• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!
Carlo Monni

Commenti Alle Anteprime

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Premesso che Ticci ha realizzato il. 695, ovvero quello dei del settantennal3 mentre il 700 è stato affidato a Civitelli, la rrisposta corretta è la prima. per tradizione alla SBE si affidano i numeri anniversario sono affidati agli autori più rapprresentativi di un ciascuna serie..

Pardon, lapsus mio. 

Ottimo, è proprio quello che mi chiedevo ed è quello che avevo supposto. Grazie mille Carlo, sempr puntualissimo.

Per quanto riguarda i colori del 700?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Carlo Monni dice:

 

Premesso che Ticci ha realizzato il. 695, ovvero quello dei del settantennal3 mentre il 700 è stato affidato a Civitelli, la rrisposta corretta è la prima. per tradizione alla SBE si affidano i numeri anniversario sono affidati agli autori più rapprresentativi di un ciascuna serie..

I primi 4 centenari furono realizzati da Galleppini, i successivi da Ticci, compreso il 455, uscito per il cinquantesimo anniversario.

Considerando che era in grado di disegnare anche il 700, a me sembra che l'artista senese sia stato "scalzato".

(fosse stato per me avrei deciso il contrario: 695 a Civitelli e 700 a Ticci)

Ticci sembra ora un fuoriclasse, che lavora ancora per la testata ma con meno obblighi.

Civitelli ha tutto il diritto per essere uno dei maestri di Tex, essendo entrato nello staff più o meno nello stesso periodo di Villa,

ma almeno lui le storie riesce a portarle a termine...

Modificato da Dix Leroy

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

I primi 4 centenari furono realizzati da Galleppini, i successivi da Ticci, compreso il 455, uscito per il cinquantesimo anniversario.

Considerando che era in grado di disegnare anche il 700, a me sembra che l'artista senese sia stato "scalzato".

(fosse stato per me avrei deciso il contrario: 695 a Civitelli e 700 a Ticci)

Ticci sembra ora un fuoriclasse, che lavora ancora per la testata ma con meno obblighi.

Civitelli ha tutto il diritto per essere uno dei maestri di Tex, essendo entrato nello staff più o meno nello stesso periodo di Villa,

ma almeno lui le storie riesce a portarle a termine...

 

Forse dovresti mettere nel novero pure l´ eta´ anagrafica di Ticci  che dovrebbe andare verso gli 80....

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

9 minuti fa, L`UOMO SERPENTE dice:

 

Forse dovresti mettere nel novero pure l´ eta´ anagrafica di Ticci  che dovrebbe andare verso gli 80....

 

Ovviamente. Ma visto che è riuscito a fare l'albo dell'anniversario, non sarebbe stato più giusto dargli

la possibilità del 700?

Giovanni è del 1941 se non erro.

Modificato da Dix Leroy

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un po' ingeneroso,

ma condivisibile.

Mi ricordo la presentazione a pag. 4 dell'albo

"Il ranch degli uomini invisibili" dove Bonelli

presentava le "nuove leve" e mi chiedevo come

potessero Villa e CIvitelli essere così bravi.

E una vita prima lo stesso pensiero sfogliando

"Vendetta Indiana".

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Un po' ingeneroso,

ma condivisibile.

Mi ricordo la presentazione a pag. 4 dell'albo

"Il ranch degli uomini invisibili" dove Bonelli

presentava le "nuove leve" e mi chiedevo come

potessero Villa e CIvitelli essere così bravi.

E una vita prima lo stesso pensiero sfogliando

"Vendetta Indiana".

La´ presentavano pure il compianto Blasco il primo degli spagnoli e / o argentini...

Ortiz, Font e Repetto erano ancora di li´ a venire...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, L`UOMO SERPENTE dice:

La´ presentavano pure il compianto Blasco il primo degli spagnoli e / o argentini...

Ortiz, Font e Repetto erano ancora di li´ a venire...

Certo (anche se lo avevo dimenticato).

Ma la banda degli "spagnoli/argentini" non solo non erano dei novellini,

ma il loro stile a me non faceva impazzire. Villa e Civitelli erano quasi

degli esordienti, ma che classe!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Certo (anche se lo avevo dimenticato).

Ma la banda degli "spagnoli/argentini" non solo non erano dei novellini,

ma il loro stile a me non faceva impazzire. Villa e Civitelli erano quasi

degli esordienti, ma che classe!

Attenzione, Dix....

Villa proveniva da Martin Mystere  e sarebbe diventato di li´ a poco creatore grafico e copertinista del nascente Dylan Dog...

 

Civitelli proveniva da Mister No ed aveva gia´ illustrato alcune delle piu´ belle storie del pilota amazzonico by Sclavi...

 

E infatti mi domando spesso, se non fosse arrivata la chiamata alle armi texiane Sclavi se lo sarebbe portato con se´ a Dylan Dog ?

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Su facebook una foto con un sorridente Bruzzo e una (bellissima) tavola (la 202) della storia Erebus (che doveva essere pubbblicata nel 2016 e lo sarà solo nel 2019, sempre che il disegnatore, che sembra aver completato quasi due albi, ce la faccia in un anno a finire il terzo albo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, L`UOMO SERPENTE dice:

Attenzione, Dix....

Villa proveniva da Martin Mystere  e sarebbe diventato di li´ a poco creatore grafico e copertinista del nascente Dylan Dog...

 

Civitelli proveniva da Mister No ed aveva gia´ illustrato alcune delle piu´ belle storie del pilota amazzonico by Sclavi...

 

E infatti mi domando spesso, se non fosse arrivata la chiamata alle armi texiane Sclavi se lo sarebbe portato con se´ a Dylan Dog ?

 

 

Prendo nota anche se andando a vedere la carriera dei due italiani rispetto a un Repetto o un Blasco non c'è paragone

(allora come adesso!). Però quei due erano su altre testate esclusivamente per farsi le ossa: troppo perfezionisti

per fumetti ambientati in foreste amazzoniche o incubi di Sclavi. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Su sito facebook di Tex  si preannuncia un DOPPIO MAXI per quest'anno ed altre sorprese che saranno rivelate tra qualche mese. Si dice anche che i colori del Tex disegnato da Ticci per il 70°  saranno di Vattani , quello dei magnifici cartonati.:D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">10 minuti fa</span>, paco ordonez dice:

A proposito delle anticipazioni, mi spiace notare che Kit e Tiger in questo 2018 sembrano quasi defunti.

 

Sbagli, perché sulla serie di regolare li vedrai sicuramente da settembre a febbraio e forse anche prima nella storia con Proteus. Per quanto riguarda le serie parallele Kit è sicuramente nel Texone e probabilmente anche Tiger, che avrà l'onore di una storia tutta sua questo mese. Conoscendo Boselli scommetterei anche sulla loro presenza nella storia dedicata a Dinamite.

Rispetto a certe annate del passato, li definirei tut'altro che defunti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come vedete a me piaceva un sacco Monti. 

Al massimo viene definito un "onesto artigiano", o anche una persona meravigliosa dal punto di vista personale.

Invece a me piaceva anche leggere le storie che disegnava. Uno stile pulito, appena un po' caricaturale,

e impeccabile ma senza fronzoli.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">20 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:
35 minuti fa, paco ordonez dice:

A proposito delle anticipazioni, mi spiace notare che Kit e Tiger in questo 2018 sembrano quasi defunti.

 

Sbagli, perché sulla serie di regolare li vedrai sicuramente da settembre a febbraio e forse anche prima nella storia con Proteus. Per quanto riguarda le serie parallele Kit è sicuramente nel Texone e probabilmente anche Tiger, che avrà l'onore di una storia tutta sua questo mese. Conoscendo Boselli scommetterei anche sulla loro presenza nella storia dedicata a Dinamite.

Rispetto a certe annate del passato, li definirei tut'altro che defunti.

 

Ciò vuol dire che contro il Maestro Tex e Carson potranno contare anche su Kit e Tiger?

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">49 minuti fa</span>, juanraza85 dice:

 

Ciò vuol dire che contro il Maestro Tex e Carson potranno contare anche su Kit e Tiger?

 

 

Beh, è una storia di Boselli e basta questo. Quante sono le storie scritte da lui negli ultimi anni, escluse quelle brevi e quelle ambientate nel passato in cui non ci sia il quartetto al completo? Una, due?;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Carlo Monni dice:

 

Beh, è una storia di Boselli e basta questo. Quante sono le storie scritte da lui negli ultimi anni, escluse quelle brevi e quelle ambientate nel passato in cui non ci sia il quartetto al completo? Una, due?;)

Sul sito Bonelli, a proposito di questa storia, Kit e Tiger non si nominano, ma solo Tex, Carson e Pat.

Modificato da paco ordonez

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">8 ore fa</span>, gilas2 dice:

 

Piuttosto spero in un'ultima avventura per anzianità (o per infortunio) e conseguente pensionamento nei verdi pascoli della riserva Navajo insieme a qualche mandria di cavalli selvaggi :)

Una morte drammatica di Dinamite, anche solo per salvare la vita a Tex, farebbe piangere tanti come vitelli... :blink:

Ma non era già morto? A memoria ne "I figli della notte", ma mi sembra di ricordare che qualche albo dopo era nuovamente vispo...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

No. Dinamite resta il cavallo di Tex sino al n. 63. Nella storia "Dramma nella prateria" il cavallo di Tex viene ucciso nelle prime pagine ma lui non spreca nemmeno un commento e questo fa pensare che non fosse Dinamite. Nella storia successiva, "Mexico", Tex è di nuovo in sella a Dinamite. Da "Dramma al circo" in avanti Dinamite scompare definitivamente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Carlo Monni dice:

No. Dinamite resta il cavallo di Tex sino al n. 63. Nella storia "Dramma nella prateria" il cavallo di Tex viene ucciso nelle prime pagine ma lui non spreca nemmeno un commento e questo fa pensare che non fosse Dinamite. Nella storia successiva, "Mexico", Tex è di nuovo in sella a Dinamite. Da "Dramma al circo" in avanti Dinamite scompare definitivamente.

 

 

 

 Sei sicuro ? A me risulta che Dinamite torni nel numero 275  che porta,appunto, il suo nome in copertina....;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">15 minuti fa</span>, paco ordonez dice:

Insomma, per ricapitolare, quest'anno una storia con il quartetto al completo (albi celebrativi a parte, che sono d'obbligo) la vedremo solo col Texone? Anche nel ritorno di Proteus vedremo solo Tex e Carson?

 

Per ricapitolare, non sappiamo nulla di certo. Aspettiamo e vediamo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.