Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

ciro

Cittadino
  • Content Count

    241
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

ciro last won the day on June 14 2019

ciro had the most liked content!

Community Reputation

11 Decent

About ciro

  • Rank
    Quasi scrittore
  • Birthday 03/21/1966

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    fumetti, fumetti,...
  • Real Name
    Pasquale

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    191
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    Jim Brandon

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Storia molto bella e coinvolgente. Boselli riesce sempre ad offrirci contenuti nuovi conservando l'elemento western classico di Tex . L'inizio è un po' lento ma il ritmo aumenta con costanza svelando i vari attori . Tutti ben delineati anche graficamente. Avrei coinvolto maggiormente Silent Foot , presente solo per un piccolo "cammeo" . Fantastiche le varie "location" accomunate quasi sempre da un cielo plumbeo , ventoso , nuvoloso, piovoso,... che caricano l'atmosfera di inquietudine. Tex ed i pards si muovono con la solita attenzione valutando e mettendo insieme i vari pezzi del mosaico. Ho apprezzato il muoversi autonomo di Kit e Tiger. Ben caratterizzati i vari freaks legati alle leggende indiane. Mi è piaciuto tanto vedere alla fine Tex e Carson intontiti ma comunque capaci di uscirne vincenti. Certo ci sono situazioni al limite , ma è un fumetto ! serve a farci trascorrere qualche oretta rilassata. Al riguardo penso che molti si facciano il sangue amaro nella ricerca di "falle" , incongruenze, inesattezze, ecc.ecc... andando oltre i limiti di una lettura di piacere, rovinandosela. A mio avviso Boselli sta facendo su Tex un lavoro egregio ( nel dare continuità, nell'articolare e mischiare tanti temi , nel ricercare aspetti del West mai affrontati , nel chiedere ai vari disegnatori di rispettare ed offrirci ambienti e personaggi ben disegnati, e paradossalmente viene criticato ! mah... Capitolo disegni: Carnevale mostra subito di essere padrone di un tratto originale ed appropriato al soggetto e ha saputo rappresentare ( luoghi e personaggi in modo eccellente ). Ho notato qualche iniziale titubanza nella rappresentazione di TEX e Carson , superate con il passare delle tavole. Bellissime quelle del duello finale con i due ricercati. Sempre a mio avviso questo Texone nella sceneggiatura è di gran lunga superiore a quello dedicato a "DOC" dell'anno scorso . Soggetto e sceneggiatura : OTTO disegni: SETTE E MEZZO ( con la certezza che se continuerà Carnevale ha ampi margini di miglioramento)
  2. Pecos dice: "Non so a cosa si stia dedicando ora Carnevale, non credo che sia stato arruolato nello staff di Tex dopo questa prova - e mi sorprenderebbe se lo fosse: per quanto autore di una prova di così alto livello, il suo tratto è stato valorizzato da una storia a tinte horror, gotica, notturna; una storia su misura per una guest star prestata per una volta al western, ma che non vedrei bene ad illustrare storie più classiche (come era accaduto per Roi, ai tempi del suo texone)." Carnevale , sta disegnando una storia breve a colori per Tex , testi di Boselli per un futuro Color - titolo provvisorio: La casa del Giudice
  3. E' una tradizione di tutti i fumetti , avere un costume tipico . All'inizio fu utilizzato per consentire al lettore di riconoscere il personaggio ( Superman, flash, Batman,...) e si è conservata questa Consuetudine. In casa Bonelli mi sembra che l'unico che abbia tentato in parte di svincolarsi da questa tradizione sia stato Martin Mystere. Tornando a Kit Willer ho sempre pensato che i colori migliori, anche per distinguerlo dal Padre, siano Blue jeans e Casacca con bottoni colo rosso granato, lasciando il foularino al collo verdino. Vedere il personaggio con quei colori "arlecchino" lo ridicolizza 🤣 e lo rende ancora il più impacciato tra i quattro. Nel passato sulle Copertine spesso variavano il colore della camicia di Tex: spesso Rossa, senape, bianca ed anche azzurra , ... da anni ormai il giallo è 😂inostituibile !
  4. Anche questo verde , non è male 🤩
  5. Certo che la camicia di colore rosa non risulta gradevole, ma anche la camicia giallo/rossa con pantaloni verde pisello sono un pugno nell'occhio.🤧 IO opterei per pantaloni marroni o Blue jeans e camicia rossa oppure Blu , sarebbe più aderente al vestiario dell'epoca. Mi sembra che tale intervento sia stato fatto per Tiger , che prima vestiva degli improbabili pantaloni viola e casacca verde smeraldo 😃
  6. Ciao mi dispiace se hai pensato che il mio intervento fosse polemico. Sono sicuro che questo problema della lunghezza delle storie è stato sicuramente già affrontato , non so se in un'apposita discussione o Trasversalmente in qualche altra e ricordo anche la risposta del Curatore , che ho citato a mente. Molto probabilmente frequenti il gruppo da poco e quindi non ne eri a conoscenza. Infatti ho notato che hai pochissimi post. Comunque penso che ho espresso come la penso , che ovviamente è una opinione condivisibile o meno. Alla prossima sarò più attento.
  7. Penso che questa discussione sia veramente superflua. Non solo perchè Boselli ha diverse volte chiarito che questa modalità di avere storie con multipli di 110 pagine nasce dalla necessità di aver la possibilità di poter programmare ed eventualmente sostituire qualche storia non completa nei tempi prestabiliti. Tale modalità riprende il concetto di "standardizzazione" . Preso nella sua connotaione positiva di interscambiabilità .Quindi tale meccanismo consente in pratica alla redazione di non avere problemi di pubblicazioni. Aggiungo, inoltre, che tale standardizzazione nasce anche da una esperienza ultrasettantennale nel corso del quale i Soggettisti hanno verificato che una buona storia di Tex deve svilupparsi in almeno 100 tavole e che storie di magior impegno possono averne 220 ( a mio avviso lunghezza ideale, vedi Texone)oppure 330 ,... Tutavia Boselli ha dimostrato con le storie brevi (32 pagine) ed i "Cartonati" alla francese di 50 pagine che le storie sono valide anche in pochissime pagine. Infine a mio avviso sta nella bravura dello sceneggiatore saper calibrare il numero di pagine , avendo cura di aggiungere o sottrarre dettagli che ne consentano il giusto ed armonico sviluppo in 110, 32, 50 o 440 pagine. Non esiste un numero prefissato di pagine ! Io sicuramente gradisco una storia di 110 tavole e non di 125 con la fine della storia nell'albo successivo per sole 15 pagine , semmai interrompendo nel primo albo in un momento topico. Ribadisco sta nella bravura dello sceneggiatore saper condensare o ampliare la sceneggiatura al fine di renderla piacevole in un numero standardizzato di tavole.
  8. Infatti ! Penso che pag. 53 sia stata inserita nel rimaneggiamento, mentre la vignettona di pag. 54 era l'inizio del 2° albo . Ipotesi plausibile ? tutttavia solo Borden può dirci la verità 😍
  9. grazieeee , 😊sei un vero Mostro di conoscenza del mondo di TEX👏👏👏
  10. Scusa Monni , ma in Nueces Valley, dove si parla di Milton Faver ? l'ho sfogliato cercando di trovarlo e non ci sono riuscito, non vorrei rileggerlo daccapo . Grazie 🤩 Mi spiego meglio . su Tex noto grandi differenze di rappresentazione di Tex e company tra Mastantuono, Font Seijas e Villa , Ticci, Civitelli,... Mentre su TW ho notato una maggiore omogeneità rappresntativa tra i vari autori.
  11. Ottimo Inizio! Un Tex giovane che usa bene mani, pistole e cervello. e finalmente anche qualche altra cosa, ... 😊Mi piace la continuity che Boselli sta seguendo. Grande Merito anche al giovane Rubini , le sue tavole sono bellissime! Al riguardo noto come il Curatore abbia selezionato un mix di autori di grande esperienza ( De Angelis, Brindisi, Del Vecchio,...) e giovani promesse ( Ghion, Rubini, ...) che pur conservando una propria identità grafica riescono ad offrirci un giovane Tex sempre riconoscibile con tavole curatissime e ricche di dettagli. Possiamo dire che i disegnatori mettono il proprio stile e la loro arte al servizio del personaggio. Non può dirsi lo stesso con il Tex (gigante) dove a volte noto autori che non riescono o vogliono mettersi al servizio del personaggio
  12. voto Big Bear preferenza Alison Sydor
  13. Difficile girone questa volta! Tuttavia punto su due donne : AH TOY preferenza per Alison Sydor. scelta romantica che difficilmente avrà un seguito . Per gli altri personaggi , penso che Mendoza , lo rivedremo in qualche storia di Tex Willer sicuramente e la figlia di Satania anche , in quanto l'epilogo della recente storia ne permette il seguito certo. Per Santiago e Nashiya (figlia di Nuvola Rossa), mi accontenterei anche di un "cameo" di una semplice comparsata .
  14. Fast Dan mi piacerebbe rivederlo, per capire la sua crescita 🙂. Hanaba come seconda ipotesi . All'epoca ero un ragazzino e quella storia mi intrigò parecchio😃
  15. Big Bear era una gran carogna e mi piacerebbe rivederlo per la sentenza finale. Altro personaggio che vorrei rivedere e Zeke Colter , in una storia con il giovane Tex impegnati nella mitica caccia ai castori tra trapper ed Indiani
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.