Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

virgin

Sceriffi
  • Content Count

    1,902
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    32

virgin last won the day on December 31 2020

virgin had the most liked content!

Community Reputation

156 Incredible

1 Follower

About virgin

  • Rank
    Shitposter in Chief
  • Birthday 11/22/1991

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    124
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    Montales

Recent Profile Visitors

4,484 profile views
  1. Chiudere? E come compiliamo le liste di proscrizione, poi? Parlate, ragazzi, parlate! Firmato: Il comitato di salute pubblica. Addì, ventesimosesto nevoso, nell'anno duecentoventottesimo dalla Rivoluzione.
  2. Dopo aver letto le ultime due pagine di questo topic comincio ad apprezzare la lungimiranza di illuministi e giacobini: una volta al potere instaurarono la libertà di parola, vero, ma cominciarono anche a decapitare chiunque li contraddicesse.
  3. E non ho parlato di tutto il resto della famiglia!
  4. Mia nonna era ebrea (mio nonno anglicano)... io sono cattolico, anche se evidentemente non soddisfo i requisiti di limpieza de sangre. P.S.: io dico sempre "nonna", ma in realtà era la mia bisnonna. Solo che per me è una nonna.
  5. Non è questione di pensarla uguale (sono un cattolico reazionario e i più bei e pacati confronti ce li ho col bibliotecario marxista-leninista del mio paese... anche se, in effetti, a parte la religione la pensiamo allo stesso modo su praticamente tutti i temi ), quanto di saper articolare e argomentare ciò che si pensa. E lì devi ancora un po' maturare, @Grande Tex.
  6. @Juan Ortega maestro del sadismo, altro che la mia professoressa di Lettere delle medie.
  7. Condivido quanto detto da @Condor senza meta, con cui condivido anche l'esperienza con Fusco: lo detestavo da bambino, poi più passa il tempo, più lo amo. Oggi lo adoro!
  8. Lo so, Diablero; ma io l'ho letta proprio in quella edizione presa in prestito in biblioteca e con quella mi sono innamorato della Ballata: mi ha fatto venire i brividi. So che faccio venire i brividi io a te, ora , ma non sono esattamente un cultore del fumetto, le edizioni di grande formato non mi piacciono e quelle cartonate nemmeno; per me i fumetti devono essere volumi di non grande formato (massimo il Texone o Super Picsou Géant) e brossurati; quindi quell'edizione della Ballata, che per un purista e un filologo è un orrore, per me è anche abbastanza. Quanto è bella la Ballata! Una delle poche opere di finzione che mi ha fatto piangere, insieme a "Band of Brothers" e "La saga di Paperon de' Paperoni". È riuscita a farmi piangere anche in quel formato... in un grande cartonato forse mi avrebbe più irritato per la mole del volume che non riesco bene a girare. A quelle piccole e non belle edizioni di Repubblica sono debitore anche dell'Eternauta, rimontato in verticale e con mezzi disegni di Solano Lopez rifatti da un disegnatore italiano per il rimontaggio... ma se mai volessi comprare l'Eternauta, comprerei proprio quell'edizione lì, perché con quella ho provato la straordinaria sensazione di essere preso a picconate in faccia da Oesterheld ogni due pagine. Mamma mia, l'Eternauta. Penso di non aver mai letto nulla di altrettanto angosciante, disperante e al tempo stesso bellissimo.
  9. @Sam Stone, lo stavo giusto facendo anch'io. Mi hai preceduto di un minuto.
  10. Ripigliala, @MacParland, te lo consiglio: è una storia grandiosa, per me di molto superiore a "Vendetta indiana". In essa il Tex di GLB fa il Tex di GLB all'n-esima potenza: si impone su tutto e su tutti, anche sul governo degli Stati Uniti! Ah, quelle sì che erano storie veramente belle, veramente vere.
  11. Ci provo io poi, @pecos, non ti preoccupare. So come fare.
  12. (Battuta generica sul fatto che esista questo topic e sulla mia intenzione di bannare chi lo aprì)
  13. Mi trovo a condividere quanto detto dal buon @Magico Vento: fra i moderni, Villa e Civitelli su tutti; anche se il mio preferito in assoluto è Letteri, di poco davanti a Nicolò. Col tempo, però, ho superato le mie idiosincrasie giovanili verso i disegnatori dal tratto più stilizzato come Font, o sporco come Ortiz, arrivando ad apprezzare molto anche i secondi. Fra i minori mi piace parecchio il sempre bistrattato Blasco.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.