Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

Tim Birra

Cowboy
  • Contatore Interventi Texiani

    78
  • Iscritto

  • Ultima attività

Tutto il contenuto pubblicato da Tim Birra

  1. Tim Birra

    [FINALE] La storia più bella della fascia 600 - 699

    Voto 1- Il ritorno di Lupe (capolavoro, se non ci fosse stato il secondo volume) 2- I giustizieri di Vegas 3- L'ombra del Maestro
  2. Tim Birra

    [Tex Willer N. 1 / 2 / 3 / 4] Vivo o morto!

    Finito adesso di leggere il terzo numero. Complimenti a Borden per come ha gestito la storia e per come si intreccia con quella di G.L. B. Se posso permettermi una piccola critica. Avrei letto volentieri la frase: Darei una mandria per un goccio di Whisky. Ero bambino quando ho letto per la prima volta la storia e questa frase mi è rimasta in mente. Sono tornato indietro di 45 anni. Grazie Borden. Non dirò una parola sul resto della storia per non rovinare il piacere della lettura.
  3. Tim Birra

    ④ La storia più bella della fascia 600 - 699

    1-L'ombra del Maestro 2-Il ritorno di Lupe 3-Jerthro Il ritorno di Lupe primo albo sarebbe al primo posto, ma il secondo non è all'altezza del primo.
  4. Tim Birra

    [Tex Willer N. 1 / 2 / 3 / 4] Vivo o morto!

    Non so voi, pards, ma io volevo esattamente questo. Per me le nuove storie si devono intrecciare e spesso sovrapporre a quelle di G.L. Bonelli.
  5. Tim Birra

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Durante la lettura ho avuto lo stesso pensiero. E speravo che questa volta riuscisse a salvarsi, come è poi avvenuto
  6. Tim Birra

    Quel Che Si Dice Capolavoro...

    E' vero. Scusate, ma mi sono lasciato trasportare...
  7. Tim Birra

    Quel Che Si Dice Capolavoro...

    Come ho fatto a dimenticare "La grande invasione" di Boselli.
  8. Tim Birra

    Quel Che Si Dice Capolavoro...

    Concordo con Barbanera, impossibile fare una scaletta. Glb: "Il tranello", "In nome della Legge","una campana per Lucero", e almeno altre 30. (cito solo "Il figlio di Mefisto" e "Il laccio nero") Nolitta: "El Muerto" Nizzi:"Fuga da Anderville","La Congiura","La Tigre nera" Boselli: "Il Passato di Carson","Gli invincibili""," i Giustizieri di Vegas ".... e la bellissima "Gli assassini"
  9. Tim Birra

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Finito adesso di leggerlo. La commenterò prossimamente. Dico solo che c'è una scena comica memorabile
  10. Tim Birra

    [700] L'oro dei Pawnee

    Stesso parere
  11. Tim Birra

    [151/154] Una Campana Per Lucero

    Lucero DEVE essere morto. Secondo me la grandezza della storia sta soprattutto nella sua tragica fine.
  12. Tim Birra

    ③ La storia più bella della fascia 600 - 699

    Il segno di Yama Winnipeg Luna insanguinata
  13. Tim Birra

    [190/191] El Muerto

    Non ho mai amato particolarmente le storie di Nolitta, ma davanti a questa mi levo tanto di cappello. Per me bellissima ed emozionante. Anche i disegni di Galep sono da urlo.
  14. Tim Birra

    ② La storia più bella della fascia 600 - 699

    1) El Supremo 2) La stirpe dell'abisso 3) Giovani assassini
  15. Tim Birra

    ① La storia più bella della fascia 600 - 699

    Sicuramente prima "I giustizzieri di Vegas", poi i"I sabotatori. Delle altre storie non ho un ricordo particolare. Meglio rileggerle e rinfrescarmi la memoria
  16. Tim Birra

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Era abbastanza prevedibile che ci fosse anche Annie nello spettacolo (io almeno lo speravo). Tra Annie e Carson nonostante la differenza di età c'è una grande complicità e intesa. Per me il Carson latin lover riesce a dare il meglio di se.
  17. Tim Birra

    [Texone N. 12] Gli Assassini

    Per me il più bel Texone. Continui colpi di scena, cambi di paesaggio, personaggi molto ben costruiti. I disegni di Font sono appena caricaturali ma rendono benissimo i personaggi. Un capolavoro. Complimenti Borden
  18. Tim Birra

    [203/207] I Ribelli Del Canada

    Sai Leo, che la storia di Caccia all'uomo non sono mai riuscito a leggerla volentieri. Mi ricordo perfettamente quando è uscita, allora non riuscivo a capire il perchè ma non era il Tex che conoscevo. Inoltre c'erano i disegni di Fusco, credo alla sua seconda esperienza, e anche quello non era il Tex che conoscevo. Ne I ribelli del Canada, di un paio di anni più recente, ho risentito seppur in maniera minore, le stesse perplessità. Entrambe non fanno parte delle mie storie preferite. Per me il capolavoro di Sergio rimane El Muerto.
  19. Tim Birra

    [169/171] Sulle Tracce Di Tom Foster

    Il mio primo Tex letto. Avevo 8 anni.
  20. Tim Birra

    [214/215] I Due Rivali

    Probabilmente l'unica volta in cui Tex si trova in evidente difficoltà, quando deve affrontare l'argomento del rapporto affettivo del figlio con il padre arrogante della ragazza
  21. Tim Birra

    [304/307] I Cospiratori

    E naturalmente per me quando ne "La gola segreta" Tex ingaggio Tim Birra per prendere la ragazza alla stazione e portarla inj paese. Stesso problema. Io ho risolto così: riesco a tenere a portata di mano la collezione a colori di Repubblica che entra giusta negli scaffali e gli ultimi 30 degli inediti, con una tabella trovata sul forum che mi da la corrispondenza con la serie storica. Ringrazio ancora chi ha fatto questo eccellente riepilogo.. Tutti gli altri negli scatoloni purtroppo.
  22. Tim Birra

    [304/307] I Cospiratori

    Barbanera, leggendo il tuo commento de "I cospiratori ho sorriso ricordando frate Carson col saio. Mi è venuta la curiosità di conoscere l'opinione di voi pards su quale episodio o intermezzo comico vi ha più divertito. Non so se ci sia un topic su questo. Nei giorni scorsi si è scritto molto delle differenze fra i vari autori di Tex a proposito di questo argomento e Nizzi veniva citato spesso come il più incline ad inserire siparietti e Carson la faceva da padrone, mentre Nolitta e Boselli usavano meno questi siparietti. Vi chiedo questo perchè una delle scenette che mi hanno divertito di più è stata scritta credo da Boselli che ha firmato la sua prima storia con GB Bonelli in "La minaccia invisibile", con Carson impegnato a scoprire i piaceri di un centro benessere attiguo alla palestra di Lefty Protero ed il successivo incontro con Pat. Un saluto a tutti i pards
  23. Tim Birra

    Il Mercato Di Tex

    Borden, la mia critica non era rivolta a te. So bene che non puoi seguire tutto. Io avevo criticato la scelta editoriale delle figurine e dell'album e avevo anche detto che non avrei comperato altri albi per completarlo perchè non mi interessava. Non mi ero neanche accorto delle sviste (chiamiamole così) all'interno dell'album, perchè non lo avevo neanche letto, avevo solo notato il "Kit Killer" e avevo sorriso. E' stato Kershaw che lo ha notato, sono andato a leggerlo per curiosità e secondo me ha ragione. La descrizione di molti personaggi è superficiale e spesso neanche azzeccata. Sono convinto che tu non avresti mai lasciato passare una cosa simile. Ho molto apprezzato invece la storia dell'albo. Le belle storie sono il più bel regalo per l'anniversario di Tex. Cordiali saluti
  24. Tim Birra

    Il Mercato Di Tex

    Sinceramente non mi ero accorto di queste inesattezze, a parte il Kit Killer a grandi lettere, anche perchè non ero interessato al gadget e ho solo sfogliato distrattamente l'album. Però Kershaw ha perfettamente ragione, si può apprezzare o meno l'omaggio, ma quanto c'è scritto dentro doveva essere controllato ed eventualmente corretto. Quanto successo mi pare una mancanza di rispetto nei confronti dei lettori. Probabilmente è stato realizzato in fretta e all'ultimo minuto, però questo dimostra anche una certa mancanza di programmazione. Tutto si può dire ma non che il 70esimo anniversario di Tex è stato un evento inaspettato e doveva essere preparato con più cura e attenzione considerato che questo album delle figurine è stato proposto così pubblicizzato
  25. Tim Birra

    Il Mercato Di Tex

    Concordo con Dix Leroy parola per parola
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.