Staff Forum

Tex E La Comicità

Messaggi consigliati/raccomandati

Just now, borden dice:

Peccato che non sia divertente e sia pedante, vero?

No, non lo è.

Scientificamente abbiamo due strade:

1) non è tua o c'è la mano di un altro, cosa che non credo.

2) qualche volta hai anteposto una autentica partecipazione e una regia delicata allo sfoggio delle tue arti di grande tecnico della scrittura. E si nota.

In qualche storia, quando eri mezzo dentro e mezzo fuori di Tex, eri evidentemente incerto e sperimentale su come ti sentivi quello specifico fumetto.

E hai dato delle belle prove. La verità anche al nemico.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Dix Leroy dice:

Ha strizza che Borden molli il forum.

Sai quando sei stato sacrificato per la permanenza sua ed evidentemente la tua opinione e il tuo lavoro non erano sufficienti davanti al suo peso per il forum, e poi invece la prendi a ridere e dici quello che pensi e anche quello che non pensi, quando sei stato sacrificato perché moderavi troppo duro e adesso dovrebbero avere la faccia come il cubo a riprenderti per quello che è stato il partito che ha vinto, che strizza puoi avere?

Sincero,  mi interessano i settaggi del mio pod quando imitano un plexi o un twin, per me quanto accade alla bonelli è distantissimo dai miei pensieri.

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La conclusione di questa discussione sembra vicina.

 

- Tex non è un fumetto comico, perché le parti divertenti sono sotto una certa percentuale (e questa potrebbe far ridere)

- La comicità è un termine che si presta a più interpretazioni (in tanti film cosiddetti comici forse si ride ancora meno che leggendo Tex)

- L'umorismo non è comicità (secondo alcuni, mentre a me se una cosa fa ridere vuol dire che è comica)

- Wasted Years non fa ridere nemmeno quando si mette d'impegno.

 

Io non c'ho nemmeno provato e Borden si è rotto gli zebedei nel frattempo.

 

Altro?

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Just now, Dix Leroy dice:

La conclusione di questa discussione sembra vicina.

 

- Tex non è un fumetto comico, perché le parti divertenti sono sotto una certa percentuale (e questa potrebbe far ridere)

- La comicità è un termine che si presta a più interpretazioni (in tanti film cosiddetti comici forse si ride ancora meno che leggendo Tex)

- L'umorismo non è comicità (secondo alcuni, mentre a me se una cosa fa ridere vuol dire che è comica)

- Wasted Years non fa ridere nemmeno quando si mette d'impegno.

 

Io non c'ho nemmeno provato e Borden si è rotto gli zebedei nel frattempo.

 

Altro?

Dimmi una cosa, dirx, ma sei sempre così oppure ti ci dedichi come hobby?

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nell'encomiabile Maxi Tex "Nueces Valley" c'è una scenetta che nessuno ha certo dimenticato, in cui Tex denuda una damigella e poco dopo, dopo un volo dalla finestra, mette a mollo nelle acque portuali. La sequenza non è prettamente umoristica e tanto meno ironica, è una scenetta sguaiata, dove il lettore si aspetta un certo tipo di reazione da Tex che puntualmente avviene, non si ride con le labbra, si ride col cuore, è un qualcosa che ti nasce dentro e che ti riempe di soddisfazione, un qualcosa di adrenalinico, che alla fine ti strappa anche il sorriso. Ho letto da qualche parte che il Tex giovane, per gli autori, sarebbe più facile da gestire, nel senso che certe cose che al quarantenne della serie regolare non si possono perdonare, sono invece le benvenute nel Tex che vive le sue prime avventure. Il sospetto è che l'atteggiamento morigerato sia stato in qualche misura suggerito o peggio, imposto dai vertici della casa editrice. Eppure uno dei segreti del tex è proprio questo suo atteggiamento scanzonato, che ritrovo, guarda caso, anche nell'ultimo cartonato di Mastantuono, quando i tipacci che sono sulle tracce di Sam Willer e della giovane vedova, e già si leccano i baffi come il gatto che sta per ingoiare il topo, si trovano di fronte l'altro dei Willer, con le colt spianate, e con al suo fianco un'altra coppia di satanassi di quelli che non perdonano (quanto siano glbonelliani Jim bridger, Bannion, Callahan, come personaggi, qualcuno l'ha mai detto ?). Ecco, questo è un altro tipico esempio di comicità che sulle pagine di Tex è stato sempre presente, e che Boselli (di cui ho citato le ultimissime due uscite) riesce perfettamente a padroneggiare. Ripeto: perfettamente. Poi è chiaro che il suo Tex sia lontano dall'umorismo esagerato di un Nolitta, dall'umorismo di un Nizzi, però i colpi alla GLB li spara di quando in quando. La domanda, più che soffermarsi indefinitamente su definizioni  o su sinonimi, è se e quanto lui ritenga ormai datato questo tipo di approccio, che se non disdegna ( pensate al primo albo della storia  "Jethro" in cui i forcaioli sudisti vogliono allungargli il collo, prima dell'ariivo di Tex e dell'altro tizzone d'inferno Corbett, altro character dalla statura glbonelliana, che rovina idrasticamente i loro piani omicidi) centellina stando bene attento a non eccedere nelle sbavature.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On ‎2018‎-‎04‎-‎14 at 21:13, Dix Leroy dice:

Per Borden chiedo di non badare troppo a tutto quello che si dice o quelli che lo dicono,

non so per gli altri ma a me avere un filo diretto con chi realizza le storie di Tex

è molto bello.

Molto bello? Per me, che ho solo recentemente scoperto il forum, e' una cosa che faccio ancora fatica a credere che sia vera!

Per il resto, l'unico consiglio che mi sento di dare e' il classico "don't feed the troll"...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 ore fa</span>, Otami dice:

Molto bello? Per me, che ho solo recentemente scoperto il forum, e' una cosa che faccio ancora fatica a credere che sia vera!

Per il resto, l'unico consiglio che mi sento di dare e' il classico "don't feed the troll"...

Dovevo scrivere "troppo bello".

Per decenni l'unico contatto avuto con gli autori di Tex era una terza di copertina

in cui Bonelli (con sigaretta in bocca) e Galep (ovviamente al tavolo da disegno)

auguravano "Buon Natale"...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.