Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

[Texone N. 26] Le Iene Di Lamont

Voto alla Storia  

51 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

A me la storia è piaciuta moltissimo... perfetta per un texone. Apprezzo sempre, poi, quando la "banda" si muove al completo (di solito Kit Willer e Tiger Jack sono "accantonati" per ragioni narrative). Lo sviluppo della vicenda è molto buono, anche perchè la fase "cruciale" e quindi quella più turbolenta si deve concentrare per forza alla fine del racconto, viste le premesse della vicenda trattata. Nizzi, a mio giudizio, dunque, fornisce un ottimo soggetto, classico per il suo stile narrativo ma sempre avvincente, per i disegni di un Seijas che vedo sempre meglio inserito sulle caratteristiche proprie di Tex e compagni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

finalmente letta !!storia molto bella , scritta egregiamente da Nizzi che per l'occasione mi è sembrato tornare ai bei tempi. dialoghi e caratterizzazione dei pards perfetti : il Tex che preferiscodisegni stupendi : Seijas è ormai nell'olimpo dei disegnatori texianiperaltro è un esempio di come si possa coniugare bravura e velocit? voto complessivo : 8 tondo tondomeno male che si sono decisi a togliere questa splendida storia dal cassetto ( incomprensibile) clap clap clap

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella la trama , tipicamente da Texone . La storia risulta molto coinvolgente anche pre via dei bei disegni di Seijas , interessante la presenza di Gleen , il vicesceriffo . Voto 8.

Share this post


Link to post
Share on other sites

finalmente letta !!storia molto bella , scritta egregiamente da Nizzi che per l'occasione mi è sembrato tornare ai bei tempi. dialoghi e caratterizzazione dei pards perfetti : il Tex che preferiscodisegni stupendi : Seijas è ormai nell'olimpo dei disegnatori texianiperaltro è un esempio di come si possa coniugare bravura e velocit? voto complessivo : 8 tondo tondomeno male che si sono decisi a togliere questa splendida storia dal cassetto ( incomprensibile) clap clap clap

I bei tempi di Nizzi li ricordo differenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonanotte Tex: Le iene di Lamont...


Articolo dedicato al Texone --> vai e leggilo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

... e d eccomi quasi alla pari con i commenti dei Texoni ...
La trama di Le Iene di Lamont nn è male ... è piuttosto movimentata e varia anche se abbastanza prevedebile in alcuni punti ... nel tempo intercorso tra l'arrivo di Katie alla stazione e al "suo" ranch ... si già era capito (e senza troppi sforzi) la tresca tra i due tipi ...
Passando invece ai disegni, direi che Seijas occupa un posto in alto nella mia personale classifica.
La copertina è tra le più belle di tutti i Texoni ... seconda solo a quella di Magnus ... le figure femminili sono tra le più belle sino ad ora apparse nelle avventure dei Nostri che, di contro, li descriverei così:
- Tex Willer, disegnato piuttosto giovane...
- Kit Carson, disegnato troppo vecchio rispetto a Tex ; piuttosto intigrante il naso aquilino ...
- Kit Willer, disegnato come un adolescente...
- Tiger Jack, sempre serissimo (anche se potrebbe essere una caratteristica della fierezza dei pellerossa):


Trama...................................... Disegni

Patagonia................................. La Valle del Terrore
La Valle del Terrore.................. Il Soldato Comanche
Verso l'Oregon......................... Patagonia
L'Ultimo Ribelle.........................Le Iene di Lamont
Fiamme sull'Arizona.................. Verso l'Oregon
Sangue sul Colorado................ L'Ultimo Ribelle
La Grande Rapina..................... Seminoles
Seminoles................................. I Ribelli di Cuba
L'Ultima Frontiera...................... L'Ultima Frontiera
L'Uomo di Atlanta...................... Il Pueblo Perduto
Il Soldato Comanche................. La Grande Rapina
Le Iene di Lamont...................... Terra senza Legge
I Ribelli di Cuba......................... Il Segno del Serpente
Gli Assassini.............................. Il Profeta Hualpai
Il Pueblo Perduto...................... I Predatori del Deserto
Il Cavaliere Solitario.................. Mercanti di Schiavi
Il Profeta Hualpai...................... Il Cavaliere Solitario
Terra senza Legge.................... Fiamme sull'Arizona
Il Segno del Serpente............... Ombre nella Notte
I Predatori del Deserto............. Tex il Grande
Tex il Grande............................. Gli Assassini
Piombo Rovente........................ Il Prezzo della Vendetta
Ombre nella Notte..................... L'Uomo di Atlanta
Il Prezzo della Vendetta............ Canyon Dorado
Canyon Dorado......................... Sangue sul Colorado
Mercanti di Schiavi..................... Piombo Rovente
wink.gif

Al 27?albo
ilbor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente mi sono buttato con le ferie nella lettura dei Texoni e il primo è stato questo perchè mi interessava molto. Devo dire di non essere rimasto deluso. Seppur non sia il miglior Nizzi al momento in cui è stata scritta questa storia l'autore ci regalava ancora delle buone storie. Si vede che la trama è diversa dalle ultime prove di Nizzi. E' dotata di una maggiore complessit? pur rimanendo semplice come è nel suo stile. Interessante in questi texone il fatto di avere come protagoniste delle donne. Fatto insolito o quantomeno raro su Tex. Ciò dona uno strano fascino alla vicenda. I disegni d Sejias sono leggermente diversi rispetto alla stile attuale e preferisco questo stile a quello odierno. Voto 8 alla tramaVoto 7,5 ai disegni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo dissentire da voi cari colleghi di forum:personalmente ho trovato questa storia talmente sonnacchiosa e prevedibile che sarebbe stato meglio fosse rimasta rinchiusa nei cassetti di via Buonarroti (le do un 5,5 scarso)... Pazienza, capita anche ai numeri 1 di incappare in qualche incidente di percorso :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un Texone molto gradevole con diversi spunti comici veramente spassosi. Non ci trovo affatto quell'atmosfera da "Piccole donne" che, a quanto si dice, blocc? per anni l'uscita di questa storia. Nizzi punta tutto sul'ironico e sull'investigativo e ne esce fuori un bel racconto, si vede che ha sritto questo Texone quando ancora si divertiva a scrivere per Tex, o almeno quando ancora non aveva sintomi da rigetto. Il racconto fila liscio lasciandosi leggere piacevolmente e regalando qualche ora di sano divertimento. Non ci sono i soliti clich? e le solite situazioni trite e ritrite che ormai Nizzi sfruttava sino alla noia come abbiamo, purtroppo, visto anche nell'ultima sua storia edita nel 2013. Insomma un bel Texone da nove stiracchiato, diciamo nove meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono avvicinato al mondo di Tex proprio grazie a questo Texone. La storia è forse in parte un p? insolita per Tex con intrighi più "leggeri", ma comunque l'azione è garantita anche se in misura leggermente inferiore agli standard ma neanche troppo. Vicenda scorrevole e gradevole, i personaggi femminili svolgono un ruolo interessante e far ruotare a loro la trama è stata a mio avviso una buona trovata. Ciò che mi ha colpito di più e che mi ha spinto senza indugio all'acquisto, sono i disegni di Garcia Seijas, in questa prova direi veramente riusciti. Davvero mi hanno fatto immergere per qualche ora nella vita del vecchio west. Molto ben definito e pulito il tratto, un miscuglio tra modernit? e old school. Il grande formato ha contribuito senz'altro nell'avvalorare il lavoro dell'artista e penso che nella realizzazione di questo Texone abbia dato il meglio di sè. Infatti le storie che ha realizzato in seguito personalmente non le ho trovate allo stesso livello grafico. Sarebbe bello se la Lizard riproponesse questo volume in formato deluxe come ha fatto per altri Texoni. Storia : 9Disegni: 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riletto oggi, dopo circa un'anno, l'avevo letto solo una volta e non lo ricordavo bene.

Un Texone tranquillo, buono ma allo stesso tempo lontano da altri molto migliori come soggetto/sceneggiatura.

Il soggetto in se sarebbe anche interessante ma ho trovato questa storia in generale un po fiacca, ed i "nemici" mi sembrano abbastanza degli scalzacani non all'altezza del quartetto, che a mio avviso andrebbe mosso in situazioni ben più movimentate.

La parte magnifica di questo Texone sono i disegni, Sejas è un grande, i suoi disegni sono favolosi e perfetti. La Copertina poi è veramente ineccepibile e assolutamente perfetta, il suo tratto e stile mi piace moltissimo.

Peccato un po aver sprecato questi disegni ad una storia che ho trovato sottotono...

Voto finale: 7  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riletto nella versione a colori a distanza troppo ravvicinata dall'originale per poter modificare il giudizio.

La grandezza dello Speciale risiede più nella realizzazione grafica che nello sviluppo della trama, piuttosto lineare e scontata.

Intrigante la presenza delle due giovani donne rivali che il disegnatore rende al meglio.

La colorazione però non rende un grande servizio alle tavole di Seijas il cui evocativo bianco e nero più che arricchito, viene coperto dal colore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

un texone abbastanza regolare, un bicchiere d'acqua quando non hai sete. Nizzi ha mestiere, sa scrivere, sa come far slacciare i cintuorini ai pards ma io credo che Tex non avrebbe mai risarcito i danni a un gestore razzista. Il Tex che piace a me lo fa rotolare dalle scale. Ma non è questo il punto. Una storia tutto sommato che poteva uscire a suo tempo e le perplessità del buon Sergio davvero non le capisco. Va bene le donne devono essere poche però non esageriamo. Nizzi tenta di variare la sua storia inserendo vari temi tutti insieme: dalla bella ereditiera spodestata al il complotto famigliare fino al solito paese soggiogato dalla classe di arroganti banditi vestiti da persone per bene. Nizzi è un autore legato al romanzo ottocentesco, e l'ha sempre ammesso, ma questa storia, purtroppo, è lenta e priva di grossi colpi di scena. Si lascia leggere (mestiere di Nizzi) ma non ha guizzi.

 

Belli i disegni di Seijas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lessi la storia "incriminata" appena uscita.

Ho letto sia qui sia sul libro intervista di Nizzi tutte le vicissitudini di un Texone in cui di scabroso non c'è proprio nulla,a parte forse una Katie un po'troppo prosperosa per la sua età...:rolleyes:

 

La storia è quella che è:una storia CON Tex,non DI Tex, in cui si avvertono i limiti dell'ultimo Nizzi...

Passando ad analizzarla:

Tex che insegue un paio di criminali e che per caso incontra un ex sergente suo conoscente che lo avverte delle difficoltà della ragazzina...e va bè,cliché già usato almeno altre 10 volte da Nizzi,ma ci può stare.

Tex che FINALMENTE ci regala una mega rissa nel saloon!!nota positiva.

Tex che si slaccia il cinturone:che altro doveva fare,sparare al vicesceriffo?!:P

Tex che paga i danni al razzista: ERRORE MACROSCOPICO,Tex paga sempre i danni dei saloon che demolisce,ma certo non dovrebbe pagarli ad uno sporco razzista.il vero Tex non lo avrebbe mai fatto,e mi stupisco che Nizzi abbia compiuto tale erroraccio.

Tex che passa una notte in gattabuia:va bè,pure con Glb è successo...Tex dà atto al vicesceriffo di essere un uomo di legge serio e non intende metterlo in difficoltà con i maggiorenti del paese.

 

La storia non è malvagia,la trama è lineare come da tradizione nizziana ma

la sceneggiatura è gestita benino da Nizzi... c è troppa poca azione,e questo è un grosso limite.

 

Ma il punto non è questo:la verità è che la storia manca di pathos, è piatta.gli avversari che vengono tutti risparmiati e processati da un giudice, un'esagerazione.Tex troppo uomo di legge e meno giustiziere...un "Ring" di serpenti scoperchiato ma non schiacciato,non ci siamo. Che poi si scopra nel finale che sia stata la maliarda ad aver cercato di assassinare l'ex soprastante, è una cosa che non aggiunge proprio nulla ad una storia scontata.... altro che "Un diabolico intrigo":pianti:

Qui Nizzi ha svolto un compitino da 6,5 perché non si può dire che la trama non regga,ma si è dimenticato il vero Tex: questo è imperdonabile

Su Nizzi:mi piace e lo stimo, così come mi piace e stimo Boselli.

Ma stimare un autore,non significa non evidenziarne i limiti.e Nizzi di limiti ne aveva troppi nell' ultimo periodo.aveva perso smalto,ma non il mestiere... perché Tex, quando vuole,lo sa scrivere benissimo.

Edited by Barbanera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente migliore, o quantomeno "meno brutta", rispetto alle ultime di Nizzi, nonostante i numerosi difetti.
Il pregio di questa storia è che si lascia leggere fino alla fine senza che ci faccia annoiare, e non è poco.
I disegni, poi, sono una delizia per gli occhi.
Voto alla storia: 6,8
Voto ai disegni: 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel gennaio del 1994 fu pubblicata, sul n. 399 di Tex, una breve storia senza pretese di Nizzi, disegnata da Fernando Fusco: La lettera Bruciata.

 

Ebbene, nelle 65 tavole di quell’avventura si addensano, a mio avviso, molte più emozioni di quante ve ne siano nelle 224, lunghe, noiose pagine di Le iene di Lamont. C’è da non credere che l’autore sia lo stesso!

 

Ma la noia che suscita è, tutto sommato, il difetto meno grave di questo Texone, che vede:

a) un bel personaggio, il vice sceriffo, malamente sprecato, posto che viene dimenticato dopo la prima metà della storia;

b) Tex e i suoi pard sottoposti a un arresto che non è in alcun modo funzionale rispetto alla trama;

c) l’odioso razzista proprietario del ristorante risarcito di tutti i danni derivatigli dalla rissa; certo, come è stato correttamente notato la legge era dalla sua parte; ma Tex, è noto anche ai sassi, è dalla parte della giustizia, anche a costo di porsi conto la legge, se necessario;

d) gli antagonisti vanno inspiegabilmente in confusione e, in pratica, si autodistruggono, senza quasi che Tex e compagni facciano altro che andare a zonzo per le strade di Lamont.

 

Si è tanto fantasticato sulle ragioni che avevano indotto Sergio Bonelli a riporre nel cassetto il Texone. Forse lo aveva semplicemente trovato brutto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">17 ore fa</span>, F80T dice:

Si è tanto fantasticato sulle ragioni che avevano indotto Sergio Bonelli a riporre nel cassetto il Texone. Forse lo aveva semplicemente trovato brutto!

 

Sergio Bonelli ha avallato e fatto pubblicare storie di Nizzi scriite nello stesso periodo o poco dopo decisamente più brutte quindi la mia risposta è no, non è stato per quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto oggi. Storia di Nizzi che, pur tra qualche incongruenza, già messa in rilievo nei post precedenti, si lascia ben leggere e scorre in modo fluido, anche se la trama (una cittadina in mano a dlei potenti corrotti) appare piuttosto convenzionale. Comunque, in definitiva, una lettura piacevole.

Per quanto riguarda i disegni, li ho trovati molto apprezzabili, anche se dei 4 pards, il solo Carson rientra nell'iconografia tradizionale, mentre Tex in diverse tavole ha una curiosa somiglianza con Julio Iglesias, Kit Wiler, con un'acconciatura alla Gianni Rivera, è molto diverso da quello che siano abituati a conoscere e Tiger ci viene invece presentato con una fossetta sul mento  alla Kirk Douglas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.