Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

Andrea67

Allevatore
  • Content Count

    376
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Andrea67 last won the day on February 20

Andrea67 had the most liked content!

Community Reputation

8 Neutra

About Andrea67

  • Rank
    Scrittore

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Tennis
  • Real Name
    Andrea

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    121
  • Favorite Pard
    Tiger Jack
  • Favorite character
    brandon

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Andrea67

    [Color Tex N. 15] Un capestro per Kit Willer

    Nizzi fa il suo onesto compitino senza particolari guizzi, infarcendo la storia di sparatorie ed ignorando qualsivoglia approfondimento psicologico. Ne esce una storia sufficiente ma che non fa il bene della testata, che dovrebbe rimanere a ben altri livelli. Ulteriore conferma che Boselli è di tutt'altra pasta. Anche i disegni si attestano sulla sufficienza, con le loro imprecisioni e difetti difficilmente correggibili. Voto alla storia: 6,5 Voto ai disegni: 6
  2. Andrea67

    [585/586] La Grande Sete

    Dopo un buon primo albo, la storia si perde nel secondo, regalandoci uno dei finali più mosci dell'intera saga. Se devo essere sincero, non mi é piaciuta molto neanche la caratterizzazione di Tex, se vogliamo paragonarla a quella data da GLB. Comunque, nel complesso, ben al di sopra della sufficienza. Voto alla storia: 6,8 Voto ai disegni: 8
  3. Andrea67

    [593/595] La Mano Del Morto

    Storia ben orchestrata da Boselli che a tratti entusiasma. Il giudizio complessivo é positivo. Che il vendicatore fosse Calamity Jane l'avevo capito da quando Kit dice di aver visto delle impronte di un uomo di bassa statura. Di solito non mi piacciono le storie nelle quali vengono inseriti personaggi realmente esistiti, ma si sa che Boselli usa farlo spesso e, devo dire, in maniera anche molto competente. Voto alla storia: 7,8 Voto ai disegni: 8
  4. Non è una grande storia, ma neanche malaccio, nel senso che si legge con scorrevolezza con i suoi pregi e difetti. Certo, Carson che si addormenta non si può guardare, neanche fosse Cico, ma altre scene compensano tale mancanza, quale, ad esempio, la risposta data da Tex all'ufficiale dell'esercito. Voto alla storia: 6,6 Voto ai disegni: 7
  5. Andrea67

    [maxi 2002] Rio Hondo

    Sicuramente non da buttare via, questo Maxi, anzi direi che è più che sufficiente. Per quanto pare che sia scopiazzato da "Chisum", la narrazione é fluida e contiene belle scene d'azione. I disegni di Repetto mi piacciono molto per la loro chiarezza ed immediata distinguibilità. Voto alla storia: 6,8 Voto ai disegni: 8,5
  6. Andrea67

    [Texone N. 04] Piombo Rovente

    Nella prima parte sembra "Un dollaro d'onore", con la differenza che il Boss del paese vuole liberare l'arrestato per linciarlo e non perché fa parte della sua banda. La storia continua fluida ed avvincente come un buon film western. La scena del duello finale giunge inaspettata, perché tutti eravamo convinti che i "cattivi" si sarebbero arresi, essendo cessata la ragione del contendere. Una sola curiosità: chissà perché Nizzi ha deciso di far apparire Coburn più veloce di tutti i pistoleri incontrati nella saga di Tex? Persino più veloce di El Muerto? Se non sbaglio, è la prima volta che Tex viene ferito in un duello leale. Se proprio doveva succedere, a mio parere, il pistolero avrebbe dovuto essere presentato in maniera diversa, e non quasi anonima come Coburn. In El Muerto, per esempio, il duello (e l'antagonista) fu preparato così bene che io temetti, addirittura, che Tex potesse perdere o, nella migliore delle ipotesi, rimanere gravemente ferito. I disegni? Non male, ma non mi hanno convinto, soprattutto il viso di Tex. Voto alla storia: 8,2 Voto ai disegni: 7,5
  7. Andrea67

    [627/628] Salt River

    Con Boselli non ci si annoia mai, ed infatti neanche questa volta mi sono annoiato. Però non mi sono divertito come altre volte, e non perché l'avventura era incentrata più su Kit che sugli altri due pards, bensì perché l'ho vista povera di azione, quantomeno da parte dei Nostri. Splendido, comunque, l'inizio, come quasi tutti gli inizi Boselliani. Kit si fa valere anche da solo, dimostrandosi, però, troppo pollo nella scena del treno, quando entra e rivela tutto ad un emerito sconosciuto, che tutto sembrava tranne che un tranquillo viaggiatore. Nell'inganno tesogli dalla bella Sarah, invece, temo che ci saremmo cascati tutti. E ci sarebbe cascato anche Tex, come già successo in passato. Peccato per il finale affrettato. Avrei visto bene, ad esempio, una punizione più severa per i membri della posse da parte di Tex. Disegni di Andreucci più che discreti. Voto alla storia: 7,2 Voto ai disegni: 8
  8. Andrea67

    [Texone N. 06] La Grande Rapina

    Molto bella! Assolutamente non un capolavoro! La particolarità di questa storia è che Tex e Carson non vedono mai in faccia il loro nemico, cioè il rapinatore, prima che lo stesso muoia sfracellato. Non so se é la prima volta, ma sicuramente è molto raro. La sceneggiatura scorre via molto fluida in un New Mexico polveroso che di più non si può, e di questo bisogna rendere onore ad Ortiz, i cui disegni, a dir la verità, non mi hanno mai entusiasmato, ma che in questo albo, complici anche le vignette giganti, fanno la loro figura. Voto alla storia: 7,6 Voto ai disegni: 7,5
  9. Andrea67

    [400] La Voce Nella Tempesta

    Storiellina scialba dalla lettura della quale si deduce che i centenari non dovrebbero esistere, considerato che gli autori, viste le enormi attese, non ne azzeccano una. Escludo, ovviamente, Boselli. Voto alla storia e ai disegni: 6
  10. Andrea67

    [613/615] I Sabotatori

    Divido la storia in 3 tronconi: il primo, costituito dalle poche pagine dell'albo iniziale, molto promettente; il secondo (l'albo i sabotatori) dall’andamento lento ma piacevole; il terzo, invece, molto bello e con uno splendido finale. Nel complesso la storia mi è piaciuta molto. Buona, come sempre, la caratterizzazione dei personaggi, anche se avrei preferito che fosse dedicata qualche pagina in più a Mondego, personaggio più Nolittiano che GLBonelliano, e mi dispiace, come a molti, che sia morto, avendo potuto, lo stesso, essere recuperato in qualche altra storia. Probabilmente Boselli ha preferito sacrificare il suo "bel" personaggio pur di scrivere un finale veramente degno di nota; l'ultima scena, infatti, è stupenda e conclude degnamente una sceneggiatura, a mio parere, molto positiva. I disegni di Leomacs molto più che discreti. Unico appunto: il suo Tex sembra un pò troppo grosso, quasi grasso. Voto alla storia: 8,3 Voto ai disegni: 8
  11. Andrea67

    [430/431] Gli Uccisori

    Poco più che sufficiente, questa storia, nonostante un buon soggetto, non ti prende, lasciandoti indifferente circa la sorte degli insoliti rapinatori ed anche dei banchieri che, alla fine, ci lasciano in maniera troppo rapida e frettolosa. Voto alla storia: 6,3 Voto ai disegni: 7,5
  12. Andrea67

    [369/ 371] Ladri Di Bestiame

    Tipica storia Bonelliana con i nostri due pards che giungono nel paesello dominato dal boss di turno, tale Patton, il quale vuole eliminare l'ultimo allevatore che gli tiene testa e che é amico di Tex. C'é la variante dello sceriffo non corrotto, anch'egli amico di Tex, che ancora non é stato sostituito da uno degli uomini di Patton. La storia scorre, Tex è Tex, ed anche Carson fa la sua bella figura: in un caso, addirittura, assistiamo ad un suo scontro, a mani nude contro un bullo locale. L'unica stonatura che in questo momento mi viene in mente é nello scontro finale con gli uomini di Talbot; proprio quest'ultimo, che ci era stato presentato come un avversario di prim'ordine, quasi che potesse stare alla pari con Tex, alla fine si rivela poca cosa. Non c'é un duello, neanche una scazzottata con Tex, cede subito senza dare il minimo filo da torcere. Poteva essere approfondito meglio. Ben caratterizzata la figura dello sceriffo Walker, che ricorda il suo collega "Nolittiano" di "Caccia all'uomo". Lo vorrei rivedere. Disegni di Blasco molto buoni, anche se leggermente inferiori alle sue precedenti prove. Voto alla storia: 6.8 Voto ai disegni: 8
  13. Andrea67

    [700] L'oro dei Pawnee

    Ciao Texan, ovviamente non sono d'accordo con parte di quanto scrivi. In poche parole, per te quello è un albo speciale per vari motivi (condivisibili, secondo me) che, però, prescindono dalla storia. Il mio giudizio, invece, era riferito solo ed unicamente alla storia (più sceneggiatura, che disegni a dire il vero) e resta quello. Tutto il resto ci sta, soprattutto per chi, come te, vive di ricordi, però non si può giudicare un albo perché è stato il primo da noi acquistato o perché il primo a colori ecc. ecc.
  14. Andrea67

    [700] L'oro dei Pawnee

    Va bene, se dobbiamo fare obbligatoriamente spirito di contraddizione, lo so fare anch'io. Forse non sarà un granché per te, ma non è così per la maggioranza dei forumisti.
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.