• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!
Carlo Monni

Tabellone Uscite Previste Per Il 2013 E Il 2014

Messaggi consigliati/raccomandati

Tu sei fuori di testa.

Coso, fuori di testa ci sei tu, ma vedi questo!La mia impressione del modo di comportarsi di manfredi rispetto a Tex è quello. Punto.
Punto un par di. Manfredi ha diritto di scegliere i disegnatori che preferisce, tanto più che non è impegnato -purtroppo aggiungo io - a tempo pieno su Tex. Questo non significa comportarsi da "fighetto" - se lo conoscessi un minimo ti renderesti conto della cretinata che hai scritto - ma, al contrario, è indice di quanto tiene al suo lavoro. Che poi, allargando il discorso, già solo supporre (come hai fatto) che alla Bonelli trascurino Tex dimostra l'assoluta insensatezza del tuo discorso. Motivi per criticare la casa editrice ce ne sono, penso alla gestione dei Maxi e allo spazio che viene dato ad uno come Faraci per esempio, ma stai sicuro che Tex in Bonelli viene trattato con tutte le accortezze del caso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, vedete di abbassare i toni, ok? Si può essere in disaccordo senz abisgno di offendersi. Detto questo, Manfredi non se la tira affatto. La sua posizione è chiara. lui scrive solo una storia ogni tanto perchè è impegnato in parecchi altri progetti tra cui una serie tutta sua (di cui a Paco Ordonez, ovviamente non importa nulla perchè il suo orizzonte narrativo si ferma a Tex _ahsisi :lol2:) e quando la scrive vuol lavorare con disegnatori che gli piacciono. Io non ci vedo nulla di male in questo. Lui stesso ha detto che se lavorasse su Tex in modo continuativo, cosa che per inciso farebbe piacere anche a me che succedesse, allora prenderebbe senza difficolt? il primo disegnatore disponibile. Ah... una precisazione: anche quando uno è fisso nello staff, esprime comunque la sua preferenza per questo o quel disegnatore anche se poi la scelta finale spetta al curatore. Quanto all'idea fissa del nostro amico che la serie cdi Tex sarebbe trattata in modo indegno solo perchè quattro disegnatori hanno chiesto ed ottenuto una sorta di licenza, l'ho già commentata abbastanza. Finiamola qui con questa polemica, per favore, e torniamo a parlare delle anteprime che è molto meglio. _ahsisi

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, lasciando da parte il post di Coso, ammetto di aver forse un po' esagerato nei toni polemici. D'altronde è altamente improbabile che la Sbe non tenga a Tex: però ciò non toglie che questi forfait, per quanto temporanei (ma nel caso dei Cestaro è prolungato!), a me diano molto fastidio. E che, soprattutto, un"problema disegnatori" c'è, e sarà anche maggiore se i vecchi, per un motivo o per l'altro, dovessero mollare. Per tornare a Manfredi, voglio anche capire le sue esigenze, ma insomma, non posso credere che in uno staff come quello di Tex non ci sia nessuno, tra i disegnatori disponibili, che possa soddisfarlo!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, lasciando da parte il post di Coso, ammetto di aver forse un po' esagerato nei toni polemici.

Non sei stato il solo comunque.

D'altronde è altamente improbabile che la Sbe non tenga a Tex: però ciò non toglie che questi forfait, per quanto temporanei (ma nel caso dei Cestaro è prolungato!), a me diano molto fastidio.

Ma questo nessuno può negartelo. Quello che almeno io ti contestavo era che tu gettassi sulla SBE la colpa di scelte personali dei disegnatori o degli sceneggiatori. Anche a me da fastidio che i Cestaro vogliano fare un'altra storia di Dylan Dog (capito Raul' :trapper:), ma è una loro scelta che rispetto. N° credo che si possa dire che la casa editrice trascuri Tex quando ci sono iniziative editoriali che smentiscono una simile tesi.

E che, soprattutto, un"problema disegnatori" c'è, e sarà anche maggiore se i vecchi, per un motivo o per l'altro, dovessero mollare.

E questo è un problema che nessuno si nasconde ed a cui si sta ponendo rimedio arruolando nuovi disegnatori che garantiscano un minimo di produttivit? mensile.

Per tornare a Manfredi, voglio anche capire le sue esigenze, ma insomma, non posso credere che in uno staff come quello di Tex non ci sia nessuno, tra i disegnatori disponibili, che possa soddisfarlo!

Questo resta difficile da credere anche per me, ma ognuno ha i suoi gusti. C'è da dire che per una sfortunata coincidenza nessuno dei disegnatori con cui Manfredi avrebbe voluto collaborare (Civitelli, Venturi, Font, Mastantuono, Frisenda) erano e sono impegnati per almeno un paio d'annetti. Di quelli rimasti liberi o che si sarebbero liberati a breve, bisogna dire che molti erano abbastanza nuovi eforsse lui non li conosceva abbastannza.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Gatecrasher e Paco Ordonez, calma. Si può discutere senza usare termini offensivi come "fuori di testa" e "coso". Ricordatevi che siete in una comunit? e che quello che vi scambiate è sotto gli occhi di tutti. Se volete continuare ci sono i messaggi privati.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manfredi ha diritto di scegliere i disegnatori che preferisce, tanto più che non è impegnato -purtroppo aggiungo io - a tempo pieno su Tex. Questo non significa comportarsi da "fighetto" - se lo conoscessi un minimo ti renderesti conto della cretinata che hai scritto - ma, al contrario, è indice di quanto tiene al suo lavoro.

Tolti i termini poco rispettosi, alla SBE si era sempre lavorato così, dopo G. L. Bonelli. Nizzi aveva i suoi disegnatori e lasciava a Boselli buona parte di quelli che non gradiva, tipo Letteri e Marcello. Con la gestione Boselli il problema sembra superato, nel senso che lui "cede" agli altri autori disegnatori "quotati" e che lavora contemporaneamente anche con disegnatori come Ortiz, Fernandez, Font... poco amati dal pubblico. L'attitudine di Manfredi è per lo meno da guest star: partecipo a Tex occasionalmente perchè mi è stato richiesto di farlo, il personaggio non è nelle mie corde (non nel senso che sono incapace di scrivere storie per lui, ma non mi ci riconosco), ma se c'è la possibilità di collaborare con disegnatori con i quali oggettivamente non potrei collaborare se non scrivendo una storia di Tex, quali Ticci o Civitelli per citarne due, allora una storia la scrivo pure... non appena si liberano. Ma di scrivere per Ortiz e per disegnatori ancora "poco conosciuti" da me, allora ne faccio volentieri a meno e lavoro sulle mie cose. Che Manfredi sia un autore molto professionale che d' il giusto peso anche ai disegnatori nessuno lo mette in dubbio. Forse che Ruju che ha collaborato finora con Diso, Seijas, Font, Ortiz e Ugolino Cossu ( e che comunque ha scritto storie texiane più riuscite di quelle di Manfredi ) lo sia di meno ?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non posso che essere compiaciuto del fatto che Michele Rubini passi a disegnare Tex, abbiamo appena finito di leggere di recente la storia su Zagor "Il mondo perduto" e "Scontro di Titani", storia ottima e disegnata in modo eccellente da Rubini.... dopotutto mi piace già molto lo stile di Andreucci e il suo allievo non è da meno....:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ritornando sul tema delle storie in lavorazione, volevo chiedere cortesemente a Carlo Monni se magari è a conoscenza dei recenti sviluppi delle storie per Ginosatis e DelVecchio, di cui non sappiamo nulla da ormai molti mesi. Grazie in anticipo. ;)

Spiacente ma non ci sono novità. :snif:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manfredi ha diritto di scegliere i disegnatori che preferisce, tanto più che non è impegnato -purtroppo aggiungo io - a tempo pieno su Tex. Questo non significa comportarsi da "fighetto" - se lo conoscessi un minimo ti renderesti conto della cretinata che hai scritto - ma, al contrario, è indice di quanto tiene al suo lavoro.

Tolti i termini poco rispettosi, alla SBE si era sempre lavorato così, dopo G. L. Bonelli. Nizzi aveva i suoi disegnatori e lasciava a Boselli buona parte di quelli che non gradiva, tipo Letteri e Marcello. Con la gestione Boselli il problema sembra superato, nel senso che lui "cede" agli altri autori disegnatori "quotati" e che lavora contemporaneamente anche con disegnatori come Ortiz, Fernandez, Font... poco amati dal pubblico. L'attitudine di Manfredi è per lo meno da guest star: partecipo a Tex occasionalmente perchè mi è stato richiesto di farlo, il personaggio non è nelle mie corde (non nel senso che sono incapace di scrivere storie per lui, ma non mi ci riconosco), ma se c'è la possibilità di collaborare con disegnatori con i quali oggettivamente non potrei collaborare se non scrivendo una storia di Tex, quali Ticci o Civitelli per citarne due, allora una storia la scrivo pure... non appena si liberano. Ma di scrivere per Ortiz e per disegnatori ancora "poco conosciuti" da me, allora ne faccio volentieri a meno e lavoro sulle mie cose. Che Manfredi sia un autore molto professionale che d' il giusto peso anche ai disegnatori nessuno lo mette in dubbio. Forse che Ruju che ha collaborato finora con Diso, Seijas, Font, Ortiz e Ugolino Cossu ( e che comunque ha scritto storie texiane più riuscite di quelle di Manfredi ) lo sia di meno è
Dici delle cose molto corrette. Diversamente da Nizzi, Boselli, anche prima di essere curatore, non ha mai abusato del suo privilegio di prima scelta dei disegnatori che gli derivava dall'essere (dopo l'uscita di scena di Nizzi) lo sceneggiatore anziano. Ha lasciato senza problemi ai colleghi disegnatori di prestigio (delle ultime tre storie affidate a Ticci, compresa quella che sta disegnando adesso, due sono di altri sceneggiatori) o prendersi disegnatori con cui ha scarso feeling (l'ultimo Ortiz con cui può vantare, però, ottime collaborazioni passate). Insomma, oggi la situazione è più equilibrata e caso mai vale il principio chi tardi arriva male alloggia... ovvero se un certo disegnatore si libera e bisogna fargli avere una storia, dipende spesso da chi arriva primo a consegnare un soggetto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manfredi non è adatto per Tex, almeno leggendo le sue storie. "Sei Divise nella Polvere" è di una tale pesantezza... mamma mia. Poi può scegliersi tutti i disegnatori che vuole. Lo preferisco su MV o le mini come Volto Nascosto...

Ma dai? Veramente non ti piace Manfredi su Tex? A me piace moltissimo, vorrei avesse scritto più storie... Non le ho trovate così pesanti. Va beh, è prorprio de gustibus.... :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Agli addetti ai lavori
Si confermano le uscite per il 2014 già previste o ci sono variazioni
Insomma ci sono novità ?
grazie






Ti ho cancellato il post nel tread del "tabellone delle storie in lavorazione". E' già stato scritto e spiegato da Paco che non ci devono essere commenti. Hai scritto qui, basta e avanza. Quando il curatore di quella pagina avrà una quantit? sufficiente di news andr? a fare gli opportuni aggiornamenti. Grazie della tua comprensione.

Modificato da Santana

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manfredi non è adatto per Tex, almeno leggendo le sue storie. "Sei Divise nella Polvere" è di una tale pesantezza... mamma mia. Poi può scegliersi tutti i disegnatori che vuole. Lo preferisco su MV o le mini come Volto Nascosto...

Ma dai? Veramente non ti piace Manfredi su Tex? A me piace moltissimo, vorrei avesse scritto più storie... Non le ho trovate così pesanti. Va beh, è prorprio de gustibus.... :trapper:
Caspita Ted, solo ora ho visto il tuo commento... e ti rispondo dicendo che per me Sei divise nella polvere fu una tale tortura leggerlo... parlo del linguaggio e dei dialoghi texani... Tex e Carson non mi son piaciuti... però ammetto che è un commento superficiale il mio. Naturalmente dovr? rileggere la storia in questione in futuro per fare una disanima più attenta, il mio fu un commento dettato dai ricordi... ma Manfredi non si discute come sceneggiatore: è un big. Per il momento non so se è prevista qualche sua storia per il futuro prossimo... secondo me potrebbe scrivere un'avventura con Tex e gli indiani di cui è un profondo conoscitore degli usi e costumi dei nativi. Per ora, ho visto il tabellone delle uscite, ed è prevista una storia disegnata da Leomacs... ambientazione western... insisto nel sperare di vedere una storia in cui Manfredi scriva sugli usi e costumi delle tribù indiane... secondo me ne uscirebbe una grande avventura.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manfredi non è adatto per Tex, almeno leggendo le sue storie. "Sei Divise nella Polvere" è di una tale pesantezza... mamma mia. Poi può scegliersi tutti i disegnatori che vuole. Lo preferisco su MV o le mini come Volto Nascosto...

La storia con Pardo e il tenente Bigelow l'ho trovata molto buona e frizzante malgrado l'elevato numero dei personaggi. E cosa che m'ha fatto piacere è vedere un Tex duro e risoluto. Spero ci saranno altre storie scritte da Manfredi. Certo che in futuro vedremo dei nemici importanti: Yama e l'uomo dai cento volti, ambedue già comparsi in tre storie. Chissà se in un futuro rivedremo Big Bear, il quale di sicuro ha una gran voglia di vendetta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione da ora è chiusa.

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.