Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Voto alla Storia?  

75 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

A me non sono piacute due storie con il sovrannaturale. A parte Aryman, quella di G.Bonelli con gli animali di creta che poi si materializzano in animali veri, e quella di Nizzi con gli zombi che escono dal terreno. Storie cosi non vorrei piu vederle negli albi di Tex.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 280
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Hai detto con proprietà di linguaggio quello che neanche sapevo di sapere. Ottimo.

Ho appena comprato il maxi, arrivato con qualche giorno di anticipo anche dalle mie parti. Non ho ancora cominciato a leggerlo, dato che l'ho preso non più tardi di mezz'ora fa. Ho però sfogliato le p

Posso definirla storia Bordenline? Al confine con il grottesco. Un pentolone di ingredienti mescolati a caso, per un brodo allungato con 1250 personaggi alternati a coprire il nulla. E disegni parrocc

1 ora fa, Piombo Caldo dice:

A me non sono piacute due storie con il sovrannaturale. A parte Aryman, quella di G.Bonelli con gli animali di creta che poi si materializzano in animali veri, e quella di Nizzi con gli zombi che escono dal terreno. Storie cosi non vorrei piu vederle negli albi di Tex.


Esclusa la saga di Mefisto anch’io preferisco quelle storie del “fantastico Tex” che hanno alla fine una spiegazione razionale. Ben vengano avventure misteriose, oniriche come Colorado Belle ma sempre in qualche modo “possibili” (un sogno, una visione, una momentanea alterazione della realtà). Da ragazzo leggevo sia Zagor che Tex e ricordo ancora che quando in uno Zagor (se non sbaglio era l’avventura in Louisiana dopo quella del numero 100) ho visto uno scena con Cico che, colpito da una palla di cannone, precipitava dagli spalti di un forte (mi sembra) ho subito smesso di acquistare Zagor e ho regalato tutta la mia collezione completa (adesso varrebbe parecchio) e ho continuato solo con Tex che era realistico e una scena così non l’avrebbe mai proposta. E dopo 50 anni da allora continuo a leggerlo. Ci sarà pure un motivo.

Link to post
Share on other sites
  • 11 months later...

Comunque se Boselli riprendesse qualche personaggio, tipo Roscoe o il russo con.una nuova storia ( anche se ne ha già due in preparazione dove tira in ballo Alaska) non sarebbe male.

Link to post
Share on other sites

Sarebbe logico farlo, ma non voglio attirare l'attenzione su una storia uscita così male (per colpa dei disegni, è la mia posizione).

Link to post
Share on other sites

Peccato, erano due bei personaggi. Ma va bene così, vorrà dire che ne inventerai di nuovi.🙋‍♂️

.

Speriamo però che non smetterai per questo di ambientare  ancora storie su per l'Alaska. 

Link to post
Share on other sites
<span style="color:red">1 ora fa</span>, Piombo Caldo dice:

Peccato, erano due bei personaggi. Ma va bene così, vorrà dire che ne inventerai di nuovi.🙋‍♂️

.

Speriamo però che non smetterai per questo di ambientare  ancora storie su per l'Alaska. 

 

 

Vedremo.

Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By ymalpas
      Soggetto e Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Roberto De Angelis
      Copertina: Maurizio Dotti
      Periodicità: Mensile 16 novembre 2018
       
      Le avventure di Tex quand’era ancora uno scatenato fuorilegge!
       
      A settant’anni di distanza dalla sua prima apparizione, ritroviamo Tex inseguito dagli sceriffi e dai cacciatori di taglie nel primo numero di una nuova serie, rapida e secca come un colpo di fucile, che narrerà gli episodi sconosciuti della giovinezza del nostro eroe! In questo episodio iniziale, di Boselli e De Angelis, scopriamo l’antefatto mai raccontato del primo, storico albo di Tex, “Il Totem Misterioso”, con la nascita dell’odio tra Tex e il losco Coffin e la tragica storia della bella indiana Tesah, tra sparatorie, agguati e galoppate a rompicollo sul giovane destriero Dinamite!
       
       
       
       

       
       
       © Sergio Bonelli Editore
       
       
    • By ymalpas
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Alessandro Piccinelli
      Periodicità mensile: Agosto / Settembre 2017
      Inizia nel numero 682 e finisce nel numero 683
       
      La storia del ritorno di Lupe e della figlia.
       
       
       

       
       
       
      © Testi e immagini della Sergio Bonelli Editore.
    • By ymalpas
      Soggetto e sceneggiatura:Mauro Boselli
      Disegni: Corrado Mastantuono
      Periodicità mensile: Gennaio, Febbraio e Marzo 2015
       
       
       
       
      In Texas, la Luna piena colore del sangue annuncia la scorreria notturna di un predone, Il comanche Charvez, tornato dalla morte per riprendere con se il figlio quindicenne Daniel, cresciuto con la madre Ada e il patrigno Rick, vecchi amici di Tex. Il ranger si mette sulle sue tracce!
       
       
       
       
       
      © Sergio Bonelli Editore
       
       
       
       
          
    • By Sam Stone
      Torna la formula autunnale del Color Tex: quattro episodi completi, tutti a colori! Color Tex
        Stelle di latta e altre storie Uscita: 20/11/2014
      Copertina: Giulio De Vita
      Il sesto numero della serie di Color Tex ripresenta l'originale formula che ha riscosso immediato successo con il n. 4: quattro episodi completi, interamente a colori, ognuno relizzato da autori differenti, molti al loro esordio con le storie del Ranger!
       
      Stelle di latta
      Soggetto e sceneggiatura: Michele Medda
      Disegni: Michele Benevento
      Colori: Oscar Celestini
       
      C’è chi è onorato di servire la Legge e chi getta la propria stella nella polvere...
       
      Incontro a Tularosa
      Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
      Disegni: Giuseppe Camuncoli
      Colori: Beniamino Delvecchio
       
      Tre uomini si danno appuntamento con la morte in un pueblo del Nuovo Messico...
       
      Nel buio
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Luca Rossi
      Colori: Romina Denti
       
      È peggiore il buio della solitudine o quello sordo e cieco del pregiudizio?
       
      Randy il fortunato
      Soggetto e sceneggiatura: Roberto Recchioni
      Disegni: Andrea Accardi
      Colori: Oscar Celestini
       
      Aveva la fortuna delle canaglie.. sinché Tex non diventò la sua ombra!...
       
       
      Tavole in anteprima:
       


       
      Testi e immagini sono Copyright Sergio Bonelli Editore
    • By bressimar
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Alfonso Font
      Periodicità annuale: Ottobre 2001


      Chi è il divoratore di anime dall'occhio d'oro? E perchè Jim Brandon, dopo aver letto l'enigmatico messaggio che ne fa menzione, abbandona i suoi uomini e si allontana, da solo e in borghese, nei territori del Nord' Tex e Carson, chiamati da Gros-Jean, si gettano subito sulle tracce dell'amico scomparso, su cui grava, oltretutto, l'infamante sospetto della diserzione, ma dovranno fare molta attenzione? Ai pericoli dell'inverno che arriva si aggiunge, infatti, una minaccia misteriosa e sinistra: quella dello Spirito del Vento, il terribile Wendigo!



      [ Nota: il messaggio iniziale di questa discussione è stato modificato per consentire l'inserimento dei dati della storia ]



      Altra storia ambientata in questi posti che solo a prendere in mano l'albo mi viene freddo... e tutti con le loro giacchette di pelo sopra alla camicia... mah..
      scherzi a parte io francamente non ho apprezzato troppo questa storia, forse un po' troppo fantasiosa per i miei gusti, anche se la trama mi è parsa ben sviluppata e con un buon ritmo.. il fatto è che preferisco storie più tradizionali e canoniche...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.