Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

Carlo Monni

Collaboratori
  • Content Count

    4,107
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

Carlo Monni last won the day on September 28

Carlo Monni had the most liked content!

Community Reputation

145 Incredible

7 Followers

About Carlo Monni

  • Rank
    Utente emerito del TWF
  • Birthday 05/28/1958

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Fumetti, storia

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    26
  • Favorite Pard
    Kit Willer
  • Favorite character
    Pat Max Ryan

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Carlo Monni

    [Maxi Tex N. 25] Il boss di Chicago

    Sbagli. Lo stile di Repetto è evidente fino a pag. 96 e subito dopo si nota lo stacco con Bruzzo che pure prova ad imitare lo stile del disegnatore argentino. In più avevo letto da qualche parte che Repetto aveva completato una novantina di pagine e con pag. 96 si arriva, appunto, a 90 pagine tonde. Infine, Repetto è morto a maggio e mai e poi mai Bruzzo avrebbe potuto realizzare 62 pagine entro la fine di luglio.
  2. Carlo Monni

    [703/704] La seconda vita di Bowen

    Se ti riferisci all'identità della vera mente dietro la rapina, ha sorpreso anche me. Per il resto... Ti manca un po' di esperienza con i meccanismi del racconto noir mi sa. Bowen ha una colpa da scontare: ha ucciso il padre del ragazzo e spera di riscattarsi facendogli da padre ma se lui dovesse scoprire la verità cosa succederebbe? Questo è il fulcro sia della storia di Faraci che di quella di Ruju. In Faraci vediamo il dramma di un killer che si riscopre con una coscienza e prova a riscattare la sua colpa. In Ruju quella colpa lo raggiunge e richiede di essere pagata. Poteva finire solo in tre modi: Bowen se la cavava e formava una famiglia con Tim e la ragazza; Bowen lasciava tutto e si allontanava solitario ; moriva eroicamente. Nel momento in cui i banditi uccidono gli uomini della scorta l'epilogo diventa evidente a chi ha un minimo di familiarità con i meccanismi della narrazione.
  3. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    In realtà il termine negro Boselli lo usa tranquillamente. Propendo quindi che abbia usato il termine "colorati" come traduzione di "coloured" che era un sinonimo molto usato a quell'epoca-
  4. Il Servizio Segreto era fino al 2003 un'agenzia del Dipartimento del Tesoro ppi è stato trasferito al neonato Dipartimento della Sicurezza Interna (Homeland Security) Anche se è la più conosciuta delle sue funzioni, la protezione di Presidenti è in realtà solo una parte secondaria del lavoro del Servizio Segreto che è principalmente quello di indagare sui reati connessi alla circolazione del denaro anche elettronico.
  5. In realtà no, visto che Grant non aveva i capelli bianchi ed era più basso di come viene raffigurato questo. Inoltre, se la storia fosse ambientata nell'attuale presente di Tex Grant non è più P Presidente da circa 10 anni . Nel periodo in questione i Presidenti possibili erano: Grover Cleveland, Democratico (dal 1885 al 1889 e di nuovo dal 1893 al 1897 e Benjamin Harrison, Repubblicano (dal 1889 al 1893) Solo il secondo, però era stato un generale nordista. Mah Qui, vi devo fare una piccola lezione di Storia: nel periodo che stiamo considerando sapete quanto era protetto il Presidente degli Stati Uniti? Quasi per niente. C'erano, forse un paio di militari di guardia al cancello e basta. Quando il Presidente si muoveva la sua sicurezza era affidata alle forze di polizia locali. il 2 luglio 1881 Charles J Guiteau potè avvicinarsi senza problemi al Presidente James A. Garfield ,in piedi sulla banchina della stazione di Washington in attesa di salire sul treno che l'avrebbe portato in New Jersey, e sparargli due volte senza essere fermato. Solo dopo l'assassinio del Presidente McKinley il 6 settembre 1901 si decise di istituire un servizio permanente di protezione affidandolo alla sola ed unica agenzia federale di tutela della legge che esisteva allora: il Servizio Segreto, che ad onta del nome, non era un servizio di spionaggio ma si occupava dei reati di contraffazione di denaro e simili, tipo la nostra Guardia di Finanza. Quindi il comportamento del Presidente in questa storia è assolutamente giustificato. Non confondete il 1885 con il 2019.
  6. Carlo Monni

    [Color Tex N. 15] Un capestro per Kit Willer

    Idem per me. Inoltre, so per certo che Boselli ha bocciato a Nizzi almeno un paio di soggetti (anche se Nizzi li considera solo rimandati ) e sono certo che anche sulle sceneggiature non ha lesinato appunti dove li riteneva necessari.
  7. Carlo Monni

    [705/707] La maschera di Cera

    Esatto . Come hai fatto a indovinare?
  8. Carlo Monni

    [705/707] La maschera di Cera

    Sbagli: sono Nato a Perugia ma vivo ad Arezzo da 50 anni.
  9. Carlo Monni

    [621/622] Mezzosangue

    Questa storia presenta una particolarità stilistica: per come è stata impostata, è come se invece di esserci una storia in due albi, ci fossero due storie di un albo solo in cui il sequel è stato pubblicato immediatamente. Un bravo a Ruju anche per questo.
  10. Carlo Monni

    [705/707] La maschera di Cera

    Faccio l'avvocato , quindi è normale anche per me.
  11. Carlo Monni

    [705/707] La maschera di Cera

    Significa semplicemente che al momento lui non ha idee o comunque intenzione di scrivere altre storie ambientate a Los Angeles (contea o città che sia) ma se chiunque, lui compreso, avessero un'idea per un storia , Rowland ci sarà .
  12. Carlo Monni

    [705/707] La maschera di Cera

    Peraltro, diversamente da Nat MacKennet e Tom Devlin, Billy Rowland è un personaggio realmente esisistito. Fu Sceriffo della Contea di Los Angeles per tre mandati consecutivi dal 1872 al 1875 ed altri due dal 1880 e dal 1882 che è la probabile ambientazione temporale di questa storia. F
  13. Carlo Monni

    [Color Tex N. 15] Un capestro per Kit Willer

    Ma quando i cliché sono usati in modo sbagliato o sono troppo scontati e ripetiivi o c'è un problema con la storia o c'è un problema con l'autore ,
  14. Carlo Monni

    [Color Tex N. 15] Un capestro per Kit Willer

    Ti riferisci a "L'assedio di Mezcali"?, io non ci vedo tutto questo spoiler, sinceramente.
  15. Carlo Monni

    [Romanzi A Fumetti 10] A Sud di Nogales

    Come no: dieci volumi semestrali di ristampe. Se credessi che sei serio te ne direi quattro.
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.