Jump to content
TWF MAGAZINE N°18 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sign in to follow this  
theLord

Quale Ticci Preferite?

  

31 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Preferisco il Ticci giolittiano dei primi episodi. Anche il suo tratto attuale è molto affascinante ed espressivo, ma le sue prime tavole erano di ben altra pasta... :old:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece preferisco il Ticci 200 - 300. Quel periodo in cui il suo stile è ben definito, autonomo, e non esagerato. Rimane comunque uno dei migliori disegnatori texiani, in qualsiasi periodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I disegni da me preferiti si trovano nella fascia 200-300: sono indimenticabili le tavole di "Giungla crudele" e di "Fuga da Anderville", due pietre miliari della saga texiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scelta non è semplice n° scontata, parlando di uno dei più importanti maestri internazionali del fumetto come Giovanni Ticci, ma tra le sue storiche opere texiane prediligo su tutte quelle radunate all'interno della fascia 200-300, che contiene alcuni dei più bei classici antologici di tutta la serie come "Santa Cruz", "Giungla crudele" e "Il disertore", per concludere con l'ndimenticabile capolavoro che risponde al titolo di "Fuga da Anderville". :inch: Durante questo lasso di tempo, che va dal 1977 fino al 1985, l'autore senese vive un intenso e florido periodo di maturazione artistica, nel corso del quale il suo tratto dettagliato e squisitamente cinematografico comincia gradualmente a fondere il realismo con la sintesi grafica, ottenendo ben presto un'impronta stilistica personale, armonica, equilibrata, che sempre più assumer? nel tempo un'identificazione ben precisa e inconfondibile, tanto da non renderla più paragonabile ai primissimi riferimenti grafici di scuola "giolittiana". E a mio giudizio, è proprio in questo clima di "rinnovamento" che il Ticci è riuscito a dare il meglio di sè...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.