Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

valerio

Ranchero
  • Content Count

    987
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

valerio last won the day on April 13

valerio had the most liked content!

Community Reputation

113 Incredible

About valerio

  • Rank
    Scrittore affezionato

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    1
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    Mefisto

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Solo all'inizio, poi via via sempre meno. A un certo punto penso si sia quasi pentito di averlo creato, in onore alla moda del momento dell'eroe ragazzino.
  2. Io credo che dica questo per dire che Tex non dovrebbe essere messo in mezzo a trame troppo intricate e restare sul lineare, sua idea sempre sostenuta. Poi c'è lineare e lineare... Questa è una storia piena di cose ma sempre diretta nella sua comprensibilità, certo non ci sono i 1000 comprimari e le controvicende di Boselli. E' probabile che si riferisca a questo quando dice che Tex deve seguire uno schema. Poi, sul fatto che abbia o meno ragione, la discussione è aperta. Il miglior Carson di sempre assieme a quello Boselliano del Passato di Carson, se pensiamo a u
  3. Si, quella di Tiger e il ponte della battaglia sono due belle storie, il ponte della battaglia in particolare, tra le migliori di Ruju.
  4. Concordo su diverse cose, ma secondo me si, ormai critica Nizzi a prescindere, perchè probabilmente lo ha, nel corso degli anni, così "fatto incazzare" (usando parole sue), che non è più in grado di cogliere il benchè minimo aspetto positivo nella sua opera. Questo, restando fermo il fatto che alcune critiche le trovo condivisibili.
  5. Ma certo che è legittimo che lo critichi. Io lo critico moltissimo, Nizzi. E' l'atteggiamento e il ripetere poi sempre le stesse cose. Tutto qua. Siccome mi pare che ci stia male lui (e rischia il ban), e ha ammesso che è meglio se non lo legge nemmeno più, gli ho solo detto che forse ha ragione.
  6. Certamente, ma poi sai, ripetere 1000 volte gli stessi concetti rischia di prendere a noia. chi legge. Non essendoci mai una alternanza di critiche e lodi, si finisce sempre col leggere le stesse cose, tante volte ribadite.
  7. Bravo, non acquistarlo. Io con quelli che non sopporto li evito proprio. Ci sono musicisti e cantanti (lavoro nel classico) famosissimi che non ascolto da 20 anni, perchè sennò mi incazzo. Le interviste non le leggere. Se vedi che uno mette su una intervista a Nizzi, chiudi la pagina. A parte quando parli di Nizzi sei un utente del massimo interesse, di competenza esagerata e di ottima scrittura. Quindi fai un bene a te stesso e ai lettori qui, probabilmente, se eviti questo autore in toto. P.S. eviti anche il rischio ban...perchè poi eccedi e corri anche questo rischio.
  8. Ma siamo d'accordo sul fatto che Nizzi parli troppo. Poi come tutti difende il proprio lavoro, a volte anche in modo poco equilibrato. Altre volte invece fa autocritica (accade nel libro di Guarino, talvolta), altre volte butta la croce sui disegnatori. Fatto sta che può dire ciò che vuole, sarà un problema dei suoi colleghi, nel caso. Io non conosco Nizzi, ma ammetto che leggere le sue interviste mi diverte, perchè è rimasto uno dei pochi a dire quello che pensa. A volte quello che pensa mi fa sobbalzare, ma apprezzo la sincerità. Sul resto, va benissimo che ti facc
  9. Così va già meglio. Diciamo che Nizzi critica apertamente lo stile di scrittura attuale di Tex. Cosa di cattivo gusto verso chi scrive oggi Tex, ma ne ha tutte le facoltà. Non direi che calunnia, semplicemente critica apertamente, in modo probabilmente non di buonissimo gusto essendo lui un dipendente, ma non è calunnia in nessun modo. Per il resto, sul discorso "detrattore" o meno... io ammetto di essere un detrattore di diversi artisti o personaggi famosi. Ci sono artisti, musicisti, cantanti o anche sportivi famosissimi che per me sono sopravvalutati e non manco mai di
  10. Ritengo che nei confronti di Nizzi tu vada ben oltre l'analisi critica. E lo dimostrano diverse frasi degli ultimi post: "Cacciare a calci nel culo" "Scrive Tex da far schifo" "Calunnia gli autori attuali" "E' l'aguzzino dei suoi ammiratori, affetti da sindrome di Stoccolma". Questa, perdonami, non è critica, è livore.
  11. Mah...in realtà il manierismo è una corrente artistica ben precisa definita dal Vasari come "l'imitazione della buona maniera" che ha dato vita anche a un certo numero di notevolissimi artisti. Di per se non sarebbe affatto un insulto, ma usato da uno dei due detrattori Nizziani del Forum, non mi pare che possa considerarsi un complimento, ecco
  12. Alla faccia del prendere a modello...la maggior parte delle sue copertine sono prese da illustrazioni già preesistenti. E' ovvio che tutti prendano spunto, gli sceneggiatori in primis, alcuni saccheggiano proprio a mani basse, ma forse Galep ha un tantino esagerato, diciamo
  13. Il Nizzi dei "400" è un Nizzi post crisi e dunque meno in palla di quello precedente e decisamente con alcune storie di bassa qualità. Ma da contraltare c' è un numero di storie di alto o altissimo livello oggi impensabile per chiunque non sia Boselli tra gli autori attuali. L'uomo senza passato, il Presagio e Le colline dei sioux sono storie del periodo. Quella di Custer se pur non riuscita al 100 per 100 è anche una storia importante e coraggiosa, dove Nizzi ha cercato cose nuove, starde diverse. La seconda della tigre, a parte il finale è buona, Delitto sul Porto è una più che discreta avve
  14. Anche io. Molto bello.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.