Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

Andrea67

Cittadino
  • Contatore Interventi Texiani

    184
  • Iscritto

  • Ultima attività

Reputazione nella comunità

2 Neutra

Info su Andrea67

  • Rango
    Quasi scrittore

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Interessi
    Tennis
  • Nome reale
    Andrea

Visitatori recenti sul profilo

L'opzione per mostrare i visitatori recenti del profilo attualmente è disabilitata.

  1. Andrea67

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    L’ULTIMO GIORNO La classica storia Faraciana secondo periodo, perché le sue prime erano di tutt’altro stampo. Il solito fuggitivo e Tex e Carson che la spuntano contro circa 40 pistoleri, con le solite esagerazioni ed i soliti eroismi dei carneadi di turno. Disegni spettacolari. Voto alla storia: 6 Voto ai disegni: 9,5
  2. Andrea67

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Perché dici che è assurdo? Canzio lo faceva, mi sembra. E poi, non è necessario correggere ma quantomeno dare consigli per riscriverle. Cioè, farle riscrivere a lui dopo aver consigliato in che modo. Che sia dispendioso l'avevo anche scritto, e lo capisco; che tu non possa dare consigli dopo aver letto una scena sbagliata o assurda soltanto perché ti trovi di fronte uno sceneggiatore importante , lo capisco pure ma non lo giustifico. In questo momento tu sei la massima autorità su Tex e un altro autore, se intelligente ed umile, non dovrebbe risentirsi per aver ricevuto consigli migliorativi. Comunque, ne prendo atto e, a questo punto, mi auguro di non leggere più Manfredi su Tex.
  3. Andrea67

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    E allora c'è qualcosa che non va. Importante o no, se uno scrive una ciofeca, quello resta. Anche Ruju ultimamente ne ha sbagliata qualcuna e, a mio parere, bisognava intervenire. Forse occorrerebbe rivedere il sistema: per esempio avere la possibilità di correggere prima dell'invio della sceneggiatura al disegnatore, ma mi rendo conto che ti impegnerebbe troppo tempo. Oppure soggetti molto dettagliati. Comunque, preferisco non entrare nel lavoro altrui e continuare a fare lo spettatore, in questo caso, però, deluso.
  4. Andrea67

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Sono abbastanza largo di voti e l'insufficienza, di solito, la metto a storie illeggibili, come quella di Ukasi, ad esempio.
  5. Andrea67

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    L’idea era buona. La sua realizzazione, purtroppo, non tanto. Abbiamo sette personaggi, che potrebbero ricalcare i famosi sette assassini di Boselli, ma non c’è paragone nella caratterizzazione. Qui l’autore ne fa fuori subito tre senza neanche averci fatto vedere quello che sapevano fare e, con i quattro rimanenti, non organizza alcuno scontro contro i nostri pards. Un bel duello con il fucile contro Maelstrom, per esempio. Magari contro Carson, una volta tanto. Mentre Tex combatte a mani nude con Hulk Hogan e perde. Perché non lo può battere, ovviamente. Niente di tutto questo. Morti anonime per tutti e la dinamite sotterra tutti. Non è spiegato, inoltre, il motivo per cui Tex e Carson, catturati, vengono rinchiusi in cella e lasciati lì, pronti per essere liberati, visto che per gli inseguitori era stato già previsto che perissero con l’esplosivo. Praticamente, Maelstrom ha detto “Liberatevi e veniteci ad ammazzare”. Mah!!! A Boselli chiederei: ma neanche a Manfredi puoi permetterti di correggere qualcosa? I disegni non mi fanno impazzire, soprattutto se paragonati con quelli che li seguono. Voto alla storia: 6 Voto ai disegni: 7
  6. Andrea67

    [Magazine 70 anni] Il segreto di Lilith - Dinamite

    Piacevolissimo questo Magazine, con due storie di buon livello, incentrate su due personaggi fondamentali della saga, Lilyth e Dinamite. La prima, “Il segreto di Lilyth”, ambientata ovviamente nel passato, ci offre una caratterizzazione della moglie di Aquila della Notte in linea con quella che, nelle sue brevissime apparizioni, ci aveva dato il suo creatore GLB. La stessa, infatti, è coraggiosa e dotata di un caratterino che, pur non essendo vivace, è pacato ma fermo, così come si conviene alla compagna di un eroe. Non era facile, inoltre, creare il giusto soggetto per farla tornare, ma l’autore ci riesce perfettamente. Anche la seconda storia del Magazine, “Dinamite”, è ben costruita, e Boselli riesce a trovare una spiegazione molto convincente del motivo per cui il celebre cavallo non fosse più cavalcato da Tex. A questo vi aggiunge un commovente finale.
  7. Andrea67

    [151/154] Una Campana Per Lucero

    Io vado un pò controcorrente, ma soltanto per quanto riguarda il termine capolavoro. Secondo me é una buona storia, ma non un capolavoro, perché dotata di alcuni difetti che ne fanno scemare la qualità, e quindi l’importanza. Buona l'idea base, ma la storia si dipana per troppe tavole essendo accompagnata da poca azione e troppi dialoghi, a volte un pò troppo ripetitivi. La mia idea è che si sarebbe potuto farne una storia ancora più bella con un albo in meno. Voto alla storia: 8,2 Voto ai disegni: 7,5
  8. Andrea67

    [154/156] San Francisco

    Altra grande storia, un pò atipica per il suo svolgersi, ma molto coinvolgente. Divisa idealmente in due parti (la prima a San Francisco e la seconda sul mare), si dipana senza mai annoiare e regalando autentici gioielli, soprattutto nei botta e risposta tra Barbanera e, a turno, Kit, Bart o Tex. Disegni belli nel complesso, a parte il volto di Kit che inizia ad assomigliare sempre più alla figlia di Fantozzi. Voto alla storia: 8,6 Voto ai disegni: 8,5
  9. Andrea67

    [Tex Willer N.001] Vivo o morto!

    Stupende le tavole. Non vedo l'ora che arrivi novembre. Speriamo che duri. Quello che non capisco è come faccia Boselli a scrivere tutte queste storie contemporaneamente.
  10. Andrea67

    I Nuovi Libri Sbe

    Quanto gli costerà questo scherzetto?
  11. Andrea67

    [658/660] Winnipeg

    Sfiorato il capolavoro. Le triple di Boselli, fatta qualche eccezione, non deludono mai e questa non stravolge la regola. Che cosa le ha impedito di diventarlo? Forse l'eccesso di verbosità della prima parte o forse l'uso dei gas allucinogeni, che non ho mandato giù, ma tolto questo il tutto è stato condotto in maniera perfetta, fino al tragico finale preparato da sequenze da brivido nelle quali tutto sembrava perduto e lo sarebbe stato senza il colpo di scena finale, a dir la verità un po' telefonato. Ogni volta che leggo storie di Boselli mi convinco che se lui decidesse di smettere, Tex sarebbe finito. Non riesco e non voglio immaginare un prosieguo condotto dal pur bravo Ruju o dal sopravvalutato Manfredi, per non parlare di new entry poco adatte. Abbiamo un fuoriclasse, teniamocelo stretto. Capitolo disegni: non mi hanno infastidito la lettura e, in alcuni casi, hanno contribuito a renderla piacevole nonostante gli evidenti difetti, per cui li promuovo nettamente. Voto alla storia: 8,5 Voto ai disegni: 7,5
  12. Andrea67

    [637/640] El Supremo

    Grandissima storia, quasi capolavoro direi, nella quale l’avventura si sposta dalla polverosa Arizona al Messico, dalla città di San Francisco fino all’imprendibile Isola della nebbia, e nella quale abbiamo il ritorno di alcuni tra i più importanti amici di Tex oltre che tutti e quattro i pards contemporaneamente, ciascuno con un proprio ruolo ben definito e con il giusto carisma. Ottime le scene d’azione e vari i colpi di scena. I nemici sono tanti ma Tex è un rullo compressore e li abbatte tutti uno dietro l’altro. Che dire? Mi sono divertito tantissimo. I disegni dell’esordiente Dotti hanno fatto la loro parte rendendo al meglio tutti gli scenari e non offrendo alcun tipo di sbavatura. Voto alla storia: 9,2 Voto ai disegni: 9
  13. Andrea67

    [377/378 ] Soldati A Cavallo

    Storia che scorre in modo gradevole come un film non impegnato. Soggetto delle grandi storie, ma sceneggiatura leggera, seppur piacevole. Vi é un ottimo Carson ed un Tex risolutore. La cosa peggiore della storia, spiace dirlo, sono i disegni. Voto alla storia: 6,3 Voto ai disegni: 6,5
  14. Andrea67

    [407/409] Il Passato Di Carson

    Capolavoro assoluto (di Boselli metto al di sopra solamente "Sulla pista di Forte Apache") con un Kit Carson incontrastato dominatore della scena, e non mi riferisco alla parte che racconta il suo passato, altrimenti la mia sarebbe una frase ovvia e scontata, ma anche allo scontro finale nella città fantasma di Bannock. Fa fuori, da solo, il giocatore (salvando la vita a Tex), Grimes e nientedimeno che Waco Dolan, il pistolero del gruppo. A parte questo, complimenti a Boselli che ha il coraggio di inserire, finalmente, delle donne (in pianta stabile, direi, visto che sono tornate e torneranno ancora) nella saga di Tex, anche se alla fine le farà flirtare, rispettivamente con Carson e con Kit. Nel senso che il coraggio di "inventare" una donna per Tex ancora non l'ha trovato, e probabilmente non lo troverà mai. Interessante anche lo stratagemma di non raccontare soltanto il passato di uno dei protagonisti - come si usava fare e si é fatto per Tex, Tiger, Zagor, Mark ecc. - ma di inserire lo stesso in un contesto attuale, come una prosecuzione, quasi come se i venticinque anni non fossero mai passati. Scontata, per Boselli e solo per lui, la accurata caratterizzazione dei personaggi, dal più importante al più insignificante, che tale alla fine non risulta, proprio a causa della cura che l'Autore mette nel tratteggiare gli aspetti psicologici di ognuno. Disegni di Marcello assolutamente perfetti. Non riesco a trovare alcun difetto. E' merito anche loro, a mio parere, se la storia ha un consenso così elevato. Voto alla storia: 10 Voto ai disegni: 10
  15. Andrea67

    [16/17] L'enigma Dell'ippocampo

    Di questa storia ricordo con piacere e commozione lo splendido finale (morte di Manuela Guzman) che riabilita un'avventura di normale amministrazione. GLB non ha ancora chiaro chi sia Carson all'interno del Corpo dei Rangers, infatti lo promuove Maggiore e gli veste addosso un'improbabile divisa, ma sono inesattezze dovute ai tempi e che si fanno perdonare. Per il resto, abbiamo un Tex un po' gonzo, che si fa fregare parecchie volte: la prima volta Manuela Guzman manda lui e Carson a spasso, e solo per un colpo fortuito riescono a tornare in tempo; ancora, Tex, penetrato nel fortino di Donna Manuela per salvare Kit, viene da questi salvato dopo essersi fatto catturare. Tutti e tre, successivamente, vengono attirati in trappola e rinchiusi nella stiva di una nave. Ed infine, gli sgherri di El Lobo (assolutamente inutile la sua entrata in scena) gli lanciano contro una borraccia-bomba. Voto alla storia: 6,4 Voto ai disegni: 7,5
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.