Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

bressimar

Ranchero
  • Contatore Interventi Texiani

    817
  • Iscritto

  • Ultima attività

Tutto il contenuto pubblicato da bressimar

  1. bressimar

    [403/404] Bande Rivali

    Soggetto e sceneggiatura: Michele Medda Disegni: Jesès Blasco Periodicità mensile: Maggio 1994 - Luglio 1994 Inizia nel numero 403 a pag. 29 e finisce nel numero 405 a pag. 28 A Tucson, il giornalista Herbert Addison, che sta seguendo la banda Hadley, viene rapito dalla gang rivale dei Chase per chiedere un riscatto a suo padre, il governatore Edward. I pards si occupano del caso per conto di Mac Parland, ma l'arrogante agente della Pinkerton Patrick O?Bannon, inviato a dare man forte, preferisce indagare da solo per questioni di carriera. O?Bannon ama i metodi sbrigativi: per sapere dov?? il giovane Addison appende a un albero Blackie Logan, uno dei rapitori, e lo massacra di botte inutilmente! Il potente senatore Stanley, che deve rendere un favore a certi agenti della Pinkerton, convince l'amico Addison senior a fidarsi ancora di O?Bannon. Il piano è quello di pagare il riscatto e intrappolare i rapitori, ma i banditi beffano gli uomini di O?Bannon facendoli saltare in aria su un ponte ferroviario! Ma i Chase devono fare i conti con Tex e Carson. Debellata la banda, Herbert Addison può riabbracciare suo padre. © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Cosa ne dite di questa storia? ... è stata una delle prime di Tex che ho letto e me la ricordo ancora con piacere... Un buon intreccio e tanta azione, l'unica nota stonata secondo me è la presenza iniziale del giovane addison nel covo dei banditi, per strappar loro un intervista... Una cosa un po' esagerata...
  2. bressimar

    [417/418] Cercatori Di Piste

    Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Carlo Raffaele Marcello Periodicità mensile: Luglio / Agosto 1995 L'inflessibile severità del maggiore Craig, che aveva persino allontanato dal forte le mogli indiane dei suoi soldati, ha causato una diserzione in massa guidata dal sergente Torrence. Alle calcagna dei militari in fuga l'ufficiale ha messo Mickey Finn, un mezzosangue comanche che odia gli indiani per la durezza dei metodi con cui lo avevano allevato e che Tex salv? quando fugg?, ancora ragazzo, dall'odiato accampamento dov?era cresciuto. Adesso Finn è uno spietato cacciatore d'uomini, alleato di gente sanguinaria come i desperados di Hoss O?Brien. Tex e Tiger Jack devono impedire un massacro! Grazie alla loro astuzia i soldati disertori del sergente Torrance e le loro mogli indiane rompono l'assedio intorno al villaggio e, con l'aiuto del sakem papago Corvo Grigio, passano la frontiera con il Messico! Il meticcio Mickey Finn finisce all'inferno con la sua banda di cacciatori di taglie, mentre il maggiore Craig, che aveva ordinato la vile caccia all'uomo, viene processato ed espulso dall'esercito. Ma la vendetta acceca il bieco ufficiale: dopo l'umiliante sentenza, prima di venire freddato da Tex, spara e uccide il povero Torrence! © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Altra storia del tandem delle meraviglie Boselli-Marcello. Sento tuttora la mancanza del sergente Torrence, fantastica la parte in cui i disertori fuggono dal villaggio sotto il naso degli assedianti...
  3. bressimar

    [428/429] I Lupi Del Colorado

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Fernando Fusco Periodicità mensile: Giugno / Luglio 1996 I nostri pards vengono incaricati dall'esercito di mettere il sale sulla coda al clan Kimball, rapinatori incalliti. Jesse, il più giovane della schiatta, è in mano alla Legge e la sua evasione, usando Kit Willer come infiltrato, viene pilotata per catturare il resto della banda nel recondito covo di Last Paradise! Nella città di criminali e regno del clan Kimball, Kit Willer giunge in compagnia di Jesse, sotto le mentite spoglie del criminale Texas Kid, tallonato a distanza da Tex e da Tiger Jack. I sospetti contro l'infiltrato crescono, ma Jesse Kimball è certo che Kit sia sincero. E quando la situazione esplode, mentre Piccolo Falco è costretto a gettare la maschera, Jesse comprende le sue motivazioni ma rifiuta, per non tradire i fratelli, di passare dalla sua parte. è un animo nobile, però, quel giovane fuorilegge e lo dimostra in un modo imprevedibile! © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Sono molto affezionato a questa storia, essendo una delle prime che lessi, e questi due albi li avrà ripresi in mano senza esagerare almeno una quindicina di volte... La storia in sè a ripensarci ora mi pare che sia una scopiazzatura del ben più famoso "Gilas", ma all'epoca io non avendo ancora letto quest'ultimo e più vecchio albo, ebbi modo di apprezzare forse maggiormente questi lupi del Colorado.... E poi ricordo ancora un mese passato con terrore temendo che la morte dell'amico, citata nel titolo, potesse essere quella di Tiger, raffigurato in copertina...
  4. bressimar

    [438/440] Gli Invincibili

    Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Carlo Raffaele Marcello Periodicità mensile: Aprile / Giugno 1997 Un pugno di sudisti riuniti nella Banda degli Irlandesi compie numerose rapine in Messico sconfinando in Texas! Sulle loro tracce ci sono i rurales, un uomo del mercante d'armi Gutierrez, Shane O'Donnell (ex capo di un gruppo di estremisti feniani, gli Invincibili) e i pards. Tex aveva conosciuto alcuni dei criminali poco dopo la Guerra Civile, quando erano mercenari dell'Imperatore Massimiliano contro il Presidente Juarez. Alla caccia si associa anche Danny Moran, un vecchio compagno di lotte di O'Donnell, e Pat Mac Ryan, rintracciato a Galveston durante un incontro di boxe! Shane O'Donnell, aiuta la Banda degli Irlandesi a far evadere due complici da un carcere messicano. Il piano è quello di arraffare il favoloso tesoro dell'Imperatore Massimiliano, attualmente protetto da un esercito di fuorilegge armati fino ai denti e guidati dal generale Carrasco e dal colonnello asburgico Herzfeld! I pards devono riportare gli irlandesi negli Stati Uniti, dove verranno perdonati per i crimini commessi in Texas, ma loro vogliono fare l'ultimo colpo e, con Pat Mac Ryan in ostaggio, costringono Tex ad appoggiarli. Il sanguinario generale Carrasco vorrebbe assoldare la Banda degli Irlandesi, ma i rivoluzionari feniani si ribellano e i pards fanno irruzione nel fortino messicano facendo scoppiare un pandemonio, ingigantito da una micidiale mitragliatrice manovrata a turno da Carson e da Tex. Quando Montales arriva con i rinforzi, trova soltanto macerie, e il tesoro dell'Imperatore torna al governo legittimo! Ma non è finita: il mercante d'armi Gutierrez, per il quale Shane avrebbe dovuto scovare l'oro, paga Moran per tradire e uccidere l'amico. I pards lo vendicano, ma O'Donnell muore, sognando l'Irlanda. © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Una delle mie storie preferite! Come al solito, con Boselli è pieno di ottimi personaggi, fantastico Shane O'Donnell, si rivede Pat Mac Ryan, ma sopratutto epico il terzo albo, quasi interamente occupato dalla sanguinaria e violentissima battaglia finale. Voglio rivedere irlandesi su Tex!!!
  5. - Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli Disegni: Erio Nicol' Tex e Carson accettano di aiutare l'agente della Pinkerton Rick Anders a rintracciare Tom Foster, rapito venti anni prima dagli indiani, quando era bambino. E il fratello minore, per poter mettere le mani sull'eredit?, deve accertarne l'avvenuta morte?Seguendo la pista di Tom Foster, i pards bloccano il trafficante d'armi Bud Randolph per ottenere informazioni sul pellerossa dai capelli biondi. Il gaglioffo crede però che i rangers abbiano fiutato il piano che sta mettendo in piedi con la sua cricca: una sanguinosa rivolta comanche da rifornire con i suoi fucili! Un piano che Tex e soci sono lieti di scombinare, sfasciando il saloon di uno dei complici e facendo esplodere il magazzino dei comancheros. Intanto, nel villaggio di Lone Wolf, l'indiano bianco viene a sapere che Aquila della Notte lo sta cercando... Prezzolati da Shafter, capo di una banda di comancheros, un gruppo di bandidos cerca di eliminare Tex e i suoi pards. Ma i nostri resistono con tenacia fino alla carica della cavalleria. Giunto infine al campo di Lone Wolf, dopo aver convinto il sakem a lasciare il sentiero di guerra, Tex incontra ?Yellow Hair? Foster: ma l'indiano bianco sceglie di restare fra i suoi fratelli rossi. sergiobonellieditore.it Ho appena riletto questa storia e mi ha confermato l'impressione che mi fece a una prima lettura: poco coinvolgente.. non mi è mai piaciuta molto.. un po' forzata forse, la parte dell'assedio ai due pards e all'agente pinkerton..
  6. Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli Disegni: Giovanni Ticci I nostri pards scoprono un atroce progetto criminale: Nick Billing, avido agente indiano di Great Falls, ha condannato a morire di fame e di freddo la pacifica tribù di Dakotas guidata da Padre Fulton, tagliandone i rifornimenti. Lo sterminio avrebbe permesso al bieco individuo di impossessarsi dei giacimenti d'oro della zona. A Great Falls, il bieco affamatore di indiani Nick Billing, fiutata l'aria di tempesta, invia tre killer contro Tex e Carson, riuscendo soltanto a farsi pestare dai due rangers, penetrati nottetempo nel suo covo in cerca di prove. Intanto, rimasti a protezione del villaggio dei denutriti Dakotas in attesa dei viveri, Kit e Tiger Jack respingono l'attacco degli scagnozzi di Billing, spediti nel campo a sterminare i pellerossa superstiti! Il giorno dopo, Tex e Carson lasciano Great Falls, tallonati dalla criminosa combriccola di Buck Harney. Senza più sgherri da mandare allo sbaraglio e ormai incastrato da numerose prove, lo spietato agente indiano Billing fugge in slitta su un fiume gelato, ma il ghiaccio si rompe e il gaglioffo finisce nelle fredde acque sottostanti! sergiobonellieditore.it Avevamo già parlato di questa storia nel vecchio forum, tra l'altro uscita da poco nella serie nuova ristampa. Una delle preferite dal suo stesso autore, il mitico gianluigi bonelli, oltre che da praticamente tutti i lettori di Tex.
  7. bressimar

    [384/387] Furia Rossa

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Giovanni Ticci Periodicità mensile: Ottobre 1992 - Gennaio 1993 Inizia nel numero 384 a pag. 68 e finisce nel numero 387 a pag. 78 Riuniti in bivacco, Tex narra a Kit Willer e a Carson del suo primo incontro con Tiger Jack. Il giovane Navajo, per conquistare la mano della bella Taniah, porta in dote un enorme branco di cavalli soffiati all'esercito, beffando altri due pretendenti. Ma la felicit? dei due giovani dura poco: un pugno di Utes rapisce Taniah e la sua amica Mi-Ni-Teh? Tex continua a narrare. Taniah, viene venduta dagli Utes ai comancheros di Cardenas in cambio di armi e whisky! Il Navajo, dopo aver trucidato i vili rapitori, bracca i carri dei trafficanti, scoprendo che il capo aveva preso un'altra strada e portato le giovani donne a Santa Fe. Willer, già da tempo sulle tracce dei contrabbandieri, segue ora la pista di sangue lasciata da Tiger Jack. A Santa Fe, l'orgoglioso guerriero si mette nei guai con gli sgherri di Cardenas, e soltanto l'intervento di Tex è che lo nasconde nel suo albergo è lo salva dalla morte! Il comanchero Cardenas ed Ernie Benson, padrone di una distilleria che viene incendiata da Willer, sono pedine di una banda di trafficanti di armi e whisky facente capo a Don Liborio Torres, ex governatore del New Mexico prima che il territorio passasse agli Stati Uniti. Tiger Jack, in cerca della donna amata, lavora di coltello su Cardenas e, prima di giustiziarlo, viene a sapere che Taniah e Mi-Ni-Teh sono segregate nel covo del capobanda, sui Monti Sacramento. Superati vari sbarramenti di sentinelle, Tex e il guerriero navajo penetrano nella villa di Torresè Nel covo di Torres, Tiger Jack apprende che Taniah si è suicidata per non cedere alle voglie del laido don Liborio! Il Navajo è furioso: prima di fuggire dalla tana dei comancheros, la sua lama beve il sangue del bieco trafficante. © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Un Tiger Jack mai visto così protagonista e così sanguinario... Forse in questi anni una storia del genere non sarebbe stata scritta. Ma comunque una storia caratteristica, in quanto alle soglie del numero 400, viene svelato il passato di Tiger... che ne dite?
  8. bressimar

    [410/411] Orrore!

    Soggetto e sceneggiatura: Michele Medda Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità mensile: Dicembre 1994 / Gennaio 1995 A Glenwood, dove era giunto per braccare un ladro di bestiame, Tex accetta l'ufficio vacante di sceriffo per indagare sullo Sventratore, un misterioso killer che ha già ucciso tre donne! Il giornalista Herbert Addison, amico del Ranger, è convinto che i delitti siano collegati ad analoghi fatti di sangue accaduti anni prima in Scozia. Intanto, il potente signorotto locale Vance Holden, deciso a far evadere il suo sovrintendente Larry Casey, incarcerato per aver ucciso un indiano, paga alcuni sgherri per dar fuoco all'isolato ranch di Sally McGuire, allontanando così Tex dal paese. In difesa della città si schierano con lo sceriffo Tex soltanto il vice Nebraska, il giornalista Addison e l'intraprendente Sally McGuire. I banditi, dopo un furioso conflitto a suon di piombo e di dinamite, mordono la polvere e il killer, un insospettabile giunto da lontano, è ancor più libero di scatenarsi! © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Ricordate questa storia? ... Ricordo l'epoca in cui la lessi per la prima volta, ero poco più che bambino, ero rimasto veramente male a scoprire chi fosse l'assassino... Molto bello secondo me il personaggio "piedidolci" Herbert!
  9. bressimar

    [463/465] I Sette Assassini

    Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Carlo Raffaele Marcello Periodicità mensile: Maggio / Luglio 1999 Una banda di spietati e deformi predoni facenti capo all'orrido cieco Jack Thunder, assalta i villaggi del West massacrando, razziando e poi dando fuoco a tutto! La piaga sta per abbattersi su Heaven, fiorente e pacifica cittadina mineraria dove abitano Lena e sua figlia Donna, grandi amiche dei pards, legate affettivamente a Carson e a Kit Willer! I rangers, dopo essersi fermati a Heaven, puntano su Dogtown per acciuffare Jim Lean, un gambler che ha ucciso un sceriffo, e suo fratello Bronco. Intanto, alla locanda di Lena e Donna si presenta Kid Rodelo, giovane aiutante di Jack Thunder... © Sergio Bonelli Editore - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Avevamo già più o meno parlato in altre discussioni qua e l' di questa storia, e allora perchè non aprire la discussione ufficiale? Dite la vostra su questa memorabile storia.
  10. bressimar

    [518] Pioggia

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Raul e Gianluca Cestaro Periodicità mensile: Dicembre 2003 Albo autoconclusivo n° 518 Jimmy Evans, un ranger messo prematuramente a riposo per via di una brutta ferita che lo ha azzoppato per sempre, scopre che suo figlio Steve si è incamminato su una brutta strada, associandosi a una banda di pendagli da forca guidati da Ray Sheldon. Ma il peggio deve ancora venire, poich? la banda Sheldon si è resa responsabile di una sanguinosa rapina a Glendale, vicino al confine con il Messico, e l'imputazione per tutti i suoi membri è di omicidio. Anche per il giovane Steve, che si è limitato soltanto a badare ai cavalli? © Sergio Bonelli Editore
  11. Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Fabio Civitelli Periodicità mensile: Settembre / Novembre 1997 La Tigre Nera ha fondato in Louisiana un nuovo regno del terrore! Il Principe Sumankan, sotto l'identit? del banchiere Anderson, insanguina New Orleans per conquistare il monopolio dei trasporti fluviali e accumulare denaro per la sua causa. I pards vengono chiamati dallo sceriffo Nat Mac Kennet a rimettere ordine. Le indagini partono dal capitano Scudder del battello Savannah, un ceffo affiliato alla banda che porta i rangers dritti da Levasseur, armatore ai vertici della combriccola, arricchitosi facendo fuori i concorrenti! Dal suo spettrale tempio nella Laguna Morta, dove si rifugia con l'affascinante Lohana e il vecchio sacerdote vud' Omoro, la Tigre Nera manovra a New Orleans i figli del Signore dei Cimiteri capeggiati dal potente Juffure. I pards tengono d'occhio l'armatore Lavasseur e la sua rete di scagnozzi, ma quando Tex e Carson credono di aver imboccato la pista giusta, un paio di dardi soporiferi li colpisce a tradimento. I due si risvegliano in una palude, appesi a un albero davanti a una ghignante Tigre Nera, mentre sotto di loro si agitano famelici alligatori! Tiger Jack e Kit Willer salvano Tex e Carson dagli alligatori e il potente sacerdote vud' Omoro risveglia una schiera di morti per aizzarli contro i pards! Nel gran pandemonio, la Tigre Nera fugge insieme alla bella Lohana, giurando vendetta. © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Che ne dite di questo ritorno della Tigre Nera? Mi sembra abbastanza cattivo il nostro buon pelato e anche stavolta il suo vizietto di lasciare troppo in vita i suoi acerrimi nemici finirà per costargli caro...
  12. bressimar

    [515/517] Il Lungo Viaggio

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Josè Ortiz Periodicità mensile: Settembre 2003 - Novembre 2003 Inizia nel numero 515 e finisce nel numero 517 Il favoloso tesoro di Cuauhtemoc, l'ultimo difensore della capitale dell'impero azteco dalla brama di oro e sangue della soldataglia di Cort?s, è un affascinante mistero dell'archeologia messicana. Un mistero cui il professor Doberado vuole strappare i veli che l'avvolgono. Per questo, Tex e Carson, su invito del governatore Montales, varcano il confine e raggiungono lo stato di Chihuahua? © Sergio Bonelli Editore --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Ho riletto recentemente questa storia, e devo dire che non mi è mai dispiaciuta.. storia classica, si va alla ricerca di un tesoro con i cattivi di turno che cercano di approfittarne.. i dialoghi forse sono un po' troppo prolissi, ma secondo me la questione si bilancia con gli ottimi disegni di ortiz, che sa rendere molto bene gli arcipelaghi e le giungle che i nostri eroi si trovano costretti ad esplorare... simpatici i siparietti causati dal mezzo di locomozione principe di questa storia: il pallone areostatico!...
  13. bressimar

    [382/384] La Tigre Nera

    Soggetto e sceneggiatura : Claudio Nizzi Disegni: Claudio Villa Periodicità mensile: Luglio 1992 è Ottobre 1992 Inizia nel numero 381 a pag. 75 e finisce nel numero 384 a pag. 67 Convocati a Leadville dal pinkertoniano Mac Parland per fronteggiare la Tigre Nera, misterioso capo di una sanguinaria setta, i rangers assistono impotenti all'omicidio del sindaco, ucciso a teatro durante una recita dell'Amleto. I sicari cinesi della Tigre Nera seminano la morte e i beni delle vittime, tramite il notaio Madison, passano in mano a dei prestanome del capo della setta. E si tratta di gente stimata, come l'untuoso Jean Morel. La Tigre Nera, infatti, che non esita a far eliminare con freddezza anche i suoi affiliati, quando serve, ha allungato così gli artigli sulle più lucrose attività del paese, pianificando i crimini nel suo rifugio fortificato, pullulante di feroci guardiani malesi! Tex e Carson, subito individuati come pericolosi ostacoli, evitano un primo agguato al Cubero Pass. Morel è terrorizzato e propone a due suoi complici, il notaio Madison e Johnny Rickers, di tradire il capo, aizzandogli contro i rangers! Rickers rifiuta e se ne va, scoprendo per caso che Madison è la Tigre Nera! Morel viene straziato dai malesi e Rickers muore pugnalato, dopo aver spifferato ai pards il nome del colpevole. Grazie alle scartoffie del notaio, Tex e Carson individuano la fortezza della Tigre Nera, ma vengono catturati e costretti ad ascoltare il racconto di un principe malese spodestato... Beffate le guardie della fortezza malese, i pards superano le trappole di un infernale labirinto e con la dinamite mettono in fuga Sumankan, il principe esule che voleva trasformare l'America in un nuovo regno dei figli d'Oriente! © Sergio Bonelli Editore
  14. bressimar

    [431/435] La Strage Di Red Hill

    Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta Disegni: Alberto Giolitti e Giovanni Ticci Periodicità mensile: Settembre 1996 / Gennaio 1997 Tex e Tiger Jack, in visita agli Assiniboin di Red Dog durante un'indagine segreta in Montana, vengono sorpresi dall'attacco dei sanguinari cacciatori di lupi di stanza in Canada, a Fort Whoop-Up. Quando Kit Willer e Carson tornano al campo, trovano come unici superstiti Aquila della Notte e il suo pard navajo, gravemente ferito. Raggiunto il ranch dei Mac Dougal, Tiger Jack viene affidato alle cure del dottor Jack Webb di Green Meadowsè Mentre Tiger Jack si cura al ranch, i pards seguono le tracce dei ferocissimi Wolfers di Jason Ducaux, un gruppo di violenti cacciatori di lupi che nel trading post di Fort Whoop-Up hanno piantato la bandiera a stelle e strisce e hanno avviato un traffico di pestilenziale whisky con il quale avvelenano gli indiani, ottenendo in cambio merce di valore. Incontrato Jim Brandon delle Giubbe Rosse, i rangers spiegano che si trovano in Canada in missione segreta per conto del governo americano con l'obiettivo di sgominare i pericolosi fuorilegge. Tex e Carson si infiltrano a Fort Whoop-Up! I due pards si fanno subito notare come uomini duri e vengono assunti come pistoleri dal capo Jason Ducaux. Il loro primo incarico è quello di punire Jean Feraud, un ex tirapiedi del boss che si è messo in proprio, ma un gruppo di cavalieri mascherati li precede, facendo piazza pulita dei gaglioffi. Come mossa successiva, Willer progetta di convincere il sakem dei Sioux Ska-Wom-Dee ad attaccare Fort Whoop-up, per stroncare definitivamente le losche attività dei Wolfers. Diretti al villaggio sioux, Tex e Carson vengono aggrediti da tre giovani e spavaldi pellerossa. Tornati al campo con la coda fra le gambe, i bellicosi lupacchiotti, e tra questi il figlio del capo, subiscono un'umiliante punizione per aver attaccato il celebre e rispettato Aquila della Notte. All'alba del giorno dopo, i Sioux assaltano il fortino dei Wolfers, mentre i pards li aiutano dall'interno, dopo essersi impadroniti di una torretta armata di cannone! Fort Whoop-Up arde con tutto il suo whisky! E Ducaux, capo dei Wolfers, finisce all'inferno per una fucilata sparata da Tuke, amico del figlio del sakem sioux, morto nell'attacco! Quanto agli ignoti vigilantes mascherati che contrastavano illegalmente i trafficanti, si scopre che sono tipi fatti della stessa pasta dei pards! © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Storia lunghissima questa, forse troppo, ma che personalmete ho sempre apprezzato.. Nel ruolo già visto dell'infiltrato, Tex fa comunque bella figura in tutti gli albi... Purtroppo Giolitti non ha potuto completare questa storia...
  15. bressimar

    [511/512] Ritorno A Culver City

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Fabio Civitelli Periodicità mensile: Maggio 2003 - Giugno 2003 Inizia nel numero 511 e finisce nel numero 512 Prima di morire, il vecchio giudice Henderson vorrebbe vedere suo figlio scagionato dall'accusa di omicidio che gli pende sul capo. L'uomo che il ragazzo avrebbe ucciso è Joe Rebo, figlio di quel Tom Rebo che Tex aveva liquidato tanti anni prima per vendicare la morte di suo fratello Sam. E così, in compagnia di Kit, Tex ritorna a Culver City per districare una vicenda in cui i destini dei padri sembrano incombere su quelli dei figli? © Sergio Bonelli Editore
  16. bressimar

    Storie In Due Albi

    ma perchè ho l'impressione che questa discussione sia già stata aperta decine di volte, eppure non la trovo mai??.. :wacko:comunque, qua potete dire la vostra su questa, a mio parere assurda, imposizione che gli autori si trovano a dover rispettare.. a che scopo' con che vantaggià... spero in vostre delucidazioni... era così bello quando una storia poteva durare 180 pagine così come ne poteva durare 400...
  17. bressimar

    [423/425] L'uomo Senza Passato

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni e copertina: Claudio Villa Periodicità mensile: Gennaio / Marzo 1996 In Arizona, Tiger Jack cade in mano ai trafficanti d'armi di Simon Gentry! Durante l'assalto al covo della banda, Kit Willer, colpito alla testa, precipita nel Little Colorado e viene trascinato via dalla corrente. Gentry fugge e Tex spedisce all'inferno il farabutto che aveva sparato a Kit. A nulla valgono le ricerche di Piccolo Falco e Tex giura vendetta sulla tomba di Lilyth! Ma Kit è stato tratto in salvo da Fiore di Luna, la bella figlia del sakem ute Naso Piatto, e ribattezzato Tonkawa, che significa "portato dalle acque". Il figlio di Tex è dunque vivo, ma privo di memoria del suo passato! Fiore di Luna ama Kit, ma Falco Nero, un guerriero che odia i bianchi e i navajos, è geloso: in combutta con il trafficante Gentry e con il rinnegato Orso-in-Piedi, uccide Naso Piatto e, per accendere gli animi degli Utes, incolpa Tex! Quando poi l'infame scopre chi è Tonkawa, avverte i Navajos per attirare Willer nel villaggio, ucciderlo e scatenare l'esercito! Ma il gracile Piccolo Coyote sa tutto e parte con Fiore di Luna ad avvertire Kit, impegnato a braccare suo padre! Kit recupera la memoria, uccide in duello il vile Falco Nero, mentre Fiore di Luna, proprio per salvare l'amato Piccolo Falco, muore intercettando il proiettile del bieco Gentry, il cui conto sarà comunque saldato. © Sergio Bonelli Editore
  18. bressimar

    [maxi 2003] Figlio Del Vento

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Roberto Diso Periodicità annuale : 3 ottobre 2003 "Figlio del Vento" è il nome che gli Arapaho di Orso Nero hanno assegnato a un magnifico cavallo selvaggio, fiero e veloce, che per loro simboleggia l'essenza stessa della libertà. Ma per i cacciatori di cavalli bradi, i mustangeers, al soldo di mister Jefferson è soltanto una preda da domare per farne un cavallo da corsa. Tex, Carson, Kit e Tiger Jack incrociano del tutto fortuitamente la pista dello stallone e del suo branco e, venuti a sapere come stanno le cose, tentano una difficile mediazione. Mediazione resa impossibile dal fatto che il maggiore Duncan, di Fort Stanley, lungi dal voler impedire la cattura di Figlio del Vento per scongiurare nuove tensioni con gli indiani, è egli stesso desideroso di mettere le mani sullo splendido animale! © Sergio Bonelli Editore
  19. bressimar

    [maxi 1991] Oklahoma!

    Soggetto e sceneggiatura: Giancarlo Berardi Disegni: Guglielmo Letteri Periodicità irregolare : Dicembre 1991 Nei giorni dell'Oklahoma Land Rush, mentre migliaia di coloni partecipano, con ogni mezzo, a una gara per l'assegnazione di nuove terre, Tex e Carson prendono le difese dei Paxton, una famigliola che si è lasciata tutto alle spalle sognando un futuro migliore. Ma l'avidit? è in agguato: quando viene dato il via, il caos, spesso provocato ad arte da infami sgherri e concorrenti sleali, è totale! [ Nota: Il messaggio iniziale di questa discussione è stato modificato per permettere l'inserimento dei dati della storia ] Che dire di questa storia? All'epoca non leggevo ancora tex, recentemente l'ho ordinata all'archivio arretrati e quando mi è arrivato a casa l'albo, l'ho letto tutto d'in fiato in piena notte... EPICO! un tex in grandissima forma che sbaraglia tutto e tutti per tutta la durata della corsa.... fossero tutti così i maxi...
  20. bressimar

    [maxi 2004] Il Treno Blindato

    Soggetto e sceneggiatura: Antonio Segura Disegni: Josè Ortiz Periodicità annuale : Ottobre 2004 Le stragi ai danni dei coloni nei territori del Sud Ovest portano la firma del generale Contreras, un feroce caudillo che sogna di riconquistare i territori persi dal Messico nel 1846, per instaurarvi un potere assoluto. Questo, almeno, è quanto riferisce a Tex e a Carson il senatore Davis, ben deciso a stroncare la sanguinosa impresa. Ma c'è dell'altro: un treno pieno d'oro e di armi, con cui Contreras conta di finanziare il prosieguo della sua guerra. Bisogna impossessarsene, ma in segreto, poiché un'azione ufficiale da parte nordamericana porterebbe a uno scontro diplomatico e militare con il Messico di enorme portata. Dietro le linee nemiche, i nostri ranger, accompagnati da un pugno di valorosi, lotteranno con astuzia e coraggio, ignorando che il pericolo maggiore si trova alle loro spalle! © Sergio Bonelli Editore - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Che ne dite di questa storia? io l'ho trovata un po' troppo confusionaria, la trama è forse un po' complicata da seguire....
  21. bressimar

    [430/431] Gli Uccisori

    Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Vincenzo Monti Periodicità mensile: Agosto 1996 Piegati dalla siccità che ha colpito i loro terreni in Colorado, i fratelli Baxter cadono in una trappola ordita da Forrest e Wilkins, due spietati banchieri londinesi. Il direttore di una loro sede americana, manovrato dall'alto, convince i Baxter a rimettersi in sesto rapinando un treno, in modo che i padroni, per puro divertimento, possano braccare gli improvvisati fuorilegge! I cinici cacciatori d'uomini vengono fermati dai rangers, intenzionati a salvare i disgraziati Baxter dal tranello, ma lo scout indiano degli inglesi è ancora libero e pronto a sferrare il contrattacco! Nonostante l'aiuto della loro guida indiana, ai biechi cacciatori d'uomini Forrest e Wilkins viene presentato il conto delle loro azioni ed entrambi sbatteranno contro le pallottole di Tex e Carson! © Sergio Bonelli Editore _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Ho sempre trovato originale e molto plausibile il soggetto di questa storia.. i due inglesi sono delle vere carogne e il piano che ordiscono solo per potere attuare quella che secondo loro è il tipo di caccia più emozionante, è davvero meritevole di un Tex mooolto cattivo...
  22. bressimar

    [maxi 1997] Il Cacciatore Di Fossili

    Soggetto e sceneggiatura: Antonio Segura Disegni: Josè Ortiz Periodicità irregolare : Novembre 1997 Due paleontologi rivali stanno battendo le aride piste del Wyoming in cerca di fossili di mostri antidiluviani, mentre un pistolero, un tempo infallibile, sta fuggendo dai cacciatori di taglie e un vecchio cercatore d'oro dissotterra per caso lo scheletro di un dinosauro. Dal canto suo, il feroce Four Bears dei Piedi Neri, braccato da Tex e Carson, massacra i coloni, divorato da un odio inestinguibile verso i bianchi! Spinti dal destino, gli attori di questa tragedia incrociano più volte le loro piste? fino al drammatico epilogo. [ Nota: il messaggio iniziale di questa storia è stato modificato per permettere l'inserimento dei dati della storia ] Avevamo già parlato di questa storia nel vecchio forum, ma la discussione non è stata riportata.. facciamola tornare in vita.. che ne dite di sta storia? io come al solito do un giudizio più che positivo, sia per motivi affettivi sia per i più pratici sceneggiatura e disegni..
  23. bressimar

    [Texone N. 14] L'ultimo Ribelle

    Speciale Tex n. 14 Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi Disegni: Colin Wilson Periodicità annuale: Luglio 2000 Il generale Davis incarica Tex e Carson di fermare una banda di nostalgici della Confederazione che stanno compiendo furti e rapine per finanziare un nuovo esercito sudista. Willer entra da galeotto nel penitenziario di Petersburg e, con l'appoggio del pard, finge di evadere insieme al capitano John Fremont, un pezzo grosso dell'organizzazione che era stato catturato. Lo scopo è quello di individuare il covo dell'infernale combriccola. Un piano perfetto, ma il capitano Fremont ha deciso di tradire la causa del Sud, fuggendo con la cassa del reggimento di ribelli! [ Nota: il messaggio iniziale della discussione è stato modificato dall'Amministrazione del forum per consentire l'inserimento dei dati della storia ] Storia secondo me epica. Tex si trova nei confronti del nemico/amico Fremont in una situazione psicologica imbarazzante, e ancora oggi non so dire cosa avrei fatto al posto suo.. la sua morte forse ha liberato tex dal peso di una scelta troppo difficile.. voi che ne dite? al suo posto cosa avreste fatto?..
  24. bressimar

    [Maxi 2001] Nei Territori Del Nord Ovest

    Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Alfonso Font Periodicità annuale: Ottobre 2001 Chi è il divoratore di anime dall'occhio d'oro? E perchè Jim Brandon, dopo aver letto l'enigmatico messaggio che ne fa menzione, abbandona i suoi uomini e si allontana, da solo e in borghese, nei territori del Nord' Tex e Carson, chiamati da Gros-Jean, si gettano subito sulle tracce dell'amico scomparso, su cui grava, oltretutto, l'infamante sospetto della diserzione, ma dovranno fare molta attenzione? Ai pericoli dell'inverno che arriva si aggiunge, infatti, una minaccia misteriosa e sinistra: quella dello Spirito del Vento, il terribile Wendigo! [ Nota: il messaggio iniziale di questa discussione è stato modificato per consentire l'inserimento dei dati della storia ] Altra storia ambientata in questi posti che solo a prendere in mano l'albo mi viene freddo... e tutti con le loro giacchette di pelo sopra alla camicia... mah.. scherzi a parte io francamente non ho apprezzato troppo questa storia, forse un po' troppo fantasiosa per i miei gusti, anche se la trama mi è parsa ben sviluppata e con un buon ritmo.. il fatto è che preferisco storie più tradizionali e canoniche...
  25. bressimar

    [Texone N. 12] Gli Assassini

    Speciale Tex n. 12 Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Alfonso Font Periodicità annuale: Luglio 1998 Kit Willer e Tiger Jack rischiano di morire durante uno scontro a fuoco con un branco di assassini, facenti parte di una organizzazione segreta di ?vendicatori? che uccidono su commissione e dietro lauti compensi. Tex e Carson indagano, ben decisi a castigare i gaglioffi. Intanto, anche il giovane Mitch ha qualcosa in sospeso con la banda, tanto che riesce a infiltrarsi fra gli spietati killer come nuova recluta per distruggere la gang dall'interno! Ma nella nebbiosa San Francisco, una bella donna rischia di rovinare i piani del ragazzo? La nascita del Texone raccontata da Font... Sergio Bonelli mi avvicin° durante il salone del fumetto di Barcellona, per la prima volta nel 1994. Mi propose di realizzare un Texone. Rifiutai. Non avevo tempo. Però mi resi disponibile per parlarne di nuovo. L'anno dopo il tenace Bonelli mi ripresent? la stessa domanda. E finalmente accettai. Il mio primo lavoro mi aspettava. Si trattava del Texone numero 12, "Gli assassini". Lavorando a quell'albo ho riscoperto il piacere di disegnare. Per la prima volta non dovevo badare alla stesura della sceneggiatura e ho potuto così abbandonarmi al segno. Inoltre quel volume si prestava a un esercizio di stile. Era stimolante: dalla prima all'ultima pagina, le scenografie si sono alternate. Ambienti sempre diversi e sempre nuovi. Disegnarlo è stato un divertimento. Sono riuscito a poco a poco ad evolvere anche la grafica. All'inizio lavoravo da professionista, ma non era sufficiente perchè restavo troppo esterno alla storia. Sono entrato progressivamente nei personaggi, facendo mia la narrazione. E il risultato finale è stato superiore alle aspettative. [ contributo tratto da http://comics-e-cartoon. blogspot. com ] [ Nota: il messaggio iniziale di questa discussione è stato modificato dall'Amministrazione del forum per inserire i dati e la copertina della storia ] Questo è stato il primo texone che ho letto, e ci sono rimasto sempre molto affezionato.. la storia di boselli mi pare molto interessante, ben strutturata e con un po' di colpi di scena, molto bella secondo me l'ambientazione.. i disegni di font si adattano bennissimo a quella che è la filosofia del texone, un tex "diverso dai canoni", e poi c'è una biondina che non è davvero niente male.... nel complesso un bel lavoro secondo me.. voi che ne dite?
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.