Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

natural killer

Ranchero
  • Contatore Interventi Texiani

    2276
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    7

Tutto il contenuto pubblicato da natural killer

  1. Un ragazzo rapito dagli apaches… una casacca magica per il piccolo Kit Willer… una donna in pericolo… la bella padrona di un saloon che s’innamora di Carson… un carcere in rivolta! 160 pagine tutte a colori! COLOR TEX N° : 14 Periodicità: quadrimestrale L'APACHE BIANCO E ALTRE STORIE uscita: 21/11/2018 Copertina: Raul e Gianluca Cestaro Apache bianco Soggetto e sceneggiatura: Chuck Dixon Disegni: Fabio Civitelli Colori: Fabio Civitelli Un ragazzino bianco sperduto nel deserto dice di essere fuggito dalla Riserva Apache… ma qual è il segreto del piccolo Laziyah? La casacca magica Soggetto e sceneggiatura: Gabriella Contu Disegni: Lucio Filippucci Colori: Oscar Celestini Il dono di Manito che rende invulnerabili i guerrieri… Juliet Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Mario Atzori Colori: Oscar Celestini Nel suo delirio mormorava un nome: Jack!... Golden Queen Soggetto e sceneggiatura: Luca Barbieri Disegni: Andrea Venturi Colori: Oscar Celestini Bella e audace, Abbie è in attesa del suo assassino... Rivolta a Vicksburg Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Gualdoni Disegni: Marco Santucci e Patrick Piazzalunga Colori: Erika Bendazzoli Il terribile carcere dove anche Tex fu prigioniero…
  2. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Due avventure, due spietate bande di fuorilegge, due impavidi pards pronti a fermarle! Periodicità: semestrale MAXI TEX N° 23 uscita: 05/10/2018 Copertina: Claudio Villa Deserto Mohave Soggetto e sceneggiatura: Gianfranco Manfredi Disegni: Alessandro Nespolino Agli ordini del carismatico Maelstrom, una banda di evasi dal carcere di Saint Quentin si è insediata nel cuore del territorio dei Mohaves, ha rapito due ragazze e le tiene prigioniere nei pressi di una grande miniera d’oro abbandonata nota come "Colosseum". Pain, Eclipse, Marble, Bolt, Sight, Trick… Ognuno di loro porta sulla fronte il simbolo del proprio micidiale talento per uccidere... L’ultimo giorno Soggetto e sceneggiatura: Tito Faraci Disegni: Yannis Ginosatis Solo un ultimo, sereno giorno di lavoro separa il capostazione Sommers dalla sua nuova vita, in un ranch del Montana… Dalla stazione di Stonewell, però, passa il bandito Ted Malvin. Tex e Carson sono pronti a caricarlo su un treno per spedirlo dietro le sbarre. Ma Malvin è l’unico a conoscere dove si nasconde un prezioso bottino...
  3. natural killer

    [691/692] Cuore Apache

    Johnny Wharton è diviso tra due mondi, quello dei bianchi e quello degli Apaches! TEX N° : 691 Periodicità: mensile CUORE APACHE uscita: 08/05/2018 Soggetto: Pasquale Ruju Sceneggiatura: Pasquale Ruju Disegni: Yannis Ginosatis Copertina: Claudio Villa Un ragazzo indiano rimasto orfano e allevato da una famiglia bianca dell’Est torna in Arizona. Johnny vuole ritrovare le tracce del suo passato. S’imbatte invece in Tex, Carson e Cochise, e, diventato agente provvisorio di una riserva indiana, si batte con loro contro i bianchi corrotti. Ma il destino sta per bussare alla porta… http://www.sergiobonelli.it/tex/2018/04/04/albo/cuore-apache-1002712/
  4. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    In occasione della presentazione della mostra "Tex. 70 anni di un mito", è stata annunciata la nuova serie dedicata ad Aquila della Notte, che arriva in edicola venerdì 16 novembre ma avrà un numero 0 allegato a Tex 697 e Zagor 639. L'albo che trovate in allegato con i numeri di Tex e Zagor di novembre è poco più di un trailer cinematografico, una breve presentazione antologica, ma potrete capire da questo assaggio che Tex sarà sempre al centro delle vicende, come un vero eroe classico, e che - oltre ai mitici personaggi bonelliani degli esordi - ne troveremo alcuni appartenenti alla Storia del West - a volte già apparsi nella saga, come Allan Pinkerton e Buffalo Bill, a volte no, come l'agente Pinkerton Kate Marsh e il senatore Abe Lincoln... http://www.sergiobonelli.it/news/2018/10/01/gallery/quando-il-west-era-giovane-1003485/ Albo di presentazione della tanto attesa nuova serie di Tex e della sua giovinezza. Continuano a cadere veli sulla iniziativa, che come previsto verrà presentata in anteprima a Lucca Comics. Formato classico Bonelli 16x21, 64 pagine in B/N per una ideale collocazione a fianco della raccolta regolare, ma anche della Classic. Uscite mensili senza limiti... attendiamo il n. 100 a colori! Maurizio Dotti copertinista.
  5. natural killer

    [Maxi Tex N.21] Nueces Valley

    La leggenda di un grande cercatore di piste… MAXI TEX N° 21 Periodicità: annuale NUECES VALLEY uscita: 06/10/2017 Soggetto: Mauro Boselli Sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Pasquale Del Vecchio Copertina: Claudio Villa La storia di come Jim Bridger, il famoso mountain man, entrò nella vita di Tex ancor prima della sua nascita, e di come le loro esistenze si intrecciarono negli anni a venire. È anche la storia dei pionieri del Nueces, che popolarono una valle selvaggia del Texas, dove scorrazzavano Comanche e desperados. La storia di Ken e Mae Willer, di Jim Baker, Gunny Bill, del Maggiore Leavitt e di giovani coraggiosi come Hutch, Rod Vergil e "Damned" Dick... senza dimenticare i due fratelli Tex e Sam Willer! http://www.sergiobonelli.it/tex/2017/08/30/albo/nueces-valley-1001681/ Il cambio di grafica, che è la stessa che abbiamo visto per i Maxi Zagor del 2017, coincide con quello che dovrebbe essere un cambiamento di rotta nel futuro dei Maxi.La collana, partita con la caratteristica di presentare sceneggiature realizzate da autori extra come Berardi e Segura, dopo alcuni numeri di ottima fattura ha registrato un calo qualitativo finendo per ospitare disegnatori poco graditi a molti lettori. Assistiamo ora a un rilancio del Maxi che promette una storia appassionante del passato di Tex disegnata da un Pasquale Del Vecchio particolarmente ispirato, almeno a giudicare dalle tavole presentate in anteprima.Personalmente apprezzo anche l'apparente semplicità della copertina, dove i personaggi non sono schiacciati da un eccessivo ingombro dello sfondo, che al pari di quelle di Magazine e Color consente una immediata distinzione dalle cover della serie regolare. Stavolta si rinuncia anche al richiamo della camicia gialla, confidando sull'impatto garantito dal logo cubitale oltre al fatto che la maggior parte degli edicolanti lo esporranno a fianco delle altre pubblicazioni texiane.Albo indubbiamente da non perdere. Colorazione originale di Villa Claudio Villa è un artista, il copertinista è un grafico.Le esigenze sono differenti, però il disegno originale è armonico, la copertina no...Temo che la scelta di modificare lo sfondo sia stata dettata dall'esigenza di far risaltare la nuova grafica della testata che, con fascia rossa logo giallo e scritte bianche non lascia molta scelta alla gamma di colori utilizzabili, con buona pace di chi, come me, privilegia il disegno.Teniamo pazienza
  6. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Quando sarà il momento la scriverà Berardi.... ha una certa dimestichezza nel far fuori i protagonisti
  7. natural killer

    [Color Tex N. 14] L'apache bianco e altre storie

    Direi di si... chiedo venia e mi appello agli sceriffi per lo spostamento
  8. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Bravo Giorgio
  9. Dal 1948 la grande avventura di Tex continua ad appassionare generazioni di lettori. Celebriamo i 70 anni di Aquila della Notte con un Magazine ricco di articoli, approfondimenti e due grandi ritorni raccontati in altrettante storie inedite! TEX MAGAZINE N° : 4 Periodicità: annuale TEX MAGAZINE 70 ANNI uscita: 22/09/2018 Copertina: Claudio Villa Il quarto Tex Magazine, 176 pagine di dossier, approfondimenti e due storie di Tex complete e inedite. Il segreto di Lilyth Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Fabio Civitelli Nella missione di Nostra Signora della Carità, Lilyth aveva nascosto un segreto. Dopo il matrimonio con Tex, la bella e giovane navajo ha un compagno che può aiutarla a tener fede alla solenne promessa fatta da ragazza. Un’avventura al fulmicotone per l’indimenticato amore di Tex al fianco del suo uomo. Dinamite Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Maurizio Dotti L’indomabile stallone compagno fedele di Tex nel periodo in cui era ingiustamente ricercato dalla legge, ora galoppa senza briglie in testa al suo branco nelle sconfinate praterie dell’Ovest. Ma la libertà dei cavalli selvaggi è minata da alcuni spietati cowboys. Chi sono e perchè si sono spinti nelle lontane terre dei navajos? Per scoprirlo, Tex dovrà salire di nuovo in sella al suo amico Dinamite!
  10. natural killer

    Tex - 70 anni di un Mito

    MOSTRA TEX - 70 ANNI DI UN MITO: LA MOSTRA Dal 2 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019, il Museo della Permanente di Milano ospita una grande mostra, patrocinata dal Comune di Milano, dedicata ai settant'anni del Ranger. Scoprite tutti i dettagli! È il 30 settembre 1948 quando nelle edicole italiane debutta il primo albo a striscia di Tex, il personaggio creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini destinato a diventare il più amato eroe del fumetto italiano e uno dei più longevi del fumetto mondiale. Settant’anni dopo, Sergio Bonelli Editore celebra il Ranger con una grande mostra dal titolo TEX. 70 ANNI DI UN MITO, aperta dal 2 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019 al Museo della Permanente di Milano e patrocinata dal Comune di Milano. Curata da Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, in collaborazione con la redazione di Sergio Bonelli Editore, la mostra racconterà come Tex sia riuscito, anno dopo anno, non solo a entrare a far parte delle abitudini di lettura degli italiani, conquistando generazioni diverse, dal 1948 a oggi, grazie al suo profondo senso di giustizia e alla sua innata generosità, ma anche a diventare un eroe e un vero e proprio fenomeno di costume, un nome che non ha bisogno di presentazioni. Nei 70 anni della sua storia, Tex, l’avventuriero, il ranger, il saggio capo degli indiani Navajos, ha vissuto storie epiche e memorabili, ha affrontato banditi e malfattori e salvato tribù indiane ingiustamente perseguitate, ha cavalcato sui sentieri polverosi del vecchio West, come nei deserti infuocati del Messico e nelle fredde regioni del Grande Nord. E indimenticabili, naturalmente sono le sfide con il suo nemico di sempre: Mefisto, l’incarnazione del male. Ora, grazie a disegni, fotografie, materiali rari e talvolta mai visti prima e attraverso installazioni a tema create appositamente per questo evento, la mostra TEX. 70 ANNI DI UN MITO, il più importante omaggio mai dedicato all’Aquila della Notte, ripercorrerà l’epopea di Tex Willer, che è anche quella della Frontiera americana, dalla sua creazione ai giorni nostri, attraversando gli eventi e i personaggi della serie e gli straordinari artisti della matita e del pennello che hanno reso Tex il mito che noi tutti conosciamo. L’esposizione è destinata agli appassionati di ogni età, ma è pensata anche per chi si volesse avvicinare per la prima volta al mondo grintoso, antirazzista e nemico di ogni ingiustizia di Tex e di suo figlio Kit Willer, del simpaticamente burbero Kit Carson e del fiero navajo Tiger Jack. Attraverso le prime pagine dei quotidiani, TEX. 70 ANNI DI UN MITO ripercorrerà inoltre 70 anni di storia italiana, che racconteranno il parallelo tra le avventure a fumetti del coraggioso Ranger e quelle del nostro Paese, e offrirà ai visitatori l’occasione per cavalcare al fianco di Tex attraverso praterie, foreste e deserti, dall'Arizona al Canada, dal Rio Grande all'Oceano Pacifico, fronteggiando con lui fuorilegge e indiani ribelli, ma anche maghi vudù e sette segrete… Per conoscere tutti i dettagli, visitate il minisito dedicato alla mostra: www.Tex70lamostra.it
  11. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Bellissime le illustrazioni di Civitelli per il romanzo
  12. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Il mio consiglio è di leggere il romanzo
  13. natural killer

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    Primo congratulazioni a Barbanera Secondo grazie a Carlo, sempre aggiornatissimo Terzo strane coincidenze, la storia sceneggiata da Ruju (in sardo Rosso) è disegnata da Rossi (Rossano, non un Rossi qualunque) e si intitola Ritorno a Redrock (non c'è bisogno che traduca vero?)
  14. natural killer

    [Tex Willer N.001] Vivo o morto!

    http://www.sergiobonelli.it/tex/2018/10/15/albo/vivo-o-morto-1003603/
  15. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    remake, reboot, what if, retcon.... ma stiamo parlando di Tex, del nostro Tex, non dei Supereroi Marvel o DC Comics o financo Paperinik Boselli ha detto che si tratta di colmare vuoti narrativi rimasti tra alcuni punti fermi della lunghissima saga di Tex. Colmare buchi implica sfiorare e incrociare eventi noti e codificati, cercando di mantenere la coerenza narrativa (che so, Tex non può incontrare GrosJean prima della nascita di Kit o affrontare Satania insieme a Tiger Jack) senza la necessità di rifare cose già viste o ripartire da zero o immaginare sviluppi alternativi o apportare modifiche al noto. Per quanto mi riguarda la cronologia è quella che si sviluppa di pari passo con la cronologia editoriale, fatti salvi gli eventi dichiaratamente raccontati in flashback che i vari autori, sulla base della propria fantasia, hanno collocato negli intervalli liberi da eventi.
  16. natural killer

    Tex - 70 anni di un Mito

    Eccolo Tex. 70 anni di un mito è il catalogo dell'omonima mostra che si tiene al Museo della Permanente di Milano fino al 27 gennaio 2019. Il volume ripercorre non solo la storia del personaggio e della Casa editrice, ma anche dell'Italia intera, per contestualizzare il modo in cui - in questi settant'anni - il ranger creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini è diventato un vero e proprio fenomeno di costume. Si tratta di un volume cartonato di 320 pagine a colori, in formato 25 x 30, e viene venduto al prezzo di 40 euro. Oltre che alla mostra della Permanente, il libro sarà in vendita nel nostro Shop online a partire da settimana prossima. E sarà ovviamente disponibile nei nostri stand lucchesi... http://www.sergiobonelli.it/news/2018/10/17/gallery/due-libri-per-tex-1003616/
  17. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Arriva il secondo volume delle copertine, disponibile già a Lucca Comics Il secondo libro dedicato a Tex in uscita a Lucca è Le copertine di Tex Gigante 1981-1999, il secondo volume dell'opera di Gianni Bono che ripercorre uno per uno tutti gli albi della serie attuale di Tex. Il primo volume è uscito lo scorso maggio e ha raccolto un buon successo di pubblico, e questo secondo tomo non gli sarà certamente da meno. 336 pagine a colori, in formato 18 x 25 brossurato al prezzo di 28 euro. Dopo Lucca, arriverà in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online a partire dal 29 novembre.
  18. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Finalmente il tanto atteso annuncio è arrivato! La SBE sbarca il libreria con volumi in diverso formato di personaggi storici e nuovi. Si partirà da settembre e i primi due volumi saranno di Mister No (cartonato a colori di grande formato) e ovviamente di Tex Si tratta di un volume in B/N di 448 pagine (in sostituzione dei Supermiti Mondadori?) dal titolo Vendetta indiana (GL Bonelli - Ticci) che oltre all'omonima storia che segna l'esordio di Ticci su Tex dovrebbe contenere altre storie (sempre del duo Bonelli-Ticci?) http://www.sergiobonelli.it/gallery/38899/Sergio-Bonelli-Editore-sbarca-in-libreria.html Per Natale avremo un Cartonato rosso SBE al posto di quello Mondadori?
  19. natural killer

    Le collane di Tex

    In 70 anni di vita editoriale sono uscite diverse collane di Tex senza contare le innumerevoli ristampe non caratterizzate da innovazione grafica Tex striscia 36 serie (973) Inediti - Chiusa Tex raccoltina 1-7 (7) Rese delle strisce - Chiusa Tex raccoltina Bianca Rese delle strisce - Chiusa Tex quindicinale (Albi d'Oro) 8 serie Prima ristampa - Chiusa Tex Prima Serie Gigante 1-29 (29) Rese degli Albi d'Oro - Chiusa Tex raccoltina Rossa strisce Seconda ristampa - Chiusa Tex Seconda Serie Gigante (696) Terza ristampa, inediti dal n.96 - Serie Regolare Tex Tre Stelle (636) Ristampa della Seconda Serie Gigante - Chiusa Tutto Tex (570) Quarta ristampa Tex Nuova Ristampa (438) Quinta ristampa Tex Classic (43) Sesta ristampa - colore Tex Speciale Texoni (33) Inediti Tex Stella D'argento (24) Ristampa dei Texoni - Chiusa Maxi Tex (23) Inediti Almanacco del West (22) Inediti - Chiusa Tex Color (13) Inediti Tex Romanzi a fumetti (8) Inediti Tex Magazine (4) Inediti Tex Willer (-) Inediti Attualmente risultano ancora in produzione, oltre alla serie regolare, tre ristampe e 5 collane inedite alle quali sta per aggiungersi la sesta con le storie del giovane Tex Quali sono le vostre collane preferite?
  20. natural killer

    Antagonisti che potevano essere meglio valorizzati

    Diavolo di uno sceriffo, ma cosa vai a pensare
  21. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Tutto chiarito Roberto. Ti ringrazio per la stima, che ricambio
  22. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    No Bob, la lettura tra le righe va ben oltre le intenzioni. "chi se ne importa di quello che pensi tu" è un concetto che non mi appartiene e non mi sognerei di esprimerlo neanche tra le righe, anzi il mio lavoro mi porta ad ascoltare e cercare di capire le ragioni degli altri, che si tratti di pazienti, familiari, colleghi o collaboratori Per cui continua tranquillamente a esprimere il tuo punto di vista senza pensare che io possa non averne rispetto. Il mio "basta che ci sia Tex" altro non era che un auspicio che quello che leggeremo sia il Tex che tutti conosciamo e riconosciamo. E non ho dubbi che con Boselli questo sia garantito.
  23. natural killer

    Le collane di Tex

    Bravo Barbanera, come me! L'unica differenza è che io ho cominciato venti anni prima
  24. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Discutendone giorni fa con alcuni amici la conclusione è stata "ascò... basta che ci sia Tex..."
  25. natural killer

    Le collane di Tex

    La serie regolare, che proprio questo mese compie 60 anni di presenza in edicola (il primo numero uscì infatti nell'ottobre del 1958) e che si appresta a raggiungere i 700 numeri, è la colonna portante di tutta la produzione texiana e per motivi affettivi resta la mia preferita e quella che seguo con più attenzione e nella quale ritengo sia maggiormente necessario il rispetto dei canoni. Le serie vintage, dalle strisce agli Albi d'Oro e relative raccolte, ma anche la Raccoltina rossa, hanno un indubbio fascino oltre al notevole valore collezionistico. Penso che poterle avere sia un desiderio che accomuna molti texofili. I Texoni che propongono interpretazioni grafiche del mondo di Tex da parte di veri maestri del disegno, sia interni che esterni alla serie, sono, dopo la regolare, quelli che apprezzo maggiormente per l'elevata qualità media che li contraddistingue. I Maxi che si caratterizzano per l'elevata foliazione, salvo non rare eccezioni che hanno presentato ottime storie, hanno finito per essere accostati a una sorta di collana di scarto, sulla quale concentrare storie che per vari motivi sono state ritenute qualitativamente inferiori allo standard della serie regolare. Per il momento non è stato sufficiente il tentativo di nobilitare la collana con storie come Nueces Valley, se poi si è costretti a veder pubblicate storie ancora una volta, ahimè, sotto standard. I cartonati alla francese, la vera grande innovazione rispetto alla tradizione, finora hanno presentato storie di grande qualità con un'ottima cura di confezionamento, dalla scelta dei materiali alla struttura dei racconti fino alla realizzazione grafica e le colorazioni proposte. Infine le storie plasmate su color brevi e lunghi e Magazine con quest'ultima collana, che ad eccezione dell'ultimo celebrativo dei 70 anni, continua ad essere gravata dal retaggio della vecchia struttura da Almanacco. Le storie a colori lunghe non hanno, ad oggi, presentato storie memorabili e personalmente non appartengo, per ragioni anagrafiche, alla categoria degli amanti del colore (salvo la succitata eccezione dei cartonati). Apprezzo invece molto le storie brevi che consentono di valutare le interpretazioni di nuovi autori alle prese col ranger e che possono fornire nuove forze da aggiungere al ristretto numero di autori attualmente impegnato a portare avanti la testata. Se fosse in mio potere penserei di sostituire le attuali tre uscite di Magazine, color lungo e brevi,con un unico format quadrimestrale con le caratteristiche di un vero Magazine che accolga, con maggior flessibilità, articoli di approfondimento e più storie di lunghezza variabile tra le 32 e le 160 pagine, indipendentemente dal fatto che siano colorate. Potrebbe essere un contenitore dove eventualmente ospitare anche storie finora dirottate sul Maxi riservando a quest'ultima collana una maggiore attenzione qualitativa.
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.