Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

[Romanzi A Fumetti 01] L'eroe E La Leggenda

Voto alla storia  

56 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

texserpieri0.jpg

 

 

 

Collana Romanzi a fumetti n. 1

Soggetto e Sceneggiatura: Paolo Eleuteri Serpieri

Disegni: Paolo Eleuteri Serpieri

Periodicità semestrale: 17 febbraio 2015

 

 

L'avventura intrecciata da Eleuteri Serpieri, in veste di autore completo, non manca di sorprendere, con le sue tavole ricche e dinamiche, che offrono uno sguardo inedito su Tex, presentando l'eroe in veste di giovane scavezzacollo che con un giovane Carson sarà alle prese con centinaia di comanches selvaggi, in un'atmosfera da leggenda western! 

 

 

 

 

1419864779745.jpg   1419864786617.jpg

 

 

 © Sergio Bonelli Editore

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

FIAMME D'INFERNO !!!

 

Avevo sentito di qualcosa del genere...

Penso che l'iniziativa sia strabiliante, un Tex e un Carson giovani! Per l'inferno!

 

Scusate se sono ignorante ma fatemi capire...

Questa è una nuova serie dove Tex sarà affidato ad illustri autori che fanno sia sogg./scenn. che disegni?

Proseguirà l'anno prossimo con un nuovo autore?

Il colore è di Serpieri?

Sbaglio o se ne è parlato poco di questà novità

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

FIAMME D'INFERNO !!!

Avevo sentito di qualcosa del genere...

 

Solo sentito? Curioso visto quanto se n'è parlato. :blink:

 

 

Penso che l'iniziativa sia strabiliante, un Tex e un Carson giovani! Per l'inferno!

 

Sarà, come ha detto lo stesso Boselli, un'avventura non canonica e fuori cronologia, essendo ambientata in un'epoca in cui Tex avrebbe dovuto avere circa 12 anni e non conosceva Carson. Un Tex della leggenda rispetto ad un Tex della "realtà".

 

 

 

Scusate se sono ignorante ma fatemi capire...

Questa è una nuova serie dove Tex sarà affidato ad illustri autori che fanno sia sogg./scenn. che disegni?

 

Non sempre gli autori ospiti faranno sia testi che disegni. 

Per il resto sì: è una nuova serie in cui vedremo all'opera disegnatori e forse anche sceneggiatori  di alto profilo e presumibilmente di caratura internazionale.

 

 

Proseguirà l'anno prossimo con un nuovo autore?

 

Sì. Ce ne dovrebbero essere in lavorazione già tre o quattro ma gli autori in questione non si sa nulla.

Io spero che uno di essi sia Stefano Babini, che sta, appunto, lavorando su una storia breve a colori, "Teton Pass" su testi di Boselli.

Sogno Manara.

Sospetto che tra i contattati ci sia Mike Deodato Jr, disegnatore americano che lavora prevalentemente con la Marvel, e Mario Alberti, che in Bonelli ha lavorato su Nathan Never e Legs Weaver ed oggi lavora per il mercato francese e americano. In una foto pubblicata il Primo novembre sulla pagina Facebook di Tex lo si indica come al lavoro su Tex ma non si specifica come.

 

 

Il colore è di Serpieri?

 

Sì. Ha fatto proprio tutto da solo. :lol:

 

 

Sbaglio o se ne è parlato poco di questà novità

 

Sbagli. 

Se ne è parlato parecchio sia prima che dopo la conferenza Texiana di Lucca in cui è stato annunciato ufficialmente (anche se un'anticipazione della notizia si era già avuta alla conferenza sul 2015 della SBE di settembre 2014).

Qui sul forum se ne è parlato parecchio nel topic delle anteprime, in quello dei commenti alle anteprime, in quello dell'anteprima tavole (dove se ne sono viste e abbondantemente commentate almeno tre) ed infine in quello dell'anteprima copertine.

Curioso che ti sia sfuggito tutto questo.

Dov'eri negli ultimi mesi? Forse troppo occupato a polemizzare sui cavalli o le didascalie? :craniate:  :dubbioso:  :laughing:  :censored2:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le informazioni!

 

 

Sarà, come ha detto lo stesso Boselli, un'avventura non canonica e fuori cronologia, essendo ambientata in un'epoca in cui Tex avrebbe dovuto avere circa 12 anni e non conosceva Carson. Un Tex della leggenda rispetto ad un Tex della "realtà".

 

Aspetta, ma quello nella tavole avrebbe 12 anni? e poi riguardo a Carson ci sta scritto nell'anticipazione che c'è!

 

 

 

 

Dov'eri negli ultimi mesi? Forse troppo occupato a polemizzare sui cavalli o le didascalie? :craniate:  :dubbioso:  :laughing:  :censored2:

 

Ehm... meglio se faccio finta di non aver letto... spero sia uno scherzo...didascalie... :lol2:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

John, Carlo voleva dire che nell'epoca in cui è ambientata la storia Tex avrebbe dovuto avere 12 anni e non avrebbe dovuto conoscere Carson. Poiché però nella storia di Serpieri Tex non ha 12 anni e conosce Carson, ecco che la storia è fuori cronologia, nel senso che Serpieri se n'è bellamente infischiato della coerenza cronologica e ha scritto una storia fuori dal tempo, con Tex più adulto e che già conosce Carson. Ma a questo punto sono io a chiedere a Carlo: perché invece la storia non può essere collocata durante l'infanzia di Kit Willer, in quel buco nero lasciato da GLBonelli? C'è un qualche riferimento storico preciso che esclude questa possibilità, evidentemente. Quale?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

John, Carlo voleva dire che nell'epoca in cui è ambientata la storia Tex avrebbe dovuto avere 12 anni e non avrebbe dovuto conoscere Carson. Poiché però nella storia di Serpieri Tex non ha 12 anni e conosce Carson, ecco che la storia è fuori cronologia, nel senso che Serpieri se n'è bellamente infischiato della coerenza cronologica e ha scritto una storia fuori dal tempo, con Tex più adulto e che già conosce Carson.

 

Esatto. non avrei potuto spiegarlo meglio. Purtroppo sembra che il nostro giovane amico, oltre a mostrare troppo spesso poco rispetto per le opinioni diverse dalle sue, abbia anche qualche problemino di comprensione, eppure mi sembrava di essere stato chiaro. Mah!

 

 

Ma a questo punto sono io a chiedere a Carlo: perché invece la storia non può essere collocata durante l'infanzia di Kit Willer, in quel buco nero lasciato da GLBonelli? C'è un qualche riferimento storico preciso che esclude questa possibilità, evidentemente. Quale?

 

Facile: la storia non può essere ambientata negli "anni perduti" dopo la nascita di Kit perché è chiaramente ambientata negli anni 50 del XIX secolo. Oltre che le esplicite affermazioni di Serpieri al riguardo e probabilmente anche un'esplicita indicazione temporale nella storia, lo provano inequivocabilmente sia le divise dei soldati che le armi usate come la Colt Walker, che era in uso intorno al 1846 e fu soppiantata dalla Colt Navy intorno al 1850 Sia che si prenda come riferimento la cronologia usata da Boselli nel suo romanzo, sia che si usi quella da me proposta e più compatibile con le vicende del fumetto, Tex all'epoca della storia avrebbe avuto circa 12 anni o meno.

A parte questo Tex ha conosciuto Carson dopo il 1860 ed anche questo elemento è incongruente.

Per questo Boselli la definisce una leggenda e non una storia "vera".

 

Sia nel romanzo che nel fumetto Kit è nato dopo la Guerra Civile e a quel periodo risale la sua amicizia tra Tex e Carson.

  • -1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io spero che Babini possa scrivere una storia per questa collana. Carlo ci informa che Babini è già  al lavoro su una storia breve per il color di Novembre e se la stessa dovrebbe essere dirottata per questa collana mi auguro che almeno l'impaginazione cambi rispetto ai canoni Bonelliani. Prendere una storia per il color e stamparla solo più grande non ha senso.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il Carson "giovane" della storia:

 

2s0l9o7.jpg

 

 

John, Carlo voleva dire che nell'epoca in cui è ambientata la storia Tex avrebbe dovuto avere 12 anni e non avrebbe dovuto conoscere Carson. Poiché però nella storia di Serpieri Tex non ha 12 anni e conosce Carson, ecco che la storia è fuori cronologia, nel senso che Serpieri se n'è bellamente infischiato della coerenza cronologica e ha scritto una storia fuori dal tempo, con Tex più adulto e che già conosce Carson.

 

Esatto. non avrei potuto spiegarlo meglio. Purtroppo sembra che il nostro giovane amico, oltre a mostrare troppo spesso poco rispetto per le opinioni diverse dalle sue, abbia anche qualche problemino di comprensione, eppure mi sembrava di essere stato chiaro. Mah!

 

John Deere si è letteralmente perso tutti i messaggi postati in "Commenti alle anteprime" nati in seguito alla pubblicazione di una tavola della storia di Serpieri il 29 ottobre 2014 e le anticipazioni di Carlo Monni postate in data 3 novembre 2014, che riporto anche in questo topic:

 

1) L'albo con la storia di Paolo Eleuteri Serpieri uscirà a febbraio avrà il formato alla Francese e somiglierà alla vecchia serie "Un uomo, un'avventura":  48 pagine patinate di cui 38 di storia con copertina cartonata di cui abbiamo potuto vedere il bozzetto. A mio parere splendido. Della storia è stato detto che è violenta ma anche romantica. Sarà un'avventura di un Tex giovane di prima della Guerra Civile e narrerà una storia che dal punto di vista della continuity forse non è mai avvenuta, è una leggenda, un mito su Tex che potrebbe essere stato inventato di sana pianta dal narratore. Sarà anche molto precisa dal punto di vista storico per armi ed abbigliamento. Il giovane Tex userà una Colt Walker del 1847. Serpieri si è scusato, pur giustficandosi col contesto, per essersi preso delle libertà rispetto al tradizionale abbigliamento di Tex. Della storia è stato detto oltre a questo, che ci saranno i Comanches e i Kiowas.

 

Una serie incredibile di sviste che è continuata in quel topic anche il 6 novembre 2014 quando si era postata la copertina dell'albo. A Deere è sfuggita anche la discussione che era nata su un'altra tavola di questa storia postata il 10 novembre 2014 dall'utente Tigre Nera e presa stavolta dal sito SBE, lo invito se ne ha la curiosità a leggere i nostri interventi nel topic "Anteprima delle tavole". Capita che qualcosa sfugga, il nostro giovane amico è stato sfortunato, ma tutto si può dire tranne che non si sia parlato di questa storia epocale!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per la verità anch'io mi ero perso o non ricordavo tutti i particolari sulla datazione della storia, tanto che non sapevo il perché questa storia non potesse essere cocollocata nel periodo in ombra della saga... Succede...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto succede e non mi pare una colpa perdersi qualche anteprima.

In ogni caso io di questa storia ho seguito ogni anticipazione ed almeno dalla conferenza di Lucca non sto più nella pelle dalla voglia di averla tra le mani. Anche se solitamente non apprezzo molto le incongruenze in questo caso chiuderò assai volentieri non uno, ma entrambi gli occhi.

Come dice giustamente ymalpas questa storia sarà qualcosa di epocale e le tavole d'anteprima non fanno che confermarne l'epicità.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Le incongruenze se ho capito bene, dovrebbero essere giustificate dal contesto, ovvero dal fatto che tutto parte da una narrazione fatta da un Carson molto anziano ad un giornalista nel 1913. L'ancor più vecchio cammello potrebbe:

A) aver ricordato male i particolari a causa dell'età avanzata oppure

B ) aver raccontato una balla colossale per il puro gusto di farlo. :D

Avete presente quei tipi che ogni volta che raccontano una loro esperienza la arricchiscono di sempre nuovi particolari o se la inventano addirittura? Oppure quei personaggi reali di cui narrano imprese che per motivi di tempo e luogo non possono aver compiuto? Ecco questo dovrebbe essere uno di quei casi. Da qui anche il titolo. ;)

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La cronologia di Monni è ineccepibile (nei limiti consentiti da un fumetto che nei primi 100 numeri è pieno di incoerenze). Che la storia sia precedente alla guerra di secessione è provato soprattutto dalle divise dei cavalleggeri (anzi, dei "dragoni", come allora si chiamavano), più che dalla successione dei modelli Colt (infatti, non è che all'uscita di un nuovo modello, sparissero tutti i precedenti, dall'uso comune).

La licenza più grossa Serpieri se l'è presa sul momento dell'inizio della conoscenza di Tex e Carson, che certo è successivo al 1860. Però, collocando la storia di Serpieri nel, poniamo, 1857, Tex potrebbe essere un teen ager di 17-18 anni e non un dodicenne. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nonostante la storia di Berardi (Oklahoma) si riferisca ad un episodio del 1889, ritengo che sia più coerente fissare il "presente" di Tex e Carson a qualche anno prima. Prima di tutto perchè se non fosse così, saremmo proprio vicinissimi al termine della "Frontiera" e della sua epopea. Inoltre, forse ti ricordi che nella rievocazione delle vicende di Custer, Tex e Carson lo incontrano già all'epoca della spedizione nelle Black Hills  (se non ricordo male, introno al 1873 o 74). Ebbene, in quell'occasione Kit Carson è esattamente identico a come appare di consueto. Ciò significa che non sono passati molti anni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

non scalpatemi ma non ho nessun entusiasmo nei confronti di quest'albo (o l'ho perduto dopo aver visto le tavole nelle news). Oddio, è bella l'iniziativa, il nome coinvolto è quello dei big del fumetto, va bene il cartonato che dà lustro alle edizioni di Tex ma attendo di leggere la storia per capire Serpieri che cos'ha "combinato". Può essere anche un capolavoro, per carità, e noto che l'autore ha inserito anche una didascalia all'interno della tavola esposta sopra facendoci capire che Tex conosce il linguaggio dei nativi e facendo contenti chi le didascalie le rivorrebbe. Mi piace l'atmosfera di "leggenda", certo, ma chissà se l'autore riuscirà a non mandare tutto al diavolo con dialoghi non esaltanti e una sceneggiatura scialba... ma sto facendo più storie di una vecchia squaw!

 

Dunque spero di leggerlo e spero non costi un accidente (nessuno ipotizza o conosce il prezzo di questo volume?). Diciamo che le mie aspettative e l'entusiasmo texiano ruotano più intorno ai ritorni di Lupe (basta vedere la foto del mio avatar per capire quanto ami quel personaggio), Yama e il gigante di Andreucci.

 

Ma come si suol dire... vedremo. Ugh :indiano:

Modificato da Ulzana

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido con Ulzana lo scarso interesse verso questo volume; ma a differenza sua non lo comprerò. Nessuna polemica, per carità; anzi, spero che sia un grandissimo successo e serva a mettere ulteriormente in luce la serie di Tex presso i lettori che di consueto non lo frequentano. Il formato e il lavoro di un grande del lavoro come Eleuteri Serpieri dovrebbero aiutare parecchio.

 

Insomma, anche se l'uscita non mi interessa, reputo un ottimo segnale la presenza di queste iniziative coraggiose e auguro loro la migliore fortuna!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, che dire...
NON STO PIÙ NELLA PELLE DI LEGGERE QUEST'ALBO CHE PER DISEGNI SARÀ UN CAPOLAVORO SICURAMENTE
Non per far polemica, ci mancherebbe, ma mi chiedo come si faccia a non prendere un tale albo
Non obbligo nessuno ma personalmente non capisco il perché, io lo prenderei anche solo per avere uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico...
Tralasciando questo particolare, ribadisco la domanda di Ulzana sul prezzo e vi chiederei un favore: sapete darmi il link della cronologia presente su questo forum di Tex
PS. Secondo voi, Dinamate ci sarà o no ???

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non per far polemica, ci mancherebbe, ma mi chiedo come si faccia a non prendere un tale albo
Non obbligo nessuno ma personalmente non capisco il perché, io lo prenderei anche solo per avere uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico...

Semplice: magari uno da Tex si aspetta altro (formato bonelliano, bianco e nero, storie lunghe...).

 

Per quanto riguarda "uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico": non nego che i disegni di Paolo Eleuteri Serpieri siano molto, molto belli. Ma, come sopra, magari uno da Tex si aspetta altro (non scambierei Letteri e Nicolò con Eleuteri Serpieri nemmeno per un istante).

 

Considera tutto ciò e ottieni un appassionato texiano che non compra il volume, ma ugualmente spera che venda molto bene. ;)

Modificato da virgin

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

Non per far polemica, ci mancherebbe, ma mi chiedo come si faccia a non prendere un tale albo
Non obbligo nessuno ma personalmente non capisco il perché, io lo prenderei anche solo per avere uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico...

Semplice: magari uno da Tex si aspetta altro (formato bonelliano, bianco e nero, storie lunghe...).

 

Per quanto riguarda "uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico": non nego che i disegni di Paolo Eleuteri Serpieri siano molto, molto belli. Ma, come sopra, magari uno da Tex si aspetta altro (non scambierei Letteri e Nicolò con Eleuteri Serpieri nemmeno per un istante).

 

Considera tutto ciò e ottieni un appassionato texiano che non compra il volume, ma ugualmente spera che venda molto bene. ;)

 

 

Mi trovo perfettamente d'accordo con te, virgin (anche se io penso che comprerò comunque l'albo). Anche a me questa iniziativa non provoca molto entusiasmo. Certo, i disegni sembrano stupendi (ma non li scambierei mai e poi mai con un albo di Ticci o Villa, sia chiaro!). Però anch'io in Tex voglio leggere altre cose: storie lunghe, di ampio respiro, disegni in bianco e nero, ordinati nella consueta gabbia bonelliana... Poi ci sono i tanti dubbi riguardo all'interpretazione del personaggio fatta da Serpieri... ma su quelli non mi pronuncio, potrò esprimermi soltanto con l'albo tra le mani.

Riflettevo prima che tra le tante uscite texiane quella che mi dà sempre le maggiori soddisfazioni è l'inedito mensile!

Con questo non voglio dire che gli esperimenti non vadano fatti, anzi fa bene Boselli a cercare nuove vie, da affiancare alle collane tradizionali; ma voglio rispondere a chi si chiede come qualcuno possa non essere entusiasta di questa uscita.

In ogni caso auguro a questa nuova collana tutto il successo possibile, e soprattutto che riesca nell'intento di avvicinare al mondo di Tex anche una grande fetta di lettori attirati proprio dal grande nome dell'autore!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Penso che lo speciale di febbraio sia un' opera che rimarrà nella storia del fumetto, non solo di Tex. Un omaggio particolare di un grande artista a Tex, un unico per sceneggiatura e disegni e credo che gli speciali successivi non saranno all' altezza di questo di Serpieri. Possederlo sarà un po' come avere il Texone  originale di Magnus. Lo acquisterò con grande curiosità e lo conserverò con cura per lasciarlo in eredità, e probabilmente lo leggerò molte volte negli anni per lustrarmi gli occhi, e il cuore.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che quest' opera mi suscita molto interesse, al di là dell'interpretazione di Tex di Serpieri che secondo me, a parte il fuori cronologia, tanto diversa non può essere perchè altrimenti non ci sarebbe e non gli sarebbe concesso di scrivere Tex in copertina...

Lo prenderò più che altro perchè mi incuriosisce molto una storia con un Tex e un Carson giovani, che è sempre stato il mio sogno.

I Disegni li trovo anch'essi interessanti, sembrano molto belli, pur non sembrandomi comunque al livello delle eccellenze di casa Bonelli.

Modificato da John Deere

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Non per far polemica, ci mancherebbe, ma mi chiedo come si faccia a non prendere un tale albo
Non obbligo nessuno ma personalmente non capisco il perché, io lo prenderei anche solo per avere uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico...

Semplice: magari uno da Tex si aspetta altro (formato bonelliano, bianco e nero, storie lunghe...).

 

Per quanto riguarda "uno dei migliori Tex dal punto di vista grafico": non nego che i disegni di Paolo Eleuteri Serpieri siano molto, molto belli. Ma, come sopra, magari uno da Tex si aspetta altro (non scambierei Letteri e Nicolò con Eleuteri Serpieri nemmeno per un istante).

 

Considera tutto ciò e ottieni un appassionato texiano che non compra il volume, ma ugualmente spera che venda molto bene. ;)

 

 

Mi trovo perfettamente d'accordo con te, virgin (anche se io penso che comprerò comunque l'albo). Anche a me questa iniziativa non provoca molto entusiasmo. Certo, i disegni sembrano stupendi (ma non li scambierei mai e poi mai con un albo di Ticci o Villa, sia chiaro!). Però anch'io in Tex voglio leggere altre cose: storie lunghe, di ampio respiro, disegni in bianco e nero, ordinati nella consueta gabbia bonelliana... Poi ci sono i tanti dubbi riguardo all'interpretazione del personaggio fatta da Serpieri... ma su quelli non mi pronuncio, potrò esprimermi soltanto con l'albo tra le mani.

Riflettevo prima che tra le tante uscite texiane quella che mi dà sempre le maggiori soddisfazioni è l'inedito mensile!

Con questo non voglio dire che gli esperimenti non vadano fatti, anzi fa bene Boselli a cercare nuove vie, da affiancare alle collane tradizionali; ma voglio rispondere a chi si chiede come qualcuno possa non essere entusiasta di questa uscita.

In ogni caso auguro a questa nuova collana tutto il successo possibile, e soprattutto che riesca nell'intento di avvicinare al mondo di Tex anche una grande fetta di lettori attirati proprio dal grande nome dell'autore!

 

Capisco pienamente le vostre idee...anche io non lo andrei mai a sostituire il mensile ma vorrei vedere cosa esce fuori...

Secondo me comunque come dite voi, bisogna aspettare l'albo tra le mani...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Questo albo lo prendo a prescindere. Certo che il mensile è più importante ma questo albo è pur sempre una storia inedita di Tex. Ci si lamentava che Tex non avesse molti speciali e ora che Boselli e la casa editrice stanno facendo grandi iniziative si lasciano gli albi in edicola. Io compro Tex per leggere Tex a prescindere da tutto. Poi ognuno faccia come vuole ma io la penso cosi.  

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che personalmente non faccio salti di gioia per l'uscita.

Non tanto per il disegno (è molto bello, ma preferisco il Tex in b/n) quanto per il formato: ho sempre mal sopportato i cartonati, e anche il numero di pagine limitato secondo me è un punto più negativo che positivo.

 

Ciò nonostante lo comprerò lo stesso,  :D perchè ammetto che la curiosità per quanto verrà raccontato in sé è tanta: la giovinezza di Tex & Carson (nonostante sia fuori continuity, aspetto che non mi da alcun fastidio) ha sempre fatto da sfondo a belle avventure, e l'auspicio è che anche stavolta il risultato finale sarà uguale.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto la mostra di Serpieri ad Albissola comics di cui ricordo soprattutto le donne con grandi culi e puppe!! :lupo_grigio:

era pure nel mio albergo ma ai tempi non sapevo del tex altrimenti lo disturbavo...

Non sono un lettore texiano tradizionale ma se fossi l'erede di Sergio Bonelli non mi sarei avventurato su questo terreno:

un disegno d'autore (senz'altro anche ben pagato) ma un personaggio irriconoscibile e una storia fuori dalla logica temporale.

Ho visto per esempio il Tex giovane di Andreucci in quello si mi ritrovo.

Comprerò il volume ovviamente e mi riservo di cambiare eventualmente la mia opinione negativa alla post lettura.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.