Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

max70

Cowboy
  • Content Count

    148
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

max70 last won the day on October 30 2019

max70 had the most liked content!

Community Reputation

22 Good

About max70

  • Rank
    Quasi scrittore
  • Birthday 11/29/1970

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    fumetti e letteratura
  • Real Name
    Massimiliano Bugamelli

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    1000
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    mefisto

Recent Profile Visitors

1,246 profile views
  1. impossibile rispondere al quesito. Secondo me, gli Autori sono tutti bravi, anche perché altrimenti, il personaggio non sarebbe sulla cresta dell'onda da più di 70anni, godendo di ottima salute lanciato vero gli 80 e più. Poi sia chiaro, ogni Autore, ha scritto storie epiche e storie meno belle, ma in sostanza, sono tutti bravi
  2. Scene a cui Nizzi, ci aveva abituato in passato. Ricordo il Maxi intitolato "Fort Sahara", dove mi sembra che nelle prime pagine, i Legionari, fanno una gran mattanza dei passeggeri di un treno e i nostri, rimangono nascosti con la coda tra le gambe ad assistere al massacro, senza muovere un muscolo o a tutte le volte, che ha fatto fare la figura del babbeo al vecchio cammello.
  3. E' inutile lamentarsi che la Bonelli, continua a pubblicare storie di bassa qualità sulle collane alternative di Tex, come Maxi - Magazine e Color brevi. Giustamente, fanno impresa e finché ci saranno lettori che dette storie le acquistano e le vendite rimarranno su certi livelli, è chiaro che andranno avanti con le pubblicazione. Vedrete, il giorno che il costo di pubblicazione, supererà il guadagno, queste collane chiuderanno, come hanno chiuso collane di altri personaggi (vedi gli albi giganti di Dilan Dog, Zagor ecc. ecc.) Per quanto riguarda il discorso Nizzi, sono pienamente d'accordo con quanto esposto da diablero. Non penso che Sergio Bonelli, tenesse incatenato Nizzi, anzi, quando ci fu la profonda crisi di Nizzi a metà anni '90, fece scrivere storie a Decio Canzio e Michele Medda, e che STORIE!!! Forse, era proprio Nizzi, che per qualche motivo a me ignoto, come penso sia ignoto ai più, non voleva mollare il personaggio, portandolo ad un livello bassissimo di storie, risollevate poi dal nostro buon Borden.
  4. - tra due bandiere; - El Muerto; - il passato di Carson
  5. Mi accontenterei anche di 80 pagine come la Zagor Classic.
  6. Favorevole ad una mini serie che narri le gesta di Kit Carson, da giovane fino al suo incontro con Tex. Però, dovrebbe rientrare in un massimo di 6 albi, perché il troppo stroppia.
  7. A sto giro, i disegni di Font, non sono il massimo. Speriamo nella storia. Qualcuno, sa il motivo per cui dei personaggi, assomigliano a Dilan Dog e Groucho ???
  8. Lunga vita a Borden...sperando che nei prossimi anni, riesca a trovare un suo degno sostituto Purtroppo, è sempre stato un mio limite, la storia mi piace leggerla tutta insieme. anche se si tratta di aspettare mesi
  9. Oggi passo in edicola e vedo se è uscito. Una domanda, ma non si potrebbe trasformarne l'uscita da mensile a quindicinale. No, perché, aspettare sei mese per vedere una storia completata, specialmente per me, che per leggere le storie aspetto di averle complete, mi sembrano veramente tanti.
  10. Non avrebbe senso, dal momento che, avendo tutti i numeri degli almanacchi (e penso che la stragrande maggioranza gli abbia), basta andare a rileggere quelli.
  11. Tempo tre giorni e l'arcano della sorpresa (spero che con la parola "sorpresa", non si riferissero all'aumento del prezzo) verrà svelato. Forse, per la gioia di qualcuno del forum (non ricordo esattamente chi), ci saranno le tanto agognate "patatine fritte"
  12. Recuperato oggi il Magazine 2020 da un primo sguardo, ho trovato i disegni molto belli. Spero che le storie siano all'altezza, anche se, ho letto pareri molto discordanti. Per quanto riguarda gli articoli, mi accodo a quelli che dicono che se ne potrebbe fare a meno. Forse, avevano senso fino a quando la testata si è chiamata "Almanacco del West". Ora, trattandosi di un "Tex Magazine", sarebbe più logico parlare del nostro amato Ranger. Si potrebbe impostare una parte su racconti di retroscena redazionali passati e non (insomma una sorta di dietro le quinte) corredata di aneddoti e curiosità sulla testata, ed una parte, vista l'uscita ad inizio anno, su cosa ci aspetta nel nuovo anno. tipo quella che viene fatta sul sito SBE, ma più dettagliata.
  13. Storia senza lode e senza infamia. Sicuramente, non resterà negli annali di storie Texiane. Concordo con Diablero; uno dei punti deboli della storia, è la figura degli indiani. Sembra un gruppo di "ignoranti" votati al massacro. La scena della diligenza, è assolutamente ridicola, che senso ha, dargli fuoco e farla correre a briglie sciolte davanti agli assediati, rimettendoci pure i cavalli, quando, da bravi indiani, avrebbero potuto tenersi i cavalli, e spingere la diligenza in fiamme contro il portone. Per non parlare, di quanto Tex e Carson, nella notte, vanno a veder di salvare o finire il bandito catturato dagli indiani. Che senso ha, lasciare una sentinella a guardia di un morto, sentinella, che tra l'altro, dorme della grossa, dando le spalle alla stazione di sosta posta sotto assedio. Per quanto riguarda i disegni, Filippucci è una garanzia (ma qui, sono di parte, perché adoro i suoi disegni). voto alla storia 6 voto ai disegni 8
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.