Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

Carlo Monni

Collaboratori
  • Content Count

    4,060
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    22

Carlo Monni last won the day on July 9

Carlo Monni had the most liked content!

Community Reputation

141 Incredible

7 Followers

About Carlo Monni

  • Rank
    Utente emerito del TWF
  • Birthday 05/28/1958

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Fumetti, storia

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    26
  • Favorite Pard
    Kit Willer
  • Favorite character
    Pat Max Ryan

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    Specialmente se lo fa con qualcuno che ha soldi da buttarecome mi è parso di capire. Dipende da cosa intendi per apolitico. Pinkerton lavorava per chi poteva pagarlo e questo escludeva pressoché automaticamente certe categorie sociali. Durante la Guerra Civile si schierò con il Nord e ne divenne, di fatto, ol servizio di spionaggio Può sembrare assurdo ma fino alla Seconda Guerra Mondiale gli Stati Uniti non hanno avuto dei servizi segreti permanenti. Dal 1862 esisteva, è vero, un'agenzia federale chiamata Servizio Segreto ma in realtà era la polizia valutaria creata per contrastare lo spaccio di dollari falsi da parte della Confederazione. Dopo la Guerra la Pinkerton svolse anche , su contratto, le funzioni di polizia federale su tutto il territorio nazionale, contratto che fu risolto dal Congresso quando nel 1908, sotto Teddy Roosevelt e con l'auspicio del Procuratore Generale Charles Bonaparte (un cognome che dovrebbe dirvi qualcosa ) fu creato quello che oggi si chiama FBI. Lavorava anche per le Ferrovie, le compagnie di diligenze e minerarie per cui praticò anche spionaggio antisindacale. Bisogna stare attenti a d applicare le categorie sociopolitiche moderne alle situazioni del passato. Per molto tempo il Partito Democratico era stato una forza progressista che tra le altre cose aveva allargato la base dei votanti fino ad estenderla ad ogni cittadino maschio maggiorenne. Molti ricordano Andrew Jackson solo come colui che ha fatto deportare gli indiani a Ovest del Mississippi ma sotto la sua presidenza furono fatte importanti riforme politiche e non solo ed anche se era proprietario di schiavi, fosse stato lui il Presidente all'epoca di Lincoln si sarebbe con quasi assoluta certezza comportato proprio come Lincoln. In ogni caso è sbagliato generalizzare dicendo che la base elettorale del Partito Democratico fosse il vecchio Sud. In un certo senso esistevano due Partiti democratici: uno radicato nel Nord e buona parte del West che era liberale ed antischiavista ed uno al Sud schiavista e socialmente conservatore, quest'ultimo di fatto controllava il partito grazie alla regola per cui nella Convenzione Nazionale occorrevano i due terzi dei voti dei delegati per nominare il candidato del partito alla Presidenza. Grazie a questa regola i delegati del Sud pur essendo minoranza potevano impedire la nomina di un candidato ad esso sgradito come avvenne effettivamente dal 1840 al 1856. Il conflitto latente tra le due anime esplose drammaticamente alla Convenzione di Charleston in South Carolina in cui dopo 57 scrutini non si era ancora arrivati a nominare un candidato. A quel punto si decise di aggiornare il voto e la conseguenza fu la scissione dei sudisti più accesi che si riunirono da soli e nominarono proprio candidato il Vice Presidente John C. Breckenridge. Nel frattempo, a Baltimora, Maryland, il resto del partito eleggeva tranquillamente proprio candidato il Senatore dell'Illinois Stephen Douglas (già, proprio lo stesso che aveva vinto contro Lincoln l'elezione a Senatore del 1858).
  2. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    Dovresti essere accontentato a breve, stando a quanto rivelato da Boselli stesso, nel Texone attualmente in lavorazione ed ambientato almeno in parte durante la Guerra Civile ci saranno sia Carson che Kate Warne. Non dimenticare però, che, contrariamente a quanto credevamo fino a poco tempo fa, Tex e Carson durante la Guerra Civile si conoscono già anche se avevano lavorato insieme solo un paio di volte. Proprio come la vedo io. Uhm, sarebbe divertente se Tex combinasse qualcosa proprio con un personaggio storico. A questo punto mi chiedo se durante la guerra, prima di quel fatale 15 aprile 1865 Tex incontrerà ancora Lincoln. A proposito, se qualcuno si chiedesse perché nella foto di pag. 31 Lincoln non ha la sua famosa barba, sappiate che comincò a portarla solo dopo aver vinto le elezioni presidenziali del 1860.
  3. Carlo Monni

    [309/310] La Minaccia Invisibile

    Ti prego, cortesemente, di rileggere quello che ho scritto: Mi rispiego meglio: la rete fogniaria consentiva in qualche modo l'ingresso al palazzo senzs essere notatii. Da qui il Malese raggiungeva non visto l'ufficio di Devlin e poi tornava indietro. Io ho dcritto che l'accesso al sistema fognario era dalle cantine perché è il posto più logico. Non ti torna che il malese possa aver fatto tutte le volte quel percorso senza essere visto,, beh allora ti consiglio di evitare letture come Rocambole, Fantpmas, Fu Manchu (da cui il Maestro ha preso evidente ispirazione) ed i loro epigoni moderni come Diabolik. Nelle loro storie avvengono cose ancora più improbabili. C'è un motivo per cui si parla di sospensione dell'incredulità, sai? Chi non è capace di esercitarla dovrebbe astenersi dal leggere storie d'avventura... e forse storie in generale.
  4. Carlo Monni

    [309/310] La Minaccia Invisibile

    Attraverso i passaggi della rete fogniaria ovviamente. Da quelli accedeva alle cantine, lasciava non visto i messaggi e da lì poi ripartiva.
  5. Carlo Monni

    [Romanzi A Fumetti 10] A Sud di Nogales

    I tempi di produzione ristretti derivano dal fatto che si è deciso per la semestralità troppo presto,. Sulla carta le due uscite all'anno erano garantite ma non si è valutato abbastanza il fatto che alcuni autori sono, per vari motivi, terribilmente lenti. il centenario di Galep ha offerto un'opportunità d'oro consentendo, tra l'altro, la pubblicazione de "Gli sterminatori" nel formato per cui era stata pensata ma non è servto ad evitare il problema.Non possiamo che sperare che in un modo o nell'altro la situazione si normalizzi. Non è una questione di saturazione. La casa editrice valuta se a fronte dei costi di produzione e dei risultati delle vendite una certa periodicità convenga o meno. Lo scopo di chi lavora è guadagnare dopotutto. Mai capitato. Con il tempo e con la calma ma alla fine leggo sempre tutto quello che compro e tra fumetti e libri compro parecchio.
  6. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 5 / 6 / 7 / 8 / 9] I due disertori

    Si può dire che sostanzialmente esistono tre tipologie di acquirenti: quelli che acquistano solo gli inediti ed acquistano ristampe solo se non possiedono già la storia o la ristampa ha qualcosa in più che ne stimola l'interesse, io sono tra questi; quelli che non frequentano le edicole ma acquistano solo i volumi in libreria; i completisti che comprano tutto , comprese le ristampe anche se altre sette versioni della stessa storia e sono pure capaci di lamentarsi perché è stata annunciata una nuova edizione della storia X e devono comprare anche quella.
  7. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 5 / 6 / 7 / 8 / 9] I due disertori

    Sì, esce a novembre. In rete si trova lgià a copertina e Carnevale ha già fatto la copertina del terzo volume. Ha venduto bene e continua ancora a vendere, almeno nella mia edicola/libreria di fiducia. Sono d'accordo anch'io che è uscito troppo a ridosso d2lla conclusione della storia ma mi dicono che il pubblico delle librerie è sufficientemente diverso da quello delle edicole ed unito a chi compra comunque entrambe le edizioni garantisce vendite soddosfacentii.
  8. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    Ed è per questo che esiste questa serie: per colmare le tue lacune.
  9. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    Peccato che G.L. Bonelli lo abbia fatto già tra "Il totem misterioso" e "LaMano Rossa".
  10. Carlo Monni

    [Tex Willer N. 10 / 11 / 12 / 13] Pinkerton Lady

    Sì, è una svista, questa in quattro albi. Ce ne sarà una da sei ma arriverà forse coi n. 16/21.
  11. Carlo Monni

    [Romanzi A Fumetti 10] A Sud di Nogales

    Alla SBE è costato relativamente poco essendo una ristampa. Al rimontaggio hanno sicuramente provveduto redattori che sono comunque stipendiati ed al limite, anzi quasi certamente, avranno fatto straordinari retrivuiti, forse avranno pagato Ticci per l'uso della stampa di copertina , se già non la possedevano.Restano i diritti di riatampa da versare agl autori della storia ai (nel caso di GLB; all'erede Giorgio Bonelli). Un profitto anche minimo ci sarà comunque.
  12. Carlo Monni

    [Romanzi A Fumetti 10] A Sud di Nogales

    A te, ma la SBE ha dei contratti e delle scadenze da rispettare e penali da pagare se non lo fa.
  13. Carlo Monni

    [Romanzi A Fumetti 10] A Sud di Nogales

    Per amor di giustizia va detto che la decisione di inserire questa storia nella collana cartonata è stata presa quando è divenuto palese che chi doveva consegnare la storia prevista originariamente non l'avrebbe fatto nei tempi necessari. per la pubblicazione a settembre. A questo punto non c'era il tempo materiale per far ricolorare la storia e far realizzare a Ticci una copertina apposita . Non voglio giustificare la SBE, solo cercare di far comprendere le difficoltà tecniche.
  14. Carlo Monni

    La biografia di Tex

    Molto meno. Siamo sempre nel 1858, anno delle elezioni in Illinois. Forse qualche settimana. Bella domanda. Se ci rifacciamo agli eventi storici reali ed a come sono integrati nella cronologia elaborata da Boselli, direi 'circa un anno, un anno e mezzo. L'avventura classica di Mefisto (Trx 3 e 4) si dovrebbe svolgere più o meno tra la primavera e l'estate 1860. Forse anche prima perché dopo aver sistemato Mefisto,. Tex rimane in Messico con Montales diversi mesi e ritorna negli Stati Uniti sicuramente non prima del gennaio 1861 quando i Juaristi entrano a Città del Messico e termina la Guerra de la Reforma.
  15. Carlo Monni

    [Color Tex N. 15] Un capestro per Kit Willer

    Sì, sei tu perché ci sono molte storie di Maxi, Color, Almanacch, Magazine che a me piacciono anche molto. Certo è il tuo gusto ma c'è anche un'altra cosa e si chiama pregiudizio.
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.