• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!
pecos

Tabellone Uscite Previste Per Il 2015

Messaggi consigliati/raccomandati

John Deere ha preso un granchio….si vada a cospargere il capo di cenere e chieda scusa a Paco.
Mi sembra il minimo… per la bevuta al saloon aspetteremo!


Ma chieda scusa di che?!? Di essersi preso di uno che scrive stronz...da Paco? Ma qui stiamo travisando le parole e la realta!
Avrà pure sbagliato sul disegnatore Rossi, ok, lo ha riconosciuto, ma le sue precise parole sono : "Rossi la prova che ha fatto sul brevi non mi è piaciuta e a quanto pare non è piaciuta a molti". Quindi? Non è un'opinione legittima? È forse scritta con toni inappropriati? E poi dove hai letto che ce l'avesse con Paco? Ho l'impressione che tu non abbia capito granché della discussione, oppure che tu voglia dar contro a tutti i costi a John Deere per partito preso.
A questo punto risparmio volentieri i soldi della bevuta...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Rientrando in tema, faccio osservare che con l'ultimo aggiornamento di Carlo Monni (la storia di Faraci & Dotti sulla serie regolare in novembre/dicembre, al posto di quella di Ruju & Ticci) sembra che avremo una consistente presenza di Faraci nel 2015.

Con almeno 4 storie (due sulla regolare e le due sul maxitex) e forse 5, se verra' pubblicato il suo texone disegnato da Breccia, si appresta a diventare il soggettista piu' presente sulle pagine di Tex nel 2015: se non ho sbagliato i conti, dovrebbe arrivare a 770 tavole (994 se verra' pubblicato il suo texone). Boselli con due storie triple e due storie brevi dovrebbe fermarsi a quota 724 tavole. Che dire, speriamo in un deciso cambio di rotta rispetto alle sue ultime prove (ma sono sempre fiducioso, in partenza!).

 

Ruju invece, se non venisse pubblicato il suo texone, quasi scomparirebbe, con il solo almanacco al suo attivo, e la cosa mi dispiace molto. Sono entusiasta invece della presenza di Manfredi in scaletta, la sua storia e' per me una delle piu' attese della nuova annata.

 

Infine, altra curiosita': escluse le storie brevi e lo speciale di Serpieri, avremo in un anno ben cinque sceneggiatori diversi (Boselli, Faraci, Ruju, Manfredi e Recchioni) ad alternarsi sulle pagine di Tex. E' mai successo?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'annata promette decisamente bene direi... Sono particolarmente curioso, oltre che per la tripla che vede il ritorno di Kid Rodelo ed altri personaggi a noi texiani assai noti, per l'avventura in cui, stando all'anteprima del sito della Bonelli - http://www.sergiobon...avventura-.html -, mi pare di capire vedremo Tex e pards alle prese con il petrolio, se non vado errato una vera e propria novità per il nostro Ranger. Qualcuno sa indicarmi di quale storia dovrebbe trattarsi con precisione?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'annata promette decisamente bene direi... Sono particolarmente curioso, oltre che per la tripla che vede il ritorno di Kid Rodelo ed altri personaggi a noi texiani assai noti, per l'avventura in cui, stando all'anteprima del sito della Bonelli - http://www.sergiobon...avventura-.html -, mi pare di capire vedremo Tex e pards alle prese con il petrolio, se non vado errato una vera e propria novità per il nostro Ranger. Qualcuno sa indicarmi di quale storia dovrebbe trattarsi con precisione?

 

La storia in questione e' quella di Manfredi e Leomacs, prevista sulla serie regolare per Aprile - Maggio. Stando al tabellone delle storie in lavorazione curato da Ymalpas, si dovrebbe trattare di

 

"un classico western, ambientato tra i campi petroliferi, in una cittadina del Texas dove Tex e Carson sono costretti a far rispettare la legge in tutti i modi possibili".

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'annata promette decisamente bene direi... Sono particolarmente curioso, oltre che per la tripla che vede il ritorno di Kid Rodelo ed altri personaggi a noi texiani assai noti, per l'avventura in cui, stando all'anteprima del sito della Bonelli - http://www.sergiobon...avventura-.html -, mi pare di capire vedremo Tex e pards alle prese con il petrolio, se non vado errato una vera e propria novità per il nostro Ranger. Qualcuno sa indicarmi di quale storia dovrebbe trattarsi con precisione?

Se non sbaglio non si tratta di una vera novità. Mi pare che di petrolio se ne sia già parlato nei numeri 87-88 per una breve storia con Pat se non vado errato 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

L'annata promette decisamente bene direi... Sono particolarmente curioso, oltre che per la tripla che vede il ritorno di Kid Rodelo ed altri personaggi a noi texiani assai noti, per l'avventura in cui, stando all'anteprima del sito della Bonelli - http://www.sergiobon...avventura-.html -, mi pare di capire vedremo Tex e pards alle prese con il petrolio, se non vado errato una vera e propria novità per il nostro Ranger. Qualcuno sa indicarmi di quale storia dovrebbe trattarsi con precisione?

Se non sbaglio non si tratta di una vera novità. Mi pare che di petrolio se ne sia già parlato nei numeri 87-88 per una breve storia con Pat se non vado errato 

 

Esatto.. a parte che la storia (coi disegni di Galleppini/Cormio) è apparsa sul solo n. 87  

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le storie piu' attese per il 2015, per quel che mi riguarda, sono due: la tripla di Boselli e Font, per la curiosita' di sapere cosa si e' inventato stavolta il buon Borden, perche' si e' parlato molto di questa storia che molto probabilmente fara' discutere, e per sapere come si concludera' la saga dei fratelli Rainey; e la storia di Manfredi, un autore che apprezzo moltissimo e che manca da troppo tempo dalle pagine di Tex.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le storie piu' attese per il 2015, per quel che mi riguarda, sono due: la tripla di Boselli e Font, per la curiosita' di sapere cosa si e' inventato stavolta il buon Borden, perche' si e' parlato molto di questa storia che molto probabilmente fara' discutere, e per sapere come si concludera' la saga dei fratelli Rainey; 

 

Posso già anticiparti che non si concluderà. :D

Da tempo Boselli ha detto che il finale di "Giovani assassini" gli ha ispirato ben due seguiti il secondo dei quali disegnato da Giovanni Bruzzo e previsto per il febbraio/aprile 2017 e dovrebbe svolgersi nell'estremo Nord Canadese e vedere ance la presenza degli Inuit

Non so quale sarà il legame con la storia di Font ma sospetto che ci saranno Dallas e Kathy Dawn.

 

 

e la storia di Manfredi, un autore che apprezzo moltissimo e che manca da troppo tempo dalle pagine di Tex.

 

A Lucca Manfredi ha detto che avrebbe scritto una nuova storia per Nespolino e che intendeva scriverne anche altre.

Vedremo.

I tempi tecnici di lavorazione, però, impediscono di vedere una sua nuova storia prima del tardo 2017 o del 2018

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

Le storie piu' attese per il 2015, per quel che mi riguarda, sono due: la tripla di Boselli e Font, per la curiosita' di sapere cosa si e' inventato stavolta il buon Borden, perche' si e' parlato molto di questa storia che molto probabilmente fara' discutere, e per sapere come si concludera' la saga dei fratelli Rainey; 

 

Posso già anticiparti che non si concluderà. :D

Da tempo Boselli ha detto che il finale di "Giovani assassini" gli ha ispirato ben due seguiti il secondo dei quali disegnato da Giovanni Bruzzo e previsto per il febbraio/aprile 2017 e dovrebbe svolgersi nell'estremo Nord Canadese e vedere ance la presenza degli Inuit

Non so quale sarà il legame con la storia di Font ma sospetto che ci saranno Dallas e Kathy Dawn.

Oibhò! La cosa sembra promettere decisamente bene!  :lol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

Le storie piu' attese per il 2015, per quel che mi riguarda, sono due: la tripla di Boselli e Font, per la curiosita' di sapere cosa si e' inventato stavolta il buon Borden, perche' si e' parlato molto di questa storia che molto probabilmente fara' discutere, e per sapere come si concludera' la saga dei fratelli Rainey; 

 

Posso già anticiparti che non si concluderà. :D

Da tempo Boselli ha detto che il finale di "Giovani assassini" gli ha ispirato ben due seguiti il secondo dei quali disegnato da Giovanni Bruzzo e previsto per il febbraio/aprile 2017 e dovrebbe svolgersi nell'estremo Nord Canadese e vedere ance la presenza degli Inuit

Non so quale sarà il legame con la storia di Font ma sospetto che ci saranno Dallas e Kathy Dawn.

 

Ricordavo questo dettaglio, tanto piu' che a suo tempo si era ipotizzato che le due storie fossero anche conscutive nella serie regolare. Mi pare pero' che Boselli sia intervenuto da qualche parte per affermare che solo la storia con Font sia da considerare il vero seguito di "Giovani assassini", mentre la storia di Bruzzo avra' solo un tenue legame (ma ho ricordi un po' confusi a proposito e forse mi sto ingannando). Comunque non saro' certo io a fasciarmi la testa per un secondo ritorno di Dallas :D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

Da tempo Boselli ha detto che il finale di "Giovani assassini" gli ha ispirato ben due seguiti il secondo dei quali disegnato da Giovanni Bruzzo e previsto per il febbraio/aprile 2017 e dovrebbe svolgersi nell'estremo Nord Canadese e vedere ance la presenza degli Inuit

Non so quale sarà il legame con la storia di Font ma sospetto che ci saranno Dallas e Kathy Dawn.

 

Certo che lassù  Tex potrebbe finalmente incontrare Kenissuaq e accontentare me e Leo....

La ventilata copresenza delle due ragazze avrebbe meritato la matita di Font, padre grafico di entrambe...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

L'annata promette decisamente bene direi... Sono particolarmente curioso, oltre che per la tripla che vede il ritorno di Kid Rodelo ed altri personaggi a noi texiani assai noti, per l'avventura in cui, stando all'anteprima del sito della Bonelli - http://www.sergiobon...avventura-.html -, mi pare di capire vedremo Tex e pards alle prese con il petrolio, se non vado errato una vera e propria novità per il nostro Ranger. Qualcuno sa indicarmi di quale storia dovrebbe trattarsi con precisione?

Se non sbaglio non si tratta di una vera novità. Mi pare che di petrolio se ne sia già parlato nei numeri 87-88 per una breve storia con Pat se non vado errato 

 

Sbaglio o se ne parlava anche in Indian Agency di Nolitta e Fusco?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le storie piu' attese per il 2015, per quel che mi riguarda, sono due: la tripla di Boselli e Font, per la curiosita' di sapere cosa si e' inventato stavolta il buon Borden, perche' si e' parlato molto di questa storia che molto probabilmente fara' discutere, e per sapere come si concludera' la saga dei fratelli Rainey;

 

Posso già anticiparti che non si concluderà. :D
Da tempo Boselli ha detto che il finale di "Giovani assassini" gli ha ispirato ben due seguiti il secondo dei quali disegnato da Giovanni Bruzzo e previsto per il febbraio/aprile 2017 e dovrebbe svolgersi nell'estremo Nord Canadese e vedere ance la presenza degli Inuit
Non so quale sarà il legame con la storia di Font ma sospetto che ci saranno Dallas e Kathy Dawn.

Oibhò! La cosa sembra promettere decisamente bene!  :lol:
Con Boselli tutto si promette bene. Delle nuove storie mi interessa quella di Manfredi e quella sul ritorno dei Rainey. Sul color estivo sono curioso di vedere come se la cava Recchioni......come sceneggiatore alterna buone sceneggiature ad altre molto brutte, su Tex comunque ha iniziato bene. Sui Texoni spero di vederne due quest'anno, quello di Rotundo e di Breccia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto.. a parte che la storia (coi disegni di Galleppini/Cormio) è apparsa sul solo n. 87  

 

 

Infatti una delle testatine si intitolava proprio "oro nero". Sbaglio o fra i disegnatori era accreditato anche Muzzi?

Un'altra curiosità è che nella storia "il guerriero immortale" n°646 si usa il kerosene.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il petrolio, pur non apparendo nella storia, è la motivazione che spinge il vilain di Oklahoma ad accaparrarsi quante più terre possibili durante la Grande Corsa. E a proposito di Berardi,ha ragione natural: nel grande Nord Tex DEVE incontrare Kenissuaq...eddai...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

Esatto.. a parte che la storia (coi disegni di Galleppini/Cormio) è apparsa sul solo n. 87  

 

 

Infatti una delle testatine si intitolava proprio "oro nero". Sbaglio o fra i disegnatori era accreditato anche Muzzi?

 

Muzzi era il disegnatore della storia successiva, "Yuma" nota anche come "Gli Spietati" che del n. 87 occupa solo le ultime dieci pagine circa. Prima ancora c'era il finale della prima storia con Proteus disegnata da Letteri.

 

 

Un'altra curiosità è che nella storia "il guerriero immortale" n°646 si usa il kerosene.

 

Dal punto di vista della verosimiglianza storica siamo a posto: il kerosene fu brevettato nel 1854.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Dalle storie di Boselli e Manfredi mi attendo grandi cose, ma voglio essere onesto: non vorrei che ora, in qualsiasi storia con Gros Jean, dobbiamo ritrovarci automaticamente tra capo e collo Katie Dawn. Personaggio simpatico, per carità, ma che comincio a vedere come un "accollo" (i romani mi capiranno, credo). Soprattutto, spero di ritrovare Gros Jean libero vagabondo ubriacone e rissoso, e non il borghese distinto visto nel Maxi.

Insomma, io "Giovani assassini" lo considero un capolavoro, e non vedo l'ora di leggere i seguiti... però ecco, c'è qualcosa che non mi mette a mio agio, ecco.

 

Per quanto riguarda il resto, sarò altrettanto sincero: spero che il "nuovo corso" di Faraci sia davvero tale, perché se ripenso alle sue ultime storie, mi vengono i brividi - specie se penso ai magnifici disegni di Dotti sprecati per qualche storiellina all'acqua di rose fatta di BANG BANG URGH.

E poi, beh, un anno senza Ruju ma con due (forse tre) storie di Faraci per me non è il massimo.

Vedremo... di certo, tra gli ultimi anni, questo è quello che mi gasa meno (ma magari poi risulterà essere il migliore di tutti) :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda il resto, sarò altrettanto sincero: spero che il "nuovo corso" di Faraci sia davvero tale, perché se ripenso alle sue ultime storie, mi vengono i brividi - specie se penso ai magnifici disegni di Dotti sprecati per qualche storiellina all'acqua di rose fatta di BANG BANG URGH.

E poi, beh, un anno senza Ruju ma con due (forse tre) storie di Faraci per me non è il massimo.

Vedremo... di certo, tra gli ultimi anni, questo è quello che mi gasa meno (ma magari poi risulterà essere il migliore di tutti) :)

 

Le storie di Faraci saranno quattro, forse cinque, contando anche le due del maxi (ma forse tu hai già messo in conto di non prenderlo, visto l'andazzo ;) ), e come scrivevo in un post sopra sarà lo sceneggiatore più presente nel 2015 per numero di tavole, se il programma verrà rispettato. Mi auguro anch'io che le sue nuove storie segnino davvero una svolta rispetto agli ultimi lavori...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

Un'altra curiosità è che nella storia "il guerriero immortale" n°646 si usa il kerosene.

 

Dal punto di vista della verosimiglianza storica siamo a posto: il kerosene fu brevettato nel 1854.

 

E quindi prima della Gatling (1861) e della dinamite (1867) che siamo abituati a vedere senza sorpresa in diverse occasioni.

 

Forse per certi versi più che l'esistenza o meno nel periodo di ambientazione delle storie, incide maggiormente la consuetudine al ricorso a determinati prodotti.

Non ci si meraviglia che circolino i treni, ma ha destato scalpore la citazione di Carson del tram a vapore, per quanto già in uso nella seconda metà dell'800, magari non nel far west, ma Carson si sa, è un uomo di mondo che è stato in diverse metropoli...

 

Relativamente al kerosene, così a memoria, non mi pare sia stato usato prima nella lunga saga di Tex, ma sicuramente non rappresenta un anacronismo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ricordo con certezza un episodio in cui Carson dà fuoco, mi pare allo scantinato di un trading post pieno di alcol, facendo cadere un fiammifero dopo aver sentito un odore (fumetto: "...? sembra cherosene") di un liquido fuoriuscito da un altra botte bucata da un proiettile. Era sicuramente disegnato da Ticci.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione da ora è chiusa.

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.