Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[maxi 2010] La Belva Umana

Voto alla Storia?  

44 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

mi spiace ma devo ribadire il coro di negativit? per quanto riguarda i disegni di "DISO", peccato il tratto mi sembra carino in generale ma Tex è veramente fuori dagli schemi classici del "nostro". io penso che sia bravo a disegnare ma Tex non è per lui. p. s. spero che la collezione a colori di Tex prosegua.. tanto Villa a parte quella ha sempre troppe cose da fare lo stesso...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che la collezione a colori di Tex prosegua.. tanto Villa a parte quella ha sempre troppe cose da fare lo stesso...

Non è vero. Avrebbe comunque molte cose da fare, questo sè, ma tra queste cose da fare ci sarebbe inclusa la nuova storia. Storia che per il momento non sta disegnando perchè ci sono le cover di Repubblica. Scusate l'OT. Tornando in topic, qualcuno, tempo fa, diceva che l'uscita del 600 un giorno dopo il Maxi, avrebbe rischiato di trascurare quest'ultimo. Ed, effettivamente, è vero, perchè, una volta arrivati al 1 Ottobre, io penso di più al 600 che al Maxi. Quindi, diciamo che non ci penso troppo al Maxi. Chissà che questo non abbia effeti benevoli sul mio giudizio post-lettura...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tornando in topic, qualcuno, tempo fa, diceva che l'uscita del 600 un giorno dopo il Maxi, avrebbe rischiato di trascurare quest'ultimo. Ed, effettivamente, è vero, perchè, una volta arrivati al 1 Ottobre, io penso di più al 600 che al Maxi. Quindi, diciamo che non ci penso troppo al Maxi. Chissà che questo non abbia effeti benevoli sul mio giudizio post-lettura...

Lo dicevo io,'sto fatto... e secondo me è vero. Che diavolo, non si poteva mettere il maxi, per esempio, il 15 ottobre? La "scorpacciata texiana" ci sarebbe stata lo stesso, ma almeno non si sarebbe messo in ombra il maxi!-perchè credo che, in quanto a importanza, tutti concordiamo col fatto che il n.600 a colori sia molto più importante. Comunque la trama mi ricorda una vecchia storia nolittiana di Zagor, che se non ricordo male dovrebbe chiamarsi "La preda umana". :indianovestito:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

mi spiace ma devo ribadire il coro di negativit? per quanto riguarda i disegni di "DISO", peccato il tratto mi sembra carino in generale ma Tex è veramente fuori dagli schemi classici del "nostro". io penso che sia bravo a disegnare ma Tex non è per lui.

Lo penso anch'io!Nulla da dire sull'artista in generale, ma quel Tex con quella faccia da ebete non riesco proprio a digerirlo. In passato ci fu' un altro grande disegnatore che proponeva un Tex dal viso davvero pessimo e fuori da ogni riconoscibilita':Giolitti. Io credo che la caratteristica principale che deve possedere un artista per disegnare Tex e' quello di offrire un viso decente, riconoscibile, non una caricatura del ranger. Diamiine. Nelle storie di Muzzi, negli anni '70, facevano disegnare il volto di Tex a Galep, perche' avevano paura che il lettore non riconoscesse Tex e adesso si deve sopportare quel volto orrendo, molto peggio del Tex "muzziano"?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Diso questa volta avrà il vantaggio dell'ambientazione, un Tex costretto a fuggire e poi a rincorrere gli avversari in mezzo a un "inferno verde". Come ambientazione dovrebbe ricordare "Il tiranno dell'isola" e più ancora "Orme sulla sabbia" e dovrebbe essere congeniale a Diso!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io non vedo l'ora che esca questo Maxi!! :DAnche se Diso non mi ha mai convinto troppo, lo trovo comunque migliorato rispetto alle sue precedenti prove!Forse come dice Ym, l'ambientazione gioca a suo favore. La trama sembra originale.... io spero di trovare qualche cattivo che entrer? nella storia. Dovrebbe esserci anche Carson, o sbaglio? :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che anche i testi "aiuteranno" il buon Diso...... ;)

Mica alludi all'idea, tipicamente anti nizziana, secondo cui Diso ha disegnato male su Tex anche per colpa delle "indegne sceneggiature" di Nizzi? :rolleyes: Io a questa cosa non ci credo:se uno sa disegnare sa disegnare sempre, e se sa fare bene Tex lo fa bene comunque e in ogni caso, al di l' della qualità della sceneggiatura;l'esempio ce lo da Civitelli:facciamo finta che "Anasazi" sia davvero una brutta storia (così la pensa la maggioranza dei lettori dei forum); i disegni di Civitelli sono comunque straordinari!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Figurati, Paco. Ho usato un'espressione tra il serio ed il faceto. Diso a me è sempre piaciuto. Certo, su Tex, il suo tratto non si addice completamente ma resta, comunque, un grande professionista. Diciamo che, appunto, il suo tratto sommato ad una sceneggiatura, questa sè, disastrosa ( Fort Sahara, Figlio del Vento ), puo' avere condizionato ( inconsciamente ) il giudizio di alcuni lettori. Hasta lu?go, amigo. :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come ho scritto nel blog del grande Tito, lo spunto mi ricorda molto una puntata di Halloween dei Simpson, nella quale il signor Burns invita gli operai della centrale nucleare a cena nella tenuta e poi li usa come prede. Vediamo cosa salter? fuori, io sono molto fiducioso!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi mancano una settantina di pagine alla fine, ma posto le mie impressioni ugualmente, in modo NON spoilerante. Che dire? Alla sua prima storia lunga, mi sarei atteso un Faraci più orientato verso atmosfere epiche, mentre a conti fatti si tratta di una storia come le altre, solo di lunghezza diversa? Un aspetto negativo? Secondo me no. Il soggetto è semplice, la storia è appassionante e l'andamento divertente. La regia è pienamente faraciana, ma per alcuni aspetti questa storia mi sembra molto nizziana, in senso positivo: prendiamo il miglior Nizzi, aggiungiamoci qualche virtuosismo registico e un bel po' di flash-back (cifra stilistica di Faraci che non mi dispiace affatto) ed otteniamo questa storia. Piacevole e divertente. La gestione ?, appunto, nizziana, vale a dire che al momento non ci sono grandi sorprese, ma l'insieme stuzzica e diverte. Se mi permettete un parere, secondo me piacer? molto ai fan del vecchio Nizzi. Poi, sia ben chiaro, si tratta soltanto di un parere parziale che le rimanenti pagine potranno stravolgere in senso sia positivo che negativo. Tuttavia, ho imparato ad avere fiducia in Faraci: nella storia ci sono trovate interessanti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Diso... ehm, è Diso. Non si può dire che disegni male, ma io, che pure lo adoro sulle pagine di Mister No, non lo trovo troppo adatto a Tex. Intendiamoci, alcune inquadrature sono stupende, ma Tex, pur avendo una bella grinta, sovente fa delle smorfie o digrigna i denti in scene davvero inguardabili. Globalmente i disegni sono curati, ma alcune vignette sono mal riuscite. Inoltre, molto spesso i volti sono stati sbianchettati e rifatti (suppongo dallo stesso Diso), i segni dell'intervento si notano. Purtroppo, non c'è nemmeno molta costanza nella resa dei volti: Tex e altri due-tre personaggi principali, a tratti sono identici a Mister No!Eppure, nonostante ciò i disegni sviluppano una buona atmosfera. Diso, al solito, si conferma buon interprete delle figure femminili, in questa storia molto frequenti. Io adoro le donne di Diso: non perchè siano particolarmente belle di volto, ma perchè il grande Roberto rende ottimamente le proporzioni, le gambe slanciate, le curve, i movimenti. Le donne disegnate da Diso, pur essendo disegni si muovono, e si muovono come donne! Il tutto, senza dare l'impressione di una bellezza artefatta... a volte anche di una bellezza tout-court. Globalmente, direi una prova sufficiente: ma alcuni primi piani di Tex faranno storcere il naso a molti. Ho appena terminato di leggere una storia di Mister No disegnata da Diso, "La mafia non perdona"... be', in trent'anni il suo stile non è cambiato quasi per nulla. Tranne nei paesaggi, un tempo divini, ora molto meno definiti e riusciti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

... omissis... Purtroppo, non c'è nemmeno molta costanza nella resa dei volti: Tex e altri due-tre personaggi principali, a tratti sono identici a Mister No!... omissis...

Mi consola il fatto che non sono solo io a pensare che il volto di Tex di Diso ricorda Mister No... credevo di esser il solo visto che nessuno finora lo aveva detto :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

... omissis... Purtroppo, non c'è nemmeno molta costanza nella resa dei volti: Tex e altri due-tre personaggi principali, a tratti sono identici a Mister No!... omissis...

Mi consola il fatto che non sono solo io a pensare che il volto di Tex di Diso ricorda Mister No... credevo di esser il solo visto che nessuno finora lo aveva detto :)
PESTE!!!! :capoInguerra: Addir poco sono uguali. Le uniche cose che riesco a distinguere dal suo Tex al Mister No sono il cappello, la camicia e il pullover, per quanto riguarda la faccia da schiaffi è uguale!! :generaleS:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Terminata la storia, devo dire che purtroppo mi aspettavo qualcosa di meglio. Non che sia una brutta storia, intendiamoci. Diverte, ballonzola sulla linea della gradevolezza, ma genera una continua attesa di qualcosa di grande e notevole che alla fine non arriva. Si procede con curiosità verso lo scontro finale, ma quando ci si arriva il tutto si sgonfia, scoppiando come una bolla di sapone e tradendo del tutto le attese. Insomma, un episodio discreto, ma nulla più, con tanto di "spiegone" finale che riassume il già noto e l'ampiamente intuibile. Peccato. Ne ricavo come l'impressione che sia una storia di due albi... soltanto che dura tre! :DNon annoia, almeno, e come già detto è abbastanza gradevole. Ci sono due o tre trovate interessanti, il tutto è però smorzato, come se si avesse paura di addentrarsi troppo in territori inesplorati. Niente di memorabile, insomma, almeno secondo me: direi che questo Maxi può essere paragonato ad un bicchiere d'acqua tiepida. Non è spiacevole, non ha un cattivo sapore, ma non disseta più di tanto. A conti fatti, come felicit? del risultato siamo lontani dal miglior Nizzi al quale in un primo tempo avevo incautamente paragonato la storia.

Modificato da virgin

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

umh..... se volevo vedere mister no, prendevo mister no :Pleggo inoltre che la storia non deve essere un gran che :( peccato

Beh, Vecchiocammello, che dirti?Prima di giudicare una storia è meglio leggerla.... sulla parte grafica ognuno ha i suoi gusti riguardo allo stile del disegnatore, ma per i testi e la trama come fai a giudicare senza nemmeno averne letto una riga e basandoti solo sul giudizio di un lettore? :):trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Vi chiedo solo un favore preventivo, poi credo che mi asterr? da commenti. Solo uno: usate gli SPOILER. Grazie e, se vorrete, buona lettura. SalutiTF

Tranquillo Tito, noi Moderatori vigileremo e aggiungeremo eventuali spoilers dimenticati. ;)Comunque raccomando anch'io ai commentatori di mettere sotto spoiler le parti più "critiche". Anche perchè noi vigiliamo, ma può capitare che in quel momento non siamo connessi!! ;):trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.