Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
TexFanatico

Colori O Bianco E Nero?

Colori o BN?  

78 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Ci ho pensato parecchio prima di votare, avendo letto sempre Tex in bianco e nero, ma alla fine ho votato colore, per questo motivo: pur nato e cresciuto in b/n Tex, proprio per essere l'unico fumetto attuale da 60 anni, deve stare al passo coi tempi, chi di voi fotografa più in b/n se non per effetti speciali? Secondo me così deve essere oggi, sempre a colori con qualche numero speciale in b/n. Ho visto la collezione storica di Repubblica e mi è piaciuto moltissimo rileggere i primi numeri a colori, ho deciso che me li comprer? tutti per rileggerli a colori.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il fascino del bianco e nero secondo me è indiscutibile... in particolare per quanto riguarda le espressioni dei personaggi. Certo è che alcuni paesaggi, tramonti come stralci di deserto, assumano un effetto notevole con tonalit? di rosso e arancione. Concordo con chi è favorevole all'uso del colore solo in occasioni particolari... lo rende maggiormente apprezzabile

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Preferisco il bianco e nero di gran lunga. Come qualcun altro, anch'io faccio una certa "fatica" a leggere Tex a colori. Non so come spiegare ma il colore mi fa perdere quell'atmosfera west, che si sente all'interno del fumetto regolare. Naturalmente trovo che sia una bellissima cosa quella della ristampa a colori, ma se un giorno mi decider? a comprarla sarà esclusivamente per un fatto di "collezione".

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Bianco e Nero

Ehm... Zeppelin, nel darti il mio benvenuto ( o bentornato) sul forum, ti chiederei di motivare le tue scelte anche nei sondaggi. Non ha molto senso rispondere senza aggiungere due righe di spiegazione. I post scarni come quelli che hai inserito oggi non sono utili alla crescita del forum e sono contro il regolamento. Ti ringrazio dell'attenzione e ti auguro una buona permanenza.;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, senza dubbio preferisco il bianco e nero: secondo me d' modo di apprezzare molto di più lo stile di ciascun disegnatore e anche tutti i particolari delle varie scene... Anch'io sono d'accordo che il colore debba essere usato solo in occasioni speciali, come ad esempio i 'centenari'!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sto guardando le immagini della storia di Villa "Alcatraz". nell'edizione a colori. Sarà che ci sono anche le tavole più grandi ma in questa veste mi sembra un capolavoro; ancor meglio dell'originale. Un difetto della Collezione storica è che i risultati raggiunti variano da storia a storia. Certe storie come resa sopravanzano quelle in b/n, altre (soprattutto per risparmiare sui colori) no.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho un'idea precisa sulla questione, perchè purtroppo non sto seguendo molto la ristampa di Repubblica. Credo però che non ci sia una risposta assoluta:nel senso che, per esempio, la buona riuscita di un fumetto colorato dipende anche dal tipo di segno del disegnatore:il Ticci di "Terra promessa" a colori ?, secondo me, ancora più bello;ma non saprei se il Ticci di questi ultimi anni a colori renderebbe come rende nel bianco e nero(e vedremo il n.600);e Civitelli a colori è una gioia per gli occhi, ma lo è anche in bianco e nero!Poi è importante vedere anche la qualità della colorazione:io "SuperTex" ce l'ho in edizione "TuttoTex":l' il colore, che molto spesso va oltre i limiti dei campi che deve riempire, rovina i disegni;Tex 300 ha invece, nella sua edizione originale, dei colori bellissimi che si sposano alla grande coi disegni di Galep. Insomma, ci sono troppe cose da tenere in conto prima di dare un giudizio sulla questine;e comunque, secondo me, non può essere un giudizio assoluto e certo:-)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A colori!!! Senza ombra di dubbio. Da appassionato di fotografia mi sono trovato alcune volte a discutere sulla questione ed anche con le foto non ho dubbi. Si, alcune volte ci può essere la foto in b/n particolarmente azzeccata che fa la sua bella figura ma in generale le foto a colori sono più belle. Pensate ad un tramonto sul mare, ad un arcobaleno su un prato con animali al pascolo e delle montagne innevate sullo sfondo, ad una formula 1 lanciata in pista con le tribune piene di pubblico alle spalle, pensate a tutte queste foto a colori e poi riguardatele in b/n e vedete l'effetto che vi fa. Per i fumetti è lo stesso. Certo il colore deve essere dosato bene, le storie devono essere pensate a colori, ma questo è un altro discorso, dovremmo allora fare un sondaggio del tipo preferite una storia disegnata bene in b/n o così così a colori. Noi vediamo a colori, per fortuna, e per me è bello leggere anche delle belle storie a colori. E poi non è vero che il west era in b/n anche i cowboy vedevano il mondo a colori e il fatto che i primi film western erano in b/n non ci deve far pensare che il west è in b/n.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Bianco e nero.. solo il chiaroscuro dei disegnatori eccezionali di Tex riesce ad esaltare in maniera esplosiva lo spirito western e d'avventura delle storie.. senza il bianco e nero deserti, montagne, saloon, tribù indiane, sparatorie tra rocce e ghost town e quantaltro non avrebbero la stessa autenticit?..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Voto nullo!Esattamente, per quanto mi riguarda, colori e b/n occupano la stessa posizione. Ammetto di aver scoperto in primis il Tex a colori (Collezione Storica di Repubblica) e poi di aver indagato nell'universo della china, ma detto in tutta sincerit? ci sono alcune storie che a colori non si possono vedere, e che invece in b/n possiedono un ch? di fascinoso (vedi ad esempio Tex n°100) ed altre che a colori vengono valorizzate in maniera unica (per citare i numeri "fighi", vedi Tex n°575 o, ultimo arrivato, Tex n°600). Io credo che la differenza tra b/n e colori sia molto soggettiva. Personalmente, i disegni di Galep, per quanto lo stimassi come creatore grafico di Tex, non riescono ad emozionarmi come quelli di un Fusco, Ticci o Marcello. Che siano a colori od in b/n. Ma non posso certo dimenticarmi le sfumature ed i chiaroscuri di uno straordinario Villa in Mefisto!, o simili. Morale della favola, Tex è sempre stato in b/n, questo è vero, ma non mi si venga a dire che i colori lo peggiorano! Pregi e difetti, come sempre del resto :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

premettendo che ho votato bianco e nero vorrei fare alcune considerazioni:penso che il b\n sia migliore perchè permette di concentrarsi meglio sulla storia e di immaginare i colori come più ci piacciono secondo la nostra fantasia. tuttavia questa non è una spiegazione a mio giudzio esauriente poich? mi viene spontanea la domanda:" francesco ma allora perchè non guardi la tv in bianco e nero scusa?". infatti un'altro punto importante è che il bianco è nero permette con la presenza di grandissimi disegnatori che i loro disegni spicchino e prendano vita quasi fossero in 3d, mentre il colore tende a uniformare alzando si il livello dei disegnatori mediocri( mediocri per modo di dire) ma, secondo me, abbassando il livello dei disegni dei grandi. per esempio pensate a una copertina di villa o a una di quelle stupende tavole in bianco e nero che a volte posta su facebook.. e con i paesaggi la differenza secondo me sarebbe ancora più evidente!:) con questo non voglio assolutamente dire che le copertine dovrebbero essere in bianco e nero n°:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

infine voglio dire che secondo me esistono due tipi di albi a colore: quelli colorati e quelli nati a colore... la differenza è sostanziale perchè in uno per dire le ombre le fai a scarabocchi nell'altro con i colori. e secondo me soprattutto i disegni di galep rimangono imbruttiti dal colore... mia personale opinione!:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In bianco e nero. la preferenza non è assoluta, visto che in altri fumetti preferisco il colore al bianco e nero, ma Tex nasce in B/N, e non vedo proprio la necessit? di colorarlo. Certo, se poi le storie sono disegnate in partenza per essere dipinte, quello è un altro paio di maniche.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In genere nei sondaggi a preferenze non sono mai assolutista e cerco sempre di vedere cosa c'è di buono in entrambe la alternative, ma in questo caso sono decisamente e risolutamente a favore del bianco e nero, non solo perchè è così che è nato Tex e comunque il tratto fumettistico viene esaltato meglio in questa forma, ma anche perchè l'uso del colore nelle varie edizioni della collana non mi ha mai convinto del tutto. Con ciò, però, non voglio escludere completamente l'uso futuro della colorazione in numeri dal particolare significato, sperando in un miglioramento cromatico sempre auspicabile.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.