Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

I Nuovi Libri Sbe

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, Dawn dice:

Le virgolette hanno un loro significato, eh.

L'albo è stato pubblicato nella serie regolare a colori, e poi ristampato in bianco e nero. Così è più chiaro? :rolleyes:

 

È la prima volta, o è già successo?

 

In effetti è abbastanza insolito. Non so se sia la prima volta, ma è senz'altro inconsueto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, natural killer dice:

Se Mauro riesce a farli ritirare Il giugice diventerà assai raro... :*uhm*:

Sarebbe la cosa giusta da fare. Ma Boselli quanto conta in questo caso? Comunque vada il Tex con il refuso non può valere neanche il prezzo di copertina, semmai di meno. Almeno questo è il mio punto di vista. Ma il collezionista ragiona sicuramente in maniera opposta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il collezionista, qualunque collezionista di qualunque cosa, ragiona con il metro della rarità. Il famoso francobollo Gronchi Rosa è ricercato proprio perché solo pochi esemplarisono rimasti in circolazione venduti prima che fosse ritirato dal commercio a causa dell'errore sui confini tra Ecuador e Perù e quei pochi oggi possono arrivare anche a 30.000 Euro di valore.

Se la SBE ritirasse tutte le copie, le mandasse al macero e le sostituisse con altre,quelle poche rimaste aumenterebbero di valore .

Se pensate di tenervi la copia con l'errore ricordate che se tutti facessero così il valore scenderebbe a zero. :lol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Carlo Monni dice:

Il collezionista, qualunque collezionista di qualunque cosa, ragiona con il metro della rarità. Il famoso francobollo Gronchi Rosa è ricercato proprio perché solo pochi esemplarisono rimasti in circolazione venduti prima che fosse ritirato dal commercio a causa dell'errore sui confini tra Ecuador e Perù e quei pochi oggi possono arrivare anche a 30.000 Euro di valore.

Se la SBE ritirasse tutte le copie, le mandasse al macero e le sostituisse con altre,quelle poche rimaste aumenterebbero di valore .

Se pensate di tenervi la copia con l'errore ricordate che se tutti facessero così il valore scenderebbe a zero. :lol:

Il collezionista... o l'investitore? :P

Che poi, io non riesco proprio a sentirmi una collezionista nell'ambito dei fumetti (e ne ho ben oltre i 700 di Tex). Io sono una lettrice, punto e basta, anche se ho tutti i 700 e rotti albi. Perché mai il lettore assiduo dovrebbe essere in automatico un collezionista?

Modificato da Dawn

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">6 ore fa</span>, Dawn dice:

Il collezionista... o l'investitore? :P

Che poi, io non riesco proprio a sentirmi una collezionista nell'ambito dei fumetti (e ne ho ben oltre i 700 di Tex). Io sono una lettrice, punto e basta, anche se ho tutti i 700 e rotti albi. Perché mai il lettore assiduo dovrebbe essere in automatico un collezionista?

 

Il vero collezionista vuole avere per il piacere di avere non per specularci sopra. Non vende, compra e più un è pezzo raro più lo desidera. Per sé non per rivenderlo.

Se io avessi due milioni di dollari da spendere senza problemi non esiterei ad usarli per comperare il numero 1 in condizioni da edicola di Action Comics datato giugno 1938 con la prima apparizione di Superman non per il suo valore commerciale ma il valore che ha per me appassionato di fumetti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa, Carlo, ma permettimi di dissentire.

Ma non sulla questione del collezionismo.

Ci sono certi limiti che non andrebbero mai superati, anche per un'opera d'arte come la Gioconda, se fosse possibile acquistarla.

Se tu hai due milioni di dollari da "buttare via", non usarli in modo così sconsiderato (anche l'eventuale acquisto della Gioconda è sconsiderato).

Fai della beneficienza: sapessi quanta gente c'è che ne ha bisogno (specialmente bambini del terzo mondo).

E se poi mi rispondi: "L'ho già fatta e in misura 10 volte tanto", la risposta può essere una sola: "Se aggiungi i due milioni, avrai dato 11 volte tanto".

Niente può valere di più della vita di un essere umano.

E se con questo mio commento avrò convinto anche una sola persona di voi a donare anche un solo euro, non sarà stato tempo sprecato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma quella di Carlo era un'iperbole. Ha detto "se potessi spenderli SENZA PROBLEMI". E comunque è un periodo ipotetico dell'irrealta', perché non credo che Carlo abbia due milioni di dollari (anche se glielo auguro ;)) 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Leo dice:

Ma quella di Carlo era un'iperbole. Ha detto "se potessi spenderli SENZA PROBLEMI". E comunque è un periodo ipotetico dell'irrealta', perché non credo che Carlo abbia due milioni di dollari (anche se glielo auguro ;)) 

 

 

Cosa vuoi che siano due milioni di dollari?

Non sono neanche due milioni di euro!

Ovvio poi che si tratta di iperbole.

Ma il principio resta.

Anche se il prezzo fosse stato mille dollari, il concetto rimane quello.

Sempre meglio la beneficienza.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Permettete l'opinione di un collezionista?

A parte il discorso che è sicuramente sempre meglio spendere soldi per aiutare qualcuno piuttosto che arricchire

qualcun'altro (nello specifico chi specula sulla mania di collezionismo altrui), la copia del cartonato

con la scritta sbagliata va regalata a chi ha commesso l'errore, con l'obbligo di tenerlo sempre in vista

e ricordarsi di stare più attento in futuro. Il resto della tiratura non dovrebbe essere distrutto (è un delitto!) ma dato a

chi lo vorrebbe ma non lo potrebbe comprare (o alle biblioteche, o alle scuole).

Ai fini collezionistici si tratta solo di una copia con un errore, quindi al massimo vale il prezzo indicato nel retro.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Letizia dice:

Se non riuscirò a trovare il volume con l'errore, provvederò a falsificare la copia corretta sostituendo la D con la G.

Se farò un buon lavoro, chissà quanto varrà la copia in mio possesso.:P

 

Ecco il bollino

 

Risultati immagini per g red round

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, natural killer dice:

 

Ecco il bollino

 

Risultati immagini per g red round

 

Perfetto.

Devo solo controllare la tonalità del rosso.

Poi conosco una tecnica di "fusione" che non si nota l'applicazione neanche al microscopio.:D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Arriva il secondo volume delle copertine, disponibile già a Lucca Comics

 

 1539694354766.jpg--la_copertina_di__le_copertine_di_tex_gigante__1980_1999__.jpg?1539694357000            1539694371346.jpg--una_pagina_di__le_copertine_di_tex_gigante__1980_1999__.jpg?1539694393000

 

Il secondo libro dedicato a Tex in uscita a Lucca è Le copertine di Tex Gigante 1981-1999, il secondo volume dell'opera di Gianni Bono che ripercorre uno per uno tutti gli albi della serie attuale di Tex. Il primo volume è uscito lo scorso maggio e ha raccolto un buon successo di pubblico, e questo secondo tomo non gli sarà certamente da meno. 336 pagine a colori, in formato 18 x 25 brossurato al prezzo di 28 euro. Dopo Lucca, arriverà in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online a partire dal 29 novembre.

Modificato da natural killer

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.