Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

La camicia di Tex, ne cambiamo il colore?

Il colore della camicia di Tex  

25 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

La camicia di Tex è ormai da tanti anni consolidata nell'intrasmutabile colore giallo.

Nella serie regolare Claudio Villa l'ha sempre disegnata così.

E l'ultima volta che Galep l'ha colorata diversamente, cioè rossa, è stato nel lontano 1983, con albo n. 276 intitolato "La grande minaccia".

Nelle copertine precedenti, la camicia aveva assunto anche toni differenti dal giallo e dal rosso!

Quali? L'arancione in tanti numeri, l'ultima volta nel n. 221 intitolato "La foresta dei totem" oppure il bianco, per esempio nel n. 148 intitolato "Kento non perdona".

I lettori più vecchi Tex lo ricorderanno anche con la rarissima camicia blu nella copertina dell'albo della prima serie ginante n. 11 intitolato "Attentato!".

Oppure come non ricordare lo strano abbinamento della gialla con colletto e taschini rossi, che si può vedere in diverse copertine degli albi d'oro degli anni cinquanta, per esempio quelli della Va serie!

Insomma, in un momento in cui c'è un palese recupero del passato di Tex  con storie narrate con la tecnica del flashback o con il ritorno di storici personaggi  una cosa che sembra immutabile è proprio la colorazione gialla delle copertine. Eppure niente vieta, apparentemente, il ritorno, in qualche copertina, delle camicie di colore diverso usate dal personaggio nel remoto passato.

Alla discussione è allegato anche un sondaggio per scegliere proprio quella che vorreste rivedere in futuro. M

Dite a quale colore siete più legati, se ritenete giusto questo immobilismo, e se Tex, come già è avvenuto per i suoi pards, abbia il diritto ad avere una camicia di un colore più realistico per i tempi in cui viveva!
 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io voto per la rossa. La si è usata spesso nella fascia 200 — 300, nei numeri in edicola negli anni in cui mi sono avvicinato a Tex, allora non avvertivo nessuna sorpresa nel vedere la camicia di quel colore. Affasciante resta anche la camicia con la variante, anche se temo resti oggi improponibile. Stranamente Sergio e la redazione ci rinunciarono nel momento in cui lanciarono proprio la nostra seconda serie gigante, sarà per non confondere i lettori che ancora erano pochini? Le altre colorazioni, l'arancione o il bianco, sono state usate di solito in copertine con fondali gialli quando non si voleva rinunciare al giallo con colori comunque molto vicini cromaticamente. La blu, come ho detto, è piuttosto rara, servirebbe una ricerca più approfondita per sapere se è l'unico caso in cui Tex la veste, ma appartiene a un periodo storico di chiara sperimentazione, ravvisabile non solo nell'abbigliamento ma anche per esempio nella ricerca di una fisionomia del volto diversa da quella classica, che portò Tex in diversi numeri ad assumere il volto di celebrità della cinematografia western americana. Insomma, poco o per niente texiana, tanto varrebbe proporne una nera, se qualcuno non l'accusasse di essere diventato fascista!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La camicia rossa ha indubbiamente un grande fascino per il richiamo al periodo in cui veniva frequentemente indossata da Tex.
Almeno inizialmente il colore della camicia non rappresentava un dogma identitario e Galep poteva permettersi di cambiarla di volta in volta in tinta e modello con tasche o senza.
Nelle copertine delle prime serie a striscia la camicia di Tex è solitamente arancione e se non ricordo male la camicia gialla appare per la prima volta sul n.27 (Dodge City) della Serie Verde (sesta) mentre la rossa arriva col n.36 (Nel cerchio di fuoco) della stessa serie.
Limitandoci alle copertine della Seconda Serie Gigante inizialmente prevale la camicia rossa sulla gialla con un rapporto di circa 2:1. la camicia gialla con colletto e parataschini rossi fa la sua comparsa nel n.33 (Sinistri incontri) e l'ultima apparizione nel n.62 (Squali) per complessive 10 volte. La camicia rossa nel primo centinaio appare 40 volte in copertina, nel secondo centinaio 4 volte, 3 nel terzo e mai nel quarto. Dal n.401 a oggi Villa non ha mai fatto indossare a Tex la camicia rossa.
Anche a me non dispiacerebbe poterla vedere ogni tanto ritornare addosso a Tex in copertina e dunque voto rossa, restando comunque quella canonica fissata oramai nel giallo.

Ecco le cover degli albi citati
27.jpg

36.jpg

30993f6368b79b295771eab480f10012.jpg--si n.34, non 33, mi scuso, andavo a memoria (che non è più quella di una volta...)

96a06a1641829d9f84ce93760ecb0fb1.jpg--sq

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nelle copertine basterebbe che i coloristi la colorassero come fa Claudio Villa e sarebbe già meno un pugno nell'occhio.
Ormai è passato troppo tempo per cambiare colore della camicia di Tex, ma sarebbe ora che più spesso usasse qualche
giacca a frange o lo spolverino, rigorosamente aperti sul davanti.
La camicia rosa di Giuliano Gemma era dello stesso taglio di quella del Kit Willer dei fumetti, piuttosto è il figlioccio di Carson che
arrivato alla soglia dei… (ma quanti anni anni ha ora stò benedetto figliolo?), potrebbe comprare in qualche trading store
qualcosa di più originale!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Decisamente rossa, per nostalgia degli anni in cui iniziavo a leggere i primi TEX di mio nonno.

P.S.
Visto che BORDEN preferisce la rossa, ci possiamo aspettare qualche Cover futura con TEX in camicia rossa

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come donna cambiare colore e fattura della camicia sarebbe la cosa più normale.
In storie del passato mi piace l'arancione, in quelle attuali la gialla con le tasche è d' obbligo.
L' uso di giacca con frange sopra la camicia mi è molto gradito, come pure del giaccone di pelliccia nelle storie canadesi ( evidentemente in quest' ultima conclusasi questo mese era un' estate calda in Canada dal momento che neanche di notte indossavano giacche, ma i nostri eroi sopportano ogni clima!)
Visto che non si possono dare 2 voti, uno per il passato, uno per il presente, e che la gialla ormai è istituzionale per variazione gradita voto ARANCIONE.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Bah ,tocca a me fare il conservatore tradizionalista...A me !!!! 

Che cosa vi ha fatto la camicia gialla ? Camicia gialla tutta la vita (editoriale)...Un ritorno alla camicia rossa evocherebbe anche un ritorno agli anni 70 (con la suggestione,eh !)

Con la camicia rossa c´ era Kit Teller ,la camicia  di Dyd sotto la giacchetta di che colore e´ ? Con la casacca rossa abbiamo Zagor...Mi pare che al momento nessun eroe Bonelli indossi giallo,ergo...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Fra quelle presentate scelgo sicuramente l'ormai tradizionale gialla, meglio se di un giallo leggermente sfumato come colorata da Claudio Villa. Piuttosto io porrei molto di più l'attenzione sulle scene notturne in cui Tex opera in incognito mascherandosi con il fazzolettone sul volto; se poi nelle versioni a colori la camicia continua ad essere la tradizionale gialla neanche coperta da qualche altro indumento la scena (e le successive in cui nessuno lo riconosce) assume toni ridicoli.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io voto per la rossa, non dimentichiamoci che è il colore della camicia del numero 1.
Poi non sarei così estremista, si potrebbe tranquillamente alternare le due colorazioni
per dare anche una certa variabilità alle copertine come accadeva una volta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma infatti non si tratta di cambiare il colore giallo della camicia, quanto di rivedere in qualche prossimo albo anche altri colori. La gialla negli ultimi venti/trenta anni ha monopolizzato la serie mensile mentre prima c'era alternanza. A me piacerebbe rivedere di nuovo qualche copertina con Tex vestito di rosso, poi è chiaro che la principale resta la gialla!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per variare io direi la rossa, non ci vedrei nulla di male se in qualche copertina apparisse.
Quando qualche criminale descrive l'abbigliamento di Tex è sempre camicia gialla e fazzoletto nero, ma ogni tanto si può cambiare, non credo sia un crimine farlo :)

Anche la gialla con taschini rossi ha il suo perchè!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti



Anche la gialla con taschini rossi ha il suo perchè!

Come direbbe Totti :D:lol:;)

A parte gli scherzi se è per variare ogni tanto la copertina anche io vedrei bene la rossa ma anche l'arancione. D'altronde in fatto di sperimentazione era interessante anche la camicia rosa di Kit Willer che Villa propose alcuni anni or sono. Insomma ogni tanto un cambiamento in copertina si può pur fare, senza esagerare ovviamente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
blu, come lone ranger :)
è da un po' di tempo che penso che con una camicia di questo colore tex sarebbe un personaggio molto più cupo e interessante...
però bisognerebbe cambiare il colore anche ai vestiti degli altri pards, in modo da uniformare tutta la squadra :old:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io in queste cose sono abbastanza tradizionalista... e per questo non mi dispiacerebbe rivedere la camicia rossa, magari in una delle future storie ambientate nel passato!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.