Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

alessandrovalli

Membri
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutra

About alessandrovalli

  • Rank
    Visitatore

Contact Methods

  • Twitter
    No

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Sport (ciclismo, tennis) e fumetti (tex willer, asterix e lucky luke).
  • Real Name
    Valli Alessandro

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    300
  • Favorite Pard
    Tiger Jack
  • Favorite character
    Sceriffo Corbett

Recent Profile Visitors

38 profile views
  1. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Claude, il problema delle storie caricate su youtube è vero. È una chiara violazione dei diritti d'autore e di editore. Però attenzione. Deve essere l'editore da una parte a tutelarsi, e dall'altra a proporre contenuti di fumetti on line. Esiste un sito, IZNEO, che propone e vende fumetti franco-belga online. Sia in francese che in inglese. La storia di Mefisto (Nizzi-Villa-2002), è su youtube fusa con la versione radiofonica della storia. È bellissima. La storia vendetta navajo (Nizzi-Ticci-1998), a colori, è su youtube in lingua portoghese. Un lavoro veramente pregevole, dimostrazione di grande affetto per il personaggio, ma irrispettoso del diritto d'autore. Ripeto, è l'editore che deve difendersi e proporre contenuti simili. Logicamente avrà un costo di produzione. Troverà l'editore il coraggio di farlo?
  2. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Ma questo è un forum su Tex Willer o su Kit Carson? Tutti vecchi cammelli? Claudio Villa 1:1 Tex l'inesorabile, no Carson il brontolabile.
  3. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Leo. Vorrei tanto che non fosse così. Lo vorrei io per primo. Ma colpe agli autori non riesco a darle. Boselli ha preso Tex, un personaggio nato nel '48. Un fumetto cioè iperinflazionato, in un genere, il western, dove si era già raccontato tutto ed il contrario di tutto. Nonostante questo, riesce a trovare sempre nuove idee, senza derogare dalle linee guida del personaggio. E nota bene, lui e tutti i suoi collaboratori lo fanno tutti i mesi, più gli speciali. Non riesco a puntare il dito contro gli autori. Fino a l'altro giorno ero convinto che Tex, fosse ancorato ad oltre 200.000 copie al mese. Leggendo quello che ha scritto Diablero, sono molto preoccupato. Non mi offendo per il pensiero di un altra persona. Ci mancherebbe. Siamo tutti accomunati da una grande passione.
  4. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Dawn. Quello che ha fatto la Bonelli è legittimo. Non è rispettoso, ma legittimo. Non sono io, però, che sto perdendo 10.000 lettori all'anno. Qualche ragione ci sarà. Magari atteggiamenti di questo tipo, hanno creato rabbia e malumore.
  5. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Dawn, perdonami. Premetto che a me interessava la storia, e tanto ho avuto. Però, la Bonelli ha detto che la limited era nominativa. Un cliente, una limited. Se dopo dieci secondi che la limited si esaurisce, la rivedo in vendita su ebay, ad un prezzo speculativo, capisco subito che la limited non è stata venduta nominalmente. Chi ha avuto accesso alla limited? Un lettore storico che negli anni ha dato il suo contributo per rendere la Bonelli quella che è oggi, oppure uno squalo che ha sentito l'odore del sangue. Questo mi da fastidio in questa vicenda. Poi, sono d'accordo con te, che gli speculatori ci sono, perchè qualcuno è disposto a pagare le loro speculazioni. Dawn, un altra cosa. Chi legge Tex, chi ama Tex, non sarà mai una piccola parte di un profitto. Chi è con Tex, sarà sempre speciale.
  6. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Dawn, Diablero ha fatto un discorso molto più articolato e complesso. Se non vende Tex, che da solo fa metà fatturato Bonelli, chi deve vendere? Non si critica l'azienda che giustamemte vuole fare profitto. Si critica la mancanza di rispetto nei confronti di chi ti fa fare, e ti ha fatto fare, e ti farà fare profitto. La versione rossa a 30 euro (amazon prime), è il giusto compromesso. Quanti lettori ha Tex in Italia? 200.000? Se sanno vendere, se è il fatturato che vogliono, è a quei 200.000 che devono cercare di vendere. 30 euro li può spendere chiunque. Se poi sanno fare bene il loro lavoro, se hanno buoni rapporti con editori esteri, venderanno anche altrove. Sempre che abbiano interesse a promuovere l'opera come merita. Italia e Brasile sono mercati sicuri. Vorrei vedere una promozione adeguata anche altrove.
  7. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    No, no. Non parlavo di obbligo morale nei confronti dell'editore. Ne parlavo per gli autori. Boselli ha confezionato una storia a ritmo serrato. Come diceva Sergio Leone, ogni cinque minuti offre un finale. Intreccia tante avventure in una avventura unica. Cambia continuamente locations. Offre un Tex che sa perdonare, ma sa anche chiudere i conti in maniera cinica e risolutiva. Boselli ha scritto una storia cercando di esaltare le qualità del disegnatore. Villa, manco a parlarne. Una delicatezza nel tratto che ti rapisce e ti trasporta dentro la storia. Un gioco di chiari e di scuri di straordinaria armonia. Anatomie sublimi e qualità sbalorditiva. Non fatevelo sfuggire. Ma non fatevelo sfuggire in questo formato. Mettete da parte i rancori e i malumori legati alla "limite edition". Di quello abbiamo già parlato. Adesso è il momento di vivere questa emozione.
  8. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Le versioni dei texoni mi sembrano le maglie per la classifica al giro e al tour. Per quel che riguarda le vendite, speriamo che i lettori abbiano risposto bene. 699 li hanno sicuramente venduti. Forse Boselli, potrà dirci qualcosa nel 2020. L'argomento vendite però è un pò delicato. Su altri siti ho assistito a discussioni accesissime. Non vorrei vedere gente litigare sui numeri di vendita. Questo inesorabile deve vendere, perchè è bello. La qualità offerta dagli autori è evidente. Il prodotto è pregevole. Abbiamo l'obbligo morale di spingere questo inesorabile. Non lasciamocelo sfuggire. Per quel che riguarda la storia di Mefisto, di cui accennava Diablero, a me piacque molto. A me piace molto Nizzi come autore.
  9. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Ciao Letizia. Oggi pomeriggio ho avuto un pò di tempo libero, e stavo pensando alla domanda che avevi fatto pochi giorni fa. Quanto potrebbe valere un limited edition a colori? Oggi mi sono divertito a confrontare l'uomo senza passato (Nizzi-Villa) a colori e l'inesorabile (Boselli-Villa). La prima storia la lessi in bianco e nero su albo. Però, la versione a colori è davvero bellissima. Credo che anche l'inesorabile a colori renderebbe tanto. Ma è anche interessante come è maturato il tratto di Villa. Non il disegno in sè, ma sto parlando dell'inchiostrazione. Sappiamo tutti che Villa è un fenomeno, ma qui ha voluto esagerare. Troppo bello il tratteggio fine per delineare volumi e ombre. L'inesorabile a colori verrà e varrà. Ma per il momento, mi godrei tanto il suo sofisticato bianco e nero. Claudio Villa ed il suo biblico texone.
  10. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Diablero... commento eccellente! E come direbbe qualcuno... "puro vangelo."
  11. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Natural killer. Scusa se mi permetto. La Bonelli ha venduto l'inesorabile Texone individualmente. Un texone, un lettore. Invece si viene a scoprire che singoli soggetti erano riusciti ad acquistare più edizioni limitate. Come hanno fatto? Chi glielo ha permesso? Un collezionista avrebbe rivenduto la copia originale dopo cinque minuti? Non ci credo nemmeno se lo vedo. Quando la ferrari esce con un modello celebrativo tipo "LaFerrari", non basta avere il denaro per acquistarla. Devi essere un cliente storico Ferrari. Devi avere determinati requisiti. E in virtù di questi requisiti avrai un canale privilegiato per accedere al sogno. Io ritengo che i collezionisti storici, avrebbero dovuto avere la precedenza per avere l'inesorabile texone. La precedenza a chi l'hanno data? A bagarini da quattro soldi? Gente che non ha la cultura di Tex. Sarebbe bastato un criterio di selezione più serio, più rigoroso. E non voglio dire di peggio che sono troppo contento di leggero l'edizione illimitata. Fosse anche la numero 200.000, sono troppo felice. Natural killer, non sto assolutamente criticando te o il tuo pensiero. Anzi, hai dato una spiegazione tecnicamente notevole. Però, l'idea che l'inesorabile texone sia finito in mani indegne... mamma mia che rabbia.
  12. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Buongiorno a tutti da Chiasso. Sono emozionato come un bimbo a Natale. Stasera avrò tra le mani "Tex l'inesorabile". Mi vergogno a dirlo, 44 anni e ancora aspetto Tex con trepidazione. Volevo unirmi al pensiero di Virgin. Boselli è garanzia di qualità e tradizione. A modo suo, e senza derogare dalle linee guida del personaggio, ha aggiunto un intensa emotività a tutti i personaggi. Buoni o cattivi che siano. E sono convinto anch'io che, senza di lui, in SBE starebbero già facendo rotta verso il polo sud, con la convinzione errata di puntare all'equatore. Teniamoci stretto un autore preparato e appassionato come Boselli. Volevo anche ringraziare max70. Il pensiero rivolto al nonno e alla tradizione di famiglia... beh... mi ha fatto piangere. Saluti a tutti.
  13. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Domani è la data fissata per l'uscita di Tex l'inesorabile. Non vedo l'ora di leggerlo. Per quel che riguarda le limited edition, facciano come vogliono. Al primo giro ritengo abbiano preso in giro i veri collezionisti. Hanno detto che l'acquisto era nominale, e dopo cinque minuti... erano in vendita decine di volumi su ebay, come fossero prostitute in vetrina ad Amsterdam. VERGOGNA. Ci vuole rispetto per Tex. Ci vuole rispetto per i suoi autori passati e presenti. Ci vuole anche rispetto per la storia della casa editrice. E ultimo, ma non ultimo, ci vuole rispetto per i lettori. Io, avrei pagato volentieri 500euro alla Bonelli per avere una copia limited edition. Lo avrei fatto per rispetto ai diritti d'autore. Ai bagarini da quattro soldi non do nulla. Gentaglia. Perdonate lo sfogo.
  14. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Ciao a tutti. Riguardo a eventuali anticipazioni su "Tex l'inesorabile", è bello mantenere il riserbo. Dona una sorta di atmosfera particolare. Però, è giusto dire che tanti contenuti erano già trapelati prima. Non sto parlando solo delle tavole del maestro Villa, ma lo stesso Boselli aveva sinteticamente accennato allo sviluppo della storia. Lo fece in occasione di altri incontri, sempre e comunque ponendo i giusti limiti. Ma anche se qualcuno raccontasse tutta la trama, cosa spoilerebbe? Una storia? Io voglio vedere come Boselli intreccia la vicenda. Voglio vedere come delinea i caratteri dei cattivi. Voglio vedere come da un motivo (non una giustificazione) ai cattivi di essere cattivi. Voglio vedere in che modo Tex e i suoi risolveranno la situazione. Ho già scritto in precedenza come attendo con ansia i disegni di Villa. Ma non dimentico quanto Boselli sa fare emozionare il lettore. Non dimentico la sua capacità di creare colpi di scena e cambi di direzione nella storia. Non dimentico quanto sa essere introspettivo nel dipingere l'anima degli attori. Quando è uscita la storia "Tex l'ultima vendetta", molti contenuti erano già trapelati su internet. Avevo già letto la storia prima di comprare l'albo a colori, e il successivo cartonato in bianco e nero. Ha tolto qualcosa questo all'emozione della lettura? Nulla. Come un bimbo a Natale sono entrato in edicola e sono volato a casa a leggerlo. E come fossi alla prima lettura, Tex mi ha emozionato nuovamente. Una trama semplice? Forse, ma come Boselli la raccontava, rendeva la storia nuovamente speciale, importante. Il maestro Ticci dava la temperatura, ma Boselli dava sapore alla storia. Non è ciò che si racconta, ma è come si racconta. È pacifico però che se qualcuno chiede rispetto per l'attesa, rispetto avrà. Un saluto a tutti.
  15. alessandrovalli

    [Texone N. 35] Tex l'inesorabile

    Ciao a tutti. Chiedo scusa se, inavvertitamente posso aver urtato la sensibilità di qualcuno riguardo a quanto è famoso Tex nel mondo. Tex, è famoso nel mondo dei fumetti. Tex, è nel mondo, come un campione di uno sport poco televisivo. Conosciuto sicuramente dai praticanti, molto meno dalla gente comune. Quando descrivo Tex, soprattutto agli americani, ne rimangono affascinati. Quando descrivo il lavoro degli autori che c'è dietro, ne rimangono sbalorditi. Quando spiego, come Tex sia ispirato ai leggendari film western fordiani, leggo negli occhi di chi ascolta, un senso di riconoscenza e affetto. Purtroppo, i non addetti ai lavori, non lo identificano. Asterix e Lucky Luke invece, li conoscono anche persone che non leggono i fumetti. Negli USA, sono un poco schiacciati dai supereroi, ma nel resto del mondo... mamma mia. Vorrei che Tex possa essere riconosciuto nella stessa maniera. Lo merita Tex, e lo meritano tutti gli autori.
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.