Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Staff Forum

[maxi 2006] Il Veleno Del Cobra

Voto alla storia  

20 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Immagine postata


Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Guglielmo Letteri e Raffaele Della Monica
Periodicità annuale : Ottobre 2006


Aquila della Notte deve affrontare la setta del Loto Verde che, da anni, taglieggia e opprime gli immigrati cinesi di Virginia City... Ma qual è la vera identit? del capo della setta, il misterioso Cobra, il cui morso letale punisce con la morte chi osa contrastare i suoi folli piani di potere?



[ Nota: il messaggio iniziale di questa discussione è stato modificato per consentire l'inserimento dei dati della storia ]




Sarà sincero: il Maxi l'ho acquistato per una sorta di omaggio nei confronti del grande Guglielmo Letteri, che ha firmato con Il veleno del cobra la sua ultima prova Texiana. Non nutrivo grosse aspettative nei riguardi della storia, eppure...

... eppure ho letto le 330 pagine di questo malloppone in una sola seduta (a dire il vero mi sono interrotto per guardare i Simpson, ma subito dopo ho ripreso in mano l'albo). Non che si tratti di una lettura spettacolare, d'accordo, ma in compenso la storia fila e, a parte qualche momento di stanca, si arriva in fondo al volume con facilit?. La sceneggiatura, strano ma vero, fila piuttosto bene, con un Tex e un Carson che non saranno quelli dei tempi migliori (anzi, in alcuni momenti sono più spettatori che attori), ma se non altro riescono a togliersi d'impaccio con le proprie forze dai guai in cui si sono infilati. I dialoghi, poi, in certi momenti sono addirittura VIVACI! So che dovrebbe essere il minimo, trattandosi di Tex, ma l'ultimo Nizzi non è certo brillante, sotto questo punto di vista.

Insomma, la vicenda è sostanzialmente interessante, e si snoda piuttosto bene lungo le 330 pagine dell'albo; peccato che Tex e Carson non siano attivi e intuitivi come vorrei che fossero, e che in qualche momento i balloons siano fin troppo gonfi, ma questo non basta a rovinare una lettura sostanzialmente piacevole.

E ora i disegni: obiettivamente, Letteri appare affaticato, ed è raro vedere una vignetta che non sia più o meno pasticciata (specie quando i personaggi sono disegnati in piccolo); non riesco però a non apprezzare la grande dedizione con cui il disegnatore si è dedicato a questa storia, proseguendola fino all'ultimo, e questo riesce a fare passare in secondo piano i difetti di cui sopra: insomma, anche stavolta trovo che sia il caso di ringraziare Letteri per l'impegno e per l'evidente amore nei confronti del nostro amato Ranger. Una curiosità: in una sequenza di pestaggio (poco prima di pagina 200, se non erro) sono stati riciclati dei vecchi disegni di Letteri risalenti - a occhio - al periodo 100/150. L'apporto di Della Monica è limitato alle ultime 30 pagine, ed è comunque molto buono.

Riassumendo, Il veleno del cobra è una lettura pienamente sufficiente, e personalmente non rimpiango i quasi sei euro investiti nell'acquisto del Maxi. Bravo Letteri e, perchè no, bravo anche Nizzi! ;)

originally edited by RIMATT (6/10/2006, 15:44)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Be', presto detto: è decisamente inferiore. Come decisamente inferiori sono i disegni di Letteri. Quelle storie erano tra il buono e l'ottimo, questa è più che sufficiente. Ma Il veleno del cobra è IMO superiore agli ultimi due Maxi Nizziani, soprattutto per quel che riguarda dialoghi e caratterizzazioni, e lo considero in senso assoluto una lettura dignitosa.

originally edited by RIMATT (6/10/2006, 18:54)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letto finalmente ques'ultima fatica di Letteri che ci lascia con una storia di ambientazione cinese tanto care a lui.
Il soggetto come si sa non e' originale, ma era da tanto che sulle pagine di Tex non leggevamo storie di sette cinesi sulla scia di Chinatown.
Ma se qualcuno crede di leggere una storia qualitativamente simile a quella scritta anni fa da G. L. Bonelli si e' illuso.
Non che sia una brutta storia ma ci sono alcuni episodi strani che purtroppo Nizzi ultimamente ci ha abituato.
Non c'e' suspence nel conoscere l'identita' del "cobra" perche' lo si capisce abbastanza presto.
ATTENZIONE, TALE PEZZO RISULTA COME SPOILERUn episodio molto discutibile e' quando i due pards riescono ad uscire da una situazione difficile ovvero dopo essere stati drogati e buttati nel lago con un masso nel piede.
Cio' che non mi aspettavo invece e' stato il colpo di scena finale dove Won-li capo della setta delle Lanterne blu uccide il Cobra per vendicare suo marito.FINE SPOILER
Comunque un gradino superiore ai precedenti Maxi sceneggiati da Nizzi anche se il confronto e l'ombra di Chinatown diventa imbarazzante.
Un Maxi che poteva avere un titolo diverso, che ne so, "La setta cinese" , perche' alla fine il veleno non e' che sia cosi' importante in questa storia.
Infine una parolina da spendere per quest'ultima fatica di Letteri che non immaginavo avesse disegnato 303 pagine, credevo di meno.
I suoi disegni in questo maxi sono migliori rispetto ai suoi lavori nella serie regolare, cio' grazie all'ambientazione della storia, e comunque sia anche se si avverte la difficolta' e la fatica e' da apprezzare questo artista che ci ha regalato moltissimi capolavori indimenticabili.

originally edited by ANTHONY STEFFEN (7/10/2006, 12:15)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

anche io l'ho finito, a me invece la vera identit? del cobra ha lasciato di stucco, non mi ero scervellato per capire chi fosse ed è stata una sorpresa...
ATTENZIONE, QUESTO PEZZO RISULTA ESSER UNO SPOILERsono d'accordo con anthony, è impossibile riuscire a tagliare la corda di un masso che ti trascina a fondo e riuscire a addirittura a fare lo stesso con il proprio pardFINE SPOILER

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con chi dice che è uno dei migliori soggetti scritti da Nizzi negli ultimi anni, sarà che le sette cinesi mancavano da molto tempo ma la storia è molto affascinante


ATTENZIONE, TALE PEZZO RISULTA ESSER UNO SPOILERil colpo di scena dell'identit? del Cobra è stato discreto anche se abbastanza prevedibile, gli altri 2(taverna e lanterne blu) veramente efficaci, grande storia allora?No purtroppo no, ciò che fa scendere il giudizio ad un discreto sono l'incredobile spiegazionismo, ogni azione compiuta viene detta 2 o addirittura 3 volte col solito gioco dei io so che lui sa che io so tipico dell'ultimo Nizzi, in edicola in questi giorni c'è la ristampa dei primi 3 numeri di Dylan Dog, ebbene io vorrei tanto che Nizzi si rileggesse certi fumetti per capire cosa significa una sceneggiatura "incalzante"....FINE SPOILER


Per quanto riguarda il discorso incongruenze:

ATTENZIONE, TALE PEZZO RISULTA ESSER UNO SPOILERAssurdo che Tex sapendo di cadere nell'agguato del barcone si porti con se solo lo sceriffo e non si cauteli con altri poliziotti pronti ad intervenire all'esterno della nave.
Appare inverosimile che chi decide di di fare affogare un uomo con un masso al piede non lo avvolga in un sacco al fine di evitare che il corpo spolpato dai pesci venga a galla, per non parlare poi della prontezza di Tex che mentre affonda nel buio riesce a trovare la lucidit? di tagliare le corde, vabb? che tex è un eroe ma non facciamogli fare cose da supereroe marvelliano...FINE SPOILER





Per concludere i voti

STORIA 7,5
DISEGNI 6,5

P. S. Grazie di tutto GUGLIELMO LETTERI

originally edited by CULO DI GOMMA(10/10/2006, 12:41)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Maxi più che sufficiente, accettabili i disegni di Letteri e Della Monica nelle ultime 30 pag. fa un buon lavoro, ci sono alcune cose che non mi tornano che dir? fra qualche giorno









Comunque questa storia risulta piuttosto buona anche se Tex e Carson per tutto l' inizio fanno un po' da spettatori

Quindi, in complesso:

STORIA 6,5
DISEGNI 6+

originally edited by GIUDICE COLT (11/10/2006, 15:08)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Questo Maxi,? sicuramente uno dei meglio riusciti.
Questa volta Nizzi non ha deluso i lettori, accompagnato da Letteri, e alla fine da Della Monica, il terzetto ha "partorito" una storia niente male, anzi....!

"IL VELENO DEL COBRA" ci riporta un po indietro nel tempo("SAN FRANCISCO")e ci fa rivivere una storia con i cinesi, un "giallo" che scorre bene, e vede Tex molto attivo, accompagnato da Carson, sempre pronto a tutto.

Il volto del Cobra, era quasi facile indovinarlo, ma la scena finale mi ha sorpreso, anche non mancano gli "origliatori", ma la cosa non danneggia la "fatica"di Nizzi.

I disegni di Guglielmo(gli ultimi) sono all'altezza della situazione.

Voto storia:7,5
Voto disegni:8

originally edited by MANO GIALLA (13/10/2006, 10:23)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La prima parte della storia è monotona, la seconda spumeggiante, ricca di emozioni e colpi di scena, da brividi l'ultima vignetta nelle acque della baia di Frisco.

Disegni di Letteri sulla media dell'ultimo periodo. Fin troppo evidente la volont? dell'autore di rendergli omaggio, proponendo soluzioni narrative imparentate a quelle bonelliane degli anni '70, dall'anello del cobra che sostituisce il laccio nero, ai sicari, che sbagliano e pagano con la vita i loro errori.

L'identit? del cobra è subito svelata ( sin dalla prima vignetta ) e questo è un peccato, perchè il doppio, triplo gioco orchestrato a livello di sceneggiatura, per il lettore, ovviamente onniscente, non ha nessun sapore :angry: . Nizzi si rifarà più avanti, con l'agguato nella taverna e la comparsa finale delle "lanterne blu" che chiudono in modo avvincente la storia.

Ottimo il recupero di Tom Devlin e Mike Tracy, c'è un velo di tristezza nel lettore nel vederli riapparire dopo così tanti anni.

Un maxi che vale senz'altro l'acquisto, ma è solo un pallido riflesso dei grandi capolavori del passato che avevano visto le sette cinesi protagoniste.

Mi sa tanto di crepuscolo... è davvero tempo di voltare pagina!

originally edited by YMALPAS (16/10/2006, 18:08)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'identit? del cobra è subito svelata ( sin dalla prima vignetta )

Cosa intendi dire? :huh:

L'identit? del cobra è IMO ben intuibile, ma non mi pare che venga direttamente svelata prima del suo "smascheramento". Mi è forse sfuggito qualcosa?

originally edited by RIMATT (16/10/2006, 19:36)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Si intuisce subito, dai cappelli, che il cobra è un vecchio e dato che sullo scacchiere non ci sono altre pedine...

La maschera gli copre solo il viso, insomma Nizzi avrebbe potuto inventare qualche copricapo simile a quello dell'Artiglio Nero...

originally edited by YMALPAS (17/10/2006, 09:12)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Emoziona un po' rivedere il tratto di letteri, uno dei miei disegnatori preferiti, anche se la mano non è più quella di una volta. :wub:

:angry: piuttosto il saluto di letteri non meritava una delle storie più insulse e avvilenti di nizzi, da rogo. :angry:

ma come si fa a riprendere il filone cinese di tex (sapendo che era uno dei cavalli di battaglia di GLB) e stuprarlo in questo modo?

nizzi non regge un albo normale, figuriamoci se deve tenere un maxi
la storia non ha ne capo ne coda, non ha suspence, scorre annoiata tra pagine di parole inutili (tipo il cinese che racconta in tre pagine quello che tutti hanno già visti dieci pagine prima... aio! ma siamo tutti pirla?)

l'acquisto vale solo perchè sono le ultime tavole di letteri

:colt: come sostengo da tempo nizzi andrebbe denunciato per vilipendio ad un mito e con lui SB che ne avvalla le azioni

originally edited by GIUBBE ROSSE (24/10/2006, 10:29)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La nizzata a cui mi riferivo prima, apag. 25 dell'albo, è quella del cinese che spiffera ai due pards tutta la storia dell'associazione del Loto Verde.

1) I cinesi su certe cose sono, sia nella fiction che nella realtà, persone estremamente riservate.
2) Anche se Carson e Tex hanno contribuito a salvare loro la vita, son pur sempre poco più che sconosciuti.
3) C'erano diversi modi molto migliori per far scoprire ai due pards, senza bisogno della 'telefonata', la storia del Loto Verde.

originally edited by MISTER P (24/10/2006, 15:35)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io arrivo ormai ben tardi, ma posso solo confermare quanto letto anche qui. Come voi ho intuito subito chi fosse il cobra (così come fosse la spia nella storia inedita uscita nel medesimo periodo), ciò nonostante ho letto con piacere la storia, trovandola accattivante e ben ritmata, giudicandola anche ben gestita in rapporto con il numero di pagine.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Accativante una storia dove a Tex spifferano tutto senza che lui faccia nessuna indagine? Non son riuscito a leggerla tutta, per via di quel fatto di pag. 25 che m'ha ammosciato la voglia di continuare, e per la presenza di dialoghi che facilitano lo sbadiglio e situazioni telefonate, a volte ho saltato dei pezzi per scoprire qualche pagina dopo nuove magagne (come il fallito omicidio nel lago, che Nizzi poteva orchestrare in ben altro modo, evitando la botta di culo di Tex e Carson e non facendo fare le figure di poveri idioti alla famigliola avida e matricentrica). Letteri, purtroppo sempre più in caduta libera, non aiuta certo a salvare la storia. Dai, è la solita mezza boiata è la Nizzi, giusto un filo meno greve di altre prove, come si può negarlo?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Straquoto mister p!! E' una storia che ti fa venire proprio la voglia di buttare l'albo nel water!! Ci sono discorsi interminabili, nei quali sono dette e ridette sempre le stesse cose, mentre Tex non fa un bel niente, il protagonista sembra il cinese che diventa suo complice... ops

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Bhè, io ho gradito -come avrete capito- reputando la storia buona. Non sempre al nostro buon Tex è richiesta l'indagine. Storie quali Tra due bandiere [#113-115], Furia Rossa [#384-387], ... non mi sembra -da quanto io ricordi- che Tex dovesse fare indagini, eppure penso di non esser l'unico a definirle ottime storie. Di sicuro non soddisfa l'introduzione, fatta come se ci dovessimo trovare d'innanzi ad un giallo - basti pensare all'identit? presto (per non dir subito) svelata del cobra stesso -. Inoltre, son stato ben contento di rivedere amici di lunga data di Tex e pards, anche se sfortunatamente troppo fugacemente

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letteri piace anche a me come disegnatore, ma di sicuro questa storia non è tra le più felici della storia texiana.. sia per tutti i motivi già elencati, sia beh perchè, personalmente, non amo molto le storie che parlano dei cinesi.. niente contro i cinesi, ovviamente, ma è un genere che non gradisco molto.. mi sembra che non vada molto d'accordo col far west. Però sono curioso di leggere la storia del Laccio Nero..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per il grande Guglielmo fu l'ultima fatica prima che fosse colto dalla morte. Era inevitabile trovare una certa stanchezza nei disegni, n° ci si poteva aspettare un nuovo capolavoro come Oklahoma. A me le storie con le società segrete piacciono molto, siano gialle, nere o a pallini arancioni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.