Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Marvin the marvelous

Cowboy
  • Content Count

    95
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Marvin the marvelous

  • Rank
    Timido pubblicatore
  • Birthday 05/26/1978

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Anche secondo me c'è ancora molta carne al fuoco, per risolverla in un albo. Ma forse siamo noi che siamo abituati ai ritmi lenti, in Francia le storie sono di una cinquantina di tavole , i comics americani arrivano a 24 pagine ad albo e le singole trame sono al massimo di sei sette albi. Però è vero che per come è strutturato Tex e il fumetto bonelli, l'albo di Gennaio sarà pregno. Speriamo in tante belle sparatorie. A proposito ma questo albo non era in effetti studiato , in origine, sulle 330 tavole poi ridotte per la lentezza di Leomacsè Comunque almeno la sua lentezza si sposa con grande qualità.
  2. Cheyenne la mia sulle mani rotte era una battuta, altrimenti Tex e pard dopo anni di risse avrebbero leggeri problemi agli arti superiori
  3. A me di autori del passato nei volti mi ricorda un poco Monti, non so se è solo una mia sensazioneConcordo pienamente con i giudizi di Paco su tutta la storia, mi sta prendendo molto di più della precedente. Tex e Carson sono molto ma molto decisi. L'unica cosa che secondo me potrebbe far storcer il naso è quando
  4. Mamma mia che ignorante che sono. Naturalmente era la Danimarca. Forse qualcosa di marcio ci sarà anche in Scozia ma non mi scusa. Sarà che sono stato da poco in Scozia e mi è rimasta nel cuore. :_sigh :_sigh :_sigh
  5. Ottima storia. SPOILERUna storia che a mio parere piacer? agli amanti delle storie classiche con un Tex molto presente. Si inizia subito con una doppia cena a base di bistecche e patatine, la seconda finita male per gli sgherri della compagnia ferroviaria. Tex e Carson in ottima forma sia per le battute sia per come agiscono in coppia. Mondego in questo albo appare solo in un flashback, ma sembra già un personaggio attraente e misterioso. Misteriosa la sua storia e le motivazioni. Tutto non è come appare. C'è del marcio in Scozia. Personaggi secondari ben delineati e caratterizzati che non oscurano i nostri eroi. Attendo con ansia il prossimo albo. Ottimi i disegni di leomacs molto adatti a Tex peccato sia leggermente lentostoria 9disegni 8
  6. Sono d'accordo con te Ulzana. Anche per me Tex, agisce in maniera diversa a seconda delle occasioni e degli umori. Diciamo per semplificare, agisce a seconda di come si alza la mattina, naturalmente con una morale di giustizia e serietà a cui non può sottrarsi. Ma chi è che nel corso della sua vita, ha modi di approcciarsi alle situazioni in modo diverso... naturalmente con coerenza. Anche io preferisco quello di Manfredi.
  7. Ma qual'? il Tex più vicino al modello originale: Quello di Manfredi della grande sete che prende una posizione decisa e dura lasciando "suicidare" il signorotto di paese o quello di Nizzi, delle iene di Lamont, che in pratica non alza un dito e lascia fare ai tribunali e non spazzola praticamente nessuno dei cattivi?
  8. Paco sei amministratore e puoicancellare i messaggi che ritieni opportuno cancellare. A volte, per esprimere un giudizio su una storia non sono necessarie molte parole. A mio giudizio lo spessore di questo texone non meritava di più di una frase, a mio parere divertente. Come sottolineate i pareri sono personali, A me fa ridere a te no. Fine. Texone lentissimo, senza tensione senza azione. I pard non fanno altro per le prime 200 pagine di aggirarsi a piedi senza sosta per il paese senza fare niente se non parlare parlare parlare. in più sono andati a Lamont alla ricerca di due fuggiaschi, il capo del ranch dice che non ci sono e prendono per oro colato qullo che viene loro detto. E questa è una delle tante chicche. Alla faccia del Tex tutto di un pezzo che si butta a testa bassa nei pericoli scherzando ridendo e facendo battute. Come tante volte viene rimproverato al Tex di Boselli di non fare.
  9. Il titolo corretto del texone doveva essere:LE IENE DI LAMONT BANCHETTANO CON I RESTI DI IL FU TEX WILLER.
  10. Quando ubc stroncava , giustamente, i lavori di Nizzi venivano attaccati da questo sito come dei rivoluzionari, ora che stroncano (in verità se si guardano i voti siamo appena sotto la sufficenza per sceneggiatura e disegni) un lavoro di Boselli sono il non plus ultra della critica fumettistica. Mah!
  11. Già il genere wester presenta più o meno le stesse tematiche. In sessantadue anni penstae che divertimento una serie con Tex presente in circa 80000 pagine più o meno e circa 480000 vignette. Che varietà e fantasia.
  12. Si potrebbe fare una storia di 4 5 albi affidata per tempo a due autori, oppure una comincia dove l'altra finisce. A me il titolo faccia di cuoio piace. Poi la malizia a mio parere st? solo negli occhi di chi legge. Altre decine di titoli nelle varie serie della bonelli potrbbero prestarsi a questo giochetto.
  13. Ottima prova del duo Ruju-Sejas. Storia che conclude in maniera eccezionale la fascia 500 di Tex. Azione e risvolti psicologici sono dosati in misura perfetta tra di loro e il risultato finale risulta saporito e gustoso sopprattutto in questo secondo albo. SPOILERPartiamo subito con il dire, che ho trovato molto ben riuscito il tutto. I disegni supportano in maniera buona la trama(anche io ho trovato non molto riuscite alcune espressioni di Tex ). L'albo mi ha appasionato dall'inizio alla fine tenendomi incollato dalla prima all'ultima pagina. Mi ha sorpreso la rivelazione di McDormick, pensavo che ha uccidere il figlio di Loman fosse stato Due Corvi essendo l'unico abituato a cavalcare a pelo i cavalli. Epici e da pelle d'oca due momenti della storia: il ritrovamento di Kit Willer ferito con il grido di dolore del padre, e l'uscita di Tex dal villaggio indiano alle pagine 70-71. Grande momento. I soli due punti che non mi hanno convinto come il resto della storia sono:1) Tex non riesce a fermare Loman prima che uccida McDormick, forse doveva aspettarselo e agire prima. Ormai doveva aver capito che Loman era pazzo e non avrebbe esitato ad ucciderlo.2) A mio giudizio Tex non è il vero protagonista della storia ma lo è Loman con la sua pazzia. Il vero motore della storia è il ranger impazzito di dolore. Ma queste due pagliuzze nell'occhio non rovinano la storia... anzi. Forse era giusto che Loman uccidesse anche l'ultimo responsabile a piede libero, altrimenti non ci sarebbe stato neanche il finale epico e il duello da batticuore con Tex. Il tutto sarebbe stato poco realisticoVOTO 10 senza lode altrimenti l'autore si adagia sugli allori
  14. Grande copertina nella sua semplicit?. Mette Tex al centro. Se Tex è arrivato al numero 600 il merito è suo quindi la copertina se la merita tutta. Poi a me il bianco in copertina è sempre piaciuto. I disegni di Ticci sembrano molto belli.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.