Jump to content
TWF MAGAZINE N°18 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

Pedro Galindez

Ranchero
  • Content Count

    2,898
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Pedro Galindez

  1. Pedro Galindez

    [435/437 ] Wild West Show

    Soggetto e sceneggiatura : Mauro Boselli Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Gennaio 1997 - Marzo 1997 Inizia nel numero 435 a pag. 67 e finisce nel numero 437 Grazie ad alcuni complici e a una serie di trappole esplosive, dal manicomio criminale di Atlanta evade il pericoloso Andrew Liddel, detto il Maestro! E Tex e Carson, attirati a New Orleans da una falsa lettera di Buffalo Bill, sono oggetto di minacce e attentati. Mentre a New Orleans Buffalo Bill Cody, Annie Oakley e gli altri artisti allestiscono il Wild West Show, il Maestro ricatta la città con attentati dinamitardi. Lo sfigurato farabutto è spalleggiato da Ladykiller Thorson, un titanico nero uccisore di donne, da Squeezy Greer, abile contorsiosista capace di intrufolarsi ovunque, e dal giovane Lund. Usando come copertura un teatrino di ombre cinesi, i criminali architettano uno scherzo mortale per l'inaugurazione dello spettacolo di Cody, al quale partecipa anche Carson: sostituiscono i proiettili a salve con quelli veri! Freddato il viscido Squeezy, i pards e lo sceriffo Nat Mac Kennet devono ritrovare Annie Oakley, la migliore artista dello spettacolo di Buffalo Bill, segregata dal Maestro in una fumosa solfatara sotterranea, dove i criminali confezionano i loro esplosivi! Tex e Carson, prima di irrompere nel covo della banda devono eliminare la gang di Red McKenzie, al soldo dei dinamitardi. Ma il Maestro, fallito il suo piano di far saltare in aria New Orleans, si è trasformato in un uomo-bomba e fugge con Annie in ostaggio, fino a quando... © Sergio Bonelli Editore
  2. Soggetto e sceneggiatura : Mauro Boselli Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Ottobre 1995 - Dicembre 1995 Inizia nel numero 420 a pag. 79 e finisce nel numero 422 Mentre i pards inseguono il rapinatore Link Johnson che ha svaligiato la banca di Silver Bell con due complici, una meteora solca il cielo dell'Arizona. Il giorno successivo, i gaglioffi fanno irruzione nel ranch Good Water prendendo in ostaggio i Mason° Doug, uno dei farabutti, bevendo l'acqua del pozzo contagiato da una sorta di misterioso morbo, impazzisce finendo ucciso dallo stesso Link! I rangers irrompono, ma Johnson, ormai infettato a sua volta, riesce a fuggire. Anche il cane dei Mason, contagiato dal cadavere di Doug, diventa pericoloso e viene abbattuto! Intanto, mentre i rangers e lo sceriffo di Silver Bell lo inseguono, Johnson ammorba un villaggio di Papagos e gli indiani, mutati in zombie dagli occhi luminescenti, attaccano una diligenza! I pards e il gruppo di volontari di Silver Bell uccidono i mostruosi Papagos sui monti Saguaro, e salvano l'unica superstite, la giovane Janet. Il giorno seguente, mentre i rangers scoprono che il villaggio indiano è popolato soltanto di cadaveri dissanguati, Link Johnson e il postiglione della diligenza, anche lui infettato, giungono in città, e il morbo inizia a dilagare! Dopo una notte di sparatorie e di incendi, tutti i mostri vengono eliminati e dal pozzo dei Mason, origine del male, viene ripescato un piccolo meteorite! © Sergio Bonelli Editore
  3. - - - Soggetto e sceneggiatura: G. L. Bonelli Disegni: Erio Nicol' Periodicità mensile: Luglio 1972 - Novembre 1972 Inizia nel numero 141 a pag. 44 e finisce nel numero 145 Un misterioso farabutto di Flagstaff tesse la tela di una letale trappola per Tex. Con l'aiuto della maliarda Myra Solano, il Ranger viene incastrato a Gallup con una falsa accusa di omicidio ai danni di un vecchio nemico e condannato a venti anni di penitenziario! Il vile ideatore del tranello voleva la forca per Tex, non il carcere! Il furfante tenta così di far intercettare la diligenza che sta trasferendo il Ranger al fresco, ma alla scorta della Legge si sono uniti i tre pards e trenta Navajos schiumanti di rabbia nel veder prigioniero il loro sakem. Viene dunque corrotto Murdock, capo dei secondini nell'infernale penitenziario di Vicksburg: il ceffo, che tiene in pugno con il whisky l'imbelle direttore ubriacone, offre a Tex un soggiorno a base di botte e digiuni, in attesa di farlo ammazzare, durante una fuga, dal mastino Clem e dai suoi indiani. Sperando che il soggiorno in carcere in condizioni inumane gli faccia fare una brutta fine, il secondino Murdock chiude Tex in una infernale gabbia di ferro arroventata dal sole! Ma il suo complice Clem, che avrebbe dovuto accoppare Willer durante una fuga, fa il doppio gioco per conto di Carson. Intanto, l'altolocato nemico nell'ombra che intende sbarazzarsi di Aquila della Notte per mettere le mani sull'oro della riserva Navajo, fa nominare un nuovo agente indiano, Larry Lyman, da lui prezzolato. Gli indiani però, guidati da Piccolo Falco, non vogliono saperne di lasciare i loro territori. Aquila della Notte torna libero grazie all'intervento di Carson. Intanto, il vile Fred Redwood, braccio destro del misterioso individuo di Flagstaff che vuole la pelle di Willer, cade nelle mani dei Mohaves di Victorio, che avrebbero dovuto uccidere Tex in fuga, e finisce con il rimanere vittima della sua stessa trappola. Le cose si mettono male e l'ignobile pezzo grosso, con i servigi di un ex sbirro, Foster, ordina l'eliminazione di tutti i testimoni del complotto. Mentre i Navajos, alleati ai Mohaves, difendono le loro terre dall'esercito, i quattro pards partono al contrattacco: Myra Solano, che tramava per conto dell'influente macchinatore, si convince che può salvarsi soltanto scaricando il boss e consegnando certi scottanti documenti per incastrarlo; e bloccato il bieco segugio Foster, che avrebbe dovuto eliminare ogni prova e ogni testimone della sporca faccenda, il gioco è fatto! Il misterioso farabutto, arrestato dai rangers nel suo lussuoso covo, si sottrae alla cattura nel più drammatico dei modi! © Sergio Bonelli Editore
  4. Soggetto e sceneggiatura : Decio Canzio e Claudio Nizzi Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Luglio 1994 - Agosto 1994 Inizia nel numero 405 a pag. 29 e finisce nel numero 406 I pards salvano un bambino dagli assassini dell'anziano saltimbanco che l'aveva adottato. Portato a Las Cruces, il piccolo Felipe Elgin consegna al nuovo marshall Susan McIntire un enigmatico messaggio scritto prima di morire da suo nonno, lo scassinatore John "Santa Klaus", e diretto al suo confidente e amico marshall Ted, marito di Susan, freddato dai rapinatori di un vagone postale. E ora quegli stessi gaglioffi rapiscono Felipe, convinti che sappia dov'è il bottino che suo nonno ha soffiato alla gang! I pards braccano i rapitori e ne acciuffano uno, facendolo cantare: lo scassinatore ?Santa Klausè aveva partecipato alla rapina del vagone postale per pagare la scuola di suo nipote Elgin e poi, ferito a morte, aveva nascosto il bottino. Liberato Felipe alla vecchia missione di San Antonio, il messaggio misterioso viene infine decifrato: un versetto della Bibbia porta al nascondiglio del malloppo, e il premio per il recupero, come aveva richiesto il nonno, spetta a Felipe! © Sergio Bonelli Editore
  5. Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Aurelio Galleppini Periodicità mensile: Febbraio 1994 Inizia e finisce nel numero 400 La fascinosa Mavis Kimbaugh, sorella e complice del bandito Ned, è proprietaria di una bisca di Rock Springs, il Lady Luck. Il capitano Taylor, perdutamente innamorato di Mavis, tradisce l'esercito per i suoi begli occhi, spifferando al fratello della maliarda i movimenti dei soldati oppure depistando le pattuglie, in modo che il gaglioffo possa svuotare in santa pace tutte le banche che vuole. I pards, schierati al gran completo, smontano l'infame complotto e dimostrano l'innocenza del rissoso Pat Mac Ryan, finito casualmente vittima delle losche macchinazioni dei Kimbaugh! © Sergio Bonelli Editore
  6. Pedro Galindez

    [399] La Lettera Bruciata

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Fernando Fusco Periodicità mensile: Gennaio 1994 Inizia nel numero 399 a pag. 49 e finisce nello stesso numero a pag. 114 Gli sgherri del malavitoso ranchero Burnette freddano un pony-express e intercettano la lettera che il ranger Pat Milland, prima di morire assassinato, aveva spedito al comando di Phoenix. Spetta a Tex indagare a Santa Rosa sulla fine del collega, ucciso vigliaccamente perchè aveva scoperto un lucroso traffico d'armi con il Messico! © Sergio Bonelli Editore
  7. Pedro Galindez

    [397/399] Topeka!

    Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: Jesès Blasco Periodicità mensile: Novembre 1993 - Gennaio 1994 Inizia nel numero 397 a pag. 55 e finisce nel numero 399 a pag. 48 A Topeka, Tex e Carson affiancano lo sceriffo Stoddard che ha imprigionato uno degli sgherri di Jack Torrey, un signorotto locale che ha precipitato nel terrore la città, ricattando gli onesti commercianti. © Sergio Bonelli Editore
  8. Pedro Galindez

    [395/397] Il Testimone

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Vincenzo Monti Periodicità mensile: Settembre 1993 è Novembre 1993 Inizia nel numero 395 a pag. 37 e finisce nel numero 397 a pag. 54. Nachite e suo cugino Labbro Tagliato prendono il treno per raggiungere l'amico Tex a Canon City, costretti a viaggiare sul carro merci! Il vagone che ospita i due indiani viene così staccato da alcuni farabutti e si sfracella in un burrone! Più tardi, la vedova di Nachite racconta a Tex che Labbro Tagliato aveva riconosciuto chi guidava l'eccidio di Pawnee avvenuto dieci anni prima a Mariposa Creek. © Sergio Bonelli Editore
  9. Soggetto e sceneggiatura : C. Nizzi Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Luglio 1984 è Settembre 1983 Inizia nel numero 285 a pag. 24 e finisce nel numero 287 a pag. 55. Diretti a Jackson per indagare sulla morte del ranger Malone, i pards salvano un certo Larsen da tre brutti ceffi. La malavita locale, mossa dal bieco Butler per conto di un misterioso figuro, si agita. Uno sgherro viene usato dal boss come capro espiatorio per chiudere il caso Malone, che sembra collegarsi a un fattaccio di cannibalismo che aveva coinvolto lo stesso Larsen, unico superstite di una carovana bloccata sui Teton Range l'inverno precedente. Mentre i pards trovano un alleato in Macredy è un agente di Pinkerton che si finge giornalista per indagare su Larsen è la verità inizia a venire a galla. Lasciandoli annegare in un lago ghiacciato, lo scout Larsen si era sbarazzato dei ceffi che stava guidando sui Teton Range con un carico d'oro frutto di una rapina e poi aveva chiesto aiuto al ranger Malone. Ora gli altri componenti della gang è Butler, Griffin e un oscuro organizzatore è devono farlo cantare per recuperare il bottino! Ma l'avidià spinge i furfanti a scannarsi a vicenda, con l'aiuto dei feroci Shoshones di Wanekay. © Sergio Bonelli Editore
  10. Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: Jesès Blasco Periodicità mensile: Luglio 1991 - Settembre 1991 Inizia nel numero 369 a pag. 69 e finisce nel numero 371 a pag. 50 Giunti a Holbrook per l'acquisto di una mandria, i pards vengono informati dallo sceriffo che un bieco affarista di nome Patton sta per impadronirsi della contea, e che l'ultimo suo ostacolo è l'onesto allevatore MacKenzie. John MacKenzie giura vendetta! Talbot e i suoi ladri di bestiame prezzolati da Patton hanno distrutto una sua mandria destinata ai Navajos di Tex, uccidendo alcuni suoi uomini. Intanto, in città, viene montato ad arte il malumore contro lo sceriffo Walker, per farlo scalzare da Jerry Nolan, un tirapiedi del boss. E mentre MacKenzie e i suoi stanno per cadere in un agguato mortale che gli hanno teso gli sgherri di Patton, i pards arrivano appena in tempo per risolvere lo scontro a fuoco! Dopo il mancato agguato a MacKenzie, il bieco speculatore Patton piazza una spia in un saloon per ascoltare i piani dei pards: il trucco viene scoperto e anche la nuova imboscata contro l'onesto allevatore fallisce. Nolan, il braccio destro di Patton, viene costretto a tradire il padrone e il boss finisce la sua carriera tra le solide sbarre di una prigione. © Sergio Bonelli Editore
  11. Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: Aurelio Galleppini Periodicità mensile: Marzo 1992 - Aprile 1992 Inizia nel numero 377 e finisce nel numero 378 a pag. 51 Il capitano Curtis, che indaga su certi loschi traffici di merci a Fort Defiance, viene ucciso dagli sgherri del vile capitano Rossiter, che assaltano la diligenza sulla quale l'ufficiale viaggiava scortando il piccolo Jos, figlio del colonnello Barry, comandante dell'avamposto. Alcuni giovani Navajos, testimoni dell'aggressione, soccorrono il bambino portandolo al loro accampamento, ma la colpa dell'infame omicidio ricade su di loro, che vengono ingiustamente arrestati dallo stesso Barry. Per rendere giustizia ai Navajos, Tex e Carson braccano i veri omicidi del capitano Curtis. Acciuffano Sammy Wallace, un losco affarista di Gallup che vendeva merce avariata a Fort Defiance in combutta con il capitano Rossiter e il sergente Conroy. © Sergio Bonelli Editore
  12. Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: R. Della Monica Periodicità mensile: Gennaio 1992 - Febbraio 1992 Inizia nel numero 375 e finisce nel numero 376 Un agente del servizio segreto militare muore sotto gli occhi dei pards, ucciso da una banda di desperados nei dintorni di El Paso! Il defunto portava notizie sul furto di preziose matrici per la produzione di dollari. Gli stampi, sottratti alla zecca da un infiltrato dei nostalgici confederati del maggiore Costigan, furono poi deviati grazie a un sudista traditore nel ranch di Moncada che ora sforna verdoni falsi a migliaia! Tex e Carson indagano sotto copertura e finiscono nelle grinfie dei tirapiedi del ranchero! © Sergio Bonelli Editore
  13. Soggetto e sceneggiatura : Claudio Nizzi Disegni: Alberto Giolitti ( Gilbert ) Periodicità mensile: novembre 1991 è dicembre 1991 Inizia nel numero 373 a pag. 69 e finisce nel numero 374 In Arizona, i pards si dividono per rintracciare quattro sanguinari rapinatori. Tiger Jack li scova a Wickenburg e per difendersi deve uccidere lo sceriffo, complice dei gaglioffi, e fuggire! Si forma subito un gruppo di inseguitori volontari, sulla pista del quale si accoda più tardi Carson. Tiger Jack fa sparire i cavalli dei suoi inseguitori. Carson viene catturato da uno dei partecipanti alla caccia all'uomo e racconta tutta la storia, smascherando i banditi. L'arrivo di Tex, la ricomparsa di Tiger Jack e l'atto di coraggio di un mite dottore sbloccano la rovente situazione e sull'infame quartetto cala il sipario! © Sergio Bonelli Editore
  14. Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: Carlo Raffaele Marcello Periodicità mensile: Settembre1988 - Novembre 1988 Inizia nel numero 371 a pag. 51 e finisce nel numero 373 a pag. 68 Nel Sud del Texas, indagando su alcune sparizioni di cercatori d'oro e di carovane, Tex e Carson vengono attaccati da un'orda di bellicosi neri che abitano in un villaggio di aspetto africano, celato in una valle segreta. Carson è prigioniero della tribù guidata dal malvagio Thonga, che ha detronizzato il saggio Omoko e si è messo in combutta con il desperado Matias per assalire i cercatori d'oro e le carovane di passaggio nella zona. Tex, intanto, viene ripescato dal torrente nel quale era caduto, trafitto da una freccia, e curato da Kende, un anziano fedele al vecchio capo spodestato. Kende racconta a Willer la storia del suo popolo, discendente dai superstiti del naufragio di un vascello negriero. Poi, percorrendo una galleria sotterranea, conduce il Ranger nella valle segreta. Tex e Kende penetrano nel villaggio dei razziatori neri per liberare Carson e Omoko! Gli scontri sono furibondi ma, alla fine, i pards riportano l'ordine nella valle segreta: Omoko riconquista il trono e i seguaci di Thonga sono costretti a sottomettersi. © Sergio Bonelli Editore
  15. Pedro Galindez

    [236/239] Contro Tutti

    Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta Disegni: Erio Nicolò Periodicità mensile: Giugno 1980 - Settembre 1980 Inizia nel numero 236 a pag. 81 e finisce nel numero 239 a pag. 69 Giunto in incognito a Elk City nel sud dell'Oklahoma, Tex scopre che il whisky spacciato dai trafficanti, complici dei ladri di bestiame, ha abbrutito gli indiani del luogo, alimentando un clima di tensione. Il ranger Burt Kellers è stato freddato in un vicolo di Elk City durante un'indagine: Tex Willer, che ne era amico, deve scoprire il movente e l'esecutore dell'omicidio. Sotto il falso nome di Ted Hawkins, Tex si arruola come uomo di scorta ai trasporti d'argento della Central Mining, e in breve tempo liquida l'agguerrita gang di predoni che assaltava regolarmente i carri della compagnia mineraria: una cricca che si celava dietro la facciata rispettabile del Rigby Ranch. E in un saloon, teatro del duello finale con il capobanda, Tex trova inatteso aiuto in una attempata ballerina. Caso chiuso? Forse no? La sfiorita Kate, una "spugna in gonnella" che bazzica il Parisian Saloon di Elk City, diventata intima del ranger Burt Kellers, confida a Tex che il suo amato è morto in circostanze misteriose durante un'indagine in incognito è non seguiva soltanto la pista dei furti d'argento ai danni della Central Mining Company, ma anche quella degli spacciatori di torcibudella, avvelenatori di indiani! E Tex, grazie a uno stratagemma architettato con il pellerossa Kendo, si fa assumere come pistolero dalla famiglia Nelson, uno scombinato clan di distillatori clandestini. Dramma alla distilleria clandestina dei Nelson: quando tutto sembra perduto per Tex, ormai smascherato, ecco arrivare il momento del riscatto! © Sergio Bonelli Editore
  16. Pedro Galindez

    [451/452] Oppio!

    Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: Andrea Venturi Periodicità mensile: Maggio 1998 - Giugno 1998 Inizia nel numero 451 e finisce nel numero 452 a pag. 45 Il teatro ambulante di mister Morgan viene usato dall'infedele moglie del padrone e dal suo amante, il bello della compagnia, per far circolare l'oppio introdotto in America dalla tong di Wuang Ching: uno sporco traffico, sul quale indagano Tex e Carson. Un malvagio componente del gruppo ha scoperto tutto e, per ricavare una bella fetta della sostanziosa torta di profitti, infila proiettili veri in un revolver di scena. E così Morgan, che sapeva e soffriva delle adultere tresche della sua consorte, uccide il suo rivale durante una rappresentazione! © Sergio Bonelli Editore
  17. Soggetto e sceneggiatura : G. L. Bonelli Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Febbraio 1982 - Marzo 1982 Inizia nel numero 256 a pag. 100 e finisce nel numero 257 a pag. 97 Lo sceriffo di Durango chiede aiuto a Tex e Carson, in previsione dei fiumi di denaro che scorreranno in paese per i festeggiamenti dell'Independence Day. E infatti una cricca di rapinatori sta già facendo loschi progetti, pensando a una via di fuga in mongolfiera! Scatenata una rissa a Durango per coprire la loro rapina, i gaglioffi spiccano il volo sul pallone aerostatico! Tex e Carson si improvvisano a loro volta eroi dell'aria per mettere il sale sulla coda dei furfanti. Non li fermano neppure tempeste e fulmini: quando i palloni atterrano sul pueblo di Mesa Verde, la voce delle colt costringe i banditi volanti alla resa! © Sergio Bonelli Editore
  18. Soggetto e sceneggiatura : G. L. Bonelli Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Febbraio 1991 Inizia e finisce nel numero 364 I bandoleros del bieco Mateo rapiscono la ragazza papago Daana per rivenderla come schiava, mettendo gli occhi su un antico medaglione spagnolo posseduto dall'indiana. Tex e Carson intervengono scacciando i gaglioffi e lasciandoli appiedati in pieno deserto, quindi riportano la ragazza dal padre, il sakem papago Manuelito. Il monile di Daana, secondo antiche storie, condurrebbe a un favoloso tesoro e i rangers ne seguono le tracce, scoprendo che le favolose ricchezze sono ormai perdute. E quando i due gringos tornano dalla spedizione, devono affrontare l'ira di Mateo e dei suoi vendicativi sgherri. © Sergio Bonelli Editore
  19. Pedro Galindez

    [362/363] Desperados

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Vincenzo Monti Periodicità mensile: Dicembre 1990 è Gennaio 1991 Inizia nel numero 362 a pag. 33 e finisce nel numero 363 Incaricati di liberare l'ingegnere Lacroix, sequestrato nel Golfo del Messico per carpirgli i segreti del suo nuovo sommergibile, i rangers sconfiggono i desperados di Macedo assoldati dai rapitori. Costretto Macedo a condurli in barca nella tana di El Caribe (un pirata che ha rapito per conto di una potenza straniera l'ingegner Lacroix, progettista di un nuovo sommergibile), i pards naufragano sull'isola di San Fernando. E mentre Carson, ferito durante l'approdo, finisce in mano ai farabutti, Tex trova un insperato aiuto in Santiago, un naufrago ex contrabbandiere che odia i predoni, invasori del suo isolotto. Muovendosi nella giungla, silenziosi come serpenti, i due penetrano nel fortino di El Caribe, liberano i prigionieri e arrestano il capo dei corsari. © Sergio Bonelli Editore
  20. Soggetto e sceneggiatura : Claudio Nizzi Disegni: Alberto Giolitti ( Gilbert ) Periodicità mensile: Luglio 1990 - Agosto 1990 Inizia nel numero 357 a pag. 40 e finisce nel numero 358 a pag. 98 Presso Gallup, il bandito Fraser evade da un vagone ferroviario con l'aiuto del corrotto sceriffo Beckman e Kit Willer viene ferito dai compari del gaglioffo. Tex e Carson inseguono la combriccola, che intanto si è già sfoltita da sola: c'è in ballo un malloppo nascosto e nessuno vuole dividerlo con gli altri! Giunti nella ghost town di Silver Hole per dissotterrare il bottino, i banditi Fraser e Thorpe vengono presi a fucilate da un loro vecchio complice, Lomax, dato per morto. E all'arrivo dei pards cala il sipario sulla tragedia: Thorpe era già stato imbottito di piombo, Fraser si sfracella in fondo a un pozzo e Lomax muore morso dai crotali. © Sergio Bonelli Editore
  21. Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Raffaele Della Monica Periodicità mensile: Dicembre 1989 - Gennaio 1990 Inizia nel numero 350 e finisce nel numero 351 a pag. 95 Tex, che è in Alabama insieme a Carson, si reca a Starkville per salutare il suo vecchio amico Jimmy Barnett. Coinvolti in una rissa per aver preso le difese di Arch, un cameriere nero, i rangers apprendono che Barnett è morto in un incidente. Helga, la vedova, e McCook, l'uomo che dovrebbe rilevare il ranch dei Barnett, sospettano che sia stato ucciso per le sue idee tolleranti da Harry Harding, uno spietato razzista. E mentre il Ku Klux Klan incendia croci e lincia il povero Arch, qualcuno aggredisce Helga e perquisisce la fattoria, in cerca di una misteriosa lettera scritta dal defunto Jimmy Barnett! La verità viene a galla: una lettera lo smaschera come traditore e colpevole del massacro dei suoi uomini durante la Guerra Civile e l'infame ex ufficiale sudista McCook, eliminato il testimone di quel misfatto, tenta di insabbiare tutto usando il Ku Klux Klan per addossare la colpa dell'omicidio ai vili razzisti di Starkville! © Sergio Bonelli Editore
  22. Soggetto e sceneggiatura: C. Nizzi Disegni: G. Ticci Periodicità mensile: Marzo 1987 - Maggio 1987 Inizia nel numero 317 a pag. 97 e finisce nel numero 319 a pag. 88 Sui monti Sangre de Cristo, due cacciatori liberano da una tagliola un ragazzo selvaggio, il figlio di Matt Randall, rapito anni prima dagli Arapahos. Il ricco allevatore Randall si affida a Tex e a Carson per ritrovare suo figlio John. Ma qualcuno non ci sta. Negli anni, il giovane soprastante Willie Stoddard ha conquistato l'affetto di Randall e ora, se vuole ereditare il ranch, deve impedire il ritrovamento del ragazzo rapito! Eliminati due cacciatori, gli unici capaci di rintracciare John, ma fallito un mortale agguato contro i rangers, la spedizione di Randall parte lo stesso tallonata da Willie e dal suo bieco consigliere, lo zio Ruby. © Sergio Bonelli Editore
  23. Soggetto e sceneggiatura : Mauro Boselli Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Dicembre 2002 - Gennaio 2003 Inizia nel numero 506 e finisce nel numero 507 Juan Raza ha tradito il suo stesso sangue, o forse vi ha riconosciuto la voce di altre ragioni che non siano quelle dell'assassinio e del furto. Figlio di un leggendario bandolero, e bandito egli stesso, è passato sotto le insegne della Legge, arruolandosi nel corpo dei Rangers del Texas, grazie all'incontro con Tex. Per questo, molti suoi ex compari lo vogliono morto, ma anche tra i nuovi compagni c'è chi diffida di lui. Ladro una volta, ladro per sempre, come si dice. Così, quando il convoglio con l'oro scortato da Raza e un altro ranger viene attaccato e depredato, gli uomini di scorta tutti massacrati eccetto Juan Raza, per molti è facile tirare le somme. Meno male che Tex e Carson non sono disposti a credere a un'aritmetica così elementare. © Sergio Bonelli Editore
  24. Soggetto e sceneggiatura : G. L. Bonelli Disegni: C. Villa Periodicità mensile: Settembre 1986 è Ottobre 1986 Inizia nel numero 311 e finisce nel numero 312 a pag. 21 Le scorrerie del giovane cheyenne Lungo Coltello, affiancato dal sakem Testa di Pietra, rischiano di scatenare una guerra indiana. I pellerossa attaccano un carro del ranch di Gorman e ne rapiscono la figlia Lisa, sfuggendo alle colt di Tex e Carson. I pards, raggiunta la fattoria resistono ai feroci assalti dei ribelli fino all'arrivo della cavalleria. Tex punta quindi sul campo di Testa di Pietra per ottenere il rilascio della ragazza e scongiurare l'intervento dell'esercito, ma Lungo Coltello non cede e subisce da parte di Aquila della Notte un'umiliante sconfitta in duello. Lungo Coltello, sconfitto in un corpo a corpo, cerca di trafiggere Tex a tradimento, pagando con la morte la sua vilt?. © Sergio Bonelli Editore
  25. Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Jesès Blasco Periodicità mensile: Dicembre 1987 - Febbraio 1988 Inizia nel numero 326 a pag. 77 e finisce nel numero 328 a pag. 48 Nel Missouri, i pards indagano per conto della Pinkerton su una gang di rapinatori di treni, che la gente del Sud vede come eroi! Spacciandosi per ribelli sudisti, i feroci rapinatori di treni riuniti nella gang guidata da Frank e Bill Border sono amati e protetti dalla gente del Missouri. Ma Tex e Carson, spalleggiati dalla Pinkerton, non si fanno incantare da falsi idealismi. Abbattendo a fatica pesanti muri di complicità e omertà, convincendo oneste ragazze e madri di famiglia che la Guerra Civile è finita e che quelle compiute dai sedicenti patrioti sono soltanto volgari grassazioni, i pards stanano i gaglioffi dai loro covi e stringono sempre più il cerchio intorno ai superstiti della criminosa gang. Anche Bill, l'ultimo della banda Border, finisce all'inferno. © Sergio Bonelli Editore
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.