Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[maxi 2010] La Belva Umana

Voto alla Storia?  

44 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Concordo con quanto detto da West nel messaggio che precede il mio, probabilmente Tito ha lasciato il tutto alla fantasia del lettore. La moglie Rudith appare comunque decisamente più giovane rispetto ad Arthur, probabilmente era più vicina all'età di Jacob. Non viene assolutamente ripreso il rapporto che aveva Malcolm con la madre (o matrigna è ). Secondo me poi Malcom non aveva lasciato l'isola per via dell'omicidio, ma poteva benissimo essere in viaggio per affari : consegna di una nuova partita di tabacco nel mondo "civilizzato" o reclutamento dell'esercito personale del padre, oppure in cerca di schiavi per le piantagioni o di ragazze di bella presenza da rinchiudere nella villa del terrore dei Rucker. Tex verso il finale, parlando di Malcolm, dice: "mi era già sfuggito un paio di volte", ciò lascia presupporre che il nostro fosse sulla sua pista già da qualche tempo, ma non aveva ancora sentito parlare della dittatura di Arthur Rucker. Chi invece ne aveva sentito parlare già da tempo (e lo apprendiamo dalle sue parole) è Montales, che però fino all'arrivo e alla richiesta di aiuto di Carson, non aveva ancora mosso un dito per liberare la popolazione dell'isola caraibica. Probabilmente in Messico c'erano problemi più scottanti, o almeno spero... non penso che il buon Montales abbia fatto "orecchie da mercante" per restarsene a scaldare la sua comoda poltrona di governatore! :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letto oggi in seguito alla discussione sul livello degli ultimi Maxi. Devo dire che mi è piaciuto molto. Lato un po' debole quello dei disegni, soprattutto i volti, ma niente di inguardabile. I continui flashback a mostrare sempre elementi nuovi del passato dei personaggi mi è piaciuto molto. Per due terzi è un 9 per me, il finale da 7. Quindi 8 di media. Disegni 6. Ottimi i personaggi del "pard inedito di colore" e del "gigante muto"

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Gran bel Maxi questo, l'ho letto praticamente tutto d'un fiato e non mi ha deluso. Grande Tito, grande storia, anche più bella della recente "La legge di Starker". Coprotagonisti ben caratterizzati con il giusto spazio, un Tex che si muove agevolmente e domina la scena, flashback ben dosati e ben inseriti, cattivi che non rubano la scena a Tex ma che non fanno la figura dei fessi messi li tanto per far numero ed un bel finale. Insomma una bella storia che si fa rileggere anche volentieri, magari con un disegnatore più adatto a Tex sarebbe stato un Maxi da favola. Il Tex di Diso purtroppo a me ricorda molto Mister No, inoltre in molte vignette di questo Maxi i volti sono un p? approssimati anche quelli delle sensuali ragazze che hanno un corpo ben tratteggiato ma un viso con una bocca da far spavento. Certo Diso forse comincia ad accusare il peso degli anni, quando ha disegnato questo Maxi era vicino agli 80 anni, però anche prima non è che i suoi volti fossero perfetti. Voto alla storia 9 e mezzo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io l'ho letto oggi per la prima volta e come molti di voi hanno detto diso non è stato tanto azzeccatoSecondo me tex è un Jerry Drake vestito da Tex Willer e i disegni sembrano malapena abbozzati ( guarda carson in pagina 30 penultima vignetta o tex in seconda vignetta pagina 299)In compenso la storia è la migliore tra tutti i maxi

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti non è detto quale fosse il rapporto fra Rudith Rucker e Malcolm e neppure fra Jacob e Malcolm. Io trovo un pochino strana la frase di Arthur a pagina 86: "oh Malcolm, figlio mio! dove ho sbagliato? come potevo.."Forse alludeva che ha sbagliato nel mandare il figlio a fare una commissione negli States, dove è rimasto ucciso? Oppure allude al fatto che gli ha ammazzato la madre, nell'ipotesi che Malcolm sia il figlio di Rudith Rucker?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.