Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum

il monco

Cowboy
  • Contatore Interventi Texiani

    120
  • Iscritto

  • Ultima attività

Reputazione nella comunità

1 Neutra

Info su il monco

  • Rango
    Quasi scrittore
  • Compleanno 13/01/1976

Visitatori recenti sul profilo

L'opzione per mostrare i visitatori recenti del profilo attualmente è disabilitata.

  1. il monco

    Il prezzo degli albi di Tex

    sinceramente calcolando che la pubblicita'di tex e'il suo nome stesso,che sulle sue pagine non vi sono pubblicita',che non c'e' edicola nella quale non sia distribuito,cche ilparagone con altri fumetti non tiene perche'tex e'molto piu'economico,non mi indigno particolarmente per questo aumento
  2. il monco

    Tex Classic

    Secondo me tex classic e'un buon fumetto per come e'venduto.Ho letto qua e la tanti pareri discordanti e molti di essi un po egoistici e nostalgici.Bisogna come sempre dividere gli aspetti ed osservare da prospettive diverse.Mi spiego meglio.Le ristampe servono al mercato ed al personaggio.La folle corsa agli originali ed inediti(molto piu'per dylan dog)ed uno snobbare le ristampe nuoce al personaggio stesso.Io sono classe 1976 e chiaramente per un fattore puramente anagrafico ho cominciato a seguire tex dal 1987 quando mio padre mi acquisto'il n.17(avevo 11 anni).Da allora colleziono tutto tex e le varie pubblicazioni:maxi tex,magazine,color,texoni...Mio cugino classe 1984(abitavo in un cortile tra parenti)mi ha sempre rubato i tex e letti,sognando una collezione tutta sua...nel 1996 gli regalaila nuova ristampa che segue ancora oggi.Collezione storica a colori qualche anno fa.Io ricordo che fu un passaparola supportata dallo spot televisivo.L'ha comprata chi negli anni aveva lasciato tex per vari motivi e l'ha collezionata.Ho visto gente leggerla sulle spiagge,nei treni,venduta sulle bancarelli.Successo strepitoso.2017.manca una ristampa ufficiale bonelli dal 1996.Il personaggio tex ha bisogno di trasfusioni di sangue giovane.Qui non c'entrano piu'gli appasionati,la censura,non censura delle storie,il centenario di Galleppini...ma solo un dato di fatto.La Bonelli deve avere coraggio e rischiare a pubblicare il personaggio ammiraglia della sua scuderia.Siamo nel 2017.I giovani sono consumatori di musica commerciale,senza contenuti nei testi l'ascoltano in cuffie,sempre soli.Non e'bello cio'che bello ma cio'che ti fanno piacere tv,radio,manifesti pubblicitari,talent..Guardano i talent,assorbono i bombardamenti mediatici,disertano la lettura in genere e comunicano i maniera veloce su facebook oppure whatsapp.Postano maggiormente foto di piatti e osservano e commentano le partite di calcio.Frequentatori assidui delle sale slot per scommettere sul calcio.La Bonelli nel 2017 in questo scenario pubblica tex.Icona del fumetto.Personaggio western e ripubblica storie del lontano 1948.oggi tutto e'perfetto nei minimi particolari.Avete visto gli abiti dei ragazzini,i tatuaggi che portano addosso,il taglio dei capelli,le vetture,gli scooter,le collalnine e i braccialetti,gli idoli che emulano?Abbiamo presente tex nelle prime storie?Ovvio che la Bonelli punti con coraggio e timore a ripubblicare tex affidandosi ad un esperto del marketing e non ad un affezionato lettore.L'operazione deve coinvolgere giovani lettori(oggi il top e'offerto da zerocalcare),assicurarsi con un personaggio come tex di effettuare per la sua stessa sopravvivenza una trasfusione di sangue giovane,contenere i costi in caso di flop,responsabilita'nei confronti degli azionisti(la Bonelli e'una spa in attivo che si autoproduce con i suoi stessi ricavi puntando con i guadagni di testate di successo per nuove sperimentazioni)e responsabilita'verso i suoi dipendenti che alla bonelli lavorano.la scelta e'stata determinante:un piccolo albo di 64 pagine iniziali,con copertine "nuove"ma tradizionali,a colori preso da pubblicazioni precedenti.Chiaramente strizza l'occhio a noi lettori maturi e qualcuno piu'anzionotto.L'albo confezionato a 2,90 e'un albo che si legge in fretta,sperimentale,che non impegna molto tempo,a colori...unica spesa della Bonelli e'la cura della riedizione e la distribuzione(tra l'altro tasta un punto di vendita diverso:la fumetteria).Personalmente l'ho comprato per continuare la tradizione di famiglia.Per me come scelta commerciale per dare la continuita' a tex va bene.Mi auguro che abbia fortuna.Sinceramente mi aspettavo una maggiore enfatizzazione del personaggio.Una bella rubrica dove spiegava qualcosina della storia di tex,una galleria di disegnini inediti e non,qualche sceneggiatura originale,qualche aneddoto...niente di tutto questo.Un albetto simpatico,che si legge in fretta e a colori.Il prezzo e'giusto per cio'che offre.Non escludo che se avesse successo cambiera'la il numero di pagine,il prezzo e il tempo di pubblicazione.Per il rsto scusatemi se mi sono dilungato e grazie a tutti voi che scrivete su questo sito.Molte cose di tex io quarantenne che l'ho cominciato a leggere ad 11 anni con tutto tex che seguo ancora ogni mense le ho scoperte grazie a voi dai quali ho capito che dietro questo personaggio c'e'veramente una lunghissima storia...Buona domenica a tutti.
  3. il monco

    Tex Classic

    Riproporre e'lecito...non comprare pure.Spesso dimentichiamo che le ristampe sono una linfa vitale per le serie.Io ad esempio dopo anni che avevo abbandonato dylandog nello scenario di una vacanza perfetta l'ho riscoperto e'grazie alla grande ristampa lo sto ricollezionando.Lo stesso tex che seguo dal 1987(avevo 11 anni)e'la collana tuttotex.Una ristampa che per motivi puramente anagrafici mi ha dato modo di amare il personaggio.Ora grazie ad una ristampa sto riscoprendo Dago.Non dobbiamo secondo me confrontarci con noi stessi.I quotidiani,gli scaffali delle librerie ripropongono sempre piu'fumetti e a colori.La npe sta riproponendo il teatro del grande EDuardo De filippo a colori.Il colore e'un dato di fatto:attira la maggioranza delle persone.Io credo che a 100 anni dalla nascita di galep e a 70 del personaggio tex la Bonelli abbia tastato il mercato con calma ,circospezione e timore.Tex nonostante lo zoccolo duro dei suoi lettori ha bisogno per sopravivvere di trasfuzione di sangue giovane.Come fare?Bisogna pensare ad una ristampa da rivolgere ai giovani.la ristampa di un personaggio western scritto nel 1948.Ma ci rendiamo conto?la cosa migliore e'"sfruttare"il suo nome.Una copertina che non sia "la solita mano rossa",con la scritta tex che attira l'occhio e riempie circa mezza copertina.Poche pagine(64) e a colori.Un fumetto che si legge in fretta,le cui prime storie che erano di albetti a striscia erano piene di dialoghi.Secondo me la bonelli ha realizzato un ottimo prodotto in perfetta sintonia con il tempo vissuto.probabilmente in futuro con le storie piu'lunghe modificheranno le pagine ed il prezzo.Io auguro a questa serie una fortuna immensa.Auguro che molti giovani possano accoglierla con passione.Personalmente avrei preferito una ristampa delle strisce ma credo che questa ristampa sia stata calcolata bene dalla Bonelli .Tanti auguri classic tex.Io la compro e chissa se....
  4. il monco

    Le grandi storie Tex

    Comunque leggere le "vecchie"storie di tex a colori di tanto in tanto(io preferisco il b\n)ma comunque uno sguardo a colori delle storie che ho letto e riletto mi fa piacere darlo.Il fatto che la mia collezione stia ingiallendo e puzza di muffa non fa in modo che io la tenga lontana ,anzi continuo a rileggere le storie quando mi va.Sono convinto che i fumetti come tutte le cose che ami vadano vissute.Pero'l'emozione di avere un bel librone,nuovo di zecca,a colori e'affascinante e mi stimola.Quando usci'la collezione storica a colori io feci passo...ma trenta storie(per ora programmate)dove leggendo i titoli mi fa piacere possederle in nuova veste grafica ed editoriale le comprero'volentieri e mi sono dato anche il patto di non fumare piu'.Nel cambio non ci rimetto non solo economicamente.L'effetto della carta leggermente ondulata credo sia dato dal tipo di carta lucida utilizzato,ed il colore impresso.Comunque resta sicuramente meglio in qualita'a mio parere della normale carta utilizzata per il tutto tex mensile.(sono consapevole della differenza e scelta obbligata)A me questa edizione piace,vado avanti e ripeto che non l'avrei comprata solo se possedessi la collezione storica a colori.Di quest'ultima posseggo solo il n.1 ed e'praticamente uguale a quest'ultima tranne che per i contenuti iniziali prima della storia.Il prezzo credo sia una logica commerciale:tex vende e il limone va spremuto.E a quanto pare dalle parole del mio edicolante il risultato e'arrivato immediatamente gia'con il primo numero.
  5. il monco

    Le grandi storie Tex

    Io posseggo gli albi" tutto tex "fino ad ora pubblicati,i maxi,gli almanacchi,gli speciali texoni e i color e i romanzi a fumetti tex d'autore...oltre a qualche cofanetto mondadori(tex e super miti).I miei tutto tex cominciano ad essere datati e sinceramente il prezzo di 12,90 mi ha fatto molto pensare se iniziare oppure no questa raccolta.Ho sfogliato il primo numero e devo dire che e'veramente ben fatto.Il "libro"vale tutti i 12,90 euro,sia per "confezione editoriale "che per le storie in esso contenute.Tex e'sicuramente un prodotto che vende(infatti il mio edicolante il 31 dicembre ha bruciato tutte le copie ed io ho dovuto aspettare oggi per acquistarlo),normale quindi che un editore lo metta e rimetta in giro:prodotto vincente non si cambia.Io credo che continuero'la serie appena iniziata per gli stessi motivi descritti piu'o meno da natural killer ed anche perche'sono curioso di rileggere quelle storie in un formato leggermente diverso ,a colori e senza l'odore di muffa che nonostante le bustine protettive e tante cure ha cominciato ad assalire i miei tutto tex.Sinceramente non lo avrei acquistato invece se in precedenza avessi acquistato la collezione storica a colori.
  6. il monco

    [Romanzi A Fumetti 02] Frontera!

    personalmente l'ho letto immediatamente il pomeriggio dopo l'acquisto e l'ho trovato un gran bel libro.la storia e'ben scritta ed i disegni ben realizzati.Il rapporto qualita'prezzo considerando la carta,il formato e l'utilizzo dei colori e'ottimo.Le 48 pagine di storie hanno avuto tutta l'attenzione che meritavano per godere appieno i colori,i disegni , la storia e quindi mi e'durato anche abbastanza.Credo che lo rileggero'a breve come capita spesso per gli albi che mi prendono.Quando parlo di fumetti con i miei amici porto sempre un esempio:se si pensa che ci sono dei fumatori...tanti troppi fumatori ed un albo della bonelli in media costa meno di un pacchetto di sigarette mentre"frontera" un poco in piu'lascia pensare a quanto rispetto meritano questi autori e questi editori.
  7. il monco

    Se Si Chiudesse La Serie....

    Io credo che le ristampe servano anche per dare continuita'alle generazioni.Ad esempio io leggo tutto tex perche'mio padre me lo ha comprato nel 1987(avevo 11 anni essendo nato nel 1986).Mio cugino legge la nuova ristampa di tex ed ha 31 anni8classe 1984).La nuova ristampa a colori secondo questa specie di"legge"credo che se ha avuto il successo grande che ha avuto fino a congiungersi con l'inedito non l'abbiamo comprata noi che gia'possediamo la serie di tex ma chi non la possedeva e lo conosceva attraverso l'eco glorioso del personaggio.In questo modo il personaggio non gode di una linfa vitale di volta in volta?Io credo che sia ovvio che il lettore del tex inedito sia piu'maturo di me,anche perche'per chi volesse iniziare la serie regolare e recuperare tutti gli albi gli ci vorrebbe un mutuo.da qui l'importanza delle ristampe che non vengono mai contemplate nei conti\bilanci eppure non hanno particolari costi.Le styorie sono gia'state scritte,si cambiano le copertine e vengono mandati alle dicole.Per esempio tutto tex e le altre ristampe di tex quando vendono?Sicuramente la tre stelle e'rivolta ad un pubblico maturo ma tutto tex e la nuova ristampa credo la leggano persone piu'giovani e con figli piccoli,quindi con una speranza di continuita'...
  8. il monco

    I Disegni Della S. B. E.

    li ho comprati tutti e due in una fumetteria di firenze,per posta.Anche in una fumetteria di napoli e'in arrivo.Cio'lascia presagire una semplice reperibilita'Anche su ebay si vendono ma a prezzo pieno.I ragazzi della fumetteria di firenze mi hanno detto che a natale hanno venduto molte copie.Devo essere sincero,per il prezzo che costano(circa 14 euro),sfogliando i due volumi sono rimasto molto soddisfatto.E'una carrellata di bei disegni(alcuni gia'pubblicati)dei maggiori disegnatori di tex ed altri originali disegnati qua e la per le ferie fumettistiche.Alcuni disegni sono veramente molto belli ed incisivi.Alcune pagine sono dedicate alla storia delle varie pubblicazione di tex e dei vari disegnatori che si sono cimentati con il personaggio eleggendolo a propria professione.Sono molto soddisfatto dell'acquisto anche se tra i vari saggi,tutta la collezione tutto tex,gli lmanacchi,i texoni,i maxi,i color e a breve tex d'autore lo spazio per contenerli comincia a scarseggiare ed io sono un po preoccupato.Giusto un paio di disegni di Aurelio galeppini e la cosa mi dispiace un po'.Molti di Villa e la cosa mi ha reso felice.
  9. il monco

    Nuov(Issima) Ristampa Tex

    ciao,io ho acquistato l'intera collezione di julia ad un'offerta molto vantaggiosa.Puoi rivolgerti a privati(ebay ad esempio o al mercatino del fumetto sempre su internet)o a fumetterie specializzate.A napoli ce ne e'una molto completa...sicuramente tex e'molto più facile da reperire
  10. il monco

    Tesi Di Laurea Sul Fumetto E Il Cambio Generazionale

    Ciao, io ho cominciato aleggere tex nel 1987 (avevo 11 anni) . me lo porto' mio papa' che lo aveva letto in treno tornando da lavoro dopo uno sciopero dei treni che lo aveva costretto ad una lunga attesa in stazione. La prima cosa che mi disse quando me llo porto' era che trattavasi del piu' grande fumetto mai esistito e che durava in edicola da 40 anni. lessi cosi' il n. 15 di tutto tex, per curiosita' e la storia fu' cosi' bella, piena di avvenimenti, con un personaggio talmente spavaldo ma soprattutto sicuro di se' e naturalmente rivolto al bene e alla verita' che e' stato subito amore. Negli anni ho continuato a leggere tex e credo che il segreto del suo successo (oggi ho 38 anni e lo leggo con grande passione) e' che tex prima di tutto inconsciamente rappresenta la sete di giustizia che tutti vorrebbere vedere realizzata. tex e' un personaggio tosto, che si muove in un altrove mitico (il west) ma che parla di temi molto attuali:la mala organizzazione, il maltrattamento dei piu' deboli, la sopraffazione degli altri da parte dei prepotenti, delle speculazioni e delle sopraffazioni per denaro. Tex sa' sempre da che parte schiesarsi e a forza di sganassoni e revolverate mette sempre tutto a posto. (ce ne fossero cosi' ) . Tex rappresenta uno stato di fatto alternativo:e' la legge (un ranger) ma nmolto particoalre. Odia gli imbecilli che indossano una divisa, coloro che esercitano un potere e i politicanti. La legge che difende e rappresenta e' sempre leale e giusta. Il debole ha ragione e il prepotente torto. Sempre. In sisntesi:tex e' l' amico che tutti vorrebbero avere al fianco. Anche il concetto di amicizia con lui e' sacro:quattro pard che si vogliono bene , rispettano e riconoscono limiti, forze e ruoli all' interno del gruppo. Negli anni ho cominciato a leggere dylan dog. ma l' ho letto nel periodo migliore del fumetto in questione. Praticamente erano i primi anni 90 e dyd era talmente famoso che loleggevamo al liceo occupato, recitando le voci. Dyd e' un antieroe che rappresentava (e rappresenta credo) l' insoddisfazione di una generazione. E' un trentenne ancora legato al passato, vive in una cameretta adolescenziale, costruisce (cerca di terminare) un galeone, suona il clarinetto (male e solo una musica) , segna tutte le sue emozioni su un diario scritto amano. Soffre di vertigini e claustrofobia, ogni tanto le busca, ha un solo vero amico con cui ha un rapporto di padre in figlio, e' costantemente sottoposto alle donne, e' un ex alcolizzatgo e crede molto poco a quello che vede e vive sforzando di trovare sempre una spiegazione razionale. Insomma:l' antieroe per eccellenza. In futuro ho letto e leggo altri fumetti, ma tutti perche' per me rappresentano l' evasione e l' avventura. Liscelgo in base alle storie che raccontano e ai disegni. Spazio tra i vari generi e i vari personaggi. L' importante per me e' partire con la fantasia in un altrove pieno di mistero e avventura. Guardo molto poco la televisione semplicemente perche' i programmi sembrano troppo falsi, ipocriti e soprattutto tutti uguali. meglio un buon fumetto. Attualmente sto recupoerando la collezione di julia, un altro prodotto bonelli. E' la storia di una criminologa docente universitaria e collaboratrice della polizia in alcune indagini. Apparentemente poco sexy e molto debole e' un personaggio pieno di umanita' . Non effettua saltai di tre matri, non porta una pistola. Si definisce una investigatrice dell' anima. Mi ha colpito soprattutto per queste caratteristiche e perche' e' scritta dal grande Giancarlo berardi, gia' autore di ken parker. Come vedi spazio dagli eroi come tex agli antieroi. A me piace il fumetto per come racconta le storie, per l' immaginazione che devi metterci per immaginare e vivere le situazioni, le voci. Osservo molto i disegni, le copertine. I manga a provato a sfogliarli ma non mi piacciono proprio. Oggi come ieri. Li vedo troppo lontani dalla realta' emolto molto infantili. Ti saluto e in bocca al lupo.
  11. il monco

    Qual'? Il Vostro Pard Preferito?

    Il mio va a tex... e'meno ovvio pero'di quando sembra. Sto rileggendo le avventure incluse nei super miti, anche quelli "vecchi"che racchiudono le primissime storie di tex e nonostante il personaggio sia cambiato moltissimo(a me piace molto l'attuale piu'a passo coi tempi, piu'ricercato e corretto psicologicamente)non posso non ammirare la forza impetuosa di quelle storie e di quel personaggio. Veramente bravo papa'Bonelli. Riusciva a rendere tex un concentrato di energia pura e di avventura tra azioni, linguaggio, storie e ritmo di narrazione. L'unico che secondo me e'riuscito anche a "gestire"e raccontare la figura a mezza tinta e che ritengo trasparente di kit willer. Il mio secondo voto va a kit carson:un signor coprotagonista, l'unico che tenga cosi'bene testa a tex.
  12. il monco

    Tex È Un Fumetto Per Vecchi!

    hai scritto verita'in maniera veramente simpatica.. io(che di anni ne ho 38)credo veramente che questo sito, gestito in modo cosi'"passionale"ed appassionato, dove si trova DI TUTTO, giovi tantissimo al porsonaggio. Pero'mi chiedo:"ma se ognuno di noi lettori ha la sua bella collezione di tex(io ad esempio colleziono tutto tex), le varie iniziative commerciali come la collezione storica a colori, il tex gold attualmente in edicola, riproponendo storie che noi gia'abbiamo letto e comprato sugli almanacchi e sui tex(mi riferisco al gold attualmente in edicola)non e'indirizzato ad un nuovo pubblico che sta seguendo tex e che alla fine continuera'la testata bonelli per continuare a leggere le storie?Io mi sono trovato a ritirare i mieifumetti dall'edicolante ed in un paio dioccasioni ho notato che a ritirare le copie del gold erano ragazzi di 25 max 30 anni... ma che tex sia un fumetto per adulti si sa.
  13. il monco

    Gli Archivi Bonelli

    Ciao, dopo il volume 1 dedicato a Nolitta edil secondo a Sclavi, per il 2014 e'previsto anche il terzo volume degli"archivi bonelli"?
  14. il monco

    Miglior Disegnatore Texiano Girone A

    voto per brindisi. preferenza per blasco
  15. il monco

    Miglior Disegnatore Texiano Girone B

    voto civitelli . preferenza per della monica
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.