Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

Tex nel 2016!

Messaggi consigliati/raccomandati

Che cosa ci aspetta nel   201?




85_gennaio.jpg


Iniziamo da gennaio, ovviamente, uno dei mesi più freddi dell'anno!

Per la serie regolare si concluderà la drammatica avventura di Faraci disegnata da Dotti. In edicola troveremo GHOST TOWN l'albo che vedrà Tex regolare i conti con i "razziatori" comanche di Nevequaya, con qualche brivido legato alla sorte delle ragazze rapite...

14dhv9z.gif


Il 23 gennaio debutterà invece la nuova collana del Tex Magazine, in sostituzione del vecchio almanacco. Il nuovo formato conterrà due storie brevi. 

La prima sarà un horror western intitolato Artigli! di 78 pagine sceneggiate da Ruju e disegnate dall'esordiente Barison con un insolito e inquietante antagonista! Nel cuore nero della foresta si nasconde infatti un’antica e maligna creatura... Solo l’acqua corrente, da lei temuta, pone al riparo la cittadina di Black Cedars dalla sua furia mortale. Ma quando, a causa di una guerra per i pascoli, il corso del fiume viene deviato, l’orrore si scatena. Tex e un vecchio indiano sono gli unici a tentare di contrastare la violenza selvaggia della bestia!



1450794979097.jpg

La seconda avventura, Maria Pilar, sarà invece diretta da Boselli e realizzata graficamente da un altro esordiente, Bocci, un avventura in solitaria da parte di un giovanissimo Kit Carson che non resterà indifferente al fascino della protagonista femminile! La giovane e coraggiosa ragazza sfiderà la minaccia dei razziatori che le hanno ucciso il padre guidando un convoglio di commercianti ispanici sulla pista da Indianola a San Antonio. L’unico a scendere in suo aiuto sarà proprio l' affascinante ranger, con un'insolito braccio al collo, ovviamente Kit Carson!


1450794992695.jpg
 

113806546-602c3dfd-b944-4e41-b2c5-1fb0cd


Nel mese, altrettanto freddo, di febbraio troveremo in edicola la seconda storia consecutiva sceneggiata da Faraci e disegnata dall'esordiente (ancora!) disegnatore napoletano Nespolino. La storia, Partita pericolosa, numero 664 della serie regolare, sarà ambientata nello stato dello Utah, nelle foreste delle Montagne Rocciose innevate, con Tex e Carson drammaticamente impegnati a salvare un uomo cui danno la caccia dei soldati corrotti e degli indiani Utes!


1451402804894.jpg--.jpg?1451402805000


Quando le ultime nevi inizieranno a sciogliersi (si spera), sarà invece la volta del terzo cartonato a colori, in edicola il mercoledì 24 febbraio 2016. Il titolo dell'avventura sceneggiata da Boselli e disegnata dal grande Stano è Painted desert. La storia presenta Tex e Tiger immersi nell'affascinante location del Deserto Dipinto, tra le ombre inquietanti del misterioso pueblo di Sombra Verde.


1451467049330.jpg--.jpg?1451467050000


  9913_Primavera_1245697482.jpg



Con il ritorno della primavera, nel mese di aprile, ritornerà il veterano Ticci con una storia di Ruju, provvisoriamente intitolata L'onore di un guerriero, con delle tribù indiane delle pianure in conflitto tra loro... Il numero del primo albo sarà il 666 della serie regolare!

2qnpb1k.gif


Nel mese di giugno vedremo il ritorno di Manfredi sulla serie regolare, affiancato dal solido Seijas, con una storia di ambientazione cittadina, ricca di sparatorie, inititolata provvisoriamente Octopus. Numeri 668 e 669 della serie regolare.


5x1oc1.gif



o.177694.jpg



Nella seconda parte del mese, con l'inizio dell'estate, come di consuetudine, figurerà in edicola il nuovissimo Texone, il numero 31 della collana, scritto da Faraci e illustrato da Breccia, intitolato I letti di lava, tratto da un soggetto di Sergio Bonelli, con l'esercito degli Stati Uniti impegnato in una serie di guerre, avvenute storicamente nel 1872 e 1873, contro il capo Modoc Captain Jack!



5nni55.gif






FINE PRIMA PARTE


 
  • +1 2

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
http://www.njara.it/images/MOLLIE14.gif 
Ottima rassegna di presentazione della produzione texiana del primo semestre di quest'anno.
Il Magazine e il cartonato serviranno ad attenuare la sindrome di astinenza prodotta dalla prolungata assenza di borden nella serie regolare.
Il parco disegnatori è di altissimo livello, dal veterano Ticci all'esordiente Nespolino passando per le guest star Stano e Breccia accanto alle certezze rappresentate da Dotti e Seijas oltre alle belle prove, a giudicare dalle anteprime, di Barison e Bocci sul Magazine.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un 2016 che si annuncia,almeno per i primi sei mesi , strepitoso . Sono molto curioso di vedere all opera Nespolino e poi il texone di Breccia dovrebbe rappresentare una garanzia di qualità. Per quanto riguarda Stanò grandissimo artista ma dalla tavola in anteprima non mi convince del tutto il suo Tex ma prima voglio vedere il lavoro completo. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto bello ma... davvero la storia di Nespolino vedrà nuovamente una caccia all'uomo, magari a uno pure innocente??

Essendo una storia che Faraci ha scritto nel 2008, è ovvio che sia imperniata su una caccia all'uomo come la quasi totalità delle sue storie del suo "primo periodo. Sulla base dei precedenti, direi che il fuggitivo è tale perché conosce uno scottante segreto: forse è in grado di incastrare i militari corrotti o li ricatta. Il ruolo degli iIndiani sembra essere un'interessante variazionie sul tema.
Staremo a vedere.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

"è ovvio" ma non dovrebbe esserlo... soprattutto, spero davvero con tutto il cuore di non ritrovarmi a leggere qualcosa di somigliante al trio appena pubblicato "Nodo scorsoio", "Ricercato vivo e o morto" e "La rabbia di non-mi-ricordo-il-nome"...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

"è ovvio" ma non dovrebbe esserlo... soprattutto, spero davvero con tutto il cuore di non ritrovarmi a leggere qualcosa di somigliante al trio appena pubblicato "Nodo scorsoio", "Ricercato vivo e o morto" e "La rabbia di non-mi-ricordo-il-nome"...

Secondo me è più probabile che sia più somigliante a "Il ricatto di Slade" o a "L'inseguimento", che alle tre da te citate.
Vedremo..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Seriamente: tutte le storie della prima produzione di Faraci seguivano due filoni: l'innocente ingiustamente perseguitato  e braccato dalla legge e il fuorilegge che custodisce un segreto ed è braccato dai suoi ex compagni. Le poche eccezioni vedevano perlopiù Tex braccare uno o più fuorilegge. come in "L'uomo di Baltimora".
Visto il periodo in cui è stata scritta (dovrebbe essere la quarta o quinta storia che ha realizzato, non ho motivo di pensare che non rientri in una di queste categorie.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Direi che i due filoni, assolutamente complementari, siano stati affrontati e sviscerati abbondantemente!
Auspichiamo per il futuro la ricerca di nuovi orizzonti...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

il 2016 a mio modesto modo di vedere è stato per Tex un anno molto interessante con ambientazioni molto diverse fra di loro: Dagli indiani delle grandi pianure, al chupacabra, dalle guerre indiane con i buffalo soldiers e black seminoles al figlio di Mefisto.

Diverse storie son proprio ben riuscite e mi hanno incollato molto piacevolmente alla lettura :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.