Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
Staff Forum

Il Sesso Degli Angeli

Messaggi consigliati/raccomandati

Apro questa nuova discussione per tentare di definire il difficile rapporto dei quattro pards con le donne.

Tex tutto sommato d' di se un'idea abbastanza chiara, che è di fedelt? al ricordo della perduta Lilyth, cioè di una chiusura al gentil sesso ( nel senso matrimoniale )che nonostante tutto però non ci rimanda alla mente l'idea di una vita monastica da clausura, cioè ad un rifiuto ermetico, quasi insolente, verso quel che è anche il sesso debole.

Piuttosto, come dicevo, non mancano i segni di un'apertura alle donne, testimoniata da tanti episodi, primo fra tutti quello citato in una recente discussione ( si veda I ribelli del Canada ), che lascia trasparire un atteggiamento più libero, che se non conduce verso il sacro vincolo del matrimonio, lascia aperta la via verso una sessualit? pienamente espressa in un uomo che, ricordiamolo, è pur sempre rimasto vedovo da oltre due decadi. Una sessualit? certo non vissuta intensamente, ma comunque pur sempre presente nella sua vita.

Il dilemma se Tex sia casto oppure no, si pone per tutti i lettori. L'immagine del ranger che si accontenta di una prostituta come i tanti cowboys che animano il suo mondo, oppure quella di un uomo, solo, che non si lascia sfuggire l'occasione giusta per omaggiare e difendere, non con la cavalleresca "spada" della mitica visione cortese medievale, ma con una più moderna colt, pur sempre fallica nelle sue forme e nella sua simbologia, le donne indifese e bisognose che si trova di volta in volta costretto a soccorrere ( non mancano all'appello, soprattutto le vedove ), non lascia tregua alla nostra immaginazione.

La scelta dei Bonelli è stata in tutti questi anni senz'altro diplomatica, lasciando immaginare oltre le righe, come solevano molti dei grandi romanzieri ottocenteschi, la scelta del finale più adeguato, che sia specchio innanzitutto della nostra morale, insomma una politica del lasciar credere quello che si vuole, che soddisfi i palati di tutti i lettori.

Certo dalla lettura del fumetto poco traspare, la sessualit? sembra quasi un inviolabile tab?, affrontato raramente dagli autori di Tex e il nostro ricordo va solitariamente alla tanto contestata scena del bordello in Bande rivali ( [ # 403 ], che mette in scena addirittura un rapporto sessuale tra due personaggi anonimi .

Inutile quindi porsi troppe domande nella prospettiva di una risposta esaustiva e soddisfacente.

Che dire di Carson è Gentleman o vecchio reprobo è Due aspetti della personalit? del vecchio cammello probabilmente complementari. Galante con le damigelle di buona famiglia quanto insolente con quelle con una lunga vita vissuta. E soprattutto su questo personaggio che, da Nizzi in poi, passando per Boselli e soprattutto l'ispanico Segura, che si concentrano le maggiori allusioni ai peccati carnali e di gola. Vecchio gaudente, è sicuramente lui che lascia maggior spazio alla nostra immaginazione

Ancora più complesso è forse il rapporto di Tiger e Kit Willer, un rapporto da molti visto sotto l'angolo di una latente omosessualit?, analizzato anche da alcune pubblicazioni di prestigio, un pericolo insomma di cui i Bonelli sembrano essere stati da sempre consapevoli, un pericolo da scongiurare tanto da aver per questo motivo più volte affiancato a Piccolo Falco delle compagnie femminili, buona ultima e forse decisiva, la "figlioccia" di Carson, ideata da Boselli, l'autore che in questo campo più ha osato.

Tiger ci appare invece un essere ormai del tutto asessuato, l'uomo che a differenza di Tex ha amato e amer? solo una donna. Ma anche in questo caso sono in molti a vedere una presenza femminile al suo fianco, magari nascosta all'ombra di un tepee.

In ogni caso c'è da discutere, la ragione come si suol dire è di tutti. Le scenette non mancano, più o meno sentimentali, più o meno pepate. Non resta che fare un po' di luce su questo aspetto tanto controverso.


Immagine postata

Per i lettori interessati rimando alla lettura di un volumetto per adulti uscito nel lontano 1976, Tex Miller, di cui vedete sopra la copertina, ormai introvabile, pubblicato dalla cremonese Omnia Edizioni ( Sele-Pocket n°12 ). La pubblicazione di questo fumetto erotico avvenne senza la dovuta autorizzazione della casa editrice milanese, che nella persona di Sergio Bonelli querel' gli autori che si erano limitati a sostituire la W del cognome, con una M che comunque non lasciava spazio a troppe interpretazioni. Il ricorso alle via legali ottenne la conseguente condanna in tribunale, il fumetto fu cioè giudicato lesivo dell'immagine di Tex, e quindi la scomparsa dalle edicole. D'altronde lo stesso Sergio Bonelli ha avuto modo di esprimere il suo punto di vista nelle righe che sono riprodotte di seguito:

"Possiamo classificare la pubblicazione come una delle tante porcherie pornografiche ( non tanto per la tematica erotica che inutile negarlo in alcuni casi può essere sviluppata in forma interessante e piacevole ), ma perchè è un albo scritto male, disegnato peggio e stampato peggio ancora!"

Insomma di cattivo gusto. Confesso di averlo letto, non meno di venticinque anni fa e di averne un ricordo piuttosto sbiadito e comunque, al di l' della piacevole copertina, tale da sconsigliarne l'acquisto, spesso per cifre esorbitanti, vista la sua rarit?. Rimane comunque l'unico esempio di un tentativo di andare oltre il muro, immaginario e sentimentale, costruito ad arte nel corso di questi lunghi anni dall'editore. Un'ottima occasione per vedere i nostri quattro pards in azione? sotto le coperte!

originally edited by YMALPAS (26/6/2006, 15:33)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tanto per dire: in Tex, se un bandito minaccia di violentare una donna, aspetta la reazione. In Magico Vento, la spoglia... Comunque sono rimasto stupito nel vedere (nel terzo texone) un quadro appeso raffigurante una donna nuda...

Ma non credo che sarei felice di vedere un Tex più aperto sessualmente...

originally edited by DUE (26/6/2006, 17:02)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il topic di Ymalpas e' interessante perche' l'argomento "Donne" nella saga di Tex e' stato sempre considerato un tabu' suscitando molte perplessita' tra i lettori.
Chi di noi non si e' mai chiesto se Tex dopo la morte prematura di Lilith abbia avuto rapporti con il gentil sesso?
Tutti!
Malgrado la politica di Sergio Bonelli di non trattare mai questo argomento e' facile giungere ad una risposta.
All'epoca della morte di Lilith Tex doveva essere poco piu' di un ventenne, ed e impossibile che un uomo possa rimanere casto per i venticinque anni seguenti.
E' biologicamente quasi impossibile (tranne per gli uomini di chiesa).
Considerando anche il fatto che Tex non essendo un sacerdote e avendo un bell'aspetto fisico non e' difficile pensare a qualche scappatella ogni tanto.
In piu' un uomo come lui con la sua fama non credo debba ricorrere a prostitute per avere qualche serata gradevole, anche in considerazione del fatto che "comprare carne" non penso faccia parte del suo modo di pensare.
Ultimamente nella serie abbiamo avuto qualcosa in riguardo a questo tema:ricordate ne "Il Presagio" e seguenti quando Alison s'innamora di Tex?
In quegli albi , anche se e' stato trattato con il freno a mano, abbiamo avuto con grande stupore un incontro ravvicinato di Tex con una donna.
Anche se il soggetto scritto da Civitelli e' stato modificato, Bonelli ha dato l'approvazione anche se parziale.
Personalmente ho gradito questa scelta.
Si ripetera' in futuro qualcosa del genere?
Conoscendo S. Bonelli non credo.

Per gli altri Pards, lo stesso discorso di Tex vale anche per Tiger Jack, avendo avuto la stessa drammatica esperienza.
Per i due Kit invece il discorso cambia;
frequenti le relazioni di Piccolo Falco con l'altro sesso:a parte le ultime vicende, ricordo "I Due Rivali".
Il piu' vivace nell'ambito sessuale e' sicuramente il Vecchio Cammello dove il freno imposto dalla redazione e' piu' allentato.
Frequenti le sue esternazioni nel voler vedere le gambe delle ballerine in un saloon, e le sue scappatelle.
Non so dirvi se la linea presa per anni da S. Bonelli di trattare il tema "donne" come tabu' sia giusta o no;
personalmente quando' leggo storie come "Il Passato di Carson", "Il Presagio", "L'uomo senza Passato" "Il Tempo di Uccidere" li gradisco volentieri se non altro per spezzare la monotonia dei temi trattati.

originally edited by ANTHONY STEFFEN (27/6/2006, 03:07)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le donne di Kit Willer.

La prima volta fu a Nogales. Kit salva dalla morte una fanciulla, che tanto per cambiare si innamora di lui [ I due rivali # 214 - Bonelli / Nicol' ]. Se proprio non è amore vero quello con Manuela Montoya, poco ci manca, peccato sia ostacolato del pregiudizio del padre, il borioso hidalgo Don Carlos, che non accetta l'unione con un gringo, per di più mezzo indiano e auspica per la figlia un marito degno della sua casata, ovvero il rivale don Pedro Cortez. GLB non è un sentimentale e quando entra in scena Tex sono subito scintille. Addio matrimonio.

Immagine postata

Ci riprova tanti anni dopo Nizzi. La storia è quella di Yukon selvaggio [ # 412, disegni di Fusco ]. Carson avverte Tex che suo figlio si sta innamorando della ragazza, ma la bionda Linda Colter è solo interessata a ritrovare il padre scomparso. Niente da fare. Kit inutilmente premuroso e sfacciato.

Immagine postata

Quasi a volersi fare perdonare, Nizzi introduce la bella Fiore di Luna [ L'uomo senza passato # 423, disegni di Villa ]. Kit, ferito alla testa e senza memoria, è curato dalla giovane e bellissima indiana ute. Tra loro finalmente c'è un rapporto che lascia ben sperare, Boselli parla addirittura di matrimonio indiano, ma la ragazza muore? Kit piange lacrime amare e coglie la sua vendetta? ma tutto finisce in un ricordo doloroso.

Immagine postata

Ma Boselli, più romantico, aveva già abbozzato una relazione con la figlioccia del vecchio cammello, Donna [ si veda Il passato di Carson [ # 407, disegni di Marcello ]. La riprende dunque in una storia successiva [ I sette assassini # 464 ] e la situazione diventa sempre più compromettente tanto quasi da far sperare che i due Kit, inguaribili scapoloni, mettano su famiglia. L'illusione dura poco? ma lascia ben sperare per il futuro.

Immagine postata


L'immagine parla da sola...

originally edited by YMALPAS (27/6/2006, 14:28)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma la loro storia risale al n° 407 ed è quindi precedente a quella di Fiore di Luna. L'impressione, mia, è che comunque nel complesso Donna non sia interessata più di tanto a Kit Willer, nel senso che non mi pare proprio la classica anima gemella che lo aspetter? in eterno nella cittadina di Heaven. Un po' "puttanella", ecco l'ho detto ( mi scuso per la volgarit? ma non riesco a trovare un termine più adatto ), come Lena d'altronde, cosa che spiegherebbe la reticenza dei due Kit nel far man bassa, di madre e figlia che sembrano aspettare fiori d'arancio da un'eternit? ( resta tuttavia una mia impressione, sarei curioso di sentire anche il vostro parere ragazzi... ).

Più delicato invece il rapporto con Fiore di Luna, proprio un fiorellino :wub: , amore vero questo, basta vedere con che occhi di fuoco guarda Kit nell'immagine che ho postato sopra, sembra quasi che se lo voglia mangiare vivo...

originally edited by YMALPAS (27/6/2006, 16:11)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nel n° 407 fra Kit e Donna c'era ancora un rapporto di amicizia.
E' nel n° 464 che fra i due si instaura un rapporto che non si puo' chiamare amore.
Non vi e' a parer mio un innamoramento, infatti non mi sembra che Kit sia molto preso dalla "farfallina" Donna.
Altro discorso invece e' per Fiore di Luna, dove Kit prova un sentimento ben piu' profondo rispetto al piccolo "flirt" avuto con Donna.
Sono curioso come Boselli gestira' questo rapporto in futuro

originally edited by ANTHONY STEFFEN (27/6/2006, 17:27)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente la relazione tra Kit e la figlioccia di Carson non l'ho gradita molto.
Dopo la drammatica esperienza di Fiore di Luna, la sua relazione con Donna e' un po' stonata.

sono d'accordissimo... anche perchè prima della storia con fiore di luna, mi pare che tra kit e donna ci fosse già stato qualcosa....


originally edited by BRESSIMAR (27/6/2006, 19:15)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le donne di Kit Carson.

Carson è un inguaribile viveur, un personaggio epicureo e luminoso, attratto dalla vita, dal bel sesso come dalla buona cucina, fino alla comodit? di un letto senza pulci e di un buon bagno caldo ristoratore.

Il personaggio creato da GL Bonelli ha mantenuto costanti queste caratteristiche che fanno di lui una spalla insostituibile di Tex, anche se certo il suo famelico appetito è stato notevolmente ingigantito da Nizzi e reso quasi inguardabile ed irriconoscibile da Segura.

Boselli dal canto suo, si è spinto ancora più in l', azzardando per questo sessantenne un passato ricco di conquiste sentimentali, spingendosi cioè oltre dei confini che forse neanche Nolitta ha mai voluto oltrepassare, anche se una delle storie più incriminate in questo senso, quella di Golden pass [ # 466 ] è in parte dovuta proprio alla sua inventiva.

Immagine postata

Con la Mamie di Nameless Town vediamo il vecchio cammello insolitamente galante, non riconosce inizialmente la sua vecchia fiamma, anche se lei stessa ammette di essere ingrassata ( almeno il doppio di quella che aveva conosciuto):

- Sciochezze, ti avrei riconosciuta tra un milione di donne!?? solo che la mia vista non è più buona come un tempo!

- dice lui quasi scusandosi:

- Sei sempre una donna meravigliosa, Mamie Smith?
- E tu sei sempre il solito vecchio Kit! Galante e bugiardo!

Immagine postata

Lena, altra invenzione tipicamente boselliana, ha trasformato invece e non poco il nostro modo di vedere il rapporto tra Carson e le donne, che era stato definito nella caratterizzazione del personaggio data dagli altri autori, una versione infinitamente dolciastra-sentimentale in sintonia con i gusti del soggettista, che ancora mancava. Lena è addirittura presentata al lettore come la madre di Donna, l'unica figlia di Carson, peraltro del tutto inconsapevole della sua paternit?. Boselli sembra però aver abbandonato del tutto le sue creature più osè, una bocciatura sofferta nata forse su indicazione dell'editore, restio a grandi cambiamenti nella serie, che questo tipo di unioni avrebbe sicuramente comportato.

Immagine postata

Un'altra donna di matrice sempre boselliana, l' Annie Oakley del Wild West Show, è rimasta nel cuore del vecchio ranger. Se qui il rapporto è meno carnale e più sentimentale, con la ragazza che aiuta Carson a salire sul tetto del treno e quasi con tenerezza gli dice quanto gli ricordi suo nonno, lasciando pochissimo spazio alla fantasia, resta sempre un nuova terra di conquista per il vecchio pard, che forse si pone anche in termini sessuali ( Annie è sicuramente emancipata, lontana da ridicoli pregiudizi, elementi che quindi possono indicarla ai nostri occhi come una possibile preda ).

Immagine postata

Con Segura si sfiora invece il ridicolo [ Maxi 1997 ]. Il suo Carson è mera spazzatura, l'autore spagnolo non ha capito evidentemente lo spirito, la filosofia che anima il personaggio. L'immagine che vedete sopra è a dir poco scandalosa, un interpretazione che pone un monumento alla stregua di un vecchio babbeo, che si addormenta nella diligenza, salvo piombare al momento giusto sugli altrettanto monumentali seni della non meglio specificata moglie di Archibald.

L'analisi del rapporto che lega Carson alle donne è lungi dall'essere esaurito, le scene sono copiose, ma credo che quelle finora presentate siano per molti versi le più rappresentative.

A voi la parola.

originally edited by YMALPAS (28/6/2006, 14:46)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il suo Carson è mera spazzatura

Era solo una gag...


originally edited by DUE (28/6/2006, 15:35)


No Due! Un autore che per la prima volta si affaccia nel mondo di Tex deve essere molto più rispettoso della tradizione ( quella di GLB ). Quello che ho postato poi è solo un esempio tra i tanti, di una pessima gestione del personaggio, da parte di Segura, che poi si è un p? ripreso nei maxi successivi, ma mica tanto!

originally edited by YMALPAS (28/6/2006, 15:59)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che ne sapeva però un autore straniero della tradizione di GLB? Parere mio, ovviamente; continuo a ritenere I CACCIATORI DI FOSSILI una delle migliori storie di Tex degli ultimi 10 anni, pur riconoscendone limiti e pecche.

Domanda ingenua. I disegnatori come gli sceneggiatori conoscono tutto e tutti, figurarsi poi il fenomeno più eclatante prodotto dal dopoguerra ad oggi in Italia! Pensi davvero che Segura non conoscesse - bene - Tex è A me sembra impossibile e in ogni caso non è una cosa che lo giustifica minimamente...


Quanto ai Cacciatori di fossili, la storia io invece l'ho letta con fatica, a differenza dell' Oro del sud, citato da Due.

Opinioni discordanti :P ( senz'altro quello che ci vuole per il forum :D )

originally edited by YMALPAS (28/6/2006, 16:12)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Speriamo allora che non venga mai approvato dalla redazione!!!!

originally edited by ANTHONY STEFFEN (28/6/2006, 16:12)


Speriamo allora che non venga mai approvato dalla redazione!!!!

Se Boselli non l'ha reso esplicito è perchè, appunto, lo sapeva già che in redazione avrebbero storto il naso...


originally edited by MISTER P (28/6/2006, 16:15)


Anch'io l'avrei storto! Ma mica era il padrino? :huh:

originally edited by DUE (28/6/2006, 16:16)


Una delle poche volte che sono d'accordo con Sergio Bonelli!

originally edited by ANTHONY STEFFEN (28/6/2006, 16:17)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

per me è assolutamente inconcepibile che carson sia padre di donna.... non esiste davvero, credo che sconfinare su questi argomenti per il nostro fumetto sia molto molto pericoloso.... se volessi dilettarmi con doppi sensi alla "centovetrine" o "beautiful", comprerei sicuramente un altro fumetto... o tex, o sex, le due cose insieme non esistono.....

originally edited by BRESSIMAR (28/6/2006, 20:54)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tiger e le donne.

Immagine postata

Tex racconta che il suo più grande desiderio ( si veda Furia Rossa # 385 ) era di prendere in moglie Taniah, una splendida ragazza navajo, che egli amava profondamente e dalla quale era ricambiato.

E Carson, non meno stupito di noi, che sbotta:

- Ce lo vedete Tiger innamorato ?

La ragazza nel villaggio aveva però almeno altri tre spasimanti e il padre stanco di questo assedio continuo, com'era uso tra gli indiani, decise che era tempo di maritarla traendo dalla situazione il maggior profitto possibile:

- Dar? la mano di mia figlia a chi di voi si presenter? davanti alla mia tenda con il maggior numero di cavalli?

E Tiger vince con una mandria di trenta mustangs, un primato che ridicolizza la prova dei suoi avversari.

Ma purtroppo la gioia fu di breve durata. Due giorni dopo Taniah e una sua giovane compagna, Mii-Ni-Teh, si allontanano dal villaggio per raccogliere bacche nei dintorni? e non fanno più ritorno, rapite da cani Utes che le rivendono al capo di una potente banda di comancheros, Don Liborio Torres.

Quando Tex e Tiger arrivano è ormai tardi, Taniah è morta, nessuno l'ha uccisa, dice una spregevole serva? si è uccisa da sola per non accettare il corteggiamento di Don Liborio? si è aperta la gola!

Immagine postata

Una tragedia che non ci lascia fiato in gola. Una stupenda storia di vendetta, nata dalla straordinaria immaginazione di Nizzi, che come noi si poneva la domanda del problema di Tiger con le donne.

Una tragedia, dicevo, che supera ampiamente quella di Tex e Lilith e di cui Boselli purtroppo non sembra aver tenuto troppo conto se ne I sette assassini ( # 463 ), nella locanda di Lena a Heaven, ci propina una scandalosa signora Phillips, che inizialmente si emoziona per la paura causata dalla comparsa del navajo, salvo poi innamorarsene perdutamente.

Immagine postata

La differenza tra Nizzi e Boselli, nella delicata analisi dei sentimenti di un personaggio epico, sta tutta qui.

originally edited by YMALPAS (9/7/2006, 14:00)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Hai detto bene Ymalpas.
Nel tema donne a parte la parentesi Lena e Carson,Boselli non mi sembra molto convincente, a differenza di Nizzi che tratta l'argomento con piu' delicatezza e romanticismo.
Storie come "Furia Rossa", "l'Uomo senza Passato" i nostri protagonisti provano un sentimento vero, autentico verso Taniah e Fiore di Luna.
Ne "I Sette Assassini" invece vediamo un Kit troppo frettolosamente(dopo la batosta di Fiore di Luna) "cotto di Donna.
Una relazione che a mio avviso (o almeno come Boselli ce l'ha proposto) e' piu' un flirt che un innamoramento vero e proprio.

originally edited by ANTHONY STEFFEN (9/7/2006, 15:13)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate forse mi sbaglio ma non e' ufficiale che Donna sia figlia di Kit Carson!!!

sul sito ufficiale sbe c'è scritto che donna è figlia di carson e lena..... :wacko:
Ma il Vecchio Cammello fa finta di non essersene accorto :lollerrimo: ...


originally edited by MISTER P (9/7/2006, 18:30)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Una piccola parentesi per giustificare alcune mie parole che potrebbero farmi apparire un critico accanito di Boselli e non è così.

E' vero che quello della signora Phillips è un siparietto comico che in tema di rapporti indiani-donne, ci ricorda da vicino certe scenette viste e riviste in televisione.

Quindi non critico l'episodio in se ma l'uso che ne fa Boselli nelle storie di Tex, dove questo genere di sentimentalismo dovrebbe essere bandito, specie poi se riguarda un personaggio dalla psicologia "delicata" come Tiger.

So bene che molti lettori queste cose le apprezzano, ma secondo me non c'è niente di più lontano dall'immagine stereotipa di derivazione Bonelliana, l'unico punto di riferimento che doverosamente sia Nizzi sia Boselli dovrebbero seguire.

In questa discussione cerco dove è possibile di fare un raffronto tra i due sceneggiatori che si sono succeduti a GLB. Sono degli esempli che mi sembrano abbastanza significativi, il mio giudizio poi è personale e spero anche sufficentemente motivato.

originally edited by YMALPAS (10/7/2006, 10:37)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ritornando in tema, le domande che dovremo porci sono le seguenti:

1 ) Tiger ha dei regolari rapporti sessuali è Possibile che trascorrendo buona parte della sua vita accanto agli altri pards riesca a respingere tutte le normali pulsioni interne che animano la maggior parte degli uomini è Quanto è credibile un Tiger casto ?

2 ) E' possibile che possa innamorarsi una seconda volta è Magari in una nuova storia con una bella indianina che stavolta salva dalle mani di altri sporchi comancheros ?

3 ) E' giusto l'atteggiamento della casa editrice nei confronti di questo personaggio o è troppo rigoroso nella sua caratterizzazione è Sareste cioè favorevoli a una storia, di Boselli, in cui parzialemente si liberi emotivamente e si sciolga come un pezzo di ghiaccio al sole è Domanda che si ricollega alla precedente.

***

Dal canto mio, ho paura che le tre risposte coincidano con un secco NO !

originally edited by YMALPAS (10/7/2006, 12:45)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io spero che la vita sentimentale di Tiger non venga piu' trattata, perche' e' meglio ricordarla nella bellissima "Furia Rossa"
Un eventuale innamoramento futuro del Navajo rovinerebbe quei tre splendidi albi!!!

originally edited by ANTHONY STEFFEN (11/7/2006, 16:33)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.