Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
Sign in to follow this  
Sam Stone

[631/632] L'oro Dei Monti San Juan

Voto alla Storia?  

53 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

evBuoKUANzWtaT5mX91rVKZAVNsfZBhVpXOhhJtO  r72XE--.jpg

 

 

 

 

 

Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Lucio Filippucci

Periodicità mensile: Maggio e Giugno 2013

 

 

Tex e Carson lottano contro il tempo per impedire che una cricca di affaristi senza scrupoli porti a compimento il piano di scacciare gli Utes del capo Hierba Buena dalle loro terre, al fine di sfruttarne le ricchezze aurifere. Impegnati in scontri a fuoco contro decine di pistoleri prezzolati, Tex e Carson giungono a tiro dei facoltosi mandanti. Intanto, però, i volontari del Colorado, uno squadrone paramilitare composto da avventurieri ed ex-soldati agli ordini di Hermann, lui stesso un ex-colonnello della cavalleria, attaccano il villaggio Ute sui monti San Juan...

 

 

 

© Sergio Bonelli Editore.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ultima storia di Claudio Nizzi su Tex coincide anche con l'arrivo sulla serie regolare di Lucio Filippucci. Alcuni di noi hanno visto le tavole di quasi tutta la storia nel lontano raduno a Bologna (Novembre 2010) ed erano bellissime! :trapper:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripongo molto fiducia nell'ultima prova di Claudio Nizzi. Mi aspetto (e spero) sia la classica zampata del vecchio leone. Sono fiducioso. Sotto il profilo dei disegni da Filippucci mi aspetto una prova di livello e sono convinto che le atmosfere innevate possano essere ben valorizzate dallo stile di Filippucci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La copertina mi sembra di ottima fattura... Per quanto concerne la storia, le anticipazioni di Sam Stone promettono altrettanto bene, per cui è lecito sperare ed aspettarsi che si tratter? di un degno canto del cigno per Nizzi -ave_ ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo tutti in una degna prova di conclusione. Anche nel suo periodo di crisi, Nizzi ogni tanto ha saputo comunque farci leggere alcune storie buone. Nonostante alcuni disastri e cali avuti, complimenti a uno dei scrittori più importanti e significativi di Tex. clap

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetto questa storia con trepidazione da più di tre anni... :)speriamo in una degna conclusione, non mi aspetto un capolavoro, ma almeno qualcosa di più che dignitoso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete notato il sangue che sgorga dalla spalla del bandito?E a questo proposito, c'è mai stata una copertina di Tex dove fosse rappresentato esplicitamente del sangue?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete notato il sangue che sgorga dalla spalla del bandito?E a questo proposito, c'è mai stata una copertina di Tex dove fosse rappresentato esplicitamente del sangue?

A memoria , credo ce ne siano diverse (poche a dire il vero)... una su tutte, "ritorno a culver city" dove il sangue è addirittura di Kit Willer :indianovestito: Dato che mi ci trovo, do qui il mio parere sulla copertina:a me piace. E questo lo si deve soprattutto ai colori, specialmente quel verde, che raramente appare. Chissà senza quella roccia e con una boscaglia più ampia quale sarebbe stato il risultato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora una cover dove protagonista è una roccia : si potrebbe anche cambiare soggetto, direi. Sulla storia, l'ultima di Nizzi, sono abbastanza fiducioso :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo le due ultime storie nizziane apparse sulla serie regolare, entrambe penose, ci vorrebbe un po' di prudenza, nello sbilanciarsi: io però lo faccio, e dico che, almeno a livello di trama, di soggetto, questa sembra davvero poter essere una bella storia!Penso questo non tanto per il riferimento alle continue sparatorie (si è visto a quali sfaceli sono state accompagnate in "Oltre il fiume"), ma per il riferimento all'attacco al campo indiano da parte dei cattivi: mi immagino un qualcosa di drammatico, di tragico, che elevi la storia... speriamo bene. In ogni caso Nizzi sembra l'unico, tra gli sceneggiatori attuali, a ricordarsi che il tema della difesa degli indiani e della guerra tra bianchi e rossi è dominante, in Tex... Su Filippucci niente da dire, se non che ho molta voglia di vederlo! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete notato il sangue che sgorga dalla spalla del bandito?
E a questo proposito, c'è mai stata una copertina di Tex dove fosse rappresentato esplicitamente del sangue?

Immagine postata


Questa! Ma nella versione ristampa ( quella originale non presenta in effetti nessuna traccia della ferita).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, c'è del sangue anche in Inferno a Robber City, se non sbaglio, una copertina fantastica, senz'altro del periodo d'oro di Galep.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le prime piccolissime anteprime dal sito dell' Sbe. Non rendono molto l'idea per ora.

Immagine postata

Immagine postata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene, spero che le parole di Boselli su questa storia di Nizzi possano risollevare gli animi più disfattisti - le riporto dall'altro topic sul "vero Tex".

E la prossima storia di Nizzi è OTTIMA! E ci sono gli indiani da difendere...

In alto i cuori gente, che magari il vecchio Claudio ha deciso di lasciarci con una cosa degna delle sue vecchie storie! :trapper:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero anch'io che l'ultima fatica di Nizzi sia ottima. :inch: Sarei il primo ad esserne felice, non solo per la storia in se' ma per lasciare un buon ricordo e chiudere degnamente una proficua collaborazione che, nell'ultimo periodo, lo stesso Nizzi ha fatto di tutto per "sporcare" riuscendoci se non in tutto, almeno in parte. :old:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nizzi, finch? ha fatto il Nizzi e non le bizze, è stato forse l'autore il cui Tex si è più avvicinato al Tex di Bonelli. Spero con tutto il cuore che questo regalo d'addio ci spinga a dire "Che peccato!" piuttosto che "Meno male!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nizzi senza dubbio insieme in parte a Boselli è stato l'autore di Tex che ho maggiormente apprezzato, forse perchè è stato lui l'autore delle prime storie che ho letto, forse per il suo stile unico e diretto, forse per le storie molto originali che ha creato. Fatto sta che anche nelle storie peggiori non sono mai riuscito a rinnegarlo del tutto e ho sempre cercato di salvare quello che di positivo trovavo nella trama. Sono convinto che ci regaler? un addio con i fiocchi che lo farà rimpiangere. poi se lo dice anche Boselli possimo averne la certezza che sarà un ottima storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono convinto che ci regaler? un addio con i fiocchi che lo farà rimpiangere. poi se lo dice anche Boselli possimo averne la certezza che sarà un ottima storia.

Non vorrei passare per un pessimista alla Kit Carson, ma consiglierei di non farsi troppe illusioni e di non aspettarsi un capolavoro, perche' non sara' cosi'. Qualche tempo fa' lessi da qualche parte che lo stesso Nizzi giudica questa storia come una storia ordinaria e senza tante pretese. Quindi e' bene stare con i piedi per terra e non aspettarsi chissa che'. Io mi accontenterei di una buona storia e che sia almeno leggibile. Ma di sicuro non mi aspetto i fuochi d'artificio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sarei soddisfattissima di una buona storia, si lascia scorrere a cuor leggero mentre i capolavori poi tocca commentarli con tesi di laurea haha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Neanche io mi aspetto un capolavoro ma di sicuro una storia di livello nettamente superiore ad alcune storie lette negli ultimi mesi. Poi Nizzi mi è sempre piaciuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito della SBE, ecco la presentazione di questa storia:

Che cos'hanno di speciale i numeri di Tex di maggio e giugno è ?L'oro dei monti San Juan° e "I volontari di Hermann" ?, oltre a costituire un solido racconto western (il che non è poco!)? Beh, come vedete dalle tavole che vi presentiamo in anteprima è tratte dal numero 631 è si tratta della prima storia disegnata da Lucio Filippucci a uscire nella serie regolare, dopo l'esordio nel Texone n.22, ?Seminolesè, su testi di Gino D'Antonio. Ed è una strepitosa conferma del suo talento. Filippucci ha fatto autenticamente suo il West classico e, nelle sue ariose e dinamiche vignette, si respira l'aria della Frontiera, con un Tex e un Carson davvero sicuri di loro e carismatici come il cielo comanda.

Ma, soprattuto, quest'albo segna il ritorno dello sceneggiatore Claudio Nizzi sulla serie di Tex, dopo un'assenza di ben due anni (mancava dal marzo 2011), e con una storia degna delle sue migliori. E di belle storie Nizzi ne ha scritte tante, dopo aver raccolto la staffetta dal creatore letterario di Tex, Gianluigi Bonelli (ed essere secondo solo a lui per numero di pagine di Tex pubblicate: quasi trentamila, in circa trent?anni al servizio del Ranger!). L'autore di Fiumalbo ha tenuto ben saldo per molto tempo il timone della serie ammiraglia della Casa editrice, proponendoci vicende sempre interessanti e svariati capolavori (?Fuga da Anderville?, ?L'uomo senza passato?, ?Furia rossa?, ?L'uomo con la frusta?, ?La Tigre Nera?, solo per citarne alcuni). In questa storia doppia i fans del nostro Ranger troveranno un vero sapore di West, tra selvagge montagne innevate, cavalcate senza respiro, fiere tribù indiane in pericolo e potenti privi di scrupoli, la cui arroganza sarà domata da una coppia d'eroi che non abbassano n° la fronte n° la guardia, ma che rispondono sempre colpo su colpo: una formula infallibile ereditata da G. L. Bonelli, di cui Nizzi è stato a lungo interprete creativo e fedele. Vi auguriamo dunque una felice escursione sui gelidi monti San Juan, tra fuorilegge, Utes e i giustizieri dello spietato ex-colonnello Hermann. La gita sarà piacevole, ma non esente da pericoli. Però siamo sicuri che, in compagnia di Nizzi e Filippucci, non vi potrete lamentare!...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le tavole in anteprima:

Immagine postata

Immagine postata

Immagine postata

Immagine postata


Per me Filippucci ha fatto un ottimo lavoro... poi viste dal vivo queste tavole erano ancora più belle
:trapper:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, visto che s'è sbilanciata anche la SBE mi sbilancio del tutto anch'io: secondo me Nizzi ci saluter? con una storia che ricorderemo!Queste tavole me lo fanno davvero sperare: soprattutto la seconda - Tex che pesta politici portaborse e affaristi, specie in questi giorni, mi piace un sacco! - e la quarta, che mi fa sperare in quella storia drammatica e amagari un po' tragica che auspicavo giorni fa. Delle copertine e dei disegni converr? parlare albo alla mano! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io spero in un addio eccellente. Ho paura però che così facendo ci stiamo sovraccaricando di aspettative...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.