• 0
gilas2

Tex Al Cinema: Quali Storie E Quali Attori?

Question

La saga di Tex trae spessissimo ispirazione dalla cinematografia (western, ma non solo).

L'unico film che a sua volta ne è stato tratto è l'ormai datato "Il signore dell'abisso" (oltre al limitato esperimento di Supergulp fumetti in TV).

 

Se oggi, avendo (per mera ipotesi, s'intende  :D ) illimitate disponibilità economiche, poteste scegliere:

- quale storia di Tex vorreste vedere in formato cinematografico (o, volendo, anche miniserie televisiva)

- quali attori (italiani o anche non italiani) vorreste chiamare ad interpretarne i vari ruoli

 

:ok:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

54 risposte a questa domanda

Messaggi consigliati/raccomandati

  • 0

 

Certo che soprattutto per il ruolo di Tex trovare un attore oggi come oggi è dura... per esempio il Brad Pitt di Troy o il Matt Damon della trilogia di Bourne hanno la prestanza fisica necessaria e l'età giusta, ma in viso a Tex non assomigliano per niente...

 

Beh, nel film dell' 85 con Giugliano Gemma, si può dire che Gemma assomigliava a Tex? secondo me per niente, è stato usato perchè aveva esperienza nel campo western... però quel film non fu un successo e se si facesse un nuovo film dovrebbe essere fatto meglio e avere attori più tagliati.

Io non me ne intendo per nulla di attori... non ho la minima idea di chi possa assomigliare a Tex, ma questo non credo che sia un grosso problema perchè se si volesse fare un film per davvero vedrete che in SBE te li trovano subito attori giusti...

 

 

Beh all'epoca Tex lo disegnavano praticamente solo Galep, Nicolò, Fusco, Ticci e Letteri... e Gemma qualche somiglianza, magari anche alla lontana, col Tex di Fusco, del primo Ticci e del primo Letteri poteva anche averla, senza dimenticare che lo stesso GLB approvò la scelta ed era a volte anche presente sul set. 

Il Tex degli ultimi anni - quello di Villa, Civitelli, così come dei più recenti Dotti e Piccinelli - ha un po' abbandonato graficamente i volti dei grandi del cinema hollywoodiano degli anni '50 e '60 (Gary Cooper, John Wayne, Gregory Peck, ecc.) a cui a volte si ispiravano i disegnatori della prima ora, per assumere un tratto più conforme allo stile del disegnatore di turno. Per dirne una, il Tex di Villa - che è anche il copertinista ufficiale, non dimentichiamolo - non assomiglia a nessun attore di fama degli ultimi 25 anni (i primi episodi di Villa apparvero su Tex intorno al 1990-91), italiano o straniero che sia.

 

Tex viene disegnato come un uomo prestante, alto circa 1,80-1,85, di circa 40 anni, capelli scuri e tendenzialmente lisci, spalle larghe, mascella quadrata (particolarmente visibile in Villa e Civitelli, mentre ad esempio Nicolò e Letteri disegnavano volti meno squadrati), sguardo di ghiaccio. Questo ultimo particolare potrebbe far pensare che abbia anche gli occhi chiari, ma ad esempio il confronto con il sicario tedesco di I Cospiratori / il Giorno della Paura ("Teufel!"), che aveva capelli chiari ed occhi azzurri prima di travestirsi, farebbero pensare che siano invece scuri (particolare che si può comunque adattare con delle lenti a contatto). Pur essendo nato in Texas, non pare avere lineamenti da pellerossa (come ha invece, e nemmeno sempre, il figlio Kit, o come poteva essere per esempio Charles Bronson) o latino/messicani.

Mentre Carson (capelli, pizzo e baffi bianchi), Tiger (lineamenti tipicamente da pellerossa, capelli lunghi) e Kit (per il quale può andar bene anche un attore dai tratti somatici molto latini) sono facilmente caratterizzabili così non pare essere per Tex.

Tom Cruise per esempio non raggiunge certo l'altezza richiesta  ;) e mica gli si possono mettere i tacchi di 15 cm  :lol:

 

Forse bisognerebbe chiedere, così, en passant, un parere a sceneggiatori e disegnatori...  ^_^

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Storie che mi piacerebbe ammirare in versione cinematografica sono quelle con una rilevante presenza femminile, necessaria per un film.

E allora penso a Colorado Belle o al Passato di Carson che si presterebbero allo scopo.

 

Relativamente agli attori, esclusi per ovvi motivi i grandi del passato, non dovrebbero essere cercati tra le attuali star, ma con un buon casting non sarebbe difficile trovare tutti gli interpreti necessari.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Mah io andrei certamente a pescare tra le storie leggendarie di GLB (Sulle piste del nord, Terra promessa, San Francisco, La cella della morte, Il giuramento, Una campana per Lucero, Trapper). In subordine gli autori non originali:  di Nolitta mi piacerebbe sceneggiare (El muerto, Il solitario del West o in solitaria Il colonnello Watson). Di Nizzi vedrei bene Fuga da Anderville. Di Boselli Gli eroi del Texas. Ma una storia che secondo me sarebbe un ottimo soggetto è anche Oklahoma di Berardi.

Capitolo attori: se potessimo ripescare nel passato direi John Wayne di Sentieri Selvaggi , o Gary Cooper di Mezzogiorno di fuoco.

Oggi Kevin Costner nonostante i 60 anni (ben portati)  con il trucco ci starebbe. Se non fosse allora lo doterei di baffi e pizzetto per trasformarlo in Carson. Stesso discorso per il più grande IMHO attore vivente (e forse di tutti i tempi) unico ad avere vinto tre Oscar da migliore attore protagonista Daniel Day Lewis.

In subordine attori sui 40: Matthew Mcconaughey o in seconda battuta Christian Bale o Bradley Cooper.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

 Per dirne una, il Tex di Villa - che è anche il copertinista ufficiale, non dimentichiamolo - non assomiglia a nessun attore di fama degli ultimi 25 anni (i primi episodi di Villa apparvero su Tex intorno al 1990-91), italiano o straniero che sia.

 

Tex viene disegnato come un uomo prestante, alto circa 1,80-1,85, di circa 40 anni, capelli scuri e tendenzialmente lisci, spalle larghe, mascella quadrata, sguardo di ghiaccio.

A me sembra, invece, che almeno Matthew McConaughey (guardare sul web per credere...) potrebbe benissimo interpretare Tex.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

 

 

Certo che soprattutto per il ruolo di Tex trovare un attore oggi come oggi è dura... per esempio il Brad Pitt di Troy o il Matt Damon della trilogia di Bourne hanno la prestanza fisica necessaria e l'età giusta, ma in viso a Tex non assomigliano per niente...

 

Beh, nel film dell' 85 con Giugliano Gemma, si può dire che Gemma assomigliava a Tex? secondo me per niente, è stato usato perchè aveva esperienza nel campo western... però quel film non fu un successo e se si facesse un nuovo film dovrebbe essere fatto meglio e avere attori più tagliati.

Io non me ne intendo per nulla di attori... non ho la minima idea di chi possa assomigliare a Tex, ma questo non credo che sia un grosso problema perchè se si volesse fare un film per davvero vedrete che in SBE te li trovano subito attori giusti...

 

 

Beh all'epoca Tex lo disegnavano praticamente solo Galep, Nicolò, Fusco, Ticci e Letteri... e Gemma qualche somiglianza, magari anche alla lontana, col Tex di Fusco, del primo Ticci e del primo Letteri poteva anche averla, senza dimenticare che lo stesso GLB approvò la scelta ed era a volte anche presente sul set. 

Il Tex degli ultimi anni - quello di Villa, Civitelli, così come dei più recenti Dotti e Piccinelli - ha un po' abbandonato graficamente i volti dei grandi del cinema hollywoodiano degli anni '50 e '60 (Gary Cooper, John Wayne, Gregory Peck, ecc.) a cui a volte si ispiravano i disegnatori della prima ora, per assumere un tratto più conforme allo stile del disegnatore di turno. Per dirne una, il Tex di Villa - che è anche il copertinista ufficiale, non dimentichiamolo - non assomiglia a nessun attore di fama degli ultimi 25 anni (i primi episodi di Villa apparvero su Tex intorno al 1990-91), italiano o straniero che sia.

 

Tex viene disegnato come un uomo prestante, alto circa 1,80-1,85, di circa 40 anni, capelli scuri e tendenzialmente lisci, spalle larghe, mascella quadrata (particolarmente visibile in Villa e Civitelli, mentre ad esempio Nicolò e Letteri disegnavano volti meno squadrati), sguardo di ghiaccio. Questo ultimo particolare potrebbe far pensare che abbia anche gli occhi chiari, ma ad esempio il confronto con il sicario tedesco di I Cospiratori / il Giorno della Paura ("Teufel!"), che aveva capelli chiari ed occhi azzurri prima di travestirsi, farebbero pensare che siano invece scuri (particolare che si può comunque adattare con delle lenti a contatto). Pur essendo nato in Texas, non pare avere lineamenti da pellerossa (come ha invece, e nemmeno sempre, il figlio Kit, o come poteva essere per esempio Charles Bronson) o latino/messicani.

Mentre Carson (capelli, pizzo e baffi bianchi), Tiger (lineamenti tipicamente da pellerossa, capelli lunghi) e Kit (per il quale può andar bene anche un attore dai tratti somatici molto latini) sono facilmente caratterizzabili così non pare essere per Tex.

Tom Cruise per esempio non raggiunge certo l'altezza richiesta  ;) e mica gli si possono mettere i tacchi di 15 cm  :lol:

 

Forse bisognerebbe chiedere, così, en passant, un parere a sceneggiatori e disegnatori...  ^_^

 

 

Vero, hai pienamente ragione.

Il punto più difficile è Tex, ma come dice Anatas, Matthew McConaughey anche a me sembra che ci possa stare.

 

Però io direi che riguardo all'altezza, (d'accordissimo che il Tex "campione" è 180-185) si potrebbe gestire anche con un'attore più basso come Tom Cruise stando un po attenti a non farlo trasparire: se ci pensiamo chi vede Mission Impossible si gode il film e nessuno che io conosco ha immaginato che Tom Cruise fosse "solo" 1,70. Nei film con Tom Cruise non viene messa in luce la sua altezza, infatti se vai a dire a uno che non lo sa che Tom Cruise è alto 1,70 fatica a crederci, quindi io dico che secondo me l'importante è il volto e la corporatura, poi anche se è 1,70/1,75 invece di 1,80/1,85, i professionisti che fanno i film sono perfettamente in grado di far si che nessuno se ne accorca...

Modificato da John Deere

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

MTE5NTU2MzE2NDk3NjEwMjUx.jpg

 

Matthew Mc Conaughey... altezza ed età ci siamo... e forse tra quelli visti finora è quello che si avvicina di più 

 

Qui da una foto in True Detective (a sinistra):

true-detective-harrelson-mcconaughey-610

 

Christian Bale (visto negli ultimi film di Batman);

CELEBRITIES_christian_bale_300co.jpg

 

Bradley Cooper (visto nella trilogia de Una Notte da Leoni):

43558_pro.jpg

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Direi che Matthew sarebbe un ottimo Tex

Kevin Costner nei panni di Carson

Jack Nicholson in quelli di Mefisto

 

 

mmm chissà come se la caverebbe il buon Jack nei panni di Mefisto.

 

I tre oscar di Daniel Day Lewis tutti meritati e secondo me insieme a Robert De Niro (ma a me piace anche Al Pacino) è tra gli attori più camaleontici che ci sia in giro, capaci di trasformarsi in ogni film. De Niro ha avuto purtroppo una parabola discendente dovuta all'età eccetera ma negli anni settanta e ottanta era proprio come Daniel capace di dare a ogni film quel qualcosa in più. Vedere Toro Scatenato ad esempio. Ma potrei parlare per pagine e pagine.

 

Tornando a Tex beh degli attori citati anche Matthew (guarda caso mancio io cito il cognome eh eh eh eh) forse con i capelli neri e truccato bene chissà... anche se penso ci voglia un attore diverso. Purtroppo l'immagine classica di Tex è troppo legata a Gary Cooper... anni fa lessi che si fece anche il nome di Charlton Heston tra i papabili... comunque alla fine stiamo giocando con i nomi ma se fossimo negli Stati Uniti un fumetto con il successo che ha Tex (duecentomila copie al mese non le vende nessun supereroe) stai ben certo che il film glielo avrebbero già fatto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

 

Direi che Matthew sarebbe un ottimo Tex

Kevin Costner nei panni di Carson

Jack Nicholson in quelli di Mefisto

 

 

mmm chissà come se la caverebbe il buon Jack nei panni di Mefisto.

 

I tre oscar di Daniel Day Lewis tutti meritati e secondo me insieme a Robert De Niro (ma a me piace anche Al Pacino) è tra gli attori più camaleontici che ci sia in giro, capaci di trasformarsi in ogni film. De Niro ha avuto purtroppo una parabola discendente dovuta all'età eccetera ma negli anni settanta e ottanta era proprio come Daniel capace di dare a ogni film quel qualcosa in più. Vedere Toro Scatenato ad esempio. Ma potrei parlare per pagine e pagine.

 

Tornando a Tex beh degli attori citati anche Matthew (guarda caso mancio io cito il cognome eh eh eh eh) forse con i capelli neri e truccato bene chissà... anche se penso ci voglia un attore diverso. Purtroppo l'immagine classica di Tex è troppo legata a Gary Cooper... anni fa lessi che si fece anche il nome di Charlton Heston tra i papabili... comunque alla fine stiamo giocando con i nomi ma se fossimo negli Stati Uniti un fumetto con il successo che ha Tex (duecentomila copie al mese non le vende nessun supereroe) stai ben certo che il film glielo avrebbero già fatto.

 

Condivido l'analisi cinematografica, con la precisazione che De Niro ha IMHO voluto fare troppi film. Daniel Day Lewis ha - tra le altre cose - il merito di aver scelto nella sua carriera pochi  ruoli  cui hanno fatto riscontro eccellenti recitazioni (è rimanso anche per diversi anni fuori dalla scene senza fare film) e rispetto agli altri due (sopratutto De Niro) che cmq mi piacciono molto anche loro, ha un approccio alla recitazione completamente diverso. Anzi direi rispetto alla maggior parte degli attori holliwodiani, perché DDL interpreta i ruoli con approccio teatrale a differenza della maggior parte delle star holliwoodiane.

Tornando a Tex Matthew sarebbe ottimo ribadisco. Però è vero che lo stereotipo è legato a Gary Cooper (forse anche in parte a Gregory Peck). Charlton Heston l'avevo dimenticato ed in effetti sarebbe stato ottimo anche lui. Un altro che avrebbe avuto il fisic du role è Burt Lancaster - grandissimo atleta circense e grandissimo attore. Vedere il film di cui hai scelto di nick name o la splendida interpretazione in Da qui all'eternità

Modificato da Ted Hawkins

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

infatti! Il grande Burt Lancaster che recitò anche in un classico come "La leggenda dell'Arciere di fuoco", film avventuroso che da bambino adoravo, e Il "Corsaro dell'Isola Verde", film che la televisione dovrebbe riproporre. Certo Daniel è un autore molto più teatrale di De Niro e il fatto che scelga i suoi film con parsimonia me l'ha fatto sempre apprezzare soprattutto in film come "Nel nome del Padre" e poi, certo, "L'ultimo dei Mohicani" in cui Magico Vento deve molto a livello di personalizzazione fisica... inoltre sono tanti i volti di eroi fumettistici che sono stati ispirati dalle star del cinema. E penso a Julia (la Hepburn) e Dylan Dog (Rupert Everett) ma anche Dampyr-Harlan (Ralph Fiennes).

 

Sto notando in questa discussione che molti degli attori del passato cinematografico che abbiamo citato sono adatti per Tex (due su tutti: Gary Cooper e almeno fisicamente John Wayne) a differenza di quelli moderni in cui non riusciamo ad accostare un nome convincente per il ruolo del ranger.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Sto notando in questa discussione che molti degli attori del passato cinematografico che abbiamo citato sono adatti per Tex (due su tutti: Gary Cooper e almeno fisicamente John Wayne) a differenza di quelli moderni in cui non riusciamo ad accostare un nome convincente per il ruolo del ranger.

 

Consideriamo che si parla di star che hanno fatto grande il cinema western nel periodo in cui Tex andava assumendo la sua definitiva fisionomia.

Da un lato abbiamo quindi da parte nostra la versione western di questi attori che ben si presta a interpretare il ruolo di Tex, dall'altro c'è anche la possibilità che a suo tempo abbiano fatto da modello a chi si cimentava con la rappresentazione grafica di TW.

Aurelio Galleppini creatore del personaggio ne diede una prima caratterizzazione molto simile a Gary Cooper. In realtà il modello di riferimento era probabilmente se stesso, d'altra parte come ebbe modo a dire Galep riteneva di somigliare a Gary Cooper e sappiamo come fosse solito studiare inquadrature e espressioni allo specchio.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Per quanto riguarda le storie, io vorrei vedere Il passato di Carson o, in subordine, I giustizieri di Vegas. Ma ci sono, naturalmente anche tante altre storie che si presterebbero.

Sugli attori, se si potesse pescare nel passato (e nell'epoca anagraficamente appropriata), ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta. A parte Gary Cooper per Tex, penso anche a Joel MacCrea (lo ricordate in Buffalo Bill) per Kit Carson. Anche Randolph Scott (che potrebbe andare bene per entrambi i ruoli). Chalton Heston pure avrebbe potuto andr bene sia per Tex sia per Carson. Clint Eastwood l'avrei visto più come Tex. Il Tom Selleck di Carabina Quigley sarebbe stato un Carson perfetto!

Tra gli attori odierni che son stati citati, penso che potrebeb andare bene per Tex Christian Bale (quello del Cavaliere Oscuro), magari con i lineamenti un po' più induriti e qualche ruga in più (è vero che Tex è sui 40-45 anni, ma vive sotto il sole dell'Arizona e non passa certo il tempo libere in beaty farm!). Per Carson non saprei: dovrebbe trovarsi un attore con lo stesso fisico prestante e scattante come Tex, soltanto coi capelli grigi o bianchi.  Carson non può mica essere interpretato come il classico vecchietto del west! Perciò è inutile pensare a Robert Duval. Piuttosto, penso che sarebbe perfetto Pierce Brosnan: è vero, ha 61 anni e non 555, ma non mi sembra un gran problema.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

 

Ahahah non scherziamo ragazzi, da 8 anni a questa parte l'unico Carson possibile è lui:

 

http://img6.cache.netease.com/photo/0003/2012-06-23/84MJ60K151HC0003.jpg

 

;)

 

in effetti è proprio Carson! :indianovestito:

 

E' proprio proprio PROPRIO LUI! e che figo! :)

 

 

Per quanto riguarda Tex.... io ho sempre pensato a lui: http://www.spokeo.com/Richard+Burgi+1/Feb+28+2012+Night+Of+A+100+Stars+Oscar+Viewing+Party

Occhi chiari (quasi grigi) e capelli scuri....età più o meno ci siamo. (scusate non ho trovato un link migliore)

 

La storia sarebbe bello fosse tutta nuova per presentare un po' i personaggi. Come è successo con altri fumetti (Marvel e Dc soprattutto) molti  guarderanno il film senza neanche aver aperto un albo.... 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Anche in considerazione di quanto già sperimentato senza successo in passato, a mio parere Tex non ha alcun bisogno di una trasposizione cinematografica.

 

Credo sia impossibile trasporre in una singola pellicola un mito che è saldamente sulla cresta dell'onda da 70 anni senza incappare in errori più o meno perdonabili, per cui un film su Tex secondo me correrebbe soprattutto il rischio di deturpare il mito di Aquila della Notte.

 

L'esperienza del film su Dylan Dog non ha davvero insegnato nulla, cara SBE

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.