Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
paco ordonez

[616/617] Sotto Scorta

Voto alla Storia?  

47 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Concordo. Le difficolt?, i problemi, le catture, i ferimenti... sono condimenti che fanno più saporito il piatto. Ma prima o poi lo dovremo digerire sto piatto, no? E se Tex non chiude con una bella vittoria chi lo digerisce? :lol:Per questo, mi permetto di insistere, le incursioni nella storia dovrebbero essere utilizzate con parsimonia, e la fantasia dovrebbe prevalere. :cowboy:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

i fratelli Torrence sono dei veri bastardi , il genere di cattivi perfetti per Tex , che io vedo come un giustiziere , difensore dei deboli , un raddrizza torti come in tanti vorremmo avere pure nella realtà. Tex , per certi versi è il Punisher del west , quindi più i cattivi sono tali e meglio ?... e niente finali buonisti con finte conversioni (stile caccia infernale), ma giustizia fino in fondo!!!! :angry:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Speriamo solo che l'epilogo non preveda come al solito la scontata e sistematica soppressione degli antagonisti di turno, e magari riservare in futuro ancora un ruolo ad  uno dei fratelli.

mmm, per ora i fratelli Torrence, pur non dispiacendomi, non mi sembrano nemici di uno spessore tale da giustificarne un ritorno. Cioè, mi sembrano ottimi per una storia, ma non di più- poi magari la seconda parte mi smentir?. Sul fatto che un nemico possa esser catturato sono d'accordo (vedi Kid Rodelo, che sta per tornare), ma non sul fatto che possa scappare, e farla così in barba al nostro imbattibile ranger, che appunto deve essere sempre imbattibile, no. Per dire: Nolitta, secondo me, sbagli? con Manuel Pedroza (ci ha pensato poi Nizzi, fortunatamente, a rimettere le cose a posto con un piccolo capolavoro): un errore da non ripetersi :trapper:
Sono già smanioso di prendere in mano l'albo che vede il ritorno del giovane pistolero Kid Rodelo, chissà quanta voglia di rivincita nei confronti dei Pard che avevano interrotto la sua carriera da fuorilegge, la reclusione l'avrà ulteriormente indurito e temprato. Nessuna speranza che nel suo imminente ritorno si ricomponga l'alleanza con quella vecchia animaccia nera di Jack Thunder?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tex ha fino ad oggi vissuto circa 419 avventure tra serie regolare e serie "sorelle" (il circa dipende dal fatto che non c'è pieno accordo su come suddividere alcune delle prime avventure) in cui i cattivi sopravvissuti sono stati veramente pochissimi e quelli davvero meritevoli di un ritorno ancoira meno. Degli avversari introdotti ed affrontati negli ultimi tre anni, ne ho trovati solo due che a mio parere avrebbero potuto reggere adeguatamente un ritorno: Durango e Mondego . Il primo torner? ed il second avrebbe potuto magari salvato, ma la sua fine è stata comunque narratoivamente giusta. Io sono favorevole ai nemici ricorrenti, ma a sentir voi gli autori avrebbeero sbagliato a far morire Brown & Mather, Bigelow, Pardo, Bethanie, Mondego ed ora dovrebbero risparmiare pure i fratelli Torrance. Insomma Tex non dovrebeb più uccidere nessuno a parte i cattivi di seconda e terza fila a cui gli autori non si sono nemmeno disturbati a dare un nome. Bel giustiziere che sarebbe. :colt:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A proposito dell'imbattibilit? di Tex, io sono pienamente d'accordo sul fatto che le vittorie debba sudarsele, che possa venir ferito, catturato, affrontare pericoli seri e così via, ma resta il fatto che lui è l'eroe della storia ed alla fin le difficolt? devono essere superate ed il nemico di turno battuto. Nel caso di un nemico ricorrente, questi può magari riuscre a scappare o essere creduto morto, ma deve comunque essere sconfitto o la serie stessa perderebbe di senso.

Modificato da Carlo Monni

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Penso che negli ultimi dieci anni sia difficile rinvenire un personaggio che possa rivestire il ruolo di nemico ricorrente di Tex con periodiche apparizioni, però d'altro lato credo che sia stato un peccato non concedere una seconda chance a cattivi tutto sommato dignitosi quali Tessy Malone, Lope Montoya( gran figlio di buona donna), Yubal Ford, Waco Dolan, Snake Bill, Narvarez, Longway(lo scalpato), lo sceriffo Langdon, Delegand, lo stesso Revekti che pur essendo l'antagonista della storia di riferimento appare con il contagocce e alla fine sembra un inetto smidollato che rifiuta qualsiasi corpo a corpo. Penso che figure di questo tipo( certo non tutte) avrebbero potuto offrire ancora un contributo alla serie creando un filo di continuit? tra le varie avventure, piuttosto che vedere il nostro Ranger alle prese con scialbi delinquenti di mezza tacca che potrebbero impensierire solo panzoni sceriffi di qualche polveroso villaggio. Per questo spero che almeno uno dei fratelli Torrence sopravviva, trattandosi di banditi spietati e vili che agiscono senza alcun codice d'onore( vedi il colpo alle spalle del vecchio Benson) rimandare ad un secondo momento la resa dei conti creerebbe nel lettore l'attesa per la punizione del nostro Ranger offrendo cosi materiale per una futura storia carica di tensione narrativa.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che si è aperta una parentesi sulla riproposizione dei cattivi della serie, parallelamente per rendere meno dispersive le varie avventure auspicherei un recupero di alcuni personaggi buoni che potrebbero essere validi alleati del Ranger in storie future pur senza pretesa di assurgere al rango di amicizie storiche quali quelle con Montales, Pat, Tom Devlin. Senza pretesa di completezza avrei pensato all'amico d'infanzia Chunz, Franck North, lo sceriffo Nat Merrick, Pat Henderson(il giovanotto di Culver City, magari rivelando che è il nipote di Tex), i validi fratelli Carradine simili ai fratelli Benson), Jethro, John Rickfield( un soldato ritorna), il pirata Marc Larouche, l'ingegnere Castleman(Bufera sulle montagne rocciose), Jackson alias Faccia di Cuoio, e ovviamente l'indimenticabile HERBERT ADDISON. Ovviamente ho solo proposto una rosa di personaggi da cui estrarre i potenziali alleati occasionali di Tex. Per completezza e toccando un tema un po'spinoso , per me rimangono indimenticabili le figure femminili della deliziosa meticcia Layla della banda Chase( chissà se ha poi incrociato ancora Herbert Addison) e della dolcissima Alison( cotta del nostro Tex), della quale ricordo la struggente scena finale in cui si allontana dalla riserva Navajo andando incontro per ragioni di sopravvivenza ad un infelice matrimonio con il gretto e ruvido cognato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ben pochi sono i ritorni su Tex?non credo siano necessari?a parte quelli storici che, alla fine, erano previsti per dare un appoggio a Tex quando è fuori dai suoi ?normali confini??infatti ne troviamo qualcuno in Canada, qualcuno in Messico, e nei punti strategici di città importanti (San Francisco e New Orleans). Qualche ritorno di personaggio secondario ci può stare, ma spesso poi il ritorno non è all'altezza delle aspettative (almeno così dicono i soliti che vogliono il ritorno e poi si lamentano). Eviterei ritorni dei ragazzini (Durango e Kid Rodelo :lol2: ). Cosè come lo stesso sceriffo nelle città. Infatti non è mai successo, a parte un Tom Rupert (che sinceramente non ricordo chi lo abbia inventato, forse GLB e poi Boselli lo ha fatto comparire spesso) che però ha poco senso visto che in Tex non si è mai rispettato questa cosa. Cmq sia buona storia per Faraci. Un ritorno al classicismo in Tex. Storia lineare ma c'è l'essenziale per una storia di Tex. Niente soggetti ingarbugliati o assurdi. L'assalto finale si appresta molto interessante. Avendo un sacco di informatori nella regione, i banditi sapranno che nel forte ci sono pochi soldati. Bellissima la prossima copertina di Villa. Ho letto alcune accuse verso la copertina?mah?Tex non deve fare mica da balia ai soldati?I disegni: a me non sono particolarmente piaciuti?bravissimi a disegnare il western, però Tex ha una faccia troppo allungata, un sacco di trattini sul viso (come se ci fosse troppa luce sui personaggi)?insomma mi sembra che hanno strafatto un po'?preferisco un altro tratto su Tex?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letta questa mattina in un oretta. :) Senza entrare nei particolari, direi che è una storia abbastanza lineare con i ruoli dei personaggi definiti fin da subito. Al di l' se Tex sia al centro della storia o meno, al di l' se è una storia semplice o complessa, mi sono divertito proprio tanto durante la lettura. Tex che sbuca cosi da tutte le parti, senza far mandar già bocconi amari al lettore (nel senso che i cattivi, sono sempre messi in riga prima che possano far danni),? una vera è propria goduria. Vedremo come sarà il proseguo.. difficile trovare qualcosa di originale, dato che si prospetta, una situazione accaduta più volte in passato. Per un giudizio a 360?, bisogner? aspettare naturalmente il finale. :indianovestito:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Arrivo in zona cesarini a fare il mio commento alla prima parte di questa storia quando siamo ormai a pochi giorni dall'uscita della seconda parte. Io l'albo l'ho letto solo pochi giorni fa, se non altro dovr? aspettare molto poco per vedere come va a finire. :) La storia fin qui mi è piaciuta molto. Teatrale l'ingresso in campo di Tex, quando lo vedi non puoi non pensare a cosa non sanno di andare incontro quei "poveri" cattivi di turno che pensano di avere un lavoretto facile facile da svolgere. Il proseguimento della storia è molto ben strutturato, Faraci fin qui ha fatto un ottimo lavoro ben accompagnato dai fratelli Cestaro con dei bei disegni. Le figure dei fratelli Torrent sono ben assortite, con un fratello indiscusso leader e vera mente del gruppo e gli altri due a far da rincalzo. Ottima la figura di Tex, eroe ma non supereroe, sempre presente nei momenti decisivi, duro quanto basta, risoluto, un tipo che sa il fatto suo, tiene in mano la situazione con saggezza e qualche battuta, esce sempre bene da tutti i duelli ma in modo verosimile, senza quegli episodi che a me un p? stancano e di cui ogni tanto si abusa su Tex (come ad esempio uscire indenni da imboscate in campo aperto senza scuse plausibili e con avversari che lo mancano anche sparandogli con winchester a due metri di distanza). Insomma una bella prima parte se la seconda si mantiene sullo stesso livello ci sarà da divertirsi. ::evvai::

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ormai sapete che sono un lettore favorevole ai ritorni, sia degli amigos che dei gaglioffi... infatti sto perorando la causa di Tip Durbin,Rudy Nielsen,Raza,Lena,Alison fra i primi,Big Bear,Thunder ed una clamorosa ricomparsa di Lucero(anche se per quest'ultimo sono già stato disilluso)tra i secondi, ma i Torrent no, decisamente no:sono dei farabutti, nemmeno memorabili, da spazzare via dalla faccia della Terra. Sto apprezzando il nuovo utente Addison, che non è un morbo, sia per il modo di scrivere sia per le sue idee e considerazioni. Mi spiace constatare, invece, che io e Ordonez non ci prendiamo proprio su niente... infatti un Tex che, a volte, fatica un pochino di più non lo ritengo una sfortuna per un fumetto di 64 anni come non mi spiego a suo tempo la riproposizione di Don Manuel, personaggio che, sempre secondo me, nella prima avventura aveva già detto tutto. Kid Rodelo è Spero che, finalmente, si veda il grande Carson riempirlo di piombo caldo in un duello !

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ieri sera ho letto il secondo albo. Devo dire subito che secondo me Faraci è riuscito nel difficile compito, dopo l'ottimo primo albo, di mantenere anche questo secondo albo ad un buon livello. La storia non scade mai di tono e mantiene alta la tensione e l'interesse.

I comprimari presentati nel primo albo che accompagnano Tex continuano ad essere protagonisti e fanno la loro bella figura, la storia si arricchisce di nuovi comprimari tutti ben caratterizzati e calati nella storia. Tutto questo non sottrae comunque spazio a Tex che rimane sempre protagonista, un Tex duro, sempre padrone della situazione. La banda dei tre fratelli viene tutta sterminata e questo non guasta. Per una volta nessun "cattivo" se la cava con la solita reprimenda dopo aver collaborato. Non che sia favorevole alla pena di morte ma su un fumetto ogni tanto è bello vedere i buoni fare secchi tutti i cattivi :colt:
In definitiva una bella storia che mi ha convinto e mi ha divertito. Più volte ieri sera, l'ho letta molto tardi ed ero stanco, il sonno stava per avere la meglio ma ho resistito perchè il racconto era avvincente e non volevo interrompere il divertimento. I disegni dei fratelli Cestaro completano l'opera, belli veramente belli, in alcuni casi ci sono vignette talmente belle che ti dispiace non poterle vedere su un albo più grande. Insomma forse questa storia non è proprio da dieci ma un pelino sotto ma fra dare nove e mezzo o dieci meno preferisco largheggiare un p? e dare un bel 10. Per la lode aspetto le prossime storie, se continua così Tito Faraci prima o poi sforner? il capolavoro! ::evvai::

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto anch'io la seconda parte.

S
P
O
I
L
E
R

Faraci punta al Western classico e riesce davvero bene nel suo intento!
Nonostante la storia non offra spunti particolarmente originali, il tutto è davvero ben gestito e soprattutto in questa seconda parte c'è tanta azione e tanto piombo rovente!

Forse qualcuno avrà da ridire sul fatto che tutto è basato su cose già lette e rilette su Tex; ma io mi chiedo: "c'è sempre bisogno di trovare qualcosa di nuovo? oppure si possono costruire buonissime storie anche rivedendo qualche vecchio "canovaccio"??

Tito riesce a "giocare" bene con i personaggi: in particolare quelli che hanno spiaccato maggiormente in questa seconda parte sono stati il ragazzino Devin (che non è altro che un ragazzino pauroso, ma che riesce a dimostrare quel pizzico di coraggio che salver? la vita, o comunque cambier? le sorti della battaglia sferrata di sorpresa dai Torrent); Il sergente ubriacone (che rinsavisce dopo una notte passata in cella a smaltire la sbornia, ma soprattutto dopo la "lezioncina" a suon di pugni marcata Tex Willer!
E infine i fratelli Torrent: cattivi non proprio memorabili, ma sicuramente tanto classici quanto spietati! E imho ogni tanto cattivi di questo calibro servono, anche per ricordare e rivivere le tante primissime storie di GLB.

Anche nei dialoghi Tito cerca di far rivivere un p? lo spirito di GL. Bonelli, non ci sono lungaggini, n° spiegazionismi o dialoghi troppo artificiali...
Forse un p? di "pomposit?" quando Tex dice a Devin che ha la stoffa per vincere la sua paura e passare alla fase successiva del ragazzino incosciente!
Ma questo è un parere mio personale e che non stona neppure tanto.... ripensandoci poi assomiglia al primissimo Tex, quando i ragazzini "impazzivano" ogni volta che vedevano l'Eroe Tex e diventavano ancora più coraggiosi quando riuscivano a stringergli la mano (ricordate la scena del ragazzino che insegue il gatto dopo aver stretto la mano a Tex? questo non c'entra nulla con la storia e con questa scena, ma è solo una piccola sottigliezza simile che mi è venuta in mente: la volont? di Tito di esaltare il personaggio di Tex! :D


Il finale era ovviamente scontato: Tex fa fuori tutti, sia i tre fratelli Torrent, sia tutta la banda! Non scampa nessuno.
Poi finalmente anche nelle file dei buoni qualcuno ci lascia la pelle: oltre ai soldati, anche il vecchio Benson ci rimane secco (dispiace un p? ma dove è scritto che i buoni devono sempre avere la meglio??)

Il giudizio è quindi più che positivo, e i disegni del "duo" Cestaro sono spettacolari!!
Ogni vignetta ha una storia a sè e si vede la cura e la passione che i due fratelli mettono nel loro lavoro!! _ahsisi -ave_ clap
Bellissima anche l'idea di dedicare l'intera storia a Sergio Bonelli :snif: _ahsisi

Come voto finale darei 9!

Grazie Tito, Raul e Gianluca!!! ::evvai:: :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Appena finita di leggere... Storia a mio avviso entusiasmante, con un finale al cardiopalma e un Tex grandioso. Faraci, a mio avviso, ha dimostrato definitivamente che col ranger si trova a suo agio. Una garanzia per il futuro!Storia da 9, a mio avviso. Per quanto riguarda la prova dei Cestaro, io uso questa definizione: capolavoro grafico!Ora capisco perchè ci hanno messo tanto tempo a finire questa storia: il secondo albo è davvero duro da disegnare, e i due hanno fatto un lavoro magistrale!I dubbi che avevo in merito alla loro probabile non-originalità sono miseramente (e felicemente) crollati: davvero siamo di fronte a due dei migliori disegnatori di Tex!Semplicemente grandiosi!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, che paroloni Paco... grazie!!!Ciò che si dice di noi, che siamo lenti, è assolutamente vero, quindi avremmo comunque potuto e dovuto realizzarla in minore tempo, su questo non voglio avere scusanti, però sul fatto che sia stata dura disegnare questo secondo albo, cavoli se hai ragione.....! è stato sicuramente l'albo graficamente più faticoso fin'ora. La sparatoria dura decine e decine di tavole, e Tito non ci ha reso certo la vita facile, dovendo giostrare una lunga battaglia di una ventina di nemici contro una decina di uomini, il tutto tenendo costantemente conto di conservare la coerenza delle posizioni di tutti questi personaggi, sia i vivi che quelli giacenti a terra senza vita, nonchè di quelli posizionati sui camminatoi dei quattro lati del forte. Insomma ti assicuro, non è stata una passeggiata.... il nostro stile dettagliato poi ha reso le cose ancora più complesse. Ma gli apprezzamenti ripagano della fatica ;)RC PS:a testimonianza della complessit? della storia, leggendo l'albo, io che conosco le vicende, ho visto che in un paio di casi la pur ottima letterista ha sbagliato ad assegnare le varie frasi a diversi "cattivi", scambiandole fra loro. Effettivamente è una storia piena zeppa di personaggi e può esser facile sbagliarsi tra tanti nomi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi unisco al coro dei complimenti! Faraci ha fatto il suo solito botto, tirando fuori dal cappello un classico, semplice e lineare ma pieno di azione, proprio quello che si chiede a Tex, niente elucubrazioni e complicazioni inutili, semplicit? e movimento! :colt::cowboy:

Per un momento mi sarei aspettata che il sergente Wood, vittima un po' della sete di vendetta, un po' della paura, si rivelasse un traditore. Che poi, se non ricordo male, era stato anche il sospetto che aveva riguardato il Doc del paese, nel numero precedente Però ogni tanto sarebbe anche bello che almeno uno dei cattivi penzolasse da una legalissima forca (visto che a quel tempo e in quel luogo era in vigore questa pena). Come è successo al ribelle canadese Big Bear. Morire sotto i colpi di Tex è pur sempre un onore :D
Il voto è un 9 meritatissimo. Grande la dedica a Bonelli! :inch:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, che paroloni Paco... grazie!!!

Grazie a voi, altroch?!! -ave_ A questo punto attendo con ancora più curiosità la vostra prossima storia: voglio vedere se ci saranno cambiamenti/evoluzioni nelle vostre caratterizzazioni dei tre pards, dato che è un bel p? che non li disegnate!- a me comunque piacciono molto anche così ::evvai::

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

storia come gia detto semplice ma efficace, non ho niente da aggiungere a quel che è gia stato detto. Osservo solamente una cosa:che il finale è stato un tantino affrettato, e mi è parsa l'idea che i fratelli Torrent non siano stati grandi avversari per Tex. Con questo non tolgo nulla alla storia;complimenti ai Cestaro che ci hanno gustato dei loro disegni... spettacolari! ::evvai::

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.