• Avvisi

    • TexFanatico

      ! Perdita Dati !   23/09/2017

      I motivi dell'assenza sono elencati nella seguente discussione:   In breve:   Sono stati persi tutti i dati da inizio agosto ad oggi Chi si fosse registrato in quel frangente dovrà rifarlo   Scusandomi per il disagio, vi ringrazio per la comprensione, pazienza e, spero, indulgenza.
Carlo Monni

Commenti Alle Anteprime

Messaggi consigliati/raccomandati

Nel video della presentazione dell'ultimo cartonato tra le altre cose Boselli ha detto che Fabrizio Russo (disegnatore di Dampyr) ha disegnato una storia breve a colori (testi di?).

 

Poi sono stati nominati Bruno Brindisi e Roberto De Angelis, ma non ho capito se relativamente a storie destinate al cartonato o a storie relative alla giovinezza di Tex.

 

ciao,

fede 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per me, le versioni con le "variant cover", possono rimanere dove sono, che senso ha, riproporre lo stesso fumetto, solamente con la cover diversa e per giunta nemmeno in serie limitata e numerata.

Il n.673, Il ritorno di Yama, aveva senso perché oltre alla cover (per quanto orrenda) allegato trovavi anche il poster.

Francamente, comprare lo stesso fumetto, solo perché ha una cover diversa, per me non ha alcun senso. almeno che, non la facciano numerata e limitata o vi aggiungano dei gadget tipo poster, adesivi o quant'altro.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 ore fa</span>, Gas Gas dice:

In più ripubblicheranno il n 100 con una copertina che avrà delle scritte in rilievo dorate.

Le iniziative sono tutte belle ma qual è il confine che separa l'edizione artistica dalla presa per i fondelli?

 

 

Fermo restando che anch'io certe cose non le comprerei, Gas, a te che fastidio danno?  C'è chi invece le gradisce! Io non compro i dischi di Emma Marrone, mica però m'irrita la loro eisstenza o se qualcuno li compra...

 

Fore ho fatto l'esempio sbagliato. ;) Diciamo che, da appassionato dei Beatles, mica comprerei un fazzoleto usato di Ringo o una versione in oro di Sergeant Pepper. Ma qualcun altro sì, mica m'incavolo per questo. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quando Tex vendeva per la qualità delle sue storie e quando Tex ha bisogno di questa immonda robaccia ( complimentoni al DG che ci scambia per i collezionisti delle figurine Panini):

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Cad Comics All day dice:

"Edizione celebrativa a colori con una copertina speciale, caratterizzata da elementi in rilievo e dall'inchiostro dorato.kf5tuf.jpg

 

 

...ma si continuate col dire "ma a me questa roba piace" avvallando queste speculazioni fatte sulla pelle di Tex e sui suoi anche settantennali sostenitori. Se non fosse per Mauro Boselli  e le sue storie tanto criticate, oggi parlerei probabilmente di un personaggio al passato. Non sono certo queste illuminate e folgoranti  idee, almeno  per chi le vuole vedere luminose strategie, a promuovere Tex tra i giovani. Io sono fermo al mezzo mazzo di carte che non ho mai potuto completare, per cui andate pure dove dice il noto comico e politico genovese che almeno lui è coerente. Ripeto, il giorno in cui dovessi accorgermi che non va più in edicola il Tex di Boselli, l'unico che ha diversi punti di contatto con il Tex che mi ha accompagnato dalle scuole elementari, giuro che finisco con l'appuntamento in edicola che più o meno fedelmente è stato un appuntamento irrinunciabile in cotanti anni della mia vita. Sono in dirittura d'arrivo con le storie di Zagor, pur non potendo vantare la stessa fedeltà. 

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">36 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Fermo restando che anch'io certe cose non le comprerei, Gas, a te che fastidio danno?  C'è chi invece le gradisce! Io non compro i dischi di Emma Marrone, mica però m'irrita la loro eisstenza o se qualcuno li compra...

 

Fore ho fatto l'esempio sbagliato. ;) Diciamo che, da appassionato dei Beatles, mica comprerei un fazzoleto usato di Ringo o una versione in oro di Sergeant Pepper. Ma qualcun altro sì, mica m'incavolo per questo. 

 

E' la sindrome del completista accerchiato... I Disneyani si sono arresi, toccherà farlo anche a noi. Del resto... non si può avere tutto dalla vita!

Per quanto mi riguarda in primis viene l'inedito, per il resto si valuterà di volta in volta

In ogni caso più iniziative ci sono attorno a un personaggio, maggiore è la sua vitalità e il proliferare delle offerte differenziate non mi disturba affatto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">29 minuti fa</span>, natural killer dice:

 

E' la sindrome del completista accerchiato... I Disneyani si sono arresi, toccherà farlo anche a noi. Del resto... non si può avere tutto dalla vita!

Per quanto mi riguarda in primis viene l'inedito, per il resto si valuterà di volta in volta

In ogni caso più iniziative ci sono attorno a un personaggio, maggiore è la sua vitalità e il proliferare delle offerte differenziate non mi disturba affatto.

Natural Killer, sono d'accordo con te.

una volta, anche io, compravo tutto quello che usciva del nostro ranger, ora molte cose non le compro più, tipo i cartonati detti "strenna natalizia", gli compravo solamente perché erano ristampati a colori, dopo la Collezione a Colori di Repubblica, almeno per me, non ha più avuto senso acquistarli, visto che le storie le avevo già tutte a colori.

Anche il cofanetto "Dinamite", sul momento, ero indeciso se acquistarlo o meno, come l'ho avuto tra le mani, visto la qualità/prezzo dell'oggetto, aggiungendo il fatto che se sollevi un sasso lo trovi sotto, è rimasto lì dov'era.

Per cui, visto le quantità di copie date alle stampe delle "variant cover",  non avendo alcun valore collezionistico, non lo comprerò (anche perché, del n.100 ne posseggo ben 3 copie originali, 1 copia TuttoTex e 1 copia Nuova Ristampa), così come non ho acquisto più i cartonati vari, il cofanetto dinamite, le carte da gioco e il Tex Classic.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per molti la "Collana del Tex" o "Tex Gigante" è solo il mensile inedito, tutto il resto è

slegato dalla collezione principale. Non ho mai sentito gente vantarsi di avere tutti i "Texoni"

o tutti i Maxi ecc..., che anche su ebay vengono quasi sempre venduti a parte.

Le edizioni variante o i cofanetti sono da considerarsi come le "strenne", magari da

farsi regalare al compleanno o a Natale, oppure da comprare per invogliare qualche

amico o parente a farsi "contagiare" dalla passione.

Comunque il cassone di legno con dentro la ristampa della prima striscia e

"La banda del campesino" era una occasione troppo ghiotta, anche se dentro

speravo ci fosse almeno una fila di candelotti veri!

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho letto tutte, ma proprio tutte, le storie di Tex, ovunque siano apparse (anche quella apparsa su Sorrisi e Canzoni TV  :) per merito dello speciale storie brevi pubblicato da Repubblica). Ma gadgets vari e ristampe in oro... No, grazie!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno obbliga ha comprare tutto quello che esce su Tex. La SBE si sta adattando a quello che fanno in tutto il mondo ( Manga con connesse anime, Marvel, ecc). Il prodotto principale rimane il fumetto poi esiste il merchandising che è diretto principalmente ad appassionati stretti e collezionisti. Tutto ciò riguarda anche altri settori come lo sport, musica. Non ci vedo nulla di male. Poi non siamo più nel 70' dove c'era solo il fumetto e le vendite erano altissime.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">17 ore fa</span>, borden dice:

 

 

Fermo restando che anch'io certe cose non le comprerei, Gas, a te che fastidio danno?  C'è chi invece le gradisce! Io non compro i dischi di Emma Marrone, mica però m'irrita la loro eisstenza o se qualcuno li compra...

 

Fore ho fatto l'esempio sbagliato. ;) Diciamo che, da appassionato dei Beatles, mica comprerei un fazzoleto usato di Ringo o una versione in oro di Sergeant Pepper. Ma qualcun altro sì, mica m'incavolo per questo. 

 

Beh caro Borden sottoscrivo tutto quello che hai detto ma non vorrei essere frainteso.

Io non mi lamento affatto delle iniziative della casa editrice che evidentemente non è una società senza fini di lucro e deve pur guadagnare e pagare tutte le persone che vi collaborano.

Sono favorevolissimo alle ristampe, ai maxi, ai cartonati, ai texoni, ai color, ai numeri celebrativi; guardo con favore persino ai gadgets, alle magliette, alle tazze ai poster che sfruttino l'immagine del personaggio; mi sento assolutamente libero di acquistare o no quello che mi pare.

La cosa che mi dà fastidio è quello di stuzzicare e favorire la sindrome maniacale che colpisce diversi collezionisti proponendo, per esempio,  ben 4 versioni dello stesso n 1 della serie classic oppure quest'ultimo n 100 con la variante della scritta dorata. Cosa aggiunge al prodotto? Nulla. Altra cosa sono le nuove colorazioni, la ripresentazione in formato più grande, cartonato, che possano avvicinare anche un pubblico diverso.

Quello che mi da fastidio è mettere davanti ad un maniaco sessuale (o non) una donna nuda e poi dire che lui era libero di non sfiorarla nemmeno con un dito; forse ho esagerato un tantino ma serviva per rendere meglio l'idea che ho in testa.

 

Detto questo ne approfitto per farti i complimenti per la storia del cartonati di Andreucci e per quella del Ritorno di Lupe che ho letto solo adesso dopo aver ripreso in mano la vecchia storia di Bonelli. Hai fatto centro, anche se mi aspettavo qualche abbraccio tra i due dopo essersi rivisti dopo tanti anni ed un addio meno frettoloso.

Ma come si suol dire: questo è un altro topic

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">43 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

Un poo' di anteprime più "serie:":D

 

1) Pasquale Del Vecchio è al lavoro su una storia di Pasquale Ruju. Non è dato sapere quale sia l'argomento né dove sarà pubblicata, non sulla serie regolare comunque.

 

Un altro bel Maxi come Nueces Valley?

 

<span style="color:red;">43 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

2) L'anno prossimo è previsto un secondo Magazine presumibilmente per festeggiare i 70 anni di Tex.

 

Due Magazine di Tex anzichè dell'Avventura. Ottima notizia

 

<span style="color:red;">43 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

3) Sembra invece certo il raddoppio della stabile del Maxi. Devo dire che, se la  cosa è vera, non sono sorpreso: troppe storie in programmazione o giacenza per una pubblicazione annuale .

 

Se l'alternativa era quella di dirottarle sulla regolare meglio così, con la speranza che le storie non siano troppo deludenti dopo Nueces Valley

 

<span style="color:red;">43 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

4) Confermo che Bruno Brindisi e Roberto De Angelis sono al lavoro su storie del giovane Tex. Questa e la numero due sonno anteprime solo per chi non ha seguito l'incontro di presentazione de "Il vendicatore" a Milano il 15 settembre.

 

 

Destinazione cartonati?

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

 

Un altro bel Maxi come Nueces Valley?

 

E chi lo sa?

 

Cita

Due Magazine di Tex anzichè dell'Avventura. Ottima notizia

 

 

Se l'alternativa era quella di dirottarle sulla regolare meglio così, con la speranza che le storie non siano troppo deludenti dopo Nueces Valley

 

Bisogna essere ottimisti. Se parti dal presupposto che le storie per i defunti Almanacchi sono brutte senza nemmeno averle lette, non ci siamo proprio.

 

Cita

Destinazione cartonati?

 

No ed  è l'unica cosa di cui sono certo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">13 minuti fa</span>, pecos dice:

Per me così si sta esagerando.

 

Per me no.

 

Si chiama legge della domanda e dell'offerta. Se il Maxi viene raddoppiato è fin troppo ovvio che in casa editrice sono convinti che un secondo Maxi venderà.

E del resto perché Dylan Dog e Zagor che vendono meno hanno tre Maxi e Texuno solo?

<span style="color:red;">19 minuti fa</span>, natural killer dice:

Dimenticavo che di nuovi Texoni non se ne parla....

 

 

Se escludiamo regolare, Speciale e Maxi andiamo verso il Color, a meno che non si tratti di storie brevi o comunque sotto le 110 tavole...

 

Tu vuoi sapere troppo, anche più di quanto ne so io.:P

Quello che  so e che posso dire è:

 

1) non si tratta di storie brevi ma di lunghezza superiore alle 110 pagine.

 

2) chi ha mai escluso i Maxi? ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Si chiama legge della domanda e dell'offerta. Se il Maxi viene raddoppiato è fin troppo ovvio che in casa editrice sono convinti che un secondo Maxi venderà.

E del resto perché Dylan Dog e Zagor che vendono meno hanno tre Maxi e Texuno solo?

 

 Forse perchè hanno tagliato DylanDogone e Zagorone?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">24 minuti fa</span>, natural killer dice:

Dimenticavo che di nuovi Texoni non se ne parla....

 

Se ne parla eccome, solo non con noi. :P

Togliti dalla testa l'idea che abbiano deciso di chiudere la serie solo perché ancora non si sa chi realizzerà il Texone del 2023.:P

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">9 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

Si chiama legge della domanda e dell'offerta. Se il Maxi viene raddoppiato è fin troppo ovvio che in casa editrice sono convinti che un secondo Maxi venderà.

 

 

Sì, ma c'è anche quella che dice che se continui ad aumentare la quantità, poi ne risente la qualità. Tanto più che gli sceneggiatori son sempre quelli (anzi, con un Faraci in meno).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.