo potra'cominciare a girare su e giu'per l'italia
  8. il monco

    Il prezzo degli albi di Tex

    sinceramente calcolando che la pubblicita'di tex e'il suo nome stesso,che sulle sue pagine non vi sono pubblicita',che non c'e' edicola nella quale non sia distribuito,cche ilparagone con altri fumetti non tiene perche'tex e'molto piu'economico,non mi indigno particolarmente per questo aumento
  9. il monco

    Tex Classic

    Secondo me tex classic e'un buon fumetto per come e'venduto.Ho letto qua e la tanti pareri discordanti e molti di essi un po egoistici e nostalgici.Bisogna come sempre dividere gli aspetti ed osservare da prospettive diverse.Mi spiego meglio.Le ristampe servono al mercato ed al personaggio.La folle corsa agli originali ed inediti(molto piu'per dylan dog)ed uno snobbare le ristampe nuoce al personaggio stesso.Io sono classe 1976 e chiaramente per un fattore puramente anagrafico ho cominciato a seguire tex dal 1987 quando mio padre mi acquisto'il n.17(avevo 11 anni).Da allora colleziono tutto tex e le varie pubblicazioni:maxi tex,magazine,color,texoni...Mio cugino classe 1984(abitavo in un cortile tra parenti)mi ha sempre rubato i tex e letti,sognando una collezione tutta sua...nel 1996 gli regalaila nuova ristampa che segue ancora oggi.Collezione storica a colori qualche anno fa.Io ricordo che fu un passaparola supportata dallo spot televisivo.L'ha comprata chi negli anni aveva lasciato tex per vari motivi e l'ha collezionata.Ho visto gente leggerla sulle spiagge,nei treni,venduta sulle bancarelli.Successo strepitoso.2017.manca una ristampa ufficiale bonelli dal 1996.Il personaggio tex ha bisogno di trasfusioni di sangue giovane.Qui non c'entrano piu'gli appasionati,la censura,non censura delle storie,il centenario di Galleppini...ma solo un dato di fatto.La Bonelli deve avere coraggio e rischiare a pubblicare il personaggio ammiraglia della sua scuderia.Siamo nel 2017.I giovani sono consumatori di musica commerciale,senza contenuti nei testi l'ascoltano in cuffie,sempre soli.Non e'bello cio'che bello ma cio'che ti fanno piacere tv,radio,manifesti pubblicitari,talent..Guardano i talent,assorbono i bombardamenti mediatici,disertano la lettura in genere e comunicano i maniera veloce su facebook oppure whatsapp.Postano maggiormente foto di piatti e osservano e commentano le partite di calcio.Frequentatori assidui delle sale slot per scommettere sul calcio.La Bonelli nel 2017 in questo scenario pubblica tex.Icona del fumetto.Personaggio western e ripubblica storie del lontano 1948.oggi tutto e'perfetto nei minimi particolari.Avete visto gli abiti dei ragazzini,i tatuaggi che portano addosso,il taglio dei capelli,le vetture,gli scooter,le collalnine e i braccialetti,gli idoli che emulano?Abbiamo presente tex nelle prime storie?Ovvio che la Bonelli punti con coraggio e timore a ripubblicare tex affidandosi ad un esperto del marketing e non ad un affezionato lettore.L'operazione deve coinvolgere giovani lettori(oggi il top e'offerto da zerocalcare),assicurarsi con un personaggio come tex di effettuare per la sua stessa sopravvivenza una trasfusione di sangue giovane,contenere i costi in caso di flop,responsabilita'nei confronti degli azionisti(la Bonelli e'una spa in attivo che si autoproduce con i suoi stessi ricavi puntando con i guadagni di testate di successo per nuove sperimentazioni)e responsabilita'verso i suoi dipendenti che alla bonelli lavorano.la scelta e'stata determinante:un piccolo albo di 64 pagine iniziali,con copertine "nuove"ma tradizionali,a colori preso da pubblicazioni precedenti.Chiaramente strizza l'occhio a noi lettori maturi e qualcuno piu'anzionotto.L'albo confezionato a 2,90 e'un albo che si legge in fretta,sperimentale,che non impegna molto tempo,a colori...unica spesa della Bonelli e'la cura della riedizione e la distribuzione(tra l'altro tasta un punto di vendita diverso:la fumetteria).Personalmente l'ho comprato per continuare la tradizione di famiglia.Per me come scelta commerciale per dare la continuita' a tex va bene.Mi auguro che abbia fortuna.Sinceramente mi aspettavo una maggiore enfatizzazione del personaggio.Una bella rubrica dove spiegava qualcosina della storia di tex,una galleria di disegnini inediti e non,qualche sceneggiatura originale,qualche aneddoto...niente di tutto questo.Un albetto simpatico,che si legge in fretta e a colori.Il prezzo e'giusto per cio'che offre.Non escludo che se avesse successo cambiera'la il numero di pagine,il prezzo e il tempo di pubblicazione.Per il rsto scusatemi se mi sono dilungato e grazie a tutti voi che scrivete su questo sito.Molte cose di tex io quarantenne che l'ho cominciato a leggere ad 11 anni con tutto tex che seguo ancora ogni mense le ho scoperte grazie a voi dai quali ho capito che dietro questo personaggio c'e'veramente una lunghissima storia...Buona domenica a tutti.
  10. il monco

    Tex Classic

    Riproporre e'lecito...non comprare pure.Spesso dimentichiamo che le ristampe sono una linfa vitale per le serie.Io ad esempio dopo anni che avevo abbandonato dylandog nello scenario di una vacanza perfetta l'ho riscoperto e'grazie alla grande ristampa lo sto ricollezionando.Lo stesso tex che seguo dal 1987(avevo 11 anni)e'la collana tuttotex.Una ristampa che per motivi puramente anagrafici mi ha dato modo di amare il personaggio.Ora grazie ad una ristampa sto riscoprendo Dago.Non dobbiamo secondo me confrontarci con noi stessi.I quotidiani,gli scaffali delle librerie ripropongono sempre piu'fumetti e a colori.La npe sta riproponendo il teatro del grande EDuardo De filippo a colori.Il colore e'un dato di fatto:attira la maggioranza delle persone.Io credo che a 100 anni dalla nascita di galep e a 70 del personaggio tex la Bonelli abbia tastato il mercato con calma ,circospezione e timore.Tex nonostante lo zoccolo duro dei suoi lettori ha bisogno per sopravivvere di trasfuzione di sangue giovane.Come fare?Bisogna pensare ad una ristampa da rivolgere ai giovani.la ristampa di un personaggio western scritto nel 1948.Ma ci rendiamo conto?la cosa migliore e'"sfruttare"il suo nome.Una copertina che non sia "la solita mano rossa",con la scritta tex che attira l'occhio e riempie circa mezza copertina.Poche pagine(64) e a colori.Un fumetto che si legge in fretta,le cui prime storie che erano di albetti a striscia erano piene di dialoghi.Secondo me la bonelli ha realizzato un ottimo prodotto in perfetta sintonia con il tempo vissuto.probabilmente in futuro con le storie piu'lunghe modificheranno le pagine ed il prezzo.Io auguro a questa serie una fortuna immensa.Auguro che molti giovani possano accoglierla con passione.Personalmente avrei preferito una ristampa delle strisce ma credo che questa ristampa sia stata calcolata bene dalla Bonelli .Tanti auguri classic tex.Io la compro e chissa se....
  11. il monco

    Le grandi storie Tex

    Comunque leggere le "vecchie"storie di tex a colori di tanto in tanto(io preferisco il b\n)ma comunque uno sguardo a colori delle storie che ho letto e riletto mi fa piacere darlo.Il fatto che la mia collezione stia ingiallendo e puzza di muffa non fa in modo che io la tenga lontana ,anzi continuo a rileggere le storie quando mi va.Sono convinto che i fumetti come tutte le cose che ami vadano vissute.Pero'l'emozione di avere un bel librone,nuovo di zecca,a colori e'affascinante e mi stimola.Quando usci'la collezione storica a colori io feci passo...ma trenta storie(per ora programmate)dove leggendo i titoli mi fa piacere possederle in nuova veste grafica ed editoriale le comprero'volentieri e mi sono dato anche il patto di non fumare piu'.Nel cambio non ci rimetto non solo economicamente.L'effetto della carta leggermente ondulata credo sia dato dal tipo di carta lucida utilizzato,ed il colore impresso.Comunque resta sicuramente meglio in qualita'a mio parere della normale carta utilizzata per il tutto tex mensile.(sono consapevole della differenza e scelta obbligata)A me questa edizione piace,vado avanti e ripeto che non l'avrei comprata solo se possedessi la collezione storica a colori.Di quest'ultima posseggo solo il n.1 ed e'praticamente uguale a quest'ultima tranne che per i contenuti iniziali prima della storia.Il prezzo credo sia una logica commerciale:tex vende e il limone va spremuto.E a quanto pare dalle parole del mio edicolante il risultato e'arrivato immediatamente gia'con il primo numero.
  12. il monco

    Le grandi storie Tex

    Io posseggo gli albi" tutto tex "fino ad ora pubblicati,i maxi,gli almanacchi,gli speciali texoni e i color e i romanzi a fumetti tex d'autore...oltre a qualche cofanetto mondadori(tex e super miti).I miei tutto tex cominciano ad essere datati e sinceramente il prezzo di 12,90 mi ha fatto molto pensare se iniziare oppure no questa raccolta.Ho sfogliato il primo numero e devo dire che e'veramente ben fatto.Il "libro"vale tutti i 12,90 euro,sia per "confezione editoriale "che per le storie in esso contenute.Tex e'sicuramente un prodotto che vende(infatti il mio edicolante il 31 dicembre ha bruciato tutte le copie ed io ho dovuto aspettare oggi per acquistarlo),normale quindi che un editore lo metta e rimetta in giro:prodotto vincente non si cambia.Io credo che continuero'la serie appena iniziata per gli stessi motivi descritti piu'o meno da natural killer ed anche perche'sono curioso di rileggere quelle storie in un formato leggermente diverso ,a colori e senza l'odore di muffa che nonostante le bustine protettive e tante cure ha cominciato ad assalire i miei tutto tex.Sinceramente non lo avrei acquistato invece se in precedenza avessi acquistato la collezione storica a colori.
  13. il monco

    [Romanzi A Fumetti 02] Frontera!

    personalmente l'ho letto immediatamente il pomeriggio dopo l'acquisto e l'ho trovato un gran bel libro.la storia e'ben scritta ed i disegni ben realizzati.Il rapporto qualita'prezzo considerando la carta,il formato e l'utilizzo dei colori e'ottimo.Le 48 pagine di storie hanno avuto tutta l'attenzione che meritavano per godere appieno i colori,i disegni , la storia e quindi mi e'durato anche abbastanza.Credo che lo rileggero'a breve come capita spesso per gli albi che mi prendono.Quando parlo di fumetti con i miei amici porto sempre un esempio:se si pensa che ci sono dei fumatori...tanti troppi fumatori ed un albo della bonelli in media costa meno di un pacchetto di sigarette mentre"frontera" un poco in piu'lascia pensare a quanto rispetto meritano questi autori e questi editori.
  14. il monco

    Se Si Chiudesse La Serie....

    Io credo che le ristampe servano anche per dare continuita'alle generazioni.Ad esempio io leggo tutto tex perche'mio padre me lo ha comprato nel 1987(avevo 11 anni essendo nato nel 1986).Mio cugino legge la nuova ristampa di tex ed ha 31 anni8classe 1984).La nuova ristampa a colori secondo questa specie di"legge"credo che se ha avuto il successo grande che ha avuto fino a congiungersi con l'inedito non l'abbiamo comprata noi che gia'possediamo la serie di tex ma chi non la possedeva e lo conosceva attraverso l'eco glorioso del personaggio.In questo modo il personaggio non gode di una linfa vitale di volta in volta?Io credo che sia ovvio che il lettore del tex inedito sia piu'maturo di me,anche perche'per chi volesse iniziare la serie regolare e recuperare tutti gli albi gli ci vorrebbe un mutuo.da qui l'importanza delle ristampe che non vengono mai contemplate nei conti\bilanci eppure non hanno particolari costi.Le styorie sono gia'state scritte,si cambiano le copertine e vengono mandati alle dicole.Per esempio tutto tex e le altre ristampe di tex quando vendono?Sicuramente la tre stelle e'rivolta ad un pubblico maturo ma tutto tex e la nuova ristampa credo la leggano persone piu'giovani e con figli piccoli,quindi con una speranza di continuita'...
  15. il monco

    I Disegni Della S. B. E.

    li ho comprati tutti e due in una fumetteria di firenze,per posta.Anche in una fumetteria di napoli e'in arrivo.Cio'lascia presagire una semplice reperibilita'Anche su ebay si vendono ma a prezzo pieno.I ragazzi della fumetteria di firenze mi hanno detto che a natale hanno venduto molte copie.Devo essere sincero,per il prezzo che costano(circa 14 euro),sfogliando i due volumi sono rimasto molto soddisfatto.E'una carrellata di bei disegni(alcuni gia'pubblicati)dei maggiori disegnatori di tex ed altri originali disegnati qua e la per le ferie fumettistiche.Alcuni disegni sono veramente molto belli ed incisivi.Alcune pagine sono dedicate alla storia delle varie pubblicazione di tex e dei vari disegnatori che si sono cimentati con il personaggio eleggendolo a propria professione.Sono molto soddisfatto dell'acquisto anche se tra i vari saggi,tutta la collezione tutto tex,gli lmanacchi,i texoni,i maxi,i color e a breve tex d'autore lo spazio per contenerli comincia a scarseggiare ed io sono un po preoccupato.Giusto un paio di disegni di Aurelio galeppini e la cosa mi dispiace un po'.Molti di Villa e la cosa mi ha reso felice.
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.