• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!
Carlo Monni

Tabellone Uscite Previste Per Il 2013 E Il 2014

Messaggi consigliati/raccomandati

Nuovo topic per lla scaletta dele uscite texiane 2013 e 2014

Cominciamo con il 2013


2013


GENNAIO.

N° 627: "Salt River"
Boselli & Andreucci

Almanacco del West 2013: "La pista dei fuorilegge"
Boselli & Gomez


FEBBRAIO

N° 628: "Una ragazza in ostaggio"
Boselli & Andreucci



MARZO/APRILE/

N° 629/630: "L'inseguimento"
Faraci & Mastantuono


MAGGIO.

N° 631: "Inferno Bianco"
Nizzi & Filippucci



GIUGNO.

N° 632: "Inferno Bianco"
Nizzi & Filippucci

Texone n° 28 "Oregon Trail"
Boselli & Venturi


LUGLIO

N° 633 i]"Titolo non pervenuto"
Boselli & Acciarino



AGOSTO

Color Tex n° 3 "Titolo non pervenuto"
Boselli & Ticci

N°634: i]"Titolo non pervenuto"
Boselli & Acciarino


SETTEMBRE.

N° 635: "Titolo non pervenuto"
Boselli & Ortiz


OTTOBRE.

Maxi Tex n° 17"Alaska"
Boselli & Fernandez

N° 636: "Titolo non pervenuto"
Boselli & Ortiz


NOVEMBRE .

Color Tex ?n° 3 bis "Titoli non pervenuti"
Ruju & Scascitelli
Boselli & Genzianella
Faraci & Casertano
Manfredi & Biglia

N° 637: "Messico e polvere"
Boselli & Dotti


DICEMBRE .

N° 638: "Messico e polvere"
Boselli & Dotti


Come sempre, qualche commento.

1) Una volta tanto questa scaletta è proprio quella ufficiale così come l'ho letta sul tabellone delle uscite annuali di tutte le serie mercoledì 19 dicembre. A dire il vero, in due diversi uffici, ne ho viste due versioni che differivano perchè in una da settembre a novembre era previsto Dotti e dicembre Dotti e Font. La mia idea è che non essendo sicuro che Dotti terminasse in tempo utile, Boselli abbia preferito andare sul sicuro inserendo nel programma una storia già pronta

2) Ormai è tanto che lo dico, ma, tanto vale sottolinearlo ancora: a maggio/giugno 2013 avremo davvero l'ultima storia in assoluto di Claudio Nizzi. Non ci resta che sperare che sia un addio con l'onore delle armi.

3) Uscir?, a sorpresa almeno per me, proprio a novembre, il famigerato (e per alcuni esecrabile) Color Tex con quattro storie brevi sulla falsariga del Dylan Dog Color Fest. Mi resta il dubbio se si tratti di una pubblicazione autonoma, come farebbe pensare anche la diversa foliazione, oppure no. Personalmente credo che questa prima uscita, com?? accaduto in passato per iniziative analoghe, verr? presentata inizialmente come supplemento al Color Tex ?tradizionale? e pertanto l'ho chiamata Color Tex 3 bis. Non ci resta che aspettare e vedere.

4) Contando anche le storie brevi, avremo, quindi, 14 storie di Tex nel 2012, di cui: 9 di Boselli, due di Faraci ed una ciascuno per Nizzi, Ruju e Manfredi. Anno sostanzialmente dominato da Boselli, quindi.

Mi fermo qui per ora. Presto il tentativo di calendario 2014, promesso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

dunque Bruzzo non è riuscito a terminare la sua storia(ennesimo tradimento per Faraci che si becca tutte le lumache)un anno , se si contano le pagine , quasi totalmente all'insegna di Bosellisperiamo in bene , non perchè non mi piaccia Boselli , ma perchè preferisco la varietà degli autori

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Paco, mi dispiace dirtelo, ma io sono invece contento :DE' vero, l'ultimo Ortiz non è granch? guardabile, però a me piacciono le sue atmosfere... Guillermo Blanco lo ha reso bene, no? A parte tutto, un grazie immenso a Carlo per tutte le notizione!!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, Carlo, le storie di Dotti e Font non sono collegate?

Dipende da cosa intendi per collegate. Non sono l'una il seguito dell'altra, se è questo che intendi. La storia di Dotti è stata prolungata da tre albi a tre albi e qualche decina di pagine di un quarto. Le restanti pagine saranno occupate dalla storia di Font (anch'essa prolungata oltre i due albi originariamente previsti), che poi proseguirò nei due albi successivi , che a questo punto saranno quelli di marzo/aprile 2014.

E, inoltre, ci sorbiremo anche quest'anno Ortiz?

Pare proprio di si. Per la cronaca, dal 1997 ad oggi Ortiz è stato pubblicato ogni anno eccetto che nel 2002 e nel 2008. Speravo saltasse il 2013, ma pare di no.

Possibile che non c'è nessun disegnatore (Bruzzo?) che ce la faccia a finire?

Evidentemente no. Purtroppo, sia Bruzzo che Frisenda ci hanno deluso in questo senso. Se Tex deve uscire sia a settembre che a ottobre, Ortiz era l'unica scelta, pare. L'originale intenzione di Boselli era, come ho detto, di programmare Dotti tra settembre e dicembre, con Font nella seconda metà dell'albo di dicembre. Evidentemente deve aver avuto timore che uno dei due non ce la facesse in tempo utile.

E' una piaga! :o

Purtroppo sè. :snif:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E, inoltre, ci sorbiremo anche quest'anno Ortiz?

Pare proprio di si. Per la cronaca, dal 1997 ad oggi Ortiz è stato pubblicato ogni anno eccetto che nel 2002 e nel 2008. Speravo saltasse il 2013, ma pare di no.
Forse perchè il 13 porta sfortuna? :D:lol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E, inoltre, ci sorbiremo anche quest'anno Ortiz?

Pare proprio di si. Per la cronaca, dal 1997 ad oggi Ortiz è stato pubblicato ogni anno eccetto che nel 2002 e nel 2008. Speravo saltasse il 2013, ma pare di no.

Possibile che non c'è nessun disegnatore (Bruzzo?) che ce la faccia a finire?

Evidentemente no. Purtroppo, sia Bruzzo che Frisenda ci hanno deluso in questo senso. Se Tex deve uscire sia a settembre che a ottobre, Ortiz era l'unica scelta, pare. L'originale intenzione di Boselli era, come ho detto, di programmare Dotti tra settembre e dicembre, con Font nella seconda metà dell'albo di dicembre. Evidentemente deve aver avuto timore che uno dei due non ce la facesse in tempo utile.

E' una piaga! :o

Purtroppo sè. :snif:
Beh alla faccia vostra. A me Ortiz piace e continua a piacere (anche se in effetti non è più al suo picco). Se si tratta di storie su ambienti selvaggi e così, Ortiz è anche un disegnatore adatto. Per favore, non parlatene come fosse uno scarto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh alla faccia vostra. A me Ortiz piace e continua a piacere (anche se in effetti non è più al suo picco). Se si tratta di storie su ambienti selvaggi e così, Ortiz è anche un disegnatore adatto. Per favore, non parlatene come fosse uno scarto.

Ben detto John, condivido in pieno il tuo commento :trapper: Tra l'altro sara' bello rivedere assieme Boselli/Ortiz dopo l'ultima storia "La miniera del fantasma" :D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

preferisco la varietà degli autori

... anche io, specie perchè non mi piacerebbe fare scorpacciate di Boselli quest'anno e rimanere a secco l'anno prossimo!Magari qualche possibilità che il veloce Sejas finisca in tempo la storia di Ruju può esserciò
Per il 2013 intendi? Mi dispiace, ma non ci sono possibilità. Sejias lo vedrai quasi certamente solo nel 2014. Quanto a Boselli, tranquillo: non rimarrai in astinenza. Sulla serie regolare sarà presente sicuramente nei primi 4 mesi dell'anno con Dotti e Font e poi ci sarà almeno un'altra storia sua, quasi certamente quella di Frisenda. Inoltre lo vedremo sul Color Tex disegnato da Civitelli.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

C?? troppo Boselli per i miei gusti nella scaletta del 2013. Anzi da luglio 2013 fino ad aprile 2014 sulla regolare! Mah!!!Chiaro che è dovuto alla lentezza dei disegnatori affidati agli altri sceneggiatori, ma la penso come crazy horse, meglio una certa alternanza di sceneggiatori, altrimenti i soliti difetti che alcuni di noi notano verranno accentuati. Cmq non vado mai contro una storia a priori, senza averla letta. Vedremo! Invece sono favorevole al Color Tex di storie brevi. Anzi spero che sia un evento semestrale!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

2) Ormai è tanto che lo dico, ma, tanto vale sottolinearlo ancora: a maggio/giugno 2013 avremo davvero l'ultima storia in assoluto di Claudio Nizzi. Non ci resta che sperare che sia un addio con l'onore delle armi.

Lo spero anch'io che Nizzi, in questa ultima storia, si sia "impegnato" in modo tale che il sua addio a Tex possa essere considerato un rimpianto ( come meriterebbe nonostante ce l'abbia messa tutta, anche con il concorso di altri, per farsi "dimenticare" ).. :old:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

C?? troppo Boselli per i miei gusti nella scaletta del 2013. Anzi da luglio 2013 fino ad aprile 2014 sulla regolare! Mah!!!

Anche per me. _ahsisi Comunque, aspettiamo gli albi e poi vedremo se il buon Borden avrà "smussato" alcuni suoi difetti ( Tex poco "centrale", orda di co-protagonisti, ecc. ), che io ritengo tali, o no..... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La storia disegnata da Font è quella dove ritorna Kid Rodelo?Mi piacerebbe sapere anche, a proposito del maxi "Alaska", se è vero che Boselli l'ha definita come la peggiore storia da lui scritta. Io non credo che un autore, non solo di fumetti ma anche di romanzi, cinema ecc, parlerebbe mai così del suo lavoro. O cmq non lo farebbe sapere perchè altrimenti, se dovesse davvero rivelarsi una brutta storia, tutti saremmo autorizzati a dire: e allora perchè l'avete pubblicata?! sisiForse si riferiva ai disegni o ad altri aspetti della storia come il carattere di un personaggio, oppure non è riuscito a inserire tutti gli elementi e le tematiche che voleva. Potrebbe anche trattarsi di un trucco per abbassare le nostre aspettative, in modo da farci piacere una storia discreta o anche buona ma non eccezionale. :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

ottima annata sembra prospettarsi per noi lettori e in più la novità del Color Tex a storie brevi (novità per modo di dire eh). Favorevolissimo a una scorpacciata di Boselli. Va bene così, sta nel suo periodo buono, il ragazzo deve scrivere! :generaleN: Poi ci sono molti disegnatori esordienti, l'ultima storia di Nizzi... per il maxi credo che ci saranno sorprese che dire? Attendiamo speranzosi dai. :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un'annata all'insegna di Borden mi rende felice. Poi rivediamo Nizzi (faccio mie le speranze da voi già espresse) e ci sono Faraci, che mi piace, e Manfredi, che gradirei vedere sulla serie regolare e non soltanto in una storia breve. Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano. Su Ortiz già mi sono espresso: per quanto vecchio, non mi dispiacer? rivederlo, e lo stesso dicasi per quell'altro Maestro di Font. Su Alaska: in effetti è stato proprio Boselli a definirla come una delle storie peggiori da lui scritte, forse per uno scarso feeling con il disegnatore. Certo è che io l'attendo con ansia, perchè, oltre ad avere il sospetto che Borden in qualche modo ci stia prendendo in giro, questa storia segna il ritorno di Dawn, dopo l'indimenticabile Nei Territori del Nord Ovest!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un'annata all'insegna di Borden mi rende felice. Poi rivediamo Nizzi (faccio mie le speranze da voi già espresse) e ci sono Faraci, che mi piace, e Manfredi, che gradirei vedere sulla serie regolare e non soltanto in una storia breve. Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano. Su Ortiz già mi sono espresso: per quanto vecchio, non mi dispiacer? rivederlo, e lo stesso dicasi per quell'altro Maestro di Font. Su Alaska: in effetti è stato proprio Boselli a definirla come una delle storie peggiori da lui scritte, forse per uno scarso feeling con il disegnatore. Certo è che io l'attendo con ansia, perchè, oltre ad avere il sospetto che Borden in qualche modo ci stia prendendo in giro, questa storia segna il ritorno di Dawn, dopo l'indimenticabile Nei Territori del Nord Ovest!

S?, anch'io credo che si tratti del disegnatore, Fernandez, e dei suoi collaboratori, perchè mi sembra di aver capito che non è stata interamente disegnata da lui. Io però penso che una storia possa essere bella a prescindere dai disegni. Ad es. io non apprezzo molto lo stile di Mastantuono, ma le sue due storie - Missouri e I giustizieri di Vegas - mi sono piaciute molto :indianovestito: Evidentemente c'è stato scarso feeling tra autore e disegnatore :capoInguerra: Vedremo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano.

Concordo in pieno, Leo! ::evvai:: Le sue storie di Civitelli e Ticci sulla serie regolare erano bellissime :D:indianovestito: Speriamo che in futuro possa regalarci un texone, magari disegnato da Leomacs, anche se, personalmente, ci spero poco... :snif::(

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che Borden si ricordi la promessa fatta anche se le storie le ha scritte prima di farla, altrimenti niente birra gelata. ::evvai:: Per il calendario 2013 sono molto speranzoso nell'ultima prova di Nizzi, per Faraci, Ruju e Manfredi vedremo. In quanto ai disegnatori molte garanzie e qualche serio dubbio da verificare durante l'anno. doubt

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un'annata all'insegna di Borden mi rende felice. Poi rivediamo Nizzi (faccio mie le speranze da voi già espresse) e ci sono Faraci, che mi piace, e Manfredi, che gradirei vedere sulla serie regolare e non soltanto in una storia breve. Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano. Su Ortiz già mi sono espresso: per quanto vecchio, non mi dispiacer? rivederlo, e lo stesso dicasi per quell'altro Maestro di Font. Su Alaska: in effetti è stato proprio Boselli a definirla come una delle storie peggiori da lui scritte, forse per uno scarso feeling con il disegnatore. Certo è che io l'attendo con ansia, perchè, oltre ad avere il sospetto che Borden in qualche modo ci stia prendendo in giro, questa storia segna il ritorno di Dawn, dopo l'indimenticabile Nei Territori del Nord Ovest!

S?, anch'io credo che si tratti del disegnatore, Fernandez, e dei suoi collaboratori, perchè mi sembra di aver capito che non è stata interamente disegnata da lui.
Che i disegnatori argentini (a parte, forse, Ernesto Garcia Sejias) si avvalgano di assistenti è cosa nota . Repetto, ad esempio, ha almeno un assistente che gli disegna le case e l'arredamento degli interni mentre lui, sicuramente, disegna figure ed animali. Del resto lui stesso aveva cominciato come assistente di Arturo Del CastilloIn particolare, Fernandez ha una vera e propria scuola (e tra i suoi allievi c'è stato anche Carlos Gomez) ed ha l'abitudine di assegnare come compiti, diciamo così, la realizzazione di pagine a matita delle storie affidategli, pagine che poi lui provvede a correggere ed inchiostrare. Questo rischia di creare una certa discontinuit? nella realizzazione del lavoro ed è una cosa che , credo, non deve aver fatto piacere a Boselli.

Io però penso che una storia possa essere bella a prescindere dai disegni. Ad es. io non apprezzo molto lo stile di Mastantuono, ma le sue due storie - Missouri e I giustizieri di Vegas - mi sono piaciute molto :indianovestito:

La penso come te ed aggiungo che non sempre l'autore è il miglior giudice della riuscita della sua storia.

Evidentemente c'è stato scarso feeling tra autore e disegnatore :capoInguerra:

Esattamente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano.

Concordo in pieno, Leo! ::evvai:: Le sue storie di Civitelli e Ticci sulla serie regolare erano bellissime :D:indianovestito: Speriamo che in futuro possa regalarci un texone, magari disegnato da Leomacs, anche se, personalmente, ci spero poco... :snif::(
Billy, Manfredi un texone l'ha già realizzato, ed è Verso l'Oregon: ti consiglio di procurartelo, perchè è una storia poetica e bellissima.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano.

Concordo in pieno, Leo! ::evvai:: Le sue storie di Civitelli e Ticci sulla serie regolare erano bellissime :D:indianovestito: Speriamo che in futuro possa regalarci un texone, magari disegnato da Leomacs, anche se, personalmente, ci spero poco... :snif::(
Billy, Manfredi un texone l'ha già realizzato, ed è Verso l'Oregon: ti consiglio di procurartelo, perchè è una storia poetica e bellissima.
Beh, immagino che lui intendesse un altro Texone oltre a quello già fatto. In ogni caso, un Texone per Leomacs lo vedo molto difficile, almeno a breve termine. In compenso che Manfredi scriva un nuovo Texone è tutt?altro che improbabile, se volete il mio parere.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io spero sempre che Manfredi entri a pieno regime nello staff texiano.

Concordo in pieno, Leo! ::evvai:: Le sue storie di Civitelli e Ticci sulla serie regolare erano bellissime :D:indianovestito: Speriamo che in futuro possa regalarci un texone, magari disegnato da Leomacs, anche se, personalmente, ci spero poco... :snif::(
Billy, Manfredi un texone l'ha già realizzato, ed è Verso l'Oregon: ti consiglio di procurartelo, perchè è una storia poetica e bellissima.
Provvederò quanto prima, stanne certo!! ::evvai:: Grazie mille per avemelo detto, Leo! Il fatto è che seguo solo la serie regolare di Tex e non sapevo minimamente che Manfredi avesse già scritto un texone :_sigh :malediz...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione da ora è chiusa.

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.