Vai al contenuto
Annuncio importante: GDPR, Regolamentazione generale sulla protezione della privacy Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

Indice di gradimento dei lettori  

42 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Beh, accompagnare i disegnatori in tutta la loro parabola artistica è un p? una tradizione su Tex. Basta pensare alle ultime storie firmate da Galep o da Letteri. Ortiz non è più nel massimo del suo splendore, ma secondo le sue tavole attuali sono più che dignitose. fede

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, accompagnare i disegnatori in tutta la loro parabola artistica è un p? una tradizione su Tex. Basta pensare alle ultime storie firmate da Galep o da Letteri.

Quello che dici è verissimo!Però secondo me, se questo modo di fare è giustissimo nei confronti dei padri di Tex, lo è un po meno per uno che, diciamo così, è un "disegnatore tra i tanti". Specie poi se il suddetto disegnatore macina tavole a ripetizione, senza metterci volontariamente la cura necessaria. Cioè, mi sembra che Ortiz, oltre al fisiologico peggioramento dovuto alla vecchiaia, nemmeno ci tenga a migliorare un po- questo per me è il motivo principale per cui lo si dovrebbe allontanare almeno dalla serie regolare.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Cio?, mi sembra che Ortiz, oltre al fisiologico peggioramento dovuto alla vecchiaia, nemmeno ci tenga a migliorare un po- questo per me è il motivo principale per cui lo si dovrebbe allontanare almeno dalla serie regolare.

Paco non entro nel merito se Ortiz debba continuare o meno a disegnare per Tex, mi incuriosisce invece il tuo commento, ossia quel "almeno dalla serie regolare". Questo vorrebbe dire destinare Ortiz al resto della produzione Texiana ossia:1) Il Texone... beh in genere i Texoni sono l'eccellenza della produzione... si fanno fare a dei maestri che magari non farebbero mai la serie regolare o come premio/riconoscimento ai disegnatori di Tex. In questo secondo caso lo si fa quando sono nel pieno del loro splendore artistico.2) Almanacco... generalmente assegnati come banco di prova per nuovi disegnatori, non mi sembra il caso di Ortiz3) Maxi... trecento pagine in una botta sola, si... potrebbe essere la soluzione per Ortiz visto che è molto veloce. Però io mi chiedo se non lo ritieni adatto per la serie regolare perchè mai lo vuoi spostare su un Maxi dove un lettore paga anche una bella cifretta per vedere disegni secondo te non all'altezza?Parafrasando Andreotti "a pensar male si fa peccato però ci si azzecca sempre", forse tu hai scritto così pensando che se lo fanno fuori dalla serie regolare sicuramente non gli affiderebbero nessuno degli speciali e quindi si realizzerebbe la tua volont? di non vederlo più sulle pagine di Tex? B) _ahsisi

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiego meglio :trapper: Sul texone ovviamente no, ci mancherebbe!Io credo che Ortiz non sia più in grado di disegnare un fumetto come Tex, e questo da almeno quattro o cinque anni. Ora, se proprio lo si deve tenere, lo si tenga su testate texiane meno importanti, meno gloriose, meno vendute, di quella regolare: quindi almanacco e maxi. Ma ripeto, a mio avviso questo disegnatore non può più disegnare Tex.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Capisco il tuo ragionamento. Io però resto del mio avviso. Parlo in linea generale senza riferirmi a nessun artista in particolare, se si ritiene che un disegnatore non riesca più a presentare dei disegni all'altezza non lo si può spostare ne sull'Almanacco ne sul Maxi. Insomma non è che li regalano, sono diversi euro da sborsare per comprarli, quindi perchè mai un lettore si dovrebbe ritrovare con dei disegni non all'altezza.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Su questo siamo d'accordo, West! :trapper: Infatti credo che 300 e passa pagine di maxi disegnate da Ortiz siano un colpo all'occhio insopportabile e ingiustificato visti i buoni 6 euro spesi: perciò dico anch'io che dovrebbe fare altro. Dico solo che un suo confinamento fuori dalla regolare sarebbe il male minore (che io comunque vorrei vedere risolto alla radice: ovvero Ortiz che disegna altro!)...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non condivido assolutamente l'ostracismo di Paco nei confronti di Ortiz, artista che amo per quel suo disegno "sporco" che calza a pennello per i racconti western. L'Ortiz visto nell' "Ora del massacro" ?, a mio avviso, ancora superbo. Paco dovresti spiegare i difetti tecnici che riscontri nel Maestro, tanto da farti auspicare una sua sua retrocessione o, addirittura, un suo allontanamento. Per me, ad esempio, vale più un Ortiz che un Diso ed un Alessandrini messi assieme.... De gustibus...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, adesso sarebbe lungo da spiegare, però basta confrontare la sua prima prova texiana, il bellissimo "La grande rapina", con una delle sue storie attuali:il calo qualitativo è evidente. Le tavole non sono più curate, il segno si è fatto molto più veloce e meno dettagliato; anche nell'interpretazione dei pards a mio avviso l'involuzione è evidente. Per dire, la prima parte di "Evasione" per me è una delle cose disegnate peggio in tutta la storia texiana: quei disegni mi fecero passare la voglia di continuare la lettura. Però come dici tu è una questione di gusti: per i miei c'è una differenza abissale tra il primo Ortiz e quello di adesso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi è sempre piaciuto il tratto sporco di Ortiz ed il suo Tex, anzi devo dire che l'ho sempre apprezzato ed anche difeso, forse anche nei momenti in cui ha iniziato a scadere in qualità se confrontato con i suoi migliori lavori fatti per il nostro Ranger, ma ad oggi, senza nulla togliere alla sua passata abilità e bravura grafica, sarei veramente ottuso nel continuare a difenderlo.... Quindi rispetto per la sua passata bravura, ma oggi dovrebbe cedere il passo e ritirarsi proprio per non far scadere anche il ricordo delle sue grandi prestazioni di un tempo.... Naturalmente tutto ciò invaliderebbe il voto che gli ho dato precedentemente, ma così è ad oggi....

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me piaceva il lato sporco di Ortiz, così come anche la sua interpretazione del West, le sue inquadrature... il discorso è che non è più lo stesso Ortiz di vent'anni fa! Oggi ci sono tanti artisti, anche giovani, che farebbero un lavoro decisamente più decente del suo. Perchè dobbiamo tenerci su una testata gloriosa come Tex questi artisti ( da pensionare ) e non lasciare spazio alle nuove leve, come i Santucci, i Bruzzo, i Leomacs, i Piccinelli, i Cestaro ecc ecc

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me piaceva il lato sporco di Ortiz, così come anche la sua interpretazione del West, le sue inquadrature... il discorso è che non è più lo stesso Ortiz di vent'anni fa! Oggi ci sono tanti artisti, anche giovani, che farebbero un lavoro decisamente più decente del suo. Perchè dobbiamo tenerci su una testata gloriosa come Tex questi artisti ( da pensionare ) e non lasciare spazio alle nuove leve, come i Santucci, i Bruzzo, i Leomacs, i Piccinelli, i Cestaro ecc ecc

Forse perchè alcuni di loro ci mettono una vita a completare un racconto... Comunque, pur non essendo un "tecnico", non vedo tutte queste oscenit? dell'ultimo Ortiz. Ricordo che a settembre compie 80 anni e che nessuno sottoline?, nemmeno in tono garbato, le (notevoli) lacune dell'ultimo Galep. Nella mia squadra del cuore Ortiz in campo,Diso nemmeno in tribuna.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se non sbaglio, invece, alcuni avevano definito proprio i lavori dell'ultimo Galep (e perfino di Letteri) impubblicabili, quindi, anche se non si può negare (ed è comprensibile) che Galep sia senz'altro più amato di Ortiz, in generale si cerca di guardare a questo problema in modo abbastanza obiettivo. Io sono uno di quelli a cui Ortiz piace, però di certo un calo qualitativo c'è stato, non si può negare.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Continuiamo qui la discussione iniziata nel topic dell'inedito "L'indomabile". A mio avviso non si manca di rispetto a una persona se non ti piace ciò che a realizzato. I gusti sono gusti ed è giusto che ognuno abbia i suoi, ci mancherebbe altro. Ortiz può piacere o no. L'ultimo in particolare ha avuto un calo evidente, non lo si può negare, ma io continuo ad apprezzarlo lo stesso e sinceramente non mi dispiace. Continuo a preferire lui rispetto ad altri.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io dico solo una cosa, prendiamo tre disegnatori 2 dei quali hanno avuto problemi nella loro ultima parte di vita... Galep e Ortiz e poi ne prendo un altro che ame non piace Font. Se dovessimo trarre delle conclusioni, a nostro gusto chiaro, chi dovremmo ritenere il peggiore dei tre, presupponendo che per i primi 2 si tratta solo del periodo finale ?Io sicuramente Font

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Qui, Carlo, entriamo nei gusti personali (io personalmente preferisco di gran lunga l'ultimo Galep, per esempio)... il punto secondo me è un altro: che la decadenza di Galep l'abbiamo vista in pochi albi (perchè fino almeno a "Gli strangolatori" compresa, il segno di Galep era tutto meno che impubblicabile!!), quella di Ortiz invece l'abbiamo dovuta sorbire in molti, troppi albi. Questo, per me, è il punto principale: che si doveva intervenire prima.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Continuo qui anch'io.

Concordo con Carlo nel dire che Ortiz va trattato con rispetto per la sua dedizione al suo lavoro. Pu? non piacere il suo stile ma credo che il suo comportamento sia degno di rispetto e personalmente lo stimo per quello che ha fatto.

A metterla così sembra che si manchi di rispetto all'uomo e al disegnatore criticando la qualità delle tavole, che è pessima. O forse avere rispetto vuol dire essere ipocriti e farci piacere per forza anche ciò che è inguardabile? Ma per favore!
Per quanto mi riguarda non ho mai inteso contestare il tuo diritto di non apprezzare Ortiz e men che meno considero questo tuo atteggiamento come mancanza di rispetto. Quello che ti ho contestato è questa frase in risposta a Giov:

Inoltre è anche giusto aver premiato la sua grande professionalità e tenacia nell'aver voluto portare a termine la sua opera lottando contro il male che lo affliggeva.

Devo essermi perso qualcosa, dove l'hai letta questa commovente ricostruzione dei fatti?
Risposta che ho trovato e trovo tuttora, questa sè, sprezzante e irrispettosa sia di chi l'ha scritta, colpevole solo di non pensarla come te e di riportare una notizia vera (per quanto non riferita esattamente a quest'ultima storia), sia di Ortiz stesso di cui sembrava dileggiare la professionalità e la passione. Atteggiamento che ritengo indegno di te come ho imparato a conoscerti e di cui ti sei poi scusato da persona corretta quale sei veramente.

D'altronde è da un pezzo che dico che la SBE avrebbe dovuto rinunciare a questo disegnatore,

Ed in questo, almeno negli ultimi sette/otto anni, ero pienamente d'accordo con te e sostenevo la tua stessa posizione . Ns approfitto però per farti notare che se la SBE desse retta a tutti quelli che sostengono che un dato disegnatore non dovrebbe lavorare, Tex rimarrebbe presto senza uno che lo disegni. Perfino Ticci e Civitelli hanno chi non li apprezza. _ahsisi :lol2:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Francamente, Paco, mi trovo più d'accordo con Carlo, poi è una questione di gusti, ma io tutta questa decadenza da chissà quanti albi di Ortiz non la vedo. Una decadenza c'è stata ma solo negli ultimi albi e comunque quella di Galep me la ricordo più evidente, alcuni visi erano chiaramente riusciti male.

Modificato da West10

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricollego, in parte, a quanto scritto da Carlo e da Paco. Concordo con Carlo dicendo che anch'io nella mia personale scala dei valori preferisco l'ultimo Ortiz rispetto all'ultimo Galep. D'accordo per nel dire che l'ultimo Ortiz è superiore a Galep ma solamente a quello dell'ultimissimo periodo (Il segno del serpente, La voce nella tempesta, Soldati a cavallo)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quello che ti ho contestato è questa frase in risposta a Giov:

Inoltre è anche giusto aver premiato la sua grande professionalità e tenacia nell'aver voluto portare a termine la sua opera lottando contro il male che lo affliggeva.

Devo essermi perso qualcosa, dove l'hai letta questa commovente ricostruzione dei fatti?
Risposta che ho trovato e trovo tuttora, questa sè, sprezzante e irrispettosa ...
Ho già ammesso di aver esagerato, nel senso che non conosco un fico secco della passione e della professionalità che Ortiz metteva nelle tavole di Tex. Quello che giudico sono i risultati: un autore con una media di 40, 50 tavole mensili dall'evidentissima qualità scadente, che ha prodotto negli ultimi anni una storia dopo l'altra, i cui disegni mi hanno guastato il piacere della lettura. Come lettore mi sento preso in giro. Se sono stato sprezzante ho di sicuro sbagliato, ma non mi mancano le attenuanti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

forse si poteva gestire meglio la produzione di Ortiz, magari poteva disegnare meno tavole mensili averndo modo di curare meglio i disegni. Ma io non lavoro in Bonelli e non so i tempi editoriali. E' adesso questi discorsi sono forse inutili... però, magari, si potrebbe evitare che situazioni simili risuccedano in futuro con altri disegnatori. Per il resto onore a Jose grande artista spagnolo...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Perdonatemi un piccolo inciso OT. Ringrazio Carlo Monni per i suoi interventi precedenti e per le sue consuete e dettagliate precisazioni che seguo sempre con estremo interesse. Leggo Tex da ormai tantissimi anni, e non da moltissimo tempo ho scoperto questo forum a cui mi sono iscritto da qualche mese. Il mio intento , penso comune a tutti gli altri iscritti, e' quello di condividere, scambiare opinioni su tutto l'universo texiano con altre persone che hanno la mia stessa passione, nel massimo rispetto reciproco delle idee di tutti. Mi auguro che questo spirito rimanga sempre e sia condiviso da ognuno. Ora per ritornare in tema, personalmente trovo quest'ultimo lavoro di Ortiz, sia pure in evidente calo, comunque pubblicabile. Ho trovato ad esempio peggiori gli albo del ritorno di cane giallo. Mi sembra inoltre, con tutta la stima che ho sempre avuto per lui, che gli ultimi lavori di Galep non siano stati superiori a quest'ultimo Ortiz.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.