Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

Il Texone Di Horacio Altuna

Messaggi consigliati/raccomandati

In effetti, Altuna sembra davvero riproporci il suo solito tipo di donna... e non che la cosa faccia schifo, anzi! :lol:

Sembrerò controcorrente, ma questo è forse il texone che aspetto con più impazienza: se Faraci imbastisce una trama almeno gradevole, promette di essere una lettura simpatica e rilassante. Vedremo!

P.S.: la gag dell'ultima vignetta è spettacolosa! :D

Modificato da virgin

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Dubito che vedremo la fanciulla del Texone nella stessa tenuta, però.
Che sia purtroppo o per fortuna, lo decidano i singoli lettori.:lol:

Io non dubito, Carlo, ne sono più che sicuro...

Purtroppo o per fortuna è indifferente, considerando che il fascino fortunatamente non è direttamente proporzionale alla superficie di epidermide scoperta.
Dal momento che non è quello che generalmente cerchiamo su Tex, va benissimo così.

Poi magari si può andare a leggere un fumetto d'autore
:):D:lol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che ci abbiano fatto vedere immagini della signorina per richiamare l'attenzione sull'autore, e non perché sia lei al centro della storia. Ultimamente ci sono state diverse donne parecchio in evidenza e mi sono un po' stufato. Non per misioginia ma perché sul Texone vorrei una bella storia di sparatorie, botte e agguati, e il gentil sesso è meno adatto a questo evidentemente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che ci abbiano fatto vedere immagini della signorina per richiamare l'attenzione sull'autore, e non perché sia lei al centro della storia. Ultimamente ci sono state diverse donne parecchio in evidenza e mi sono un po' stufato. Non per misioginia ma perché sul Texone vorrei una bella storia di sparatorie, botte e agguati, e il gentil sesso è meno adatto a questo evidentemente.

Mah. bisognerebbe spiegarlo a Blanche Denoel o a Calamity Jane... ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Altuna ha un'unica donna nelle sue opere: la riccia sexy. Non ricordo ma la storia è di Faraci?

Ce ne sono altre, ma in effetti questa è il modello ricorrente, con variazioni minime.
A volte è sexy, a volte è porno.
Ci sono decine e decine di tavole in internet per chi vuole farsi un idea.
A me sembra un azzardo farne figurare una in un Texone...

Attenzione: immagine a parziale contenuto erotico censurato che può urtare la sensibilità di chi legge.

2mm8cwh.gif

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che ci abbiano fatto vedere immagini della signorina per richiamare l'attenzione sull'autore, e non perché sia lei al centro della storia. Ultimamente ci sono state diverse donne parecchio in evidenza e mi sono un po' stufato. Non per misioginia ma perché sul Texone vorrei una bella storia di sparatorie, botte e agguati, e il gentil sesso è meno adatto a questo evidentemente.

Mah. bisognerebbe spiegarlo a Blanche Denoel o a Calamity Jane... ;)

Vedo che hai capito il concetto ;)
Tra parentesi, hai presente le foto d'epoca di Calamity Jane? Era bruttissima, altro che le eroine di Altuna. E si capisce che si sia data alla vita avventurosa sulle strade del West...:D mentre Blanche è un bel personaggio letterario ma del tutto non plausibile in quella realtà.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Spero che ci abbiano fatto vedere immagini della signorina per richiamare l'attenzione sull'autore, e non perché sia lei al centro della storia. Ultimamente ci sono state diverse donne parecchio in evidenza e mi sono un po' stufato. Non per misioginia ma perché sul Texone vorrei una bella storia di sparatorie, botte e agguati, e il gentil sesso è meno adatto a questo evidentemente.

Mah. bisognerebbe spiegarlo a Blanche Denoel o a Calamity Jane... ;)

Vedo che hai capito il concetto ;)
Tra parentesi, hai presente le foto d'epoca di Calamity Jane? Era bruttissima, altro che le eroine di Altuna. E si capisce che si sia data alla vita avventurosa sulle strade del West...:D mentre Blanche è un bel personaggio letterario ma del tutto non plausibile in quella realtà.

Sì c'erano delle foto d'epoca di Calamity Jane in non ricordo più quale texone... non si poteva guardare <_<

Comunque, per tornare in argomento, se Altuna disegnerà (praticamente impossibile) donne così succinte (a dir poco) a molti ipertradizionalisti texiani verrà uno sciòpone! :D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Ken51 dice:

in una sua intervista rilasciata a maggio il Maestro argentino ha detto che dovrebbe terminare il suo texone entro l'anno :clapping::D

 

Ed era anche tempo! Il texone è in lavorazione dal settembre 2013. Sarà presente il personaggio femminile di cui abbiamo ampiamente dibattuto sopra, molto ingombrante e raro da vedere in una storia di Tex, che Faraci definisce una dark lady molto noir.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Breccia, Altuna, Garcia Sejas, Alfonso Font, Manfred Sommer, De la Fuente, Ortiz, Bernet ... quando, circa 40 anni fa leggevo questi fantastici autori argentini e spagnoli sulle riviste d'autore (Alter Alter, Eureka, 1984, L'Eternauta) e su quelle Eura (Lanciostory e Skorpio), mai avrei pensato che in un lontano futuro li avrei potuti ammirare cimentarsi con Tex ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Loriano Lorenzutti dice:

Sergio Bonelli ha avuto un'idea per me geniale, dobbiamo sempre ricordarlo e ringraziarlo.

Più che geniale, nata dalla necessità di smaltire una storia già pronta e secondo lui fuori dai canoni. Comunque, i ringraziamenti almeno per me sono d'obbligo ^_^ .

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sergio Bonelli è sempre stato un grande lettore, intenditore ed ammiratore del grande fumetto d'autore italiano e mondiale, e non lo ha mai nascosto nelle sue numerose interviste ;)

Tra l'altro ci ha spesso provato a promuovere il grande fumetto d'autore, dalla collana Un Uomo Un'Avventura, alle riviste Orient Express e Pilot, con le relative collane monografiche degli Albi di Pilot,degli Albi di Orient Express e de I Protagonisti di Orient Express (con, tra l'altro, il grande ritorno di Magnus con le nuove storie de Lo Sconosciuto) ed i volumi cartonati della linea Bonelli/Dargaud (da Enki Bilal a Lauzier...), e non dimenticherei la coraggiosa collana de I Protagonisti del West che vide la richiamata alle armi del grande Rino Albertarelli.

Amico personale di numerosi grandi artisti, in primis Hugo Pratt, ma anche Dino Battaglia, Guido Crepax, Guido Buzzelli, Manfred Sommer e tanti altri, che è sempre riuscito a coinvolgere nelle sue iniziative (forse molti non hanno ancora capito cosa rappresentò per il fumetto italiano un'iniziativa quale quella di "Un Uomo Un'Avventura") il suo cruccio fu di non essere riuscito a convincere a far disegnare un texone al grande Moebius, senza ombra di dubbio il più grande autore di fumetti di tutti i tempi!

Come da lui dichiarato, ha sempre approfittato delle occasioni d'incontro con i grandi del fumetto (mostre, fiere etc...) per fare opera di persuasione nel perorare la causa del suo Texone, convincendo autori quali Victor De La Fuente, Jordi Bernet, Enrique Breccia, Colin Wilson, Alfonso Font, Joe Kubert, Domingo Mandrafina (però solo su Dylan Dog) e tanti altri a prendersi questo impegno non di poco conto, tra i quali, sicuramente, anche il divino Horacio Altuna ... Pertanto non credo che sia stata una mera "necessità di smaltire una storia già pronta...", ma il continuare in una strada segnata in modo ben preciso da Sergio Bonelli in persona :old:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il primo Texone nacque proprio perché Sergio approfittò del quarantennale di Tex per pubblicare una storia che non si decideva a pubblicare ritenendo i disegnidi Buzzelli anomali rispetto a quello che lui considerava lo standard gradito ai lettori di Tex,  Questa non è un'illazione o una congettura ma un dato di fatto.

Il grande successo di "Tex il grande" lo convinse a fare del Texone una pubblicazione regolare così decise di spostare lì una storia che Alberto Giolitti stava già disegnando e che nei piani avrebbe dovuto apparire sulla serie regolare.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.