Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
bressimar

[403/404] Bande Rivali

Voto alla storia  

30 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Questa storia è piaciuta anche a me, e se è vero che Tex- specie contro m? Chase- è un po' troppo "piccione", non credo che il personaggio n° soprattutto l' ambientazione texiana e western ne siano usciti stravolti.. In questa storia c' è spazio per i comprimari, e io apprezzo quella canaglia di Hawk, bandito davvero pericoloso che in più occasioni salva la situazione per i suoi compari (sgozzando la sentinella, poi al bordello avvisando Blake, accorgendosi della presenza di Addison nonchè in tutte le scene d' azione..)... purtroppo è destinato a una fine tragica e ingloriosa. Altro personaggio che mi è molto piaciuto è O' Bannon, e credo che i Pinkerton che agiscono con modi brutali e spietati siano un' interessante novità in Tex, nonchè la rivalit? con il "nostro". A tal proposito trovo assolutamente normale che Tex si infuri vedendo O' Bannon colpire con il calcio di un winchester proprio sulla ferita il bandito... è questo che Tex non farebbe mai, non l' appenderlo per in piedi in sè.. Detto questo, mi unisco a chi ha apprezzato l' esordio di Medda e vedrebbe di buon occhio un suo rientro tra gli autori della serie

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'impostazione di Medda mi è piaciuta molto, per quanto molto lontana dalla usuali. Questi salti di scena, l'intrecciarsi di vari filoni ha dato un ritmo molto avvincente e definito un Tex riflessivo, in nettissimo contrasto con il Ranger scanzonato e quasi caciarone di Nolitta. Peccato che la sua collaborazione sia stata di brevissima durata

Visto che ti è piaciuta molto ti segnalo che puoi trovare un articolo su questa storia corredato da interviste allo stesso Medda, a Boselli ed a Villa sul Tex Willer Magazine nr. 8 :trapper:
Grazie mille per l'informazione :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Attualmente in edicola nella recente ristampa, ho riletto questa storia e devo dire che l'ottimo  soggetto ben sviluppato da Medda è in parte "rovinato" dal confuso tratto grafico di Blasco (forse per i problemi di salute citati in un post precedente). Rimane la certezza che Medda potrebbe scrivere, in futuro, ottime storie per Tex, anche se attualmente è emarginato dal parco sceneggiatori del Nostro.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

la storia mi è molto piaciuta, ancha se "nasconde" al suo interno un errore grave: viene ambientata in arizona, anzichè in Missouri o in Georgia!

Mi spiego: Il conflitto tra Addison e i Chase, tra Jankees e "sudisti" sarebbe stato meglio ambientarlo in uno stato del Sud (al più in Texas) non certo nel territorio dell'Arizona che non aveva conosciuto una netta distinzione tra Nord e Sud durante la Guerra Civile. In Arizona non c'era alcun problema di carpetbaggers e speculatori.

Clayton Chase e Ma Chase sono dei gran bei personaggi, così come  il giornalista Addison.

Tex è tratteggiato abbastanza bene, e ha anche affiatamento con Carson

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

Queste osservazioni dovresti girarle a Kershaw... :Pù

 

Hai ragione, naturalmente. Io ci sto più attento. Anche Nizzi lo è stato. Ciò non toglie che Medda avesse fatto un lavoro piuttosto promettente,

Come avrai capito sono un amante della Guerra Civile.prima o poi ti proporrò un soggetto in cui Tex riesci a destreggiarsi dentro questo complicato perimetro :P

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Carlo Monni dice:

Medda aveva scritto due storie di ottimo livello, peccato che non abbia continuato anche, se non soprattutto, a causa di certe critiche ottuse e retrograde.

 

 

Le critiche non c'entrano. Sergio Bonelli aveva posto il  veto dopo il bordello della seconda storia. E altro. Ma sarebbe bastato all'epoca un vero curatore.

Just now, Barbanera dice:

Come avrai capito sono un amante della Guerra Civile.prima o poi ti proporrò un soggetto in cui Tex riesci a destreggiarsi dentro questo complicato perimetro :P

 

 

Mandamelo  pure. Come sai è difficile, dati i paletti imposti da GL. Uno a me è comunque venuto in mente. Ce l'ho da parte.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">10 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Le critiche non c'entrano. Sergio Bonelli aveva posto il  veto dopo il bordello della seconda storia. E altro. Ma sarebbe bastato all'epoca un vero curatore.

 

 

Mandamelo  pure. Come sai è difficile, dati i paletti imposti da GL. Uno a me è comunque venuto in mente. Ce l'ho da parte.

Io comunque ho sempre pensato che Tex,fermo restando la sua vicinanza alla causa unionista causa schiavitù,sia il prototipo del confederato.Ribelle,allergico alla gerarchia e alla politica,texano,"Democratico"nel senso ottocentesco del termine,si badi bene...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.