Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

Barbanera

Allevatore
  • Contatore Interventi Texiani

    680
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    7

Tutto il contenuto pubblicato da Barbanera

  1. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Hanno solo un difetto:si ritengono troppo perfetti Sono dominanti,ma uno come Castle potrebbe sfruttare le loro debolezze... Sono accecati dalla vendetta, mentre Castle è lucido nella sua "umanità"... Tra parentesi:il Maestro non è dominante?!
  2. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Non ho un cavallo,ma me lo posso sempre procurare...... Si vedrà...ventre di uno squalo
  3. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Secondo me,per le ragioni che ho esposto nel primo intervento, Castle funziona da Dio in simbiosi con un altro cattivo "apparentemente"dominante... Per cui: con una Tigre Nera lo vedrei bene.idem con il duo Mefisto/Yama,oppure in appoggio al trippone Zamora (sui cui tempo fa,nell'apposita sezione del forum,mandai un soggetto a Borden,che ritenne "possibile"). Dove c è puzza di soldi,Castle appare...tra parentesi,il tesoro del "Supremo",che Castle afferma aver arraffato, che fine ha fatto?sepolto da qualche parte o reinvestito nell'attività del Museo dei Freaks? chiedo,non lo so... E, secondo me,il curatore ha già in mente come riutilizzarlo fin da ora,se l ipotesi di Carlo dovesse risultare vera (e lo è,ci scommetto un fiammifero usato contro il mio cavallo,come direbbe il Tex Glbonelliano )
  4. Barbanera

    [265/268] L'ombra Di Mefisto

    La peggior storia con Mefisto/Yama.Non basta El Morisco a salvare la frittata,a parer mio... Troppo lunga la storia, noiosissima la parte degli Aztechi.Gli unici punti simpatici sono lo scontro a Tampa sulla Black Queen e contro i negri del wodoo, e il maleficio della strega Louise col Wanga.un po' ingenuo da parte di Glb mostrare Tiger che conosce il modo di neutralizzare un wanga! Per il resto,nulla di memorabile.Premesso che da sempre non sono un fan del duo Mefisto/Yama...
  5. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Mah, che Castle non abbia carisma non credo sia vero...nell' episodio del Supremo impone più volte il suo punto di vista al Tacchino gallonato eclissandosi poi nel finale. In questo episodio sembra destreggiarsi bene tra le gang, non sembra per altro avere timore del Maestro. Lui un dono ce l'ha, ed è l'astuzia. Non si ritiene perfetto, e questo è un suo punto di forza non ha sogni o chimere per la testa, solo voglia di fare tanti soldi E non è neanche un bastardo tout court, in fondo sembra molto amico di Muggs. Lui non fa da spalla ad un altro cattivo, ma sfrutta i punti di forza del cattivo che "serve": lo utilizza a suo vantaggio, quando capisce che il terreno scotta sotto i suoi piedi, scarica il suo alleato di turno, e ne ricava un tornaconto.SUBLIME, un personaggio apparentemente tanto banale e appunto mediocre quanto in realtà efficace e duro come avversario... io francamente lo trovo fantastico... è, mi si passi il termine un po' forte, un parassita: si nutre del suo allaeto, più che del suo avversario Domanda: riuscirà anche col Maestro??? secondo me si...poi magari mi sbaglio come con Byrnes, che ritenevo un personaggio negativo PS: e se la prossima volta si alleasse con Mefisto e con Yama?!
  6. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    questa è un'ottima notizia...anche se ero certo della cosa, mi hai tolto la sorpresa
  7. Barbanera

    [579/580] Vendetta Per Montales

    la storia inizia in modo lento, ma molto western. Tex sotto falso nome si fa arruolare nella "pidocchiosa armata" (copyright Willer) di Nacho Gutierrez, un desperado ex companero di Montales. Il (ex?) gobernador (e qui sta un po' l'anello debole della trama) è tornato fuorilegge per poter incastrare l'ex socio che, sembra, lo possa in qualche modo ricattare per via del massacro che venti anni prima Nacho stesso aveva provocato con la deviazione del fiume che aveva raso al suolo la tenuta dei Villahermosa (la cosa strana è che Montales all'epoca non faceva più parte della banda di Nacho e gli stessi Villahermosa erano a conoscenza della sua innocenza...) Detto questo, ho trovato intrigante la discesa nella miniera e molto azzeccate le figure del campanaro mezzo matto e della bellissima Anita Villahermosa (forse troppo properosa ).Ho trovato solo un po' fuori luogo la figura del cowboy texano Rei. Lieto fine (d'obbligo) e ben misera figura del "dictator" Nacho... Cosa secondo me non va: far agire Tex sotto falso nome e falsa identità è un'escamotage forzato: poteva funzionare con Gilas, quando Tex era ad inizio carriera, ma ora il trucco è un po' inverosimile. Viceversa, non mi sono dispiaciute le figure dei due mangiatortillas che diventano da subito Amigos del nostro. Forse il ravvedimento di Lope è un po' forzato, ma si può spiegare col carisma di Tex. il finale, con l'arrivo dei federales che fanno piazza pulita dei bandidos superstiti ma che in fin dei conti non sono determinanti per la vittoria dei Nostri è un clichè di Borden , già usato con successo ne "Gli Invincibili" e ne "El Supremo"
  8. Barbanera

    ① La storia più bella della fascia 600 - 699

    Primo posto:i Giustizieri di Vegas (stupenda,capolavoro,eccellente) Secondo posto: attacco alla diligenza (ultima storia con Phil Davis,sigh) buona zampata del Vecchio Leone Terzo posto:gli schiavisti (non mi è dispiaciuta per nulla, molto Glbonelliana.e la parentesi di Espectro è molto ben resa)
  9. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    in effetti Castle ha fisionomia anonima...è quasi uguale fisicamente al cowboy texano dell'avventura "Vendetta per Montales" e al rustler della storia di Dinamite sullo speciale di settembre... Muggs invece sembra un pugile inglese...con quella bombetta e il grugno arcigno... non è che poi si scazzotta nel finale con Patty Kid per questioni nazionali?
  10. Barbanera

    [554/555] La Banda Dei Tre

    è una caratteristica (voluta) del Tex di Nizzi
  11. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Castle è il prototipo dell'avventuriero cui interessano solo i soldi.non è mai mosso da vendetta o sogni di gloria. Alla fine,il vero quesito è:Castle si è reso complice del Maestro,sottomettendosi al volere di un pazzo criminale ma dall'intelligenza sopraffina?oppure sta sfruttando il Maestro e ha già un piano di riserva per liberarsi di lui una volta ottenuti i soldi del riscatto?i Cinesi non penso appoggeranno più il loro ex padrone.rimangono i dusters.il Maestro non si è visto nell' ultimo albo... rimangono ancora troppi punti interrogativi da fugare. Divide Et impera...il Maestro e i due accoliti eliminano poco per volta i principali competitors,poi si concentrano sui Cinesi,che sono la vera Mafia.le gangs sono pericolose,ma agiscono senza una guida unitaria e sono formate da gente dura ma poco intelligente. I Cinesi sono l ago della bilancia,ma sono divisi in Tong, sono superstiziosi e sempre pronti a sottomettersi al potente di turno. Low Yet è astuto ed attendista.ha accettato di servire il Maestro,ma allo stesso tempo ha preso informazioni su di lui dai suoi fratelli di Frisco e sa che un uomo del genere porterebbe instabilità e lutti alla comunità cinese,che ha bisogno di un capo ma anche di equilibrio al suo interno.cosi propone un' alleanza di intenti a Tex...
  12. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Nessuno ha ancora parlato di Annie Oakley:chi si aspettava il ritorno della Prezzemolina "colpo sicuro"...e non sono malizioso,anche se ultimamente Carson sembra diventato un latin lover Detto questo,le donne in Tex mi piacciono così,come Dawn come Annie,come Calamity e come l' ultima Lilith...abili coi ferri da tiro...
  13. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Ho dovuto rileggere il terzo albo due volte per poter dare un giudizio pieno... Posso dire due cose: come sospettavo,i Cinesi non tollerano la supremazia del Maestro e, anche se sono piuttosto fuori dalla legge,sono per forza di cose obbligati all'alleanza con il "male minore",vale a dire Tex e la polizia. In questo Borden segue Glb e non si discosta da Nizzi:i Cinesi in Tex sono da sempre "fuorilegge" ma seguono un loro codice di condotta che prevede la"genuflessione interessata"di fronte al più forte... è tipico dei figli del Celeste Impero quando vivono in Paese straniero,d altra parte.il grande Glb una volta fece dire ad un cinese a Durango:"quando si è trattati come vermi,si sente il bisogno di tramutarsi in serpenti" Il secondo punto è Nick:da capire il suo gioco,non è ancora chiaro se sia del tutto allineato al Maestro oppure abbia un piano di riserva in mente. Potrebbe anche avere l'intenzione di fare eliminare il suo ingombrante socio da Tex,dopo aver arraffato il bottino del riscatto... Su Pat: ha una parte troppo marginale per ora, ed è un bietolone irlandese: ingenuo e simpatico Su Byrnes: purtroppo sembra pulito... Su Buntline: per un secondo ho temuto facesse il doppio gioco...
  14. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    va bene... sceherzi a parte, i metodi del NKVD usati durante il periodo delle "Purghe" del Baffone erano straordinariamente simili.Fatti solo su più larga scala, anche se la storiografia occidentale ha ingigantito la portata e gli effetti delle Purghe A casa ho una libreria piena di saggi sul KGB e sul NKVD, sul "nano sanguinario" Ezov e su Berjia,.. chiudo l'off topic
  15. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    dopo aver sfogliato l'albo nuovo, mi sono ricreduto anche io su Buntline... Posso dirti che però continua a non piacermi...e spero non diventi un amico di Tex allora l'NKVD sovietica ha preso molto dai metodi di Buntline...detto senza alcuna provocazione o volontà di polemica
  16. Barbanera

    [Texone N. 11] L'ultima Frontiera

    In questa splendida storia, Nizzi dà ampio sfogo alla sua vena di narratore "tazzuto" Comprai il Texone appena uscito in edicola nel lontano 1997, e ne rimasi affascinato.Avevo appena finito la scuola: quell'anno lo ricordo molto bene per la "doppia" boselliana col ritorno del Maestro e la saga degli "Invincibili" Tornando alla storia in questione: Il Grande Nord innevato e misterioso fa da cornice ad una storia di violenza e di amore in cui, a detta dello stesso Nizzi, Tex, Carson e Gros Jean sono solo coprotagonisti. I veri protagonisti sono Nat, Sheewa e, soprattutto, il demoniaco Jesus Zane (un personaggio con i "controcazzi", scusate la finezza ) L'inizio con la quasi uccisione di Jim da parte del bastardo (in tutti i sensi) Zane, fa da apertura ad una storia adrenalinica, in cui l'amore tra i due giovani orfani e il rancore di Jesus ne sono il collante Mentre Tex i suoi due compagni battono una pista da soli, Nat (e qui sta la genialata di Nizzi) guidato dalla vendetta verso Jesus e dall'amore per Sheewa conduce una ricerca parallela e arriva da solo al covo di Zane, liberando la sua sposa.purtroppo non farà molta strada e verrà ucciso in modo atroce dal suo nemico che vedrà uccisa Sheewa da un suo sgherro. Poco dopo Tex vendicherà i due giovani. Il demonio Zane si suiciderà gettandosi sul suo stesso coltello dopo essere stato ferito a morte da Tex. l'amarezza che rimane nel lettore è che Jesus, pur essendo uno sporco assassino, ha vissuto una vita terribile e non ha mai provato amore o bontà ma solo violenza...l'unica persona che amava oltre alla madre, Sheewa appunto,non lo aveva mai amato, ma provava per lui solo una gran pena. Per cui, si può tranquillamente dire che Jesus sia stato vittima della sua stessa natura perversa: agisce infatti sotto l'impulso primordiale di rancore e vendetta, ma ricorda in cuor suo ancora i tempi felici in cui giocava con Nat e Sheewa alla missione dei frati .un disadattato, che troverà pace solo con la morte. A me ha suscitato un sentimento di pena, anche se naturalmente non vedevo l'ora che pagasse per le sue turpi azioni.Detto questo Tex non lo giustifica mai (giustamente) Disegni simili a quelli di Pratt, la storia è un capolavoro...
  17. Barbanera

    [Texone N. 10] L'uomo Di Atlanta

    Un ottimo Texone che non riprendo in mano da troppo tempo ma di cui conservo un'ottima impressione. Nizzi parte da un antefatto: Tex e il tenente sudista si sono incontrati dalle parti della Georgia durante la Guerra, dove per ora SOLO Nizzi ha fatto capitare Tex nei 4 anni di Guerra. Viene citata la celebre "marcia sulla Georgia" un capitolo della Guerra civile davvero infame, in cui le Pance Blu si coprirono di vergogna Anche in questa storia di Guerra Civile in salsa nizziana assistiamo ad un giallo e ad un tesoro. Anche qui non sappiamo fino alla fine se l'ex tenente sudista sia un giuda oppure no. Appena abbozzata la figura del colonnello Shelby, anche se è molto ben resa la sua parte di lurido assassino in divisa blu Splendida Lola, un personaggio in chiaroscuro che tradisce ma allo stesso tempo si innamora dell sua vittima e lo confessa in punto di morte. Non ci sono molte scene d'azione, ma la storia è molto ben strutturata I disegni di Bernet non sono affatto male...
  18. Barbanera

    [Tex Willer N.001] Vivo o morto!

    Mi piace che la pensi come me amigo...se i disegni sono fatti bene,e quelli di De Angelis sono splendidi,il colore è un orpello inutile...
  19. Barbanera

    [Tex Willer N.001] Vivo o morto!

    Io personalmente lo comprerò solo in bianco e nero...il colore su Tex non mi è mai mai piaciuto.
  20. Barbanera

    [Texone N. 12] Gli Assassini

    Parto da quello che NON mi è piaciuto della storia:i disegni,Font non l ho mai digerito e lo trovo da sempre inadatto al genere western. C'è forse un po' troppa centralità su Mitch,che a tratti ruba la scena di protagonista a Tex. Un po' forzato anche il modo in cui Tex riesce a scoprire le informazioni sull'isola...se Boydon non voleva fare scoprire il suo covo,come mai aveva consentito ad un suo complice di arrivare all'isola, benché legato e imbavagliato?solo perché era un costruttore di trappole?e perché lasciarlo in vita? Ma la storia è spettacolare,in 220 pagine fitte Boselli condensa molte sottotrame e delinea tutta una serie di avversari e comprimari davvero intriganti. I "Regolatori",una sorta di mafia che si vende al miglior offerente per far fuori i propri avversari,compiono le loro sanguinose imprese,anzi "consegne" in un territorio vastissimo che va dal Nord del Messico al Colorado. Nessuno riesce a fermarli, perché nessuno li conosce:spesso i delinquenti assumono parvenze rispettabili di uomini d affari e gestori di locali.il capo,il losco e misterioso Boydon, è anche lui una sorta di spettro,vive su di un'isola misteriosa al largo della California.Scene d azione continue e adrenaliniche.Il giovane Mitch cerca la sua vendetta,e viene scoperto da Tex perché parla col suo cavallo, proprio come un Tizzone di Inferno di mia conoscenza Primo Texone di Boselli,primo capolavoro La sceneggiatura è perfetta,la trama è ben strutturata...e gli avversari sono davvero pericolosi.
  21. Barbanera

    [Texone N. 23] Patagonia

    La storia è da 10,ma per me è la meno texiana scritta da Boselli. Tex è in parte sconfitto:infatti vede un suo amico tradire i suoi ideali,la maggioranza dei suoi compagni muoiono e il Cafique alleato viene preso prigioniero nel finale.tutti gli Indios fanno una pessima fine o perdono la loro terra e sono costretti all' esilio in Cile...un prezzo troppo alto,anche per Tex.io sono convinto che Borden, se non fosse stato per le insistenze di Sergione,mai e poi mai avrebbe elaborato una simile storia...giuro, è straziante ed è bellissima allo stesso tempo.ma a me Tex piace calato in altri contesti...
  22. Barbanera

    [Texone N. 23] Patagonia

    Una delle migliori storie scritte da Boselli per Tex,ma che faccio moltissima fatica a rileggere per l amaro in bocca che mi lascia ogni dannata volta... Premesso che, come ho già detto fino alla nausea,non sono un fan delle storie di Tex fuori dal Nord America,ho trovato la storia epica,con un Tex che come sempre sa da che parte stare quando vede le ingiustizie e i soprusi. La scena finale del saluto tra Tex e il colonnello suo amico è struggente, così come il passaggio delle Ande coi nativi che muoiono per i freddo ma che disperatamente cercano di giungere in Cile, lasciandosi la Pampa alle spalle... La figura del colonnello è ambivalente:se da una parte chiama Tex, affidandogli il comando dei gauchos ed è fratello di sangue del capo dei Tehuelces,dall' altra non esita a salvare il verme Rochabarren dalla fucilazione e tradisce Tex, salvandolo però nel finale. Spero che un personaggio simile non venga più ripresentato,anche perché ha tradito se stesso e i suoi ideali, oltre al suo ex amico. Le scene di guerra nella Pampa sono meravigliose,la difesa del passo mi ha ricordato molto la difesa del Devil Pass
  23. Barbanera

    [438/440] Gli Invincibili

    Austriaco...era il comandante delle guardia imperiale del povero Max d'Asburgo In effetti, la morte di Shane è un qualcosa che prende il cuore nonostante tutto, non è la storia di Boselli che preferisco...per me ha fatto molto meglio anche di recente... e quest'ultima storia con il Maestro e Castle, se non deraglierà negli ultimi due albi, ha tutte le potenzialità per essere un capolavoro assoluto
  24. Barbanera

    [Texone N. 08] Il Soldato Comanche

    Texone che ricordo soprattutto per due motivi 1) il razzismo che tutti, esclusi naturalmente Tex e il papà adottivo di Charlie, dimostrano vistosamente nei confronti del giovane caporale Comanche.il solo fatto che Lizzy e Charlie,una figlia di una famosa famiglia virginiana e un muso di rame,si siano innamorati l una dell' altro fa storcere il naso a tutti,non solo al fidanzato ufficiale della ragazza... Nizzi è bravo nel cavalcare questo topos pagina dopo pagina,e il messaggio che viene fuori è ancora una volta una velata accusa dell'autore modenese nei confronti degli alti gradi dell' esercito, pregiudizialmente ostili nei confronti del ragazzo indiano; 2)il sergente Brikford "Testa rossa",un orso irlandese dal cuore d oro che adotta Charlie dopo averlo salvato dalle rovine del villaggio comanche.Ecco,qui Nizzi crea un bel comprimario,un soldato scafato, burbero ma uomo d onore,che vuole che il suo ragazzo faccia carriera nell'esercito e che diventi un vero uomo. Sogno che non si potrà avverare per i pregiudizi che tutti avranno sempre nei confronti del ragazzo,anche se innocente. La trama è molto lineare,non ci sono molte scene d azione (a parte il combattimento coi bounty killer,messo da Nizzi per vivacizzare un po' uno svolgimento che in alcuni punti è un po' lento e soporifero) e il finale è scontato. Texone che non è un capolavoro,ma è comunque una discreta lettura. I disegni sono splendidi. Una mia ultima considerazione:noto da sempre che Nizzi nelle sue storie fa disegnare gli ufficiali arroganti e altolocati con divise immacolate, mentre quelli più alla mano e simpatici sono sempre ritratti con divise sporche e più da fatica.cosi anche in questo Texone,con il siparietto tra Tex e due ufficiali del forte,uno antipatico e impeccabile,l' altro simpatico e con una giubba sporca e logora!
  25. Barbanera

    [603] Faccia Di Cuoio

    Alaska in assoluto è la peggiore. Patagonia, che è scritta e sceneggiata in modo divino e che commuove in molte parti non mi ha mai convinto del tutto.Faccia di cuoio non mi è particolarmente dispiaciuta, invece... storiella riempitiva ma in prospettiva interessante, avrebbe avuto bisogno di un ulteriore albo per svolgersi appieno No questa non te lo concedo Quella storia è curata nei minimi particolari,ha uno svolgimento perfetto e ogni volta che la rileggo colgo sempre delle sfumature nuove.Si può ovviamente obiettare che il Carson sia troppo protagonista per due albi su tre e che rubi la scena a Tex, forse,ma nessuno può dire che la storia non sia magnifica.ci sono omaggi a Glb e al suo Tex dall' inizio alla fine...
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.