Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

ymalpas

Collaboratori
  • Contatore Interventi Texiani

    9039
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    19

Tutto il contenuto pubblicato da ymalpas

  1. ymalpas

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    L' ORO DEI TOLTECHI Un'antica leggenda, un monile vecchio di trecento anni che indica la via dell' Indio Dorado, il leggendario luogo dove sarebbero ammassate ingenti quantità di oro e pietre preziose, nonché conoscenze perdute, è il punto di partenza di questo soggetto. El Morisco in trasferta nella capitale Città del Messico chiamato in tutta segretezza da un suo vecchio amico studioso che ha rinvenuto un antico monile tolteco, è scomparso da settimane. Eusebio che, preoccupato, si era messo sulle sue tracce, ha ricevuto una coltellata ed è su un letto, più morto che vivo. L'unica traccia è proprio il pugnale rituale che è stato usato per sopprimerlo. Tex e Carson, chiamati in causa, sono loro stessi oggetto delle cortesie di questi misteriosi nemici dietro cui si nasconde una associazione massonica segretissima, ultra centenaria, che tenta di mettere a tacere chiunque tenti di avvicinarsi alla verità. Ma saranno proprio i settari, dopo aver fallito il loro compito di morte, a mettere i pards sulle tracce del Morisco in una trasferta verso il sud attraverso le foreste dello Yucatan, di tempio in tempio, fino al tempio maledetto indicato dal monile, un luogo che non è quello che sembra e che riserverà, a protezione dell'oro, fatali sorprese a cominciare proprio dagli non iniziati ai suoi misteri. Tex e Carson affronteranno il misterioso nemico, il capo che fino alla fine ha celato il suo volto dietro la maschera inquietante di Quetzacoatl.
  2. ymalpas

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Un secondo albo molto ricco ma al contempo meno riuscito del primo (che beneficiava delle novità e dei colpi di scena), in cui Boselli secondo il suo consueto modo di sceneggiare spiega e aggiunge altri elementi all'intreccio narrativo, per concentrare tutta l'azione (che pure qui non è mancata) nella parte finale della storia (terzo e quarto albo ? più probabilmente quarto).Motivi d'interesse non ne mancano: a) Il Maestro non sembra alla ricerca di una vedetta personale o comunque non è animato ossessivamente da questa; b ) Mr Castle è sempre più ambiguo, a tratti sembra dominare anche il Maestro (che si lamenta del suo ruolo nella "pagliacciata" come la chiama dell'Eden Theatre), difficile interpretare anche il suo ruolo con Pat (costretto a nascondersi per un motivo plausibile ma scommettiamo che le ragioni saranno poi altre ? ). Un personaggio, Castle, me lo sento, che rimpiazzerà il Maestro: uno scappa, l'altro muore. c ) Muggs è un altro personaggio interessante; il Maestro ha in questa terza storia dei "pard" finalmente all'altezza del suo genio. d ) Irlandesi e cinesi. Questo secondo albo ha portato alla ribalta entrambe le comunità. Forse la presenza di Pat si spiega anche con questo: spingere i primi ad allearsi con Tex contro i cinesi e il Maestro. d ) ultima sequenza del secondo albo: Tex fatto prigioniero dai cinesi con il loro capo che pare voler parlamentare con lui. Se a questo sommiamo il fatto che Tex è libero di muoversi nel terzo albo, parteciperà infatti alla rappresentazione teatrale nello spettacolo di Cody, uno dei problemi maggiori per il Maestro potrebbe essere data proprio dalla presenza di "spie" e "traditori" nella setta che sta riunendo. e ) Spoiler della copertina e del titolo "Panico a teatro". Il piano di Cody è quello di attirare l'attenzione del Maestro presentandogli sul piatto i nomi dei due suoi accerrimi nemici. Tex scherza sul fatto che metterà così a rischio l'incolumità degli spettatori. Detto fatto, insomma. Messa così sembra anche banale, magari il terzo albo riserverà delle sorprese. Però con Tex a New York qualche copertina "generica" invece di una che ti spoilera l'evento principale della terza parte ? Apro qui un off-topic: davvero le copertine mi sembrano mal studiate. Si poteva prendere spunto da qualche illustrazione dello stesso Dotti: oppure questa sotto il ponte: Anche per la collana Tex Willer, disegni per le copertine ineccepibili, ma mettici Tesah in primo piano se vuoi vendere qualche copia in più!
  3. ymalpas

    PRIMA SERIE GIGANTE

    Prima Serie Gigante n. 02 L' AGGUATO 1954
  4. ymalpas

    PRIMA SERIE GIGANTE

    Prima Serie Gigante n. 01 LA TRAGICA NOTTE Gennaio 1954
  5. ymalpas

    Galleria Di Luca Vannini

    VANNINI MACABRO!!!!! Il funerale di Tex: e il funerale di ken:
  6. - Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Luigi Bonelli Disegni: Erio Nicol' Periodicità mensile: Agosto 1979 - Settembre 1979 Inizia nel numero 226 a pagina 20 e finisce nel numero 227 In Arizona, i pards favoriscono la fuga di un poveraccio braccato da una pattuglia di volontari decisi a impiccarlo. Si tratta del minatore Rick Sander, aggredito e poi incastrato con una falsa accusa di omicidio da una cricca cittadina facente capo al banchiere Mart Holmer e al suo sgherro Sam Spring: lo scopo della gang è quello di allontanare da Redrock tutti i cercatori d'oro è vivi o morti è per arraffarne le concessioni minerarie. I gaglioffi di Redrock si scatenano contro i rangers! Gli Apaches di El Tuerto, complici della banda, vengono decimati; Sam Spring finisce al fresco; il vile sceriffo, prezzolato dalla gang, scappa via verso la Sonora. Il capo è il losco banchiere Mart Holmer è e John Pratt, truffaldino direttore dell'ufficio per le concessioni minerarie, sono attesi da un tragico destino... ? Sergio Bonelli Editore
  7. ymalpas

    [168/169] L'idolo Di Smeraldo

    Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Luigi Bonelli Disegni: Fernando Fusco Periodicità mensile: Ottobre 1974 - Novembre 1974 Inizia nel numero 168 a pag. 34 e finisce nel numero 169 a pag. 62 Indagando su certe misteriose sparizioni di donne indiane sui monti Keibab, Tex e Tiger Jack salvano la giovane Hanaba dalle rapide nelle quali l'avevano gettata gli Hualpai, durante un arcano rito sacrificale. Con uno stratagemma, Tex penetra nel campo dei sanguinari pellerossa e libera le altre fanciulle prigioniere. Dapprima inseguito e poi assediato sulla Montagna Sacra con le donne indiane liberate, Tex attende i rinforzi e resiste agli assalti dei diabolici Hualpai. La bella Hanaba muore eroicamente e quando accorrono i Navajos, del campo dei crudeli pellerossa non rimangono che pochi tizzoni fumanti. ? Sergio Bonelli Editore
  8. ymalpas

    [21] ALBI A STRISCIA DELLA VENTUNESIMA SERIE detta MEFISTO

    Striscia n. 06 IL FIGLIO DEL FUOCO 15 gennaio 1959
  9. ymalpas

    [12] ALBI A STRISCIA DELLA DODICESIMA SERIE detta TOPAZIO

    Striscia n. 02 AGGUATO AL TONTO CREEK 25 marzo 1956
  10. Striscia n. 01 LA RIVOLTA DEGLI APACHES 18 marzo 1956 (immagine a bassa risoluzione da sostituire)
  11. Notizie flash & aneddoti vari su Tex e i suoi autori... Da un po' di tempo stavo pensando a una discussione di questo tipo, uno spazio cioè dove far confluire le piccole notizie che non troverebbero spazio in altre discussioni... Ognuno di voi può partecipare, per tenere pulita la discussione però limitiamoci a riportare lo stretto necessario e evitiamo i commenti a quanto postato dagli altri! Via, si parte...!
  12. ymalpas

    Curiosità e aneddoti vari su Tex e i suoi autori

    Qualche mese fa, oggetto di aspra discussione, era stata la presentazione di Tex, in perfetto stile "bondiano", in una storia scritta da Mauro Boselli. In realtà, i diversi contributi che sono stati portati da allora alla luce dagli appassionati, non ultimo questo proveniente da una storia breve di Claudio Nizzi intitolata "La guida", datata anni novanta, non fanno che confermare come in settanta anni di vita editoriale questo modo (per alguni lettori singolare e contestabile) di declinare le proprie generalità, più che un evento unico è proprio il modo tradizionale con cui Tex dice chi è: prima il suo cognome e poi il suo nome per intero!
  13. ymalpas

    [21] ALBI A STRISCIA DELLA VENTUNESIMA SERIE detta MEFISTO

    Striscia n. 05 LA TESTA DI SERPENTE 09 gennaio 1959
  14. ymalpas

    [676-677] Il ragazzo rapito

    Bowen è un personaggio che potrebbe acquistare spessore nella storia che Acciarino, prima del ritiro, ha appena finito di illustrare su testi di Ruju e ambientata a Frisco. Della storia di Faraci continuo ad avere un tiepido ricordo.
  15. ymalpas

    [07] ALBI D'ORO DELLA SETTIMA SERIE

    Albo d'oro n. 01 L'ASSO DI PICCHE 30 luglio 1959
  16. Tavola originale di Galep per la storia di Satania. Nel medesimo foglio tre strisce ( la quinta striscia ) appartenenti a tre albi a striscia diversi. Così lavorava Galep. Su tre albi a striscia diversi contemporanemente. La cosa interessante in tutto questo è che il foglio sia intero e che Galep non lavorasse con i ritagli delle tre strisce che si ricavavano dal foglio intero. Da questo fatto si evince che una tavola come la seguente, spacciata come la prima disegnata da Galep, probabilmente non è mai esistita. La prima tavola di Tex disegnata da Galep, se il suo modo di lavorare era lo stesso evidenziato sopra, dovrebbe infatti avere tre strisce numerate 1, ovvero, quelle de "Il totem misterioso" e quelle dei due albi a striscia successivi. Siamo nel campo delle ipotesi ma è ragionevole pensare che le cose stiano proprio così.
  17. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    Altra tavola da "Corsa alla Morte" n. 58. Faccio notare che ogni striscia riporta in alto a destra il numero della tavola, non più a matita. Mi spiegate il bisogno di numerarle dal momento che lo stesso numero è riportato anche nella striscia ? Il numero, evidentemente, ci riporta alla tavola singola in formato A4. Il numero 23 scritto a matita è invece quello dell'albo a striscia n. 23 della serie apache "La fine di Ken Bennet" che contiene le tre strisce.
  18. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    I collezionisti se leggi bene sopra possiedono tavole A4 intere. Bosco ne ha visto centinaia a casa di Galep. Ci sono tuttavia strisce di Galep ritagliate. Osserva bene questa: E' la striscia n. 15. E' ritagliata. Perché riporta a matita il numero 15 anche in alto a destra ? Come tutte le tavole A4 non ritagliate e contenenti strisce con la stessa numerazione ? Coincidenza o prova del fatto che inizialmente faceva parte di una tavola intera ? Perché questa tavola di Vindex è ritagliata e quelle postate sopra appartenenti alla medesima storia invece non lo sono ? Possibile che Galep nella stessa storia abbia lavorato su tavole intere e anche su singole strisce ? Ipotesi assurda. La risposta più plausibile è che tutte le tavole erano inizialmente intere e solo successivamente alcune sono state ritagliate. Il perché tutte non abbiano subito la stessa sorte resta un mistero ma non è che metta in dubbio questo metodo di lavorazione. Anche Ticci. Ma niente toglie che all'inizio Galep lavorasse su tavola intera e poi, col passare degli anni, sia passato alla striscia singola. Il fatto che sulla Serie Gigante inedita lavorasse in un certo modo non esclude che dieci o vent'anni prima lavorasse in un altro modo.
  19. ymalpas

    [05] ALBI D'ORO DELLA QUINTA SERIE

    Albo d'oro n. 02 LA MORTE IN AGGUATO / TEX INDAGA / TEX SALDA IL CONTO 15 gennaio 1958
  20. ymalpas

    [05] ALBI D'ORO DELLA QUINTA SERIE

    Albo d'oro n. 01 UN INCARICO PERICOLOSO / I SICARI DI LANDERS / UN TESTIMONE OSTINATO 1 gennaio 1958
  21. ymalpas

    [21] ALBI A STRISCIA DELLA VENTUNESIMA SERIE detta MEFISTO

    Striscia n. 04 IL CANYON DELLA MORTE 02 gennaio 1959
  22. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    Riporto di seguito ancora una volta dall'ultima mail di Francesco Bosco.
  23. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    Immagine con maggiore risoluziione: è yuna tavola originale.
  24. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    Può essere. Lo stesso Bosco è lontano dall'affermarlo con certezza. Domanda interessante.
  25. ymalpas

    Come lavorava Galep sulle prime tavole di Tex

    Perché Uggeri avrebbe mai dovuto dire corbellerie ? E' il primo a manifestare un grande stupore. Dalla tavola di "Satania" postata in alto, striscia centrale, vignetta 2, è stata tratta la copertina della prima raccoltina della serie bianca. Sono andato a controllare perché se i disegni coincidevano, avremmo dovuto supporre che quella copertina era nata da un ritaglio sulla striscia originale, ciò che avrebbe immediatamente avvalorato la tesi della prova di stampa. Ma non è così
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.