Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[601/602] I Giustizieri Di Vegas

Vota alla storia?  

68 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

M'era venuta voglia di rileggere un'avventura con Carson sugli scudi, e mi sono ripreso questa doppia: che goduria ragazzi! Carson è a dir poco epico, contro dei cattivi brutti (vedi Joshua Webb), cattivissimi (tutti), ma anche apparentemente suadenti e affascinanti (l'accoppiata Mathers-Brown, due personaggi indimenticabili, caratterizzati in maniera superba da un Boselli più in forma che mai).

Mastantuono, poi, è gigantesco nella resa dei personaggi e degli ambienti. Anche il suo Tex mi piace molto, granitico, duro, forse un po' troppo incavolato ma ogni tanto non guasta. L'unico che proprio non digerisco è proprio Carson, la cui caratterizzazione lascia molto a desiderare. Peccato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mastantuono, poi, è gigantesco nella resa dei personaggi e degli ambienti. Anche il suo Tex mi piace molto, granitico, duro, forse un po' troppo incavolato ma ogni tanto non guasta.



Io sono più vecchio di te di qualche anno, dunque ho iniziato a leggere Tex qualche anno prima di te. Mi ricordo del vecchio Tex guascone, spaccone,

MAI di un Tex incavolato! Non ne ho proprio ricordi.

Ricordo invece Tiger in una delle ultime storie di Nolitta tanto che ne ero rimasto impressionato.

Invece sembra che per alcuni nuovi addetti ai lavori.... 

Tex duro = Tex incavolato, nel senso col grugno da duro.

Ma prima non era percepito così. Non so che idea si possa trarre dalla lettura degli arretrati voi che non avete ancora i capelli grigi, ma il Tex duro che leggevo in diretta era dato dalle situazioni e non dal suo muso.

Era un Tex spavaldo e raddrizzatorti, che aveva sempre ragione e nessuna ragione per essere incavolato, a meno che non gli pestassero i piedi per davvero. E allora i disegnatori si impegnavano davvero per renderlo cattivo nel volto. il fatto era comprensibile anche per i lettori con pochi anni di vita alle spalle.

Insomma oggi domina il Tex con "la rabbia" ma un tempo era solo il Tex strafottente che le menava a chi le meritava, che dava certe lezioni indimenticabili che oggi ce le sogniamo. Ma chi glielo spiega a un bambino oggi perchè il Tex dell'inedito mensile è sempre incazzato ?
Che mai gli avranno fatto al Tex di Mastantuono e co., si potrà mai sapere ?

Non è evidentemente il difetto di Mastantuono che ha MALE compreso la lezione, ma di tanti della nuova leva di disegnatori.

A Borden e co.  trovatemi un Tex incazzato di Nicolò o di Letteri o di Ticci che ve ne trovo migliaia di Tex sorridenti, poi facciamo il gioco al contrario, per non parlare del Tex di Galep che aveva il labbro proteso verso l'alto immancabilmente, a meno che non avesse da essere arrabiato sul serio come in "San Francisco".

No, qui non ci siamo proprio. Una cosa è farsi piacere questi disegni e posso capirlo benissimo, Mastantuono è bravissimo, ma passarli per Tex originals mai.
  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
:D E vai! Ti chiedo scusa per aver tirato in ballo il tuo nome impropriamente, non potevo sapere 

che da curatore addirittura tu ti spendessi in questa "lotta" per ripristinare il vero, impagabile "ghigno" dei pards!

1414ojs.jpg


Ecco i quattro satanassi in un'immagine di Fusco. Tutti arrabbiati ? Ma quando mai!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, in soldoni conduco una strenua lotta contro i disegnatori convinti che Tex ia un cupo e inesorabile sbirro alla Callaghan. il problema è che, prima di me, nessuno gli aveva detto che non è esattamente così!

Borden, ti ringrazio per l'attenzione a un tema al quale credevo di essere il solo a tenere, ma vedo che anche Ymalpas mi è compagno! Davvero, Tex eroe positivo è inscindibile anche dall'atteggiamento positivo. Dispiace che in molti abbiano frainteso... anche fra gli addetti ai lavori.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sono con voi , anche io. Penso che un po' tutti sono dello stesso avviso!
Il Carson di Mastantuono è impresentabile, sembra un vecchietto in pensione:D.
Boselli da Curatore mi sembra che stia dando "sfogo" anche all'essere il primo lettore di Tex, e quando dice che cerca di far rappresentare Tex e company meno "vecchi" con meno "segni" sul volto esprime un sentimento comune a tutti noi.
Coontinua così :D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nel raduno Mauro ha riferito che più volte si raccomanda con gli autori circa l'espressione facciale di Tex, che assolutamente non deve essere cupa. Anche per me il Tex originale è quello simpatico e col sorriso di chi è molto sicuro di sé alla Ticci o alla Fusco. Se ho espresso apprezzamento per il Tex di Mastantuono è perché non ho potuto non gradire il vigore di quel volto granitico, in una storia peraltro a tinte talmente fosche che ben giustificano, a mio parere, almeno alcune sequenze in cui Tex è davvero cupo. L'entrata in scena del nostro ranger, ad esempio, nella taverna di Naco, in cui il nostro è furioso per il trattamento inflitto ai pastori navajos da quelle belve in forma umana, per me è semplicemente da applausi. C'è in questa storia una tensione,  in diversi suoi punti almeno, che ben giustifica secondo me l'espressione di granito di Tex. Che poi questo di Mastantuono non sia il Tex cui tutti siamo abituati, siamo d'accordo. Che però non possa essere una tantum un Tex,  o quantomeno il Tex di una storia abbastanza fosca come questa, francamente non siamo d'accordo no.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con Leo. La storia è cupa e io nel tratto di Mastantuono ho visto un uomo concentrato in pensieri cupi del tipo" ma questi che sono uomini di legge sono anche assassini spietati?" poi quando il momento lo richiede si rilassa e sorride (vedi a Consuelo e la mitica scena in cui con Tiger sfottono Kit ) Anche  altre storie da lui disegnate  ( Missouri- Luna insanguinata ) hanno soggetti forti e cupi che dilaniano l' animo di Tex (soldati nordisti ladri e assassini - violenza e rapimento) e non riesco ad immaginarli con un altro disegnatore, queste per me sono storie legate indissolubilmente al tratto di Mastantuono.  Per me è lo sceneggiatore che mette e meno la possibilità di un sorriso nelle vignette, se le battute sono dure, duro (non cupo) è il volto di Tex, è il volto di un uomo che porta la giustizia dove c'è solo malvagità. Rileggendo la storia (è una di quelle che rileggo spesso tanto mi piace) non c'è una vignetta in cui vorrei un viso diverso.

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">18 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Ecco una delle poche storie " boselliane" che non mi è piaciuta  molto.  Forse sarà  per via di Mastantuono, che qui giudico veramente inguardabile( non mi è  mai piaciuto  il suo tratto, troppo caricaturale, anche se riconosco che oggi è  leggermente migliorato).

 

Hai appena scritto nel topic "Gli assassini":

 

<span style="color:red;">16 ore fa</span>, Grande Tex dice:

I disegni di Font li ho visti per la prima volta in versione colorata, ed è  stata una folgorazione! È  diventato da subito uno dei miei preferiti, con i suoi disegni sì  caricaturali, ma anche dinamici e vitali.

 

Si, insomma, la coerenza è una delle tue qualità, uno che è dieci volte più caricaturale dell'altro lo adori, l'altro è inguardabile.

 

<span style="color:red;">22 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

a)Aveva dialoghi tediosi, decisamente non boselliani. Non mi sembravano coinvolgenti come in altri casi, troppo lunghetti ( a parte all' inizio e nel finale al co real , altra scena ricca di azione e che per questo  che mi è  piaciuta.) 

 

Ma che cavolo di commento è ? Vada per i tediosi ma non è assolutamente vero, dici che non solo "boselliani" ed è Mauro Boselli in persona che li ha scritti.... "troppo lunghetti" ma guarda che è lo stile dell'autore e vanno bene così, mica certi dialoghi non dialoghi per la loro brevità che abbiamo visto in certi color da parte di autori debuttanti.

 

<span style="color:red;">25 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

La valutazione  è  comunque  positiva,

 

Si insomma, disegni inguardabili, storia che non ti è piaciuta, dialoghi verbosi e non boselliani, appena qualche scena che ti è piaciuta, e la giudichi positiva ? 

 

Di avvertimenti ne hai ricevuto a bizzeffe, adesso basta.

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

una storia che devo rileggere periodicamente, almeno 3 volte l'anno...non mi stanca mai :inch:

Borden, in questa storia ti sei superato.Uno spettacolo,avvincente, adrenalinica, semplicemente perfetta.

Il finale è PURO STILE WESTERN

secondo me la migliore storia di Boselli dal 600 in avanti

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.