Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum

Yeti

Membri
  • Contatore Interventi Texiani

    20
  • Iscritto

  • Ultima attività

Reputazione nella comunità

-1 Cattiva

Info su Yeti

  • Rango
    Visitatore

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Not Telling

Visitatori recenti sul profilo

700 visualizzazioni del profilo
  1. Yeti

    [666/667] L'onore di un guerriero

    Secondo me è logico che dopo 666 numeri della serie regolare e decine di numeri "extra" , ci siano storie che si somiglino. L'importante è che la storia si sviluppi ogni volta con un certo ritmo, coerenza e che si faccia leggere con piacere (e questa storia,per me, soddisfa queste tre condizioni). Un'altra considerazione: è del tutto normale che Tex nel corso della sua carriera, abbia affrontato situazioni simili più e più volte, no? . Questo per dire che non vedo assolutamente il problema della ripetizione di temi già trattati.
  2. Yeti

    [666/667] L'onore di un guerriero

    Altre volte Tex è entrato in un accampamento indiano senza indossare il sacro wampum. E poi, in questo caso, era stato quasi subito riconosciuto dalla "sentinella"...non ci vedo niente di irrispettoso.
  3. Yeti

    [666/667] L'onore di un guerriero

    Primo albo validissimo. La storia ha un bell'impianto, e l' ambientazione è affascinante; il tutto è coadiuvato dalla sapiente mano del grandioso Ticci. Molto bello vedere i quattro pards all'opera tutti insieme. Il personaggio di Lunga Lancia è molto intrigante e devo dire anche abbastanza insolito. [SPOILER*Il fatto che il suo senso di appartenenza vada oltre il buon senso è una grandissima mossa di Ruju, complimenti. Complessivamente, quindi una gran bella storia, a cui assegno un provvisorio "più che buono". p.s.: il capo indiano Lunga Lancia, a pag.46, è stato "ribattezzato" Grande Lancia. Sono curiosissimo di sapere come andrà a finire.
  4. Yeti

    [664/665] Partita Pericolosa

    ho inserito i miei voti : Buona la sceneggiatura, Discreti i disegni. Miglior ppersonaggio Duncan
  5. Yeti

    Tex Magazine N.1

    Comprato in ritardo il primo Tex Magazine. Ho apprezzato la nuova veste, non tanto perché disprezzassi il vecchio almanacco, anzi, ma perché una rinfrescata credo gli abbia fatto bene. Interessanti i "western files". RIguardo le due storie: apprezzo sempre le storie del filone "fantastico" e anche questa non ha fatto eccezione. Bello lo scontro tra il vecchio Guyapi e il mostro. Penso che l'autore abbia voluto evidenziare la chiusura mentale dell'uomo cosiddetto "occidentale" di fronte a ciò che sembra incredibile. La storia di Boselli mi è piaciuta perché è un bello spaccato del passato di Carson, la cui filosofia è stata sempre quella di coniugare dovere e piacere. Grande Carson e bell'idea dell'autore. Davvero simpatica la vignetta finale!
  6. Yeti

    [664/665] Partita Pericolosa

    Ho appena terminato la lettura del doppio albo e ho gradito la storia. La trama è ben costruita e offre al lettore un personaggio interessante come Duncan, un "giocatore" davvero "sporco", al soldo dei potenti, che disprezza anche chi è suo complice. Simpatici i battibecchi tra i due pard, e poi a me le storie ambientate nel grande freddo sono sempre piaciute. La lettura è scorsa piacevolmente e non ho mai avvertito la sensazione tipo tempi morti. L'unico "appunto" (appositamente tra virgolette) che posso fare, è che avrei gradito un bel massacro della guarnigione delle giacche azzurre. Una volta tanto una bella vendetta indiana ci starebbe bene. Invece Tex, per comportarsi da uomo di pace e giusto, frustra sempre le loro velleità. Complimenti a Faraci, bel colpo.
  7. Yeti

    [03/04] Fuorilegge

    Lo scambio di "opinioni" tra Marshall e Carson è uno dei momenti più alti dell'intera saga, dove si evidenzia con grande forza che l'amicizia e la fiducia in un amico vanno oltre qualsiasi gerarchia e ostacolo. Carson da 10 e lode e applausi a scena aperta. Vorrei sottolineare il simpatico espediente di Tex (nei capitoli "Gioco pericoloso" e "Una trama infernale"), il quale non esita a barare pur di dare una lezione ai bari... . Il fine giustifica i mezzi!
  8. Yeti

    [002] Uno Contro Venti

    Storia breve, movimentata e dalla trama molto semplice, ma con un finale da brividi che da solo vale "il prezzo del biglietto". "Ranger o non ranger...era un uomo di fegato..." ,le parole del primo pavido uomo comune che si trova davanti agli occhi il massacro...
  9. Yeti

    [002] La Banda Di Kid Billy

    A tutto ciò che è stato già detto, aggiungo l'indimenticabile ingresso di Tex a Springerville, dove in pochi minuti sistema per le feste Big Tom che, presumibilmente, doveva essere stato fino all'arrivo del nostro eroe, il "duro" del paese; a suon di pugni, pesanti come macigni, Tex sistema il "vecchio bufalo spelato" e addirittura alla fine gli offre da bere ("...senza rancore!"). Che carisma, Tex!
  10. Yeti

    [Texone N. 01] Tex Il Grande!

    Parto dai disegni: sono ignorante in materia e quindi probabilmente non avrò saputo apprezzarli, ma non mi sono piaciuti granché. La storia è molto avvincente e piena di brio, con un Tex in grande forma fiancheggiato da un Carson molto lucido mentalmente (non ha fatto troppe domande a Tex su "cosa fare", "dove andare", "come agire"...). I due pards, insieme al "disastroso" Pat, regalano molte simpatiche battute ai lettori e lo spettacolo è assicurato. Molto interessante il rapporto tra i due fratelli Patterson, con il fratello "topo di biblioteca" che in modo sorprendente, col procedere della storia, emerge sino a diventare il più pericoloso nemico dei pards. Affascinante l'ambientazione nelle foreste dell'Oregon; quoto Pecos, l'escamotage dello scivolo per i tronchi è un vero colpo da maestro.
  11. Yeti

    [001] El Diablo

    Vorrei approfondire questo punto. Potrebbe non essere una contraddizione, perché a ben guardare la stella di Jeff Weber (pag. 95) è diversa da quella che poi sarà assegnata a Tex Willer (pag. 137) Riassumo il contenuto delle due stelle: Jeff Weber parte esterna: - U.S.A. Secret Service - Invest. S. L. Department parte interna - J.W.N. - 3725 Tex Willer parte esterna - Rangers Secret Service - U.S.A. West Depart parte interna - 3 Quindi Jeff e Tex sembrerebbero appartenere a due "sezioni" diverse forse dello stesso dipartimento (e sarebbe dimostrato dai diversi numeri di "matricola").
  12. Yeti

    [001] El Diablo

    L'inizio è folgorante, tra i più belli di sempre: secondo me la vignetta che ritrae il cartello di legno sulla tomba del Sig. Sheffield "El Diablo uccise Tex Willer vendicherà" vale da sola tutta la storia. Mi spingo a definirla emozionante! In "El Diablo" GLB mette marcatamente in evidenza le superiori capacità di Tex rispetto ai "comuni mortali" nella rapidità d'azione (anche se sempre al limite della legalità) e nel riuscire a mettere a fuoco, in breve tempo, situazioni, problemi, indizi, per raggiungere il proprio scopo. Queste doti gli vengono riconosciute apertamente dallo stesso Jeff, che esalta l'operato di Willer che riesce a smuovere una situazione di stallo molto scomoda per i Servizi Segreti degli Stati Uniti.
  13. Yeti

    [001] La Mano Rossa

    Storia molto lineare ma efficace, serrata e avvincente, con Tex nei panni dell'eroe maledetto e sfortunato, in lotta contro i banditi e il fato avverso. L'espediente dei biglietti che scandiscono l'inesorabile avvicinarsi dell'ora fatale per i componenti della Mano Rossa è spettacolare; invero tale accorgimento era stato usato anche ne "Il totem misteriooso", dove Tex si era firmato "l'uomo della tomba". L'implacabile Tex insegue senza sosta i componenti della banda, grazie anche alle fondamentali informazioni incautamente diffuse dai banditi all'inizio della storia i quali, credendo che lo scout del forte sia morto stecchito, si lasciano andare a commenti inopportuni (per usare un eufemismo). Questa storia io la chiamerei anche "La ragione di Topler" , per tutto quel che succede da pag. 61 in poi...
  14. Yeti

    [001] Il Totem Misterioso

    Storia leggendaria. Rileggendo dopo tanto tempo i primi albi, ciò che colpisce particolarmente è il ritmo serrato delle azioni intraprese da Tex, il quale si dimostra un uomo tutto d'un pezzo, deciso, (iper)attivo e perfettamente a suo agio nel ruolo di giustiziere. Il totem misterioso, per numero di pagine, potrebbe quasi essere considerato una storia breve; considerata la quantità di avvenimenti che vi succedono, oggi sarebbe stata una storia sviluppata in almeno 2 albi. Ho notato che nel racconto in questione, ma in generale nell'intero albo, svolge un ruolo importante "la finestra", attraverso la quale Tex si introduce per cogliere di sorpresa i suoi nemici e per sfuggire a situazioni per lui pericolose. Un ringraziamento particolare va a Coffin , Voto ai disegni: 10. (il primo Galep è fenomenale) Interessantissimi i particolari sulla collocazione temporale dei racconti di Tex da parte di Ymalpas
  15. Yeti

    Top 5 Personale Sui Disegnatori Texiani

    Galep fuori classifica. 1)Ticci 2)Nicolò 3)Letteri 4)Piccinelli 5)Villa
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.