Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[17] [Almanacco 2010] La Banda Dei Messicani

Voto alla Storia  

19 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Guest Gilbertfan

Una storia autoconclusiva buona, ideata soprattutto per dare l'addio al grande disegnatore qual'? Fusco. Forse un po' carente come soggetto, con un finale scontato ma con buone peripezie. Per quanto riguarda la parte grafica, non c'è stato un grande calo del maestro Fusco (come avvenne per Galleppini o per Letteri), anche se è facile notare alcune imperfezioni delle tavole. Per quanto riguarda gli argomenti trattati nell'almanacco, si parla dei libri, film e videogiochi western, degli eroi di Walter Hill, del massacro di Sand Creek, della leggenda del cavaliere della valle solitaria Shane. :D haha :D haha

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente dico la mia su questa storia, che secondo me non è poi tanto male, visto e considerato anche il poco spazio che aveva Nizzi per sviluppare questo soggetto, cosa che, a quanto pare, non è stata considerata da qualcuno che ha postato interventi precedentemente. A mio modo di vedere, è proprio lo spazio ridotto che penalizza Nizzi, perchè il soggetto in sè è buono.
E per questa mancanza di spazio, succede anche che i banditi sembrano essere degli stupidi ingenui. Un esempio lampante di questa ingenuità, si trova nella scena in cui Tex trova Bonner morto, ma esce tranquillamente dall'ufficio. Ed è qui che c'è la stupidit? del bandito. Infatti Baker, si chiede se qualcosa sia andato storto nell'eliminazione di Bonner, però non va a sincerarsi del reale svolgimento dei fatti.
E perchè Baker non esce? Semplice, perchè non c'era lo spazio di infilare questa scena. E non perchè Nizzi non sa più sceneggiare Tex!
L'unica cosa che secondo me Nizzi ha realmente sbagliato, è stata l'errata gestione di Kit Willer. Infatti, come già sottolineato da qualcuno in precedenza (mi sembra), questo non è il vero Kit Willer. Infatti, a mio modo di vedere, il vero kit Willer, non sarebbe stato ad ubbidire senza fiatare agli ordini del padre, anzi avrebbe fatto qualcosa di testa sua, comportandosi proprio come un ragazzo ingenuo e spericolato.
Per quanto riguarda i disegni del grande Fusco è beh, che dire, il suo calo non è drastico come quello dell'ultimo Galep, però sono chiaramente visibili delle leggere sproporzioni dei corpi dei personaggi rispetto ai cavalli. Il che si nota però solo in alcune vignette. In generale, comunque, i disegni sono buoni.
Invece, tralasciando la storia, direi che i dossier sono stati molto interessanti, e quello che ha catturato di più la mia attenzione, è stato ?Alba di Sangue?, quello che parla del massacro del ?Sand Creek?.
Quindi, in poche parole:
Soggetto: 7.
Sceneggiatura:6.
Disegni: 7.
Dossier: 8.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Storia leggerina anche per un almanacco. Forse la meno bella dopo "Missione a Sierra Vista" (Almanacco 2001). Ma comunque non mi strappo i capelli. La lettura è veloce e leggera e quando riprendo in mano questo almanacco mi concentro sulle tavole di Fusco. Per quelli della mia età un disegnatore "mitico". Io acquisto sempre gli Almanacchi. Sono decisamente cari ma il prodotto è comunque di qualità. Da segnalare il servizio a pag.156 di Renato Genovese - "Alba di sangue" sulla strage del Fiume Sand Creek.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Questa roba non è pubblicabile, potrebbe essere benissimo intitolata: ?Bestiario Texiano?, con un'avvertenza in fondo: ?Nuoce gravemente alla salute?. E? un perfetto campionario di quello che non vorrei mai vedere in un fumetto, in Tex in particolare, una vera collection di brutture, non mi metto neanche a fare l'elenco, una delle più brutte storie di Tex, forse la più brutta in assoluto. Povero Tex, mi fa veramente pena vederlo ridotto così, ci sto veramente male. Io non ce l'ho con chi scrive, ogni autore è sacro, merita il massimo rispetto soprattutto quando una sua storia non è ben riuscita o quando è in declino, io ce l'ho con chi pubblica, con chi ha il coraggio di pubblicare storie di questo genere che sono un insulto ai lettori. Penso che meritiamo di meglio, per lo meno io penso di meritarlo, o forse no, visto che i soldo glieli ho dati.

Appena finita di leggere per la prima volta nella collezione a colori, non posso che dare ragione a Jack (beato lui, che ora è in Indonesia...). Mentre (non) leggevo questa storia, perchè mi bastava guardare le immagini per seguire una trama sciatta che più sciatta non si può, pensavo che la colpa non è dell'autore, ormai straspremuto e che evidentemente non riesce a dare di più, ma di chi gli ha pubblicato una storia che a mio modestissimo parere non poteva proprio essere proposta nelle edicole. Io mi ero perso l'almanacco con l'ultima di Fusco e mi ero ripromesso di rimediare con la CSC, ma nemmeno i gloriosi, finali, disegni del Maestro mi compensano da questo nulla assoluto; anzi, mi sembra che peggior congedo il grande Ferdinando non potesse avere... chi si va più a riprendere una roba così?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io l'ho riletta giorni fa sul Tex Gold. Mi è sembrato un'ottimo almanacco, bravo Nizzi, una storia come piace a me per un albo "extra" che è quello dell'almanacco, con qualcosa in po insolito legato al ruolo di Kit, intrigante e ben strutturata, ottimo lavoro. I Disegni sono quel che sono, per me Fusco non è niente di speciale, comunque buoni e accettabili. Segnalo una pecca che è legata ai dialoghi un po "piatti" e "lineari", purtroppo quando manca Carson è quasi sempre così.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.