Jump to content
TWF MAGAZINE N°18 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

santos

Cowboy
  • Content Count

    81
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

1 Follower

About santos

  • Rank
    Timido pubblicatore
  1. santos

    The Magnificent Outlaw

    Come nn quotarti....... clap clap clap
  2. santos

    Galleria Di Giovanni Ticci

    Acquerello di Ticci.... una gioia per gli occhi!
  3. santos

    Galleria Di Tex Di Disegnatori In Generale

    Nn so perche, ma le sue tavole mi ricordano anche Giolitti.... Un grandde in ogni caso.. Propongo un patto:gli zagoriani ci cedono Barison e noi gli offriamo in omaggio Diso e Font, la convenienza e' assicurata!Acc...... sembro Mastrotta
  4. santos

    Galleria Di Fernando Fusco

    La banda dei messicani,Almanacco del West 2010. Dispiace anche a me che abbia abbandonato Tex, l'ho sempre apprezzato tantissimo.... Io però gliela avrei chiesta una storia breve per il color, magari colorata da lui stesso....
  5. santos

    Il Mercato Di Tex

    ? quasi certo, comunque, che la media annuale delle vendite di Tex si aggira tra le 195.000 e le 200.000 copie, tenendo conto delle altre pubblicazioni fuori serie(texoni, maxi, almanacchi, color tex). Non per fare l'ottimista a oltranza(come invece fa qualcuno di mia conoscenza.. ), anche perchè la situazione attuale non è delle più invidiabili credo, ma bisogna pur prendere atto che Tex continua ad essere la testata ammiraglia della SBE e che con i suoi odierni numeri di vendita potr? vivere ancora a lungo in confronto alle testate minori, che fatalmente saranno le prime a soccombere in quella che oramai sta diventando una vera e propria lotta per la sopravvivenza..... .. Sergio Bonelli aveva quindi ragione nell'affermare che il fumetto popolare sarebbe stato surclassato dai tempi e dalla tecnologia moderna(l'unico settore, forse, ad aver registrato un aumento significativo di vendite e di popolarit?, in questo periodo), ma il suo pessimismo, seppure giustificato, era probabilmente eccessivo. Di seguito lo stralcio di una intervista che Sergio concesse al TW Blog nel 2008: Fino a quando Tex potr? resistere ai tempi attuali ed alla tecnologia? Sergio Bonelli: Purtroppo per noi (ma come è giusto e inevitabile) il fumetto è destinato a cedere il passo rapidamente ad altri divertimenti più facili e entusiasmanti: Tex è ancora oggi il campione delle edicole ma (come abbiamo già detto) viene completamente ignorato dalle nuove generazioni: possibile, dunque, che tra 5 o 6 anni non abbia più lettori sufficienti per sostenere le pesanti spese. ---------- come potete constatare, a 5 o 6 anni di distanza dall'intervista, Tex è ancora fra noi e non cessa di farci sognare ogni mese con le sue epiche avventure. e così sia per molto e molto tempo! ::evvai::
  6. santos

    L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

    Anche io vorrei sapere da ymalpas dove posso trovare le critiche a Civitelli..... questa davvero non me la sarei mai aspettata....
  7. santos

    L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

    E qui vi volevo, amigos!..... Sarà meglio per voi se interromperete il giuoco, prima che Paco ci mostri un altra opera celestiale del genere..... clap
  8. santos

    L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

    Alle quali dovrebbero essere aggiunte le 220 tavole della sua nuova storia, che dovrebbe terminare entro la fine dell'anno. Si salirebbe cosi a 990 pagine in sei anni, ma Ticci resterebbe comunque abbastanza distaccato da Ortiz, che nello stesso arco di tempo è riuscitoa macinare quasi 1500 pagine..... :shock: Devo purtroppo dire che non l'ho mai ben digerito L'Ortiz degli ultimi dieci anni. Il suo stile ricco di tratteggi, espressivo e curatissimo nei minimi dettagli (vedete le tavole postate nella prima pagina, assolutamente strepitose!)si è trasformato gradualmente in uno segno scarno, essenziale, i cui tratteggi di un tempo sono stati sempre più spesso sostituiti da nere pennellate coprenti che a volte mi hanno fatto storcere non poco il naso. Per tacere dei volti dei comprimari allungati e quasi tirati via...... Cio non toglie ovviamente che in altri tempi sia stato un grande artista, tra i più apprezzati a livello internazionale, capace di unire all'alta qualità del disegno e alle sue atmosfere inconfondibili, una produttivit? pazzesca, caratteristica che in passato ha interessato pochi grandi artisti del calibro di Galep,Letteri,Marcello,Roberto diso.... Ma il suo ultimo Tex ha davvero toccato il fondo e, per quanto la sua decadenza sia stata meno evidente di quella che a suo tempo interessè Galleppini, non riesco davvero a trovarci niente di positivo.... Questione di gusti, che ci possiamo fare?... Nell'intento di ravvivare un'altro p? la discussione(sperando in cuor mio di non scatenare un linciaggio - Ay de mi!)devo anche dire che i fumettisti della scuola spagnola (eccetto Blasco)non sono purtroppo(o per fortuna?) mai riuscito a farmeli piacere..... inutile dire che mi riferisco in particolar modo a Ortiz, De la Fuente e a Font, il cui tex arcigno dai lineamenti incazzosi non ha mai finito di suscitare in me qualche perplessit?(per la gioia di Carlo Monni e qualcun altro... )..... Pur non dubitando della professionalità e dell'obiettivit? dimostrata più e più volte dalla SBE nella scelta dei disegnatori e delle storie loro affidate, alcune loro scelte mi sono parse decisamente contestabili, e mi chiedo se sarebbe stato davvero opportuno far lavorare nella serie regolare Font e destinare invece al ColorTex un disegnatore come Scascitelli, il cui stile è davvero inadeguato ad essere pubblicato in ''technicolor'' e il cui Tex è decisamente più accostabile ai classici caratteri del volto del ranger, oltre che più gradevole nel suo aspetto.... .. Ormai la frittata è fatta ed è inutile recriminare, ma spero con tutto il cuore che in futuro certe cose non accadano più.. tutto ciò in base al MIO PERSONALE PUNTO DI VISTA, beninteso. Concordo. Dato che quella storia verr? accoppiata ad un'altra di Cossu (guardacaso, un altro che non sopporto)se anche la pubblicassero neanche in pieno delirio penserei di comprarlo..... Sorry! uy
  9. santos

    10 - Tex Willer Magazine

    Anche io mi unisco ai complimenti per l'alta qualità del prodotto e per l infinita passione e professionalità che avete dimostrato..... davvero interessanti tutti gli articoli, oltre che molto ben scritti..... un grazie fparticolare va a West10 per la lunghissima intervista a Fabio Civitelli, di cui sono un grande estimatore:spero che Boselli, una volta terminata ''la saga dei Dickart, gliela faccia fare una storia ambientata in Canada, come lui vorrebbe.... ::evvai:: ::evvai:: ::evvai::
  10. santos

    Ernesto Rudesindo Garc?a Seijas

    Che bravo Seijas..... soltanto lui riesce a conferire tanta espressivita' e simpatia al nostro Tex...... Da applausi.. clap clap clap
  11. quoto. Ma non è che qualche recensore di UBC vorrebbe scrivere Tex? Perchè non ci provano loro se sanno far di meglio! Leggendo le loro critiche, spesso pretestuose, verrebbe davvero voglia di leggere una loro storia e poi vedere come sarà accolta dal pubblico. C'è troppo accanimento... mi ricordano quei recensori che per forza cercano la pagliuzza e mai una critica costruttiva, voglio distinguersi dalla massa e invece provocano l'effetto opposto. Mah. E' stato il mio insinuare questo che ha scatenato il putiferio e le LORO sanguinose offese nei miei confronti... :malediz... Io dico che chiunque si metta a scrivere certe castronate, se le debba prima o poi aspettar e, certe insinuazioni. Le loro osservazioni, basate sulla ricerca col lanternino della più piccola imprecisione(se di imprecisione si tratta), non mi fanno pensare diversamente.... Prima accendono il fuoco, e quando capiscono che stanno per scottarsi, diventano pure permalosi e passano agli insulti gratuiti.... roba da nn credere... :shock: Quelli che invece hanno pagato duramente, anche se non se ne rendono conto o fanno finta di non capirlo, sono i forumisti di TWO: hanno perso per sempre l'onore e il privilegio di discutere nella loro sede con l'Autore/Editor di Tex.... clap sisi
  12. Si.... Infatti mi immagino come li avrai letti..... La prossima volta, tu e gli altri forumisti del tuo stampo(gli anti boselliani, per intenderci) farete meglio a leggervi la storia PER INTERO, prima di sparare le vostre bordate penitenziali a Boselli, e non soffermatevi per sentito dire o per partito preso a leg gere e commentare certi passaggi piuttosto che altri.... In caso contrario continuerete a fare la figura dei pirla come gli illustri signori lingualunga di UBC / Two. l'unica differenza tra te e loro e' che loro la storia l'hanno letta davvero, ma solo per poter dire meglio un cumulo di affastellate idiozie e di inaccettabili insulti a Boselli.... Avete davvero colmato la misura, stavolta....
  13. ... E' un messaggio non soltanto pieno di livore e di astio nei confronti di Boselli, ma anche lesivo nei confronti del suo eccellente lavoro di sceneggiatore e curatore della serie, oltreche' offensivo sul piano personale. A quanto mi e' capitato di leggere sul Two, la frase estrapolata da Sam Stone e' solo una piccola parte del castello di polemiche sterili e offensive messo su da Oliva e compagni..... Il risvolto peggiore della situazione pero', e' stato il comportamento dell'admin Elisi, il quale, spinto chiaramente da un suo sentimento di livore nei confronti di borden, ha dapprima retto il sacco alla banda di ubc, per poi ricordarsi di essere un moderatore e chiudere frettolosamente la discussione.... Detto cio' , il quadro e' completo....
  14. Beh.... a vedere gli ultimi messaggi cancellati poich? considerati OT, direi che non sia proprio un buon affare!Appunto, una ragione in piu per piantarla...
  15. santos

    [Color Tex n. 3] Lo Sciamano Bianco

    .. eppure attualmente il maestro senese ha una produzione più lenta di qualche anno fa (negli anni ottanta produceva tra le 18 e le 20 tavole al mese, oggi non più di 16 tavole mensili).......... Questione di gusti, ma a me il Ticci attuale, pur apprezzando di più le sue storie fascia 200-400, non mi dispiace per niente. Più che di decadenza io parlerei di un evoluzione stilistica....
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.