ymalpas

Rangers
  • Contatore Interventi Texiani

    8562
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    83

ymalpas ha ottenuto l'ultima riconoscenza il 6 Dicembre

ymalpas ha pubblicato il contenuto maggiormente apprezzato!

6 seguaci

Info su ymalpas

  • Rango
    Utente emerito del TWF

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Nome reale
    Sandro
  1. Galep 100

    E che ho già scritto dell'argomento diverse pagine, da qui ti dico il piacere di riassumere tutto. Ma ci sono riferimenti precisi , parlo di notizie divulgate negli anni, di dati oggettivi (vignette), di statistiche, di studi sulle varie collane dell'Audace del periodo e del fumetto in generale anni cinquanta. Se interessano, ripeto, c'è la rivista del gruppo baci & spari. Perchè non c'è il tempo materiale e perché sarebbe un lavoro stressante ? Sergio Bonelli non si divertiva, anzi credo che avvenisse tutto il contrario. A leggerlo nelle sue interviste sembra un disco rotto. E alcune sue ricostruzioni sono anche inesatte o errate. In realtà credo che se si fosse voluta fare una storia editoriale di Tex le persone da consultare sarebbero dovute essere in primis un Decio Canzio, una Tea Bonelli, un Raffaele Cormio.
  2. Galep 100

    Sei incredula e anche perrmalosa, signorina!
  3. Galep 100

    Questa dei 4 moschettieri è una storiella più volte raccontata da Sergio Bonelli, più attento a raccontare la "leggenda" di Tex piuttosto che a fare storiografia ufficiale. Nel primo Bonelli non c'è l'idea del quartetto da "costruire" come dici tu. Se non ti bastano gli esempi che ti ho citato, dove GLB alterna varie spalle al suo eroe che nasce, ricordiamolo, fuorilegge solitario, a smentire la tua tesi basta quella della nascita di Kit Willer dovuta non a un desiderio dumasiano di ricreare i moschettieri, ma dettata dalle vendite molto basse delle strisce di Tex, che all'inzio non è un successo editoriale ma semplicemente vivacchia in edicola. Sull'onda del successo degli eroi bambini, vedi testate come "Il Piccolo Sceriffo", l'Audace progetta così il figlio di Tex che dovrebbe nellle loro intenzioni affiancare il padre nel giro di poco tempo. Ciò avviene circa un anno dopo, con la storia "Il tranello", n. 10, che presenta la prima vera cesura temporale (nei primi nove numeri le storie osservano una continuity temporale), con la storia raccoltata cinque o sei anni dopo l'ultima apparsa nel numero nove. Ovviamente per dare un figlio a Tex serve una madre. Nel numero sei abbiamo la prima proposta di matrimonio per Tex da parte di Lupe, ma la messicana si rivela inadatta a dargli il figlio (forse proprio perché è messicana), così dopo aver fatto da spalla nel corso dell'avventura che porta alla liberazione di Montales dall'isola di Tiburon, Lupe scompare dalla serie per ricomparire, come ben sai, solo nel 2017. Non sapremo mai, questo può essere detto, se GLB avesse realmente pensato a Lupe come possibile madre di Kit, certo stupisce quella proposta di matrimonio che viene rinnovata dopo poche pagine nel numero 7 da Lilith quando Tex, legato al palo, non può rifiutare o fuggir via a gambe levate. Lilith quando appare nella serie è un personaggio già morto. Nel senso che GLB le fa vivere qualche avventura accanto a Tex come spalla, ma ha già deciso di farla morire e di sostituirla con un nuovo personaggio più adatto a figurare nelle avventure di Tex (Lilith, in quanto donna, è un peso narrativamente parlando). L'eredità che Lilith lascia nella serie, a differenza di Lupe, è immensa: Tex diventerà capo dei navajos e troverà una "casa" (che non aveva) nella riserva. Chi è il personaggio che sostituisce la moglie di Tex? Tiger Jack. Il quale appare nel momento preciso in cui è data notizia della morte di Lilith. Ma Tiger stenta a diventare il quarto pard, appare pochissimo e in modo marginale nelle storie immediatamente successive, già questo serve a bocciare l'idea che GLB pensi a lui per creare il quartetto. Quindi, riassumendo, GLB pensa a Tex figura solitaria, occasionalmente affiancata non da spalle ma da coadiuvanti diversi per ogni storia. Successivamente, per ragioni editoriali, si tratta di far crescere il numero delle vendite, GLB gli affianca la figura del figlio eroe adolescenziale (dal n. 12). Non è un quartetto, non ancora, è solo un duetto. Poco a poco Carson e Tiger si ritagliano il loro spazio, per diventare poi veri e propri pards. Nell'ultimo Texone di Andreucci, Boselli non si serve di Carson. Inventa una spalla occasionale, esattamente come faceva all'inizio GLB. Si serve di questo personaggio, pistolero improbabile dell'est, figlio di papà, e se ne libera alla fine dell'avventura. Tutto come esattamente accade nei primissimi numeri della collana.
  4. Galep 100

    Sulla questione mi sono già espresso in un recente articolo pubblicato sulla rivista dell'amico F. Bosco, sulla base di dati oggettivi e conoscenze comuni nella materia paleotexiana. Se tu conoscessi a fondo i primissimi numeri di Tex, sapresti anche che Carson non nasce, come personaggio, per fare da spalla a Tex, che in quei primi numeri sono diversi attori a fare da spalla a Tex, sia maschili sia femminili, quando Tex non agisce in solitaria s'intende,. Che nei primi dieci numeri a Carson capita di fare anche da spalla a Tex, ma che il Kit Carson del n. 1, del n. 3 e ancora del n. 10 per citare qualche numero, è più una figura simile al Jim Davis nizziano che al pard che conosciamo, che ancora nel n. 10 la spalla non è Kit Carson ma Gros Jean (e Jim Brandon) e che nei numeri successivi al decimo è più facile vedere in coppia Tex con il figlio piuttosto che con Carson, anche se è in questa fascia che va formandosi, poco alla volta, lo storico quartetto.
  5. Galep 100

    Ricostruzione interessante, ma totalmente errata. Le cose andarono diversamente.
  6. La famiglia Willer

    Dai troppo peso a quei mattacchioni pieni di livore. Per esempio, la loro nuovissima recluta, subito irregimentata dagli squadristi guidati dal talebano che una volta scriveva anche qui da noi (ma qui doveva moderarsi), un simpaticone che dichiara di non comprare più gli albi da quando tu ti sei messo a scriverli, poco giorni fa scriveva a proposito del tuo recente Texone: Insomma, hai capito come funziona! Finché postava qui da noi come un moscone i suoi messaggini spam che aveva scambiato per pagine d'alta letteratura, NADA. Ora che si è trasferito scopriamo invece che anche lui non compra più gli albi da tempo immemore (cioé da quando ha smesso Nizzi e hai inizato a scriverli tu). E che come gli altri, dopo aver interagito una o due volte con te in questo forum: Cioè, hai capito, siamo noi in questo forum che andiamo a nozze nel criticare il curatore e la SBE. E tu sei intollerante e sempre pronto a dare del matto o del visionario, come lamenta questo tizio, che da a noi del menga. Si, a sentire loro, Mister B tu diffondi terrore con le tue storie sul Tex giovane, piccolo e che deve nascere, si può essere così cretini.
  7. [686/687] La città nascosta

    Per Tex ci sono in lavorazione tre storie di Faraci destinate a degli speciali, tra cui il Texone di Altuna. Sono tutte storie scritte e approvate non meno 2 anni fa, al momento sembra essere fuori dallo staff di Tex.
  8. [601/602] I Giustizieri Di Vegas

    Hai appena scritto nel topic "Gli assassini": Si, insomma, la coerenza è una delle tue qualità, uno che è dieci volte più caricaturale dell'altro lo adori, l'altro è inguardabile. Ma che cavolo di commento è ? Vada per i tediosi ma non è assolutamente vero, dici che non solo "boselliani" ed è Mauro Boselli in persona che li ha scritti.... "troppo lunghetti" ma guarda che è lo stile dell'autore e vanno bene così, mica certi dialoghi non dialoghi per la loro brevità che abbiamo visto in certi color da parte di autori debuttanti. Si insomma, disegni inguardabili, storia che non ti è piaciuta, dialoghi verbosi e non boselliani, appena qualche scena che ti è piaciuta, e la giudichi positiva ? Di avvertimenti ne hai ricevuto a bizzeffe, adesso basta.
  9. [686/687] La città nascosta

    Non volendo ancora dilungarmi sulla trama per evitare spoiler, voglio portare la votra attenzione sul titolo di lavorazione della storia che era "Sangue misto" e che lasciava supporre una storia indiana con qualche meticcio o una storia su Kit Willer . In realtà niente di tutto questo, Faraci escogita qualcosa di più originale (anche se non troppo su Tex) e questo tema resta tutto sommato marginale (almeno nel primo albo). E' uno dei classici titoli di lavorazione che suscitano delle attese del tutto errate nel lettore che trova però maggiore appagamento durante la lettura dovuto proprio alla sorpresa.
  10. Anteprime (Niente Commenti)

    Un paio di notizie da facebook: 1 ) la storia di Boselli e Seijas riproporrà sulla serie gli indiani e i grandi spazi delle praterie. 2 ) Fabrizio Russo è al lavoro su un western cittadino per una storia breve destinata al Color Tex scritta per lui da Gabriella Contu, che dopo la breve già scritta per Filippucci, raddoppia quindi le sue storie scritte per Aquila della Notte. Per gli amici del forum ricordiamo che il bravo Russo è l'autore della copertina del Tex Willer Magazine n. 9 che il forum ha pubblicato tre o quattro anni fa (non so se siamo - anche - noi ad avergli portato fortuna, ma fa piacere vederlo alle prese con Tex).
  11. Le Storie Di Tex In Lavorazione

    CREDITS Nel quadro di rinnovamento del forum anche il tabellone delle storie in lavorazione subisce delle radicali modifiche: - le storie, raggruppate per autore, figurano ora in diversi messaggi; - le storie sono ordinate in base alla rispettiva collana di appartenenza; - la grafica subisce un cambiamento per permettere una maggiore visibilità delle informazioni contenute. N. B. Tutte le notizie provengono da fonti dirette o sono tratte dal web, sono pertanto attendibili, ma soggette a variazioni soprattutto per quanto riguarda la loro ultimazione e pubblicazione. Un sentito ringraziamento va esteso allo staff del forum ( per i preziosi e immancabili consigli ) e all'utente Carlo Monni, collaboratore e relatore di numerosissime informazioni utili alla compilazione di questo tabellone delle storie di Tex in lavorazione. Si ricorda in ultimo che nel presente topic non si accettano messaggi di commento che saranno cancellati immediatamente senza preavviso e/o successiva notifica.
  12. [686/687] La città nascosta

    La più interessante delle storie, finora, scritte da Faraci.
  13. La famiglia Willer

    Ma è un topic di semplice divagazione.
  14. Anteprima Copertine

    La copertina di gennaio. Ritorna il logo per celebrare il settantennale (l'avevamo avuto anche per i 50 anni di Tex). Personalmente ne avrei fatto a meno, non mi piace. Titolo che sa di già visto. originale la colorazione del cielo, questa si azzeccata!
  15. Galleria Di Fernando Fusco

    Un Tex inedito di Fusco alle prese con improbabili ragni giganti (poco amichevoli).