Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

zagor70

Cowboy
  • Content Count

    61
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

zagor70 last won the day on October 18 2020

zagor70 had the most liked content!

Community Reputation

6 Neutra

About zagor70

  • Rank
    Timido pubblicatore
  • Birthday 10/29/1970

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    tennis
  • Real Name
    Daniele

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    39
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    Morisco

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Fosse per me ti accontenterei. Di storie noiose e senza un minimo di originalità su Zagor ne ha già fatte abbastanza
  2. Completata la lettura di questa bella storia di Ruju: per me la seconda sua migliore dopo "un ranger per nemico". La trama si svolge quasi ad episodi con il primo albo introduttivo e quasi a sè con l'attentato a Montales. Poi la vicenda entra nel vivo nella parte centrale (probabilmente la migliore) con l'avventura esotica in Guatemala. Ottima la scelta di dividere i pards mettendo Tex e Tiger nella foresta contro gli assassini della Negra Muerte, e i due Kit vestiti a festa dietro ai politicanti: mi ha ricordato la leggenda della vecchia missione con Carson vestito da frate. Ben caratterizza
  3. Concordo anch'io. E' vero che predilige il western classico e quindi potrebbe essere più adatto a Tex che non a Zagor, però lo vedo come uno che cerca di fare il compitino senza mai osare. Di conseguenza le sue storie propongono situazioni viste e riviste una sacco di volte, e almeno per me, sono abbastanza soporifere. Su Zagor ha fatto almeno una dozzina di storie e l'unica che mi è piaciuta e che potrò rileggere volentieri è quella sulla fuorilegge Blondie.
  4. Letto in ritardo perché me lo sono fatto prestare invece di comprarlo .... per fortuna. Mi ritrovo con molti commenti sul forum. Prima di tutto non è una storia di Tex, e anche su uno speciale, l'assenza totale del ranger è strana. Improponibile che Sam Willer risolva la situazione diventando all'improvviso un killer professionista come nemmeno Tex. Altrettanto improponibile disseppellire la pistola (che Tex aveva messo nella cerata perché già sapeva che poi sarebbe servita al fratello), per poi seppellirla di nuovo per restituirla al proprietario. La scena con il maiale è
  5. Per quanto mi riguarda non credo di aver perso nulla con questa storia. A parte i disegni, io non avrei proprio ripescato il personaggio di Liberty Sam, che avrebbe dovuto essere morto eroicamente, come lasciava intendere "LIbertà o morte" di Nolitta. Questo per me è stato peggiore dell'errore su luogo di nascita, che anche se importante, è stata comunque una svista. Poi sono opinioni personali.
  6. Essendo lettore zagoriano posso dirti quello che molti hanno ipotizzato su questo argomento. Gamba non era tra i più apprezzati tra i disegnatori dello staff e probabilmente a quel tempo il lavoro non è stato considerato all'altezza. Poi è uscita la storia di Burattini che prevedeva altre soluzioni narrative, quindi la pubblicazione è diventata ancor più difficile. A meno di non metterla su un'uscita extra come una specie di what if, rispetto a quella della zenith. Però se gli autori hanno deciso di accantonarla, disegni a parte, evidentemente non era un capolavoro
  7. A mio modo di vedere Tex è una delle testate dove più si cerca di rispettare la tradizione; anche ai tempi di Nizzi. Altrimenti non continuerei a comprarla e leggerla spesso con soddisfazione. Quindi mi viene da pensare: ma della rivoluzione operata da Recchioni su Dylan Dog cosa dicono? E dell'umo ragno che ad un certo punto è diventato con il costume nero?
  8. Non sono contrario a storie in cui Tex non ha un ruolo centrale, però se deve coesistere con qualcuno che fa il suo stesso lavoro, un po' si pestano i piedi per forza. Comunque non è questo che non mi ha fatto apprezzare a pieno l'albo, quanto piuttosto l'esagerazione che c'è in alcune situazioni. Anche sul maxi "Nueces Valley" (molto bello) c'era Brigder che è un altro personaggio sopra le righe. In quella occasione però la trama mi aveva preso di più (anche dal punto di vista emozionale) e poi l'unica situazione davvero inverosimile era sul finale, quando da ottantenne Brigder batt
  9. Non condivido i commenti entusiastici su questo maxi. Non è una storia di Tex, ma con Tex: questo è dichiarato e ogni tanto ci può stare, però abbassa il mio livello di gradimento. Poi i 3 Bill per i miei gusti sono personaggi un po' troppo sopra le righe. Andavano bene negli anni 70 quando imperversava lo spaghetti-western ed al cinema c'erano Bud Spencer e Terence Hill che si menavano con qualcuno per metà film. Poi nel ruolo di spaccamontagne c'è già Tex, che per sua natura deve essere un po' così: se ce ne mettiamo altri 3 diventa il festival del supereroe indistruttibile.
  10. Si, penso anch'io che "Mondo perduto" sia la migliore di quella trasferta
  11. Ok, torna. In effetti era un po' troppo ravvicinata, però dopo due anni ci può anche stare. Poi la storia è stata riconosciuta una delle migliori di quel lungo viaggio. Per quanto riguarda i disegni di Rubini invece, devo dire che non era tra i miei preferiti: per i miei gusti faceva uno Zagor un po' troppo gonfio che sembrava avesse preso chissà quale bomba in palestra; sul dinamismo e gli sfondi paesaggistici al contrario era veramente notevole (su alcune tavole con gli strapiombi c'era un realismo impressionante)
  12. TUTTE LE MIGLIORI STORIE DI TEX PER CENTINAIO 001 - 100 101 - 200 201 - 300 301 - 400 401 - 500 501 - 600 601 - 700 Il tranello Il giuramento I ribelli del Canada Messaggero di morte Il passato di Carson Mefisto I giustizieri di Vegas La gola della morte Tra due bandiere La foresta dei totem L'inafferrabile Proteus L'uomo senza passato
  13. Ovviamente per ora non puoi dire nulla. Però, a mio parere, dopo che la tigre nera ha dato non pochi problemi in ben 3 avventure, penso sia impensabile che Tex non abbia controllato che fosse davvero morto, e che fosse davvero lui. Poi nel fumetto tutto è possibile. Io però scommetterei su un figlio che magari costringe Tex ad aiutarlo ricattandolo dopo che ha fatto rapire Kit, o in un altro modo
  14. Storia semplice che, pur senza particolari spunti di originalità, si legge piacevolmente. Belli i cagnacci del bandito di turno, che mi hanno ricordati quelli nel film Django dove Di Caprio se ne serve per rincorrere e sbranare gli schiavi fuggiaschi. Mi è sembrato un po' strano che nessuno si accorga dello scambio tra i due fratelli Granger: essendo gemelli sono esteticamente uguali, ma anche la voce è del tutto uguale? Può essere che in alcuni casi sia possibile. Comunque il vero lato negativo di questo lavoro sono i disegni. Va bene che ogni disegnatore ha il suo st
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.