Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

JohnnyColt

Allevatore
  • Content Count

    778
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    15

JohnnyColt last won the day on October 13 2020

JohnnyColt had the most liked content!

Community Reputation

56 Excellent

3 Followers

About JohnnyColt

  • Rank
    Appassionato di fumetti, fotografia, musica e videogiochi
  • Birthday 01/23/1998

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Sono un grande appassionato di Tex Willer che, da quando lo ha scoperto e ha iniziato ad acquistarlo, nel 2011, non è più riuscito a fermarsi.
    Adoro inoltre la storia italiana del '900, la politica, il cantautorato italiano, la letteratura di '800/'900, la fotografia e da qualche anno ho scoperto di essere un incallito ed irriducibile Alfista...
  • Real Name
    Lorenzo

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    412
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    Lilyth

Recent Profile Visitors

3,358 profile views
  1. Ed è proprio questa la ragione per cui 2 anni fa ho aperto la discussione... Comprendo la puntualizzazione ed effettivamente il mio dicorso può trarre in inganno. Ciò che ho più volte espresso è che i newsgroup e i forumfree (o comunque liberi) non avevano/hanno una funzione prettamente commerciale. Facebook, Twitter, TikTok ecc. invece sono delle aziende con fini di lucro e non c'è da stupirsi se questi ultimi hanno appunto obiettivi improntati al guadagno. Per questa ragione per me Facebook fra tutti non è una involuzione rispetto ad un forum semplicemente perchè non penso ci sia un
  2. Premetto che ho letto solo ora il tuo messaggio perchè dovuto dare un esame e non avevo il tempo tecnico per bazzicare il forum. Mi scuso vivamente con te se ho mal interpretato le tue parole. Sono sommerso quotidianamente da personaggi 50enni che sviscerano quotidianamente sapere dando per scontato che chi le cose non le ha vissute non le sappia. Accantonato questo dubbio passiamo al sodo! Sono convinto che si debba bilanciare le due istanze: il nuovo non è per forza di cose bello perchè nuovo e il vecchio (remoto o prossimo che sia) non è per forza di cose migliore del nuovo
  3. Non ho capito... Inferno morale? Che cosa è la morale se non una comune visione di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato? Il giusto e lo sbagliato non sono termini assoluti e non permetterei che gli altri decidessero per me a tal proposito! True, anche io sono un asciugone perciò ho portato il discorso in lidi sbagliati. Cchiudo qui, ci sarà modo di parlarne più avani.
  4. Sul fatto che esistano passatempi più "educatvi" sono da cc ordo con te ma non per forza gli hobby devono essere costruttivi. Io sono dell'idea che ognuno possa fare ciò che vuole e se queste ragazzine risecono a guadagnare migliaia di dollari su TikTok buon per loro. Comunque il leggere non esclude per forza di cosa i video su TikTok... Per giocare 1h a Fortnite qualche rotella fuori posto si deve per forza avere... Lo sono, sono cose che si stanno sempre più complicando, concordo con te... L'unica soluzione non è la demonizzazione ma la costruzione di una base informata, sec
  5. Se faccia male è tutto da dimostrare. Il "non fa bene ai giovani" lo sento dall'epoca di MSN e si è sempre rilevato una bolla fritta... Magari sarà il caso di TikTok ma ad oggi non ci scommetterei nulla! Che io comunque non riesca a comprendere come una Charlie D'Amelio (16 anni) possa fatturare 4 milioni di dollari l'anno è una mia colpa dovuta all'età anagrafica ma non per questo penso si debba sentenziare su un social che ha sì spopolato ma che ancora non risulta maturo. Diamo il tempo al tempo, secondo me TikTok o morirà perchè incapace di offrire servizi e stimoli nuovi all'utenza o si ri
  6. Lo ribadisco, un utente inconsapevole è un utente abbindolabile. Se le truffe telematiche puntano su un target di 50enni un motivo ci sarà... Non è uno scontro tra giovani e vecchi, semplicemente i giovani hanno imparato ad avere una cultura di ciò che leggono. Non ha senso demonizzare il nuovo solo perchè non è il vecchio, ha senso costruire una società consapevole dei pregi e dei difetti di ciò che si va ad usare. E questa società è già stata creata e possiamo stare tranquilli per i prossimi decenni, il problema sono coloro i quali rimangono abituati ad abboccare. Fino a quanto esiteran
  7. Più che altro sono due modi differenti di approccio. I forum sono tendenzialmente tematici e rimangono granitici nel tempo, subiscono variazioni minimali. I social come FB invece si evolvono insieme all'utenza... I social sono più facili ed immediati rispetto ai forum perchè si rivolgono ad un pubblico differente con esigenze differenti, chi ha bisogno di una monovolume non acquista una microcar! Ti definisci forse incoerente, non penso sia incoerenza: secondo me è un naturale attaccamento a elementi passati della nostra vita. L'attaccamento morboso a questi e la successiva demonizzazione di t
  8. Un poco OT ma comunque stimolante... Non ho mai detto che Diablero ha torto nella sua disamina generale, ho sottolineato come la sua lettura del mondo social attuale sia in realà anacronistica perchè ancorata a meccaniche social vetuste. Ti ringrazio per l'interessante link che in giornata leggerò con attenzione... FB ha de sempre gravi limiti di qualità in quello che propone proprio perchè si rivolge ad un pubblico generalista. E' normale che una parte di popolazione non sia interessata ad utilizzarlo... Una cosa si percepisce però da ciò che hai scritto: conosci FB e non ti p
  9. Caro Diablero, ti rispondo per gradi perché mi sono accorto che ultimamente c’é la tendenza a fare i mischioni e a tirare in ballo elementi del tutto fuori contesto. Premetto che sono del ‘98 e la mia conoscenza dell’internet parte dal 2004 circa, ho studiato a posteriori i primissimi e pionieristici anni ma ci tengo a sottolineare che non li ho vissuti e non mi sembra sensato dovermi giustificare per essere nato solo nel ‘98. Per la ragione appena esposta mi limiteró a parlare di ciò che so, ciò che ho vissuto e soprattutto di come vedo il mondo attuale dei social network. Ci tengo a
  10. La risposta a tutto ciò é semplice. Non é essenziale tutelare l’utenza ma accudirla affinché quella parte meno pratica dei social possa sfruttare questi in maniera sensata e costruttiva. Dici che é impossibile ma in 15 anni di conoscenza diretta dei social ne ho viste di persone migliorate! Certo, non sono le utenze iscritte l’altroieri ma é l’unica soluzione! Circa i vari problemi derivati dall’uso incauto di internet, non solo dei social, non ritengo sia il caso di discuterne in questa sede (siamo già OT con il discorso FB!). Se volete scrivetemi in privato ma si tratta di temi molto co
  11. Ho già ripetuto che la dipendenza da social é un sintomo di altri malumori. Come esistono i dipendenti dalla TV o dai videogiochi esistono anche i dipendenti dai social... É provato che dietro a questi comportamenti c’é sempre una forte inattività sociale, spesso depressione e una serie di disagi che ti consiglio di approfondire per comprendere al meglio il problema. I social non sono la causa sono il veicolo attraverso cui si mostra il disturbo... @Diableroti rispondo domani con calma
  12. Diablero ha introdotto alcuni temi di uso comune che per fortuna non rappresentano la realtá. Definisce FB un danno. In cosa? A che pro? In che modo? Per lo meno specificare sarebbe doveroso... FB crea ansia, stress e capacità di concentrazione? Possono di certo esistere soggetti che effettivamente sono sommersi da tutto ció ma sono una parte veramente ridotta e le accuse che in questo frangente Diablero ha mosso sono le stesse identiche accuse che mi sento dire da 20 anni, da persone che non sanno neppure come funziona un social network tra l’altro. La dipendenza da social, come og
  13. Più che altro FB ramazza gente che non ha nulla a che spartire con il tema trattato! Ci sono pro e contro: è giusto che non tutti siano Monni, per questo credo che FB sia importante per dare il via a ricerche più accurate, ma sarebbe bello vedere un minor numero di commenti generalisti. Secondo me il TWF sta reggendo al confronto in maniera encomiabile ma credo che oggigiorno, anche considerando il core target di FB slittato di 20/30 anni in avanti, sia fondamentale avere una testa di ponte sul social. Se gestita al meglio una pagina FB, ma anche Twitter, offre visibilità elevata e un numero i
  14. Grandissimo capolavoro! Già ce l'ho mi spiace... Comunque stavo scherzando, caro Dix... Quanto hai ragione, Virgin. Amo La Ballata, letta anche io sul primo numero della collana Repubblica regalatomi da mio nonno. Ho ancora l'albo e me lo tengo ben stretto! In realtà è uno dei pochissimi fumetti letti nel 2020 (Tex non lo leggo da febbraio), insieme al suo recente prequel molto ben fatto. Un giovane può benissimo apprezzare il ritmo lento, profumato e cullato dal mare tipico di Corto. Te lo conferma un ragazzo di 22 anni, 23 il 23/01...
  15. @Loriano Lorenzutti @Jim Brandon @Juan Ortega Che male fa un dimile thread? Si sta parlando tranquillamente, educatamente e senza spalare letamai fumanti su nessuno. Tra le altre cose non è una novità che questo forum non apprezzi molto Diso e Cossu! P.S. Io sono dell'idea che se si può parlar bene di qualcuno si può anche, con rispetto e cognizione di causa, parlarne male. Dix, fino a ieri di rispettavo e apprezzavo il tuo gusto! AHahahaha
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.