Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

Barbanera

Allevatore
  • Contatore Interventi Texiani

    418
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    4

Tutto il contenuto pubblicato da Barbanera

  1. Barbanera

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    Esageruma nen! si capisce che son barotto... Anche se,per assurdo,il mio cognome ha un assonanza simile a rosso Per ora mi tengo stretto stretto il mio avatar,ventre di uno squalo
  2. Barbanera

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    Grazie, Quella storia minore di Glb mi ricorda una persona cara...
  3. Barbanera

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    Posso solo dirti che spero che Ruju faccia un ottimo lavoro...e so che lo farà, perché è un professionista serio.
  4. Barbanera

    I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

    Ne sai molto,molto più di me Carlo, davvero.... Chissá mai...
  5. Barbanera

    [Tex Willer N.0]

    ...magari lo farà incontrare con un altro dittatore,El Generalissimo Sant' Anna... Oppure con l imperatore Massimiliano d Asburgo/Lorena (un vero minchione nella realtà),oppure con qualche principe o sultano del Borneo O magari con Luigino Bonaparte,Napoleone .... Terzo!anche egli imperatore,e principale azionista del vecchio Max... Secondo me,a parte gli scherzi,gli spunti sono tanti, tantissimi.e gli Europei con la dottrina Monroe (Le Americhe agli Americani) ci cozzano...Cuba dixit! I Luigini vanno di nuovo di moda,anche quando non sono propriamente Napoleonici ma Borbonici.ugh,ho detto
  6. Barbanera

    [151/154] Una Campana Per Lucero

    Beh,i frati della missione avrebbero dovuto fingere coi pard, alquanto improbabile.calcola che il buon Don Fabio era più morto che vivo quando è arrivato alla missione.poi,nunca se Sabe Dubbio più che legittimo Juan...e questo aggiunge ulteriormente dubbi sulla vera natura di Lucero.se ti ricordi Don Fabio minaccia Griego quando alla fazenda lo chiama Lucero anziché Don Fabio.e TUTTI i suoi dipendenti,eccetto Nico Medranos e i Mescalero, non conoscono la reale (?) identità del nostro Don Fabio
  7. Barbanera

    [151/154] Una Campana Per Lucero

    Ecco, quello che dici tu viene lasciato col punto interrogativo da Glb:non si capisce se Don Fabio si serva di Lucero o Lucero si serva di Don Fabio.Mi spiego meglio: la dicotomia del personaggio è lasciata volutamente ambigua,secondo me non è così chiaro se Lucero sia intenzionato davvero a usare i soldi delle sue scorribande per acquistare un territorio per la sua gente (come sostiene con la madre anziana che,infatti,manifesta dei dubbi sull' operato del proprio figlio).Oppure sia semplicemente intenzionato a vivere da nababbo e ricco haciendero sfruttando attività di commercio apparentemente legali, alimentate dalle rapine, vestendo ogni tanto i panni del Mescalero per alimentare il suo desiderio mai sopito di vendetta e di uccisione dei Bianchi.ed è proprio questo dubbio che fa della storia un autentico capolavoro.
  8. Barbanera

    Le collane di Tex

    Serie regolare per me... Ogni mese puntuale in edicola dal 1990,a parte un interruzione 3anni fa di qualche mese . Texone subito dopo, poi tutto il resto...
  9. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Ma chi legge Il Corsaro Nero sa perfettamente che le vicende si svolgono nel 1600,mica è interessato di sapere le date precise?l ambientazione è giusta e la storia è bella,punto.tutto il resto non conta... altrimenti tanto vale leggersi un bel libro storico sulla pirateria.Idem,se io leggo i romanzi di Forester su Hornblower e sulla Royal Navy,so già che le vicende sono ambientate durante le guerre napoleoniche,ma mica mi interessano le date precise?mi interessa che siano curati i dettagli e o ambientazione,ma la Storia è sottomessa alla storia,o no?!viceversa,logico che se Tex si trova invischiato in una battaglia storica come fu Glorieta pass,bisogna rispettare la cronologia,ma ciò Borden lo ha ha fatto...
  10. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Mi sembra ti abbia già risposto...per Glb non era fondamentale la cronologia,gli altri autori (a partire da Bos stesso) la seguono di più, senza però inchiodare Tex a eventi troppo datati storicamente...
  11. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Puoi dirlo:ho già riletto l albo 3 volte,per cogliere bene ogni dettaglio e sfumatura...fantastico! perfetto sotto ogni punto di vista, davvero
  12. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    In parte posso essere d accordo col tuo discorso... sicuramente l attenzione per la cronologia deve essere rigorosa (e te lo dico da studioso di storia) per periodi molto specifici come la Guerra Civile,in cui non si può sgarrare in modo troppo esagerato su fatti, personaggi e date (ma devo dire che in Tex,tolto Tra due Bandiere,si è sempre seguita la storia reale) Un errore enorme dal punto di vista cronologico è stato fatto da Glb,per esempio, nel controverso episodio "Il carro di Fuoco"in cui parla di deportazione di Apache in Florida,di un Cochise ancora vivo e "regnante",di un Geronimo libero e energico mentre,nella realtà,Geronimo è stato deportato in Florida con i sopravvissuti Chiricahua e Cochise era già morto da 10 anni... Pazienza, è un fumetto...
  13. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

  14. Barbanera

    [Tex Willer N.0]

    Esatto, successivamente verso gli anni '80 del 1800 furono fondati gli Arizona Ranger...non so francamente se ci fossero altri Corpi in altri Stati del West. Diciamo che il termine ranger indica per lo più un combattente irregolare, inquadrato militarmente in unità temporanee o permanenti, che combatte principalmente banditismo locale o indiani. Ma le incongruenze allora riguarderebbero anche la militanza nel campo confederato dei Rangers e il loro temporaneo scioglimento alla fine del conflitto Nord/Sud (temporaneo agli avvenimenti della serie del giovane Tex). Detto questo... chissenefrega Tavola magnifica,non vedo l'ora di leggere la nuova Serie
  15. Barbanera

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Infatti,e qui si vede il professionista serio. Nizzi ha ammesso di recente che il suo personaggio dei fumetti preferito è Tex, insieme a Larry Yuma...secondo me tra lui e Tex si è instaurato inizialmente un rapporto solo professionale,sfociato negli anni in passione vera e propria
  16. Barbanera

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Ehm...Nizzi ha detto a più riprese che da giovane non era un lettore di Tex,eppure l ha scritto piuttosto bene per anni...non mi sembra che nin essere un lettore abituale di un fumetto debba essere per forza un limite...Se uno studia bene un personaggio ed è un professionista serio, potrà senz' altro fare bene,no?! Manfredi e Faraci personalmente non mi hanno mai fatto impazzire come autori,ma hanno scritto storie direi nella media della serie...non tutti i calciatori possono aspirare a diventare Maradona o Pelè,non tutti gli sceneggiatori diventano Glb, Borden o Nizzi
  17. Barbanera

    [637/640] El Supremo

    Ottima storia su tre albi...la figura del Supremo, liberamente ispirato sia nel nome sia nelle folli manie di grandezza al dittatore sudamericano avversario del capitano Hornblower, è notevole...ma ancoro meglio riuscito a Borden è "faccia da schiaffi" Nick Castle.Un avversario rognoso, intelligente e spietato.Unicamente devoto al vil denaro e senza grilli per la testa.molto simile nel fisico a Daniel,il servo del Maestro,ma assai più pericoloso e freddo nel perseguire le sue mire:e devo dire che, pur nella sua osticitá e negatività,a me è risultato a tratti simpatico uno dei cattivi migliori mai apparso su Tex negli ultimi anni... Trama complessa ma che non perde mai la sua linearità di fondo,pur saltando dall' Arizona a Frisco a Baja California.Tutti i personaggi sono ben delineati,mi è piaciuto il ripescaggio dell' "allegra brigata" della Hercules,preziosa alleata dei nostri anche in questa avventura. Bingo seduttore è un vero spasso! "Isla della nieba" è un posto che sembra un anticamera dell' inferno,tra vulcani attivi,squali antropofaghi e fortezza del Supremo...un vero covo del male. Le uniche cose che non mi sono piaciute: Il soldato scelto Donen che accompagna i nostri nell' avventura,risparmiato in precedenza da Tex e Carson: francamente credevo che finisse per tradire i nostri, invece diventa mansueto e accondiscendente,fin troppo. Il modo in cui i nostri, tramite il "tuerto", riescono a scoprire l ubicazione dell' isola...un po' forzata la maniera in cui sto disgraziato ne era venuto a conoscenza! Errore stilistico finale: i militari messicani sono armati con moschetti ad avancarica...un po' datati per la epoca,dal momento che invece i bandidos hanno cannoni moderni e gatling. Ma sono dettagli che non tolgono nulla alla bellezza della storia...che si rilegge sempre volentieri.
  18. Barbanera

    [175/176] I Cacciatori Di Scalpi

    una storia western cazzuta, a tratti violenta e tragica, ma di una bellezza notevole. Una sceneggiatura molto completa (almeno secondo il mio modestissimo parere) una banda di Broncos terrorizza il sud dell'Arizona bruciando fattorie e uccidendo pacifici coloni: i pard ricevono l'incarico di eliminare la suddetta banda. Ma una banda ben peggiore, fatta tutta di bianchi (resi graficamente da Galep praticamente tutti uguali ) utilizza metodi di violenza anche peggiori di quelli dei Broncos. Questi farbutti scalpano le vittime, rivendendone poi gli scalpi ad un Greaser rinnegato, che a sua volta li rivende in Messico (spacciandoli per scalpi Apache). Tex e i pard abbandonano per ora la pista dei Broncos per concentrarsi su questa banda, che nel frattempo si macchia di delitti ulteriori a Tomstone, assassinando un mercante e rubando il denaro. Giunti a Tombstone troppo tardi per fermare la banda, i pard approfittano comunque della puntatat per spazzare via una buona parte della marmaglia che governa la città e riprendono l'inseguimento. Gli scalphunters verranno massacrati dai Broncos, che finalmente compaiono nel finale, e torturati fino alla morte (stessa sorte che subiranno Marc Winter e Stone in "Tucson"). Tex e i pard giungeranno in tempo per decimare i Broncos e per chiudere definitivamente la caccia Un episodio minore, ma che mi è sempre piaciuto
  19. Barbanera

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Tra l' altro i Mohaves erano strettamente imparentati con gli Yavapay e non erano in alcun modo legati agli Apaches... erano entrambe tribù autonome. A cui va aggiunta anche la storia non eccezionale di Nizzi "Polizia indiana" in cui i protagonisti sono gli indiani Yuma, strettamente legati per vincoli di sangue ai Mohaves. I Mohaves compaiono anche nella storia "Il quinto uomo"quando riportano al penitenziario gli evasi
  20. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Esatto.in realtà il buon Castle è sempre al servizio della "Bandiera del Dellaro"...in più aggiungerei anche un certo desiderio dello sbruffone nel voler dimostrare la sua superiorità nel confronto con Tex
  21. Barbanera

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Già viste con Nizzi in missione a Boston,se non sbaglio.e diverse volte all' Alameda hotel di Mike a Frisco...bene fa Borden a ripresentare la vena ironica del Vecchio Cammello con le scene del bagno e del relax... Pensa che quando ho visto le prime figure disegnate del prologo i due disgraziati mi erano sembrato dei Malesi a bordo di un prao, ben conoscendo la passione di Borden per i romanzi di Salgari e il passato malese di Liddle... Calcola che sull' isola erano rimaste provviste e gran parte delle ricchezze del Supremo,per cui non penso che se la dovessero poi passare troppo male i due farabutti
  22. Barbanera

    Nuovo Utente . Ho bisogno di consigli :)

    I Giustizieri di Vegas è una delle mie storie preferite...mi raccomando amico neofita texiano,leggila:in questa storia che apparentemente sembra minore c è una trama favolosa e avvincente...
  23. Barbanera

    Nuovo Utente . Ho bisogno di consigli :)

    Terra promessa In nome della legge Sulle piste del nord La congiura Una stella per Tex Il passato di Carson L' uomo con la frusta Morte sul fiume Fuga da Anderville Odio senza fine Ma ce ne sono tante...perdinci...
  24. Barbanera

    [377/378 ] Soldati A Cavallo

    Una storia minore, sufficiente ma nulla di più...il primo albo è abbastanza verboso e con poca azione.Il secondo migliora un po' ma rimane comunque sotto la media del periodo.Simpatico il figlio del Colonnello, affascinato da Tex e dai Navajos:ben presente nel primo albo,scompare nel secondo se non nel finale.I villain avversari sono poca cosa,e si fanno piccionare dai pard in modo veloce.ricordo ancora un abbondante uso e consumo di Madama Dynamite . Disegni di Galep stentati.
  25. Barbanera

    [139/141] Adios, Amigo!

    Mi sembra,ma non ne sono sicuro
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.