Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

natural killer

Ranchero
  • Content Count

    3,003
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    37

natural killer last won the day on September 27 2020

natural killer had the most liked content!

Community Reputation

202 Incredible

5 Followers

About natural killer

  • Rank
    Utente emerito del TWF
  • Birthday 03/08/1960

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Real Name
    Marco

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    100
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    El Morisco

Recent Profile Visitors

7,861 profile views
  1. Un altro Tex sempre più convincente Samu! Bravissimo!
  2. Il giovane fuorilegge festeggia in compagnia del solo fedele Dinamite Prima il caffè (Marco Ghion) e poi il brindisi (Maurizio Dotti) Buon anno a tutti!
  3. Il Tex Magazine 2021 offre agli appassionati del West ben 176 pagine di servizi e dossier a colori. In più, due racconti di Tex completi e inediti! TEX MAGAZINE N° : 7 Periodicità: annuale TEX MAGAZINE 2021 uscita: 23/01/2021 Formato: 16x21 cm, colore e b/n Pagine: 176 Codice a barre: 97711226204110157 Copertina: Claudio Villa Il suono di Ennio Morricone, le sentinelle del Nord-ovest, un approfondimento su Jim Brandon, le notizie dalla Frontiera e due storie inedite di Tex: Columbia River Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju
 Disegni: Mario Rossi Un trapper in pericolo sulle rapide del Columbia River, braccato dagli indiani. Tex e Carson sono costretti a unire la loro sorte alla sua. Ma qual è il segreto di Snow? Giubba Rossa Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli 
Disegni: Stefano Biglia Il corpo della Polizia a cavallo del Nordovest è stato da poco fondato e il giovane agente Jim Brandon, in missione nella prateria con gli ingegneri e i geologi della futura ferrovia transcanadese, deve difenderli da solo contro i Blackfoot e i famigerati Wolfers…
  4. Fino a questo momento il meglio prodotto da Ruju per il Ranger. Primo albo introduttivo e al tempo stesso autoconclusivo, secondo che ci trasporta in Centro America, dividendo in maniera convincente il quartetto, e culmina con un climax che ci lascia in trepidante attesa di leggere cosa deve accadere. Bravissimo Pasquale e altrettanto bravo Stefano Biglia autore di una prova grafica superba.
  5. Il problema principale è che Recchioni non conosce Tex. O, se lo conosce, lo conosce molto superficialmente. Probabilmente ha letto (o solo visionato) qualche storia per documentazione. Stavolta il compito poteva essere semplice, avendo lasciato fuori Tex e dovendosi concentrare su Sam, personaggio ben definito e caratterizzato e con pochissima bibliografia di riferimento. Però... La presenza di Tex aleggia su tutto l'albo, come un fantasma degno del primo Speciale, e pazienza... Arriviamo alla sequenza incriminata, sicuramente spettacolare ma profondamente estranea alle caratteristiche del personaggio Sam non ha altre armi oltre al fucile che affida alla giovane vedova e pensa di recuperare la pistola di Gunny Bill. E lo fa senza doversi sobbarcare una lunga trasferta fino alle sponde del Rio Grande, dove riposa il vecchio cowboy, semplicemente perchè, per distrazione (?) la sepoltura è stata spostata (a fini narrativi...) in prossimità del ranch e la pistola lasciata sulla croce (nella stessa circostanza) è stata avvolta per mantenerla efficiente sotto la nuda terra (non si sa mai che il buon vecchio Gunny Bill potesse averne necessità per spianarsi la strada per l'inferno) Sam una volta recuperata la pistola sparisce e al suo posto si materializza Tex che sistema da par suo la banda di cialtroni che attacca il ranch e sempre Tex, una volta risolta la situazione, piuttosto che metter su casa con la vedovella preferisce piantare tutto e svignarsela alla velocità del fulmine, naturalmente dopo aver restituito la pistola al vecchio Gunny Bill (senza dover rifare ancora il pellegrinaggio fino al fiume). Disegni effettivamente belli che però non bastano a risollevare la storia, rovinata proprio dalla sequenza clou e relativo finale. Peccato.
  6. Piccolo Ranger, se originali i primi numeri hanno un buon valore. Anche qui si tratta di capire se sono originali, ristampe o anastatiche perchè la valutazione è drasticamente diversa. Comandante Mark. Anche qui bisogna vedere se sono albi originali (collana Araldo), ristampe (Collana Comandante Mark) o anastatiche. Tutto Mark è una ristampa di poco valore (meno di un euro al pezzo) Mark Raccolta è realizzata con le rese e non ha molto ascendente sui collezionisti a meno che non collezionino proprio la Raccolta (in ogni caso scarso valore) Diabolik Seconda Ristampa dovrebbe essere la Collana Swiss (albi neri) e anche qui il valore è basso. Per i numeri sparsi bisogna vedere la serie, l'edizione (i primi 17 originali hanno distribuzione Ingoglia, poi ristampati dalla Sodip subentrata nella distribuzione) I primi numeri originali di Diabolik se in buone condizioni hanno un valore decisamente interessante. Ma come per i Tex è necessario vedere gli albi uno per uno
  7. Originali o anastatiche che siano è comunque una gran bella collezione! Impossibile formulare una valutazione sulla base di queste immagini, è necessario vedere pezzo per pezzo ciascun singolo albo e saggiarne oltre agli aspetti classificativi individuabili nella guida già citata anche consistenza della carta, intensità degli inchiostri e suggestioni sensoriali evocate a chi è veramente esperto. Non posso che condividere la sensazione di Diablero relativa alle condizioni troppo buone di alcuni albi più antichi in relazione anche alla evidente presenza di ristampe nella seconda serie gigante. In ogni caso complimenti per l'acquisizione di una così bella e completa raccolta delle varie pubblicazioni texiane. Il consiglio, nel caso avessi intenzione di vendere la collezione, è di assicurarti una perizia da parte di qualche esperto qualificato (un tempo frequentava il forum Francesco Bosco) che ti aiuti nella valutazione del materiale che ti ritrovi. Se viceversa non fosse tua intenzione liberarti di questa collezione il mio consiglio è quello di godertela come merita. Ciao
  8. Albo che presenta la struttura di un countdown. Copertina stratosferica di notevole impatto che esalta le doti pittoriche di Carnevale - voto 9 Prima storia, La casa del giudice, di Boselli e dello stesso Carnevale con un buon impianto, ritmo serrato e disegni all'altezza delle aspettative ben colorati dallo stesso disegnatore. Perde un po' troppo nel finale per via del tentativo di normalizzare razionalmente gli eventi che avrebbero viceversa giovato della possibilità di rimanere nel sovrannaturale - voto 8 Seconda storia, Rotaie, di Ruju e Michelucci che ruota intorno al rapimento del rampollo del boss delle ferrovie e che perde mordente man mano che si dipana da una tavola all'altra, non aiutata dalla prova grafica dell'esordiente Michelucci - voto 7 Terza storia, Sulla pista per Prescott, di Nizzi e Candita, che paga il manierismo di Nizzi che ci propone un Tex distratto (o peggio negligente) e non basta a risollevarla la pur buona prestazione del disegnatore - voto 6 Quarta storia, Il mio nome è Waneka, di Iiriti e Bruzzo, che risente della inesperienza dell'autore e che presenta alcune ingenuità non compensate dai disegni di Bruzzo, stavolta non all'altezza delle sue precedenti prestazioni texiane - voto 5 Quinta storia, Al palo della tortura, di Ruju e Di Gennaro, che appare completamente fuori registro, con un Tex che si lascia ingenuamente incastrare e finisce al palo e con il vecchio maestro che se ancora si difende bene come illustratore, mostra evidenti incertezze nelle sequenze narrative - voto 4 In definitiva un albo che nel complesso non supera una risicata sufficienza. Che non sia giunto il momento di metter fine a un format che continua a non soddisfare le aspettative?
  9. Gran bella visione! Aspettando immagini più nitide mi associo ai complimenti di Loriano
  10. Siamo interessati e anche molto curiosi...
  11. Eh, la fai facile Lorenzo... mica è vangelo La storia editoriale di Tex è più complessa di quel che si crede Vediamo intanto se gli albi di Tex Puglia sono L.200,poi nel caso andiamo avanti...
  12. La Prima Serie Gigante è una raccolta delle Rese degli albi d'Oro,le coste sono così Questa è la versione anastatica, i primi tre albi non esistono "originali" Se hai appurato che i tuoi albi sono Costa bianca il passo successivo è verificare il prezzo nel bollino che nei primi 116 numeri deve essere L.200
  13. UN UOMO TRANQUILLO Tex è un eroe... ma suo fratello Sam è molto diverso da lui... Uscita: 05/12/2020 Formato: 16x21 cm, b/n Pagine: 128 Codice a barre: 977270475804400002 Soggetto: Roberto Recchioni Sceneggiatura: Roberto Recchioni Disegni: Stefano Andreucci Copertina: Maurizio Dotti È dura la vita al ranch dei Willer... Sam sente la mancanza dell’aiuto di Tex e, quando arrivano nuovi guai armati di pistola, che minacciano lui e l’amata Susan, questa mancanza si fa ancora più sentire... Ma anche Sam è un vero uomo del West... anche lui in fondo ha la stoffa dei Willer...
  14. A bè allora sì, ci potrebbe arrivare ammesso di trovare chi si voglia prendere 850 albi...
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.